Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Superstars series

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Superstars series   Ven 25 Mar 2011 - 14:04

Test Valleunga: A Cerqui su BMW il miglior tempo

Un evento nell'evento quello che si è svolto oggi sul circuito capitolino di Vallelunga in occasione dei test ufficiali della Superstars International Series e della GT Sprint International Series che hanno aperto ufficialmente la stagione 2011 simultaneamente alla premiazione dei campioni dell'edizione passata.
Il miglior crono in entrambe le sessioni è del debuttante Alberto Cerqui che, con 1:41.271, porta il Team BMW Italia a confermare il titolo conquistato nel 2010 e presentarsi quindi come la realtà da battere. Si presenta in gran forma anche il Team Romeo Ferraris che vede alternarsi alla guida della Mercedes C63 AMG il trio composto dal veterano Max Pigoli, il neo acquisto Andrea Dromedari e la giovane Michela Cerruti che si impone tra i tre con il miglio terzo tempo della giornata. Presentata ieri sera a Modena, la Maserati Quattroporte dello Swiss Team fa segnare con il suo pilota di punta Andrea Chiesa un ottimo 1:41.823 il miglior secondo tempo delle prove, dimostrando che l'evoluzione cui è stata sottoposta la vettura (rivoluzionata completamente rispetto alla scorsa stagione) sta dando subito i frutti sperati.
La Ferlito Motors vince la scommessa con Francesco Sini che mostra già dalle prime battute della giornata un ottimo felling con la Jaguar XF SV8 segnando il quarto tempo della giornata, con anche il compagno di squadra Luigi Cecchi che convince al suo debutto assoluto nelle competizioni. Sini, il cui obiettivo era prendere confidenza con la berlina inglese, ha conquistato il primato di giri effettuati oggi, ben 63 al termine delle otto ore di prove, appena uno in più rispetto a Cerqui. L'ex pilota della Romeo Ferraris si è detto molto fiducioso per il prosieguo della stagione e contento per l'ottimo feeling sia con la squadra che con la sua nuova vettura.
Presenti anche altri due brand di spicco della Superstars Series, la Cadillac CTS-V guidata in alternanza per l'occasione da Roberto Benedetti e Riccardo Romagnoli del team RC Motorsport e la Chevrolet Lumina CR8 della Motorzone con Fabrizio Armetta.
Presenti a Vallelunga anche alcuni team della GT Sprint International Series dove primeggia in entrambe le sessioni la Porsche 997 del Team Romeo Ferraris rispettivamente con Andrea Dromedari che ha fermato le lancette su 1:42.607, tempo migliorato ulteriormente nel pomeriggio da Max Pigoli che fa fatto segnare 1.41.867. A contendersi la seconda posizione nelle due sessioni di prove sono state la Gallardo del team RallySport, che ha segnato il miglior tempo della mattina con Roberto Delli Guanti, e la Porsche 997 del team M Racing con il pilota di Colleferro Emanuele Romani nel pomeriggio conquistando il secondo rilevamento assoluto della giornata fra le GT.
La giornata di oggi ha segnato, come detto, anche il passaggio del testimone fra la scorsa stagione e il 2011 con la Premiazione dei Campioni 2010 con un testimonial d'eccezione, Emanuele Pirro. Thomas Biagi, Campione della Superstars International Series, ha così festeggiato insieme al suo Team Manager Roberto Ravaglia (Team BMW Italia) e a Luigi Ferrara e Max Pigoli, entrambi lo scorso anno su Mercedes C63 AMG. Ad Alberto Cola (Audi RS4) è andato sia il Trofeo Rookie che quello Senior Car.
Per la GT Sprint International Series sono stati premiati Maurizio Mediani ed Alessandro Bonetti (Ferrari F430) come campioni, seguiti da Niki Cadei e da Cedric Sbirrazzuoli. Primi classificati a pari punti i team AF Corse e Vittoria Competizioni. Per la classe GT Cup è stato premiato Thomas Kemenater, Carlo Graziani per la GT3, Gabriele Marotta per GT4, Gianni Giudici per la GT4 Supersport ed infine Marco Ardigò per la GT Special.
(stopandgo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Ven 25 Mar 2011 - 14:05

Test Vallelunga: Seconda giornata con Chiesa al top su Maserati

Si sono conclusi a Vallelunga, i due giorni di test ufficiali collettivi riservati alla Superstars Series e alla GT Sprint International Series.
A poco più di due settimane dal via della nuova stagione, con lo start in programma nel week-end del 9 e 10 aprile a Monza, alcuni dei team quest'anno presenti nelle due categorie hanno proseguito il lavoro di sviluppo già iniziato durante le sessioni private invernali.
La prima, importante, novità è stata quella della Maserati Quattroporte che lo Swiss Team ha affidato al pilota titolare Andrea Chiesa. La vettura della Casa del Tridente si è infatti confermata al top, seppure abbia girato in completo assetto da qualifica, dopo che era stata la BMW del giovane rookie Alberto Cerqui a mettere tutti dietro alla conclusione delle due sessioni di mercoledì 23 marzo.
Chiesa ha completato in tutto una sessantina di tornate, fermando i cronometri sul migliore responso di 1'40"488 ottenuto nell'arco della mattinata. Alle sue spalle la Mercedes C63 AMG del team Romeo Ferraris su cui si sono alternati Max Pigoli (che ha completato solamente tre giri), Andrea Dromedari e Michela Cerruti. Quest'ultima si è messa particolarmente in luce ottenendo il crono di 1'41"588, ma nessuno dei tre è stato presente nella sessione pomeridiana.
Poco più indietro la Chevrolet Lumina CR8 della Motorzone Race Car (con Fabrizio Armetta alla guida) e la BMW M3 E92 di Cerqui.
In evidenza, invece, tra le GT Sprint le due Ferrari 430 della Edil Cris. A staccare il tempo più veloce di 1'34"454 fatto segnare nel pomeriggio è stato Federico Leo, mentre il portoghese Joao Ramos si è attestato su 1'37"635.
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Sab 26 Mar 2011 - 10:13

Definito il calendario 2011
Via il 10 aprile da Monza con quattro tappe in Italia e quattro all'estero

Mentre la stagione 2010 si appresta a concludersi con la finale di fine di novembre che si disputerà sul tracciato sudafricano di Kyalami, cominciano a delinearsi le novità per il prossimo anno della Superstars Series che nel 2011 taglierà il traguardo dell'ottava stagione. L'organizzatore Roma Formula Futuro ha definito il calendario 2011 che sarà sottoposto per approvazione al prossimo FIA World Council del 3 novembre. Sono previste diverse novità, cominciando dal numero dei weekend (ciascuno di essi articolato come sempre su doppia gara) della Internetional Series, che da sette saliranno a otto, con quattro tappe in Italia e quattro estere in altrettante differenti nazioni.
Come quest’anno si comincerà a Monza, nel fine settimana del 10 aprile. Il circuito brianzolo ospiterà in contemporanea la prima prova con validità sia per l’International Series che per il Campionato Italiano, che sarà articolato su sette differenti round. Saranno cinque le occasioni in cui i tre campionati di Roma Formula Futuro (Superstars International Series, Campionaot Italiano Superstars e GTSPRINT) si incontreranno sulla stessa pista. Oltre che a Monza, succederà anche a Misano (10 luglio), Spa-Francorchamps (7 agosto), Mugello (25 settembre) e Vallelunga (9 ottobre), confermando la data che ha sancito quest’anno il successo del round romano con ben 24.000 spettatori.
La trasferta di Spa-Francorchamps rappresenta la prima novità, dal momento che in un certo senso un’altra “new-entry” è quella del circuito “Ricardo Tormo” di Valencia (l’8 maggio), che però già nel 2008 aveva ospitato la categoria. Riconfermati anche Hockenheim, che cambia la collocazione temporale da giugno a metà settembre (il 10 e 11) e che sarà sede del terzultimo atto della International Series e della GTSPRINT, e Portimao (22 maggio). Tra le gare italiane, da evidenziare è appunto il ritorno di Misano, assente dal 2008 dal calendario della SUPERSTARS SERIES. Rimangono da stabilire quali saranno le due piste che ospiteranno i due appuntamenti della serie italiana nei weekend del 5 e 19 giugno.
(omniauto.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Sab 26 Mar 2011 - 11:32

Primo test a Valencia per la Campos e Gibernau
Lunedì l'ex pilota di MotoGp deciderà se partecipare al campionato o meno

25 marzo 2011
Si è svolto oggi a Valencia il primo test della Campos Racing, la compagine spagnola che fa capo ad Adrian Campos pronta a debuttare quest’anno nella Superstars International Series con due BMW M3 E92.
Era presente il team al completo per seguire le vetture su cui sono saliti il due volte vicecampione della MotoGP Sete Gibernau e l’esperto pilota turismo Sergio Hernàndez.
Massimo riserbo del team sui risultati del test, che serviva come primo shakedown delle vetture nonché per delineare l’impegno 2011. Manca infatti ancora la conferma dei piloti: a seguire il test dal muretto box i due piloti Alvaro Barba, proveniente dal GT, e Félix Porteiro, altro esperto pilota su ruote coperte, entrambi nella rosa della Campos Racing.
“Attendiamo lunedì – ha affermato Vincenzo Lamaro, Managing Director di FGGroup presente oggi al test di Valencia – che Sete Gibernau sciolga la riserva sulla sua partecipazione alla Superstars Series decidendo così di intraprendere una seconda vita sportiva: noi lo aspettiamo a Monza il 9-10 aprile!”.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Mer 30 Mar 2011 - 15:15

Cerqui soddisfatto del lavoro svolto nei test
Il giovane pilota della BMW Italia non vede l'ora di cominciare a fare sul serio

Dopo un lungo inverno di preparazione si avvicina per Alberto Cerqui il giorno del debutto nella Superstars Series in occasione del round inaugurale di Monza del 10 Aprile. Il pilota bresciano, 18 anni, è il giovane su cui il Team BMW Italia ha deciso di puntare insieme al campione in carica Thomas Biagi e all'esperto Stefano Gabellini, un'opportunità che premia il talento che era già emerso nel karting e che tutti si augurano possa preludere ad una carriera ricca di successi nelle gare turismo.
Nel periodo invernale la squadra diretta da Roberto Ravaglia ha impegnato Cerqui in molti dei test di sviluppo effettuati in pista per consentirgli di raggiungere il massimo feeling con la BMW M3 ufficiale e ora, con l'avvicinarsi della prima gara, cresce l'attesa di verificare il potenziale nei confronti degli avversari specialmente dopo aver stabilito il miglior tempo nel primo giorno dei recenti test collettivi di Vallelunga.

Alberto Cerqui: "Il lavoro degli ultimi mesi, sia in pista che fuori, mi ha già permesso di imparare molto. L'organizzazione e la professionalità di un team ufficiale sono qualcosa di incredibile, ma nonostante gli obiettivi inevitabilmente elevati non c'è pressione su me, grazie anche ad uno spirito di squadra molto forte che ci rende tutti molto concentrati sullo sviluppo della macchina. In questo la grande esperienza di Roberto Ravaglia gioca sicuramente un ruolo determinante, ma ho trovato anche in Biagi e Gabellini due splendidi compagni di squadra che fin dall'inizio mi hanno supportato con i loro preziosi consigli. Mancano ormai meno di due settimane al round di apertura della stagione: siamo soddisfatti delle performance che sono emerse durante i test invernali e del miglior tempo di Vallelunga, ma sappiamo anche di dover attendere il weekend di Monza per avere una misura delle reali forze in campo".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Gio 31 Mar 2011 - 15:01

Una BMW M3 della Movisport per Sandro Bettini
Il pilota fiorentino si appresta ad iniziare il primo test a Monza

Sandro Bettini cambia casacca per la stagione 2011 della Superstars. Il pilota fiorentino, già presente lo scorso anno, vestirà quest'anno i panni della Movisport sedendosi al volante di una BMW M3 E92.
"Mi aspetto soprattutto di divertirmi - ha affermato Bettini - la scelta del team è arrivata dopo altre trattative, ma con Lusuardi ci conosciamo già da tempo ed in fretta abbiamo raggiunto un accordo. Ancora non ho avuto modo di provare la M3 quindi non ho delle prime impressioni, farò il primo test domani a Monza".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Sab 2 Apr 2011 - 9:30

Audi Sport Italia punta su Bossi e Dionisio
Saranno questi i piloti delle RS4 ufficiali nella stagione 2011

Due titoli italiani della Superstars Series, ottenuti nel 2007 e 2008 con Gianni Morbidelli. Ben 23 vittorie di marca conquistate dal 2005 ad oggi. Con queste credenziali la stagione che si appresta a cominciare vedrà ancora una volta al via il “brand” della Casa di Ingolstadt, ufficialmente rappresentato dal team Hop Mobile Audi Sport Italia, inserirsi nella rosa dei papabili protagonisti del campionato.
La squadra di Emilio Radaelli si presenterà a Monza con schierando due Audi RS4. Lo stessa con il quale nel 2010 il portoghese Filipe Albuquerque aveva conquistato il successo sulla pista di Portimão e Alberto Cola si era confermato tra i protagonisti assoluti della serie.
A Monza, nel fine settimana dell’8-10 aprile, in occasione del primo appuntamento del 2011, il team Hop Mobile Audi Sport Italia rinnoverà la sfida con i due piloti Riccardo Bossi ed Ermanno Dionisio.
Per Bossi (che oltre al nome famoso per via del padre, ha già dimostrato di avere abbastanza “piede”) si tratterà di un ritorno importante, su quello che è il suo circuito di casa. Dopo avere fatto il proprio esordio nella Superstars Series, sempre con Audi, in occasione dell’ultimo round dello scorso anno sul tracciato di Kyalami, adesso è determinato a fornire una conferma, puntando alle prime posizioni della classifica.
In Sudafrica, nel 2010, Bossi aveva dimostrato di essersi trovato subito a proprio agio. Ma in quella occasione per lui si era trattato di una prima presa di contatto con la categoria. A distanza di oltre quattro mesi, tornerà a fare sul serio, ma con la consapevolezza di avere acquisito maggiore confidenza con la squadra e la sua vettura.
Assieme a lui, su un’altra RS4, ci sarà l’esperto Ermanno Dionisio che, proprio a Kyalami, aveva concluso la passata stagione salendo sul podio: memorabile rimane infatti la sua impresa che in Gara 1 lo aveva visto rimontare dalla quarta fila fino ad agguantare un eccellente terzo posto alle spalle di Johnny Herbert e Luigi Ferrara.
Un binomio pertanto, quello di Bossi-Dionisio, di grande interesse per la Superstars Series 2011 che scatterà tra poco più di una settimana.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Mar 5 Apr 2011 - 10:13

Anche Matteo Bobbi in Superstars a Monza
Sarà al via con la Mercedes del Roma Racing Team

Un altro nome importante si aggiunge alla SUPERSTARS SERIES. In occasione del primo appuntamento di Monza, farà infatti il suo debutto anche Matteo Bobbi. Test driver della Minardi F.1 nel biennio 2002-2003, due titoli FIA GT ed una vastissima esperienza nelle più disparate categorie monoposto e ruote coperte (dalla F.Nissan alla Grand Am), il 32enne pilota milanese guiderà per l’occasione una delle Mercedes C63 AMG del Roma Racing Team, la squadra che fa capo a Nico Caldarola.
Di rilievo la presenza di Bobbi, che sulla pista di casa punterà in alto sfidando anche il suo amico e, in questo caso, rivale Thomas Biagi con il quale, alternandosi al volante di una Ferrari 550 Maranello, nel 2003 si aggiudicò il campionato FIA GT1 (tre anni dopo conquistò anche il titolo GT2 in coppia con Jaime Melo).
«Verrò a Monza ben volentieri. - ha commentato Bobbi - Primo perché è la “mia pista”. Secondo perché le Mercedes, su questo tracciato, hanno la possibilità di esprimersi al meglio. Quindi, per il fatto di ritrovarmi con alcuni colleghi: Biagi è uno di loro. Con Thomas abbiamo sempre corso come compagni di squadra. Per la prima volta nella nostra carriera saremo avversari. Sono entusiasta di debuttare nella Superstars e devo dire grazie a Caldarola, che in meno di 48 ore ha messo in piedi tutto il programma per consentirmi di essere al via».
Un esordio che verrà preceduto da uno shake-down in piena regola: la data è quella di martedì 5 aprile, sul circuito di Franciacorta. Poi la concentrazione salirà alle stelle per il weekend brianzolo.
Per Nico Caldarola il 2011 è il trentesimo anno di attività agonistica ed il miglior modo per festeggiarlo sarà correre nel suo nuovo team. Un progetto nato solo tre mesi fa, scaturito nella realizzazione di due Mercedes C63 AMG con il supporto tecnico della Top Run Motor Sport. «Quella di comunicare la presenza di un pluricampione come Matteo Bobbi, che crede nella bontà di questo progetto e del nuovo team - ha affermato lo stesso Caldarola - per noi è una delle soddisfazioni più grandi».
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Gio 7 Apr 2011 - 10:41

Flammini orgoglioso della crescita Superstars
Ecco tutte le novità del campionato internazionale che inizia a Monza nel week end

La location della presentazione era già eloquente nel nome: Palazzo le Stelline, in centro a Milano. Quando c'è Maurizio Flammini di mezzo niente è casuale. Non poteva esserci migliore cornice per la presentazione del campionato 2011 Superstars.

Il presidente di FGGroup, istrionico come sempre, ha avuto validi argomenti per essere orgoglioso della stagione che si apre nel week end a Monza nel primo degli otto appuntamenti della serie internazionale.
“É una stagione straordinaria perché il campionato Superstars cerca la consacrazione a livello internazionale. C'è il campionato italiano, ma ora si aggiunge il riconoscimento Fia ad un calendario con otto appuntamenti su piste molto spettacolari e selettive di cui cinque all'estero. E abbiamo già l'idea di andare fuori dall'Europa nel 2012 con un paio di appuntamenti extra continentali...”

Già il debutto di Monza si preannuncia molto ricco...
“Certo, con dieci costruttori coinvolti e trenta vetture al via, possiamo dire che sarà un successo ancora prima che si accendano i motori. Cresce, infatti, anche la qualità dei piloti: oltre a Johnny Herberth, ex conduttore di F.1, che ha confermato la sua presenza, ci saranno nomi altisonanti del Gt. Luca Bertolini con la Maserati dello Swiss Team e Matteo Bobbi con la Mercedes del Roma Racing Team vanno a sfidare il campione in carica della serie Thomas Biagi”.

Senza contare che è atteso anche Sete Gibernau...
“L'ex motociclista spagnolo è una bella sorpresa che può arrivare con il team Campos Racing. Aspetto con curiosità di vedere cosa sarà capace di fare Sete con le quattro ruote di una Bmw M3. La Superstars si internazionalizza e sono contento che entri una squadra spagnola che porta anche Sergio Hernandez, un pilota promettente che è stato campione fra gli Indipendenti del WTCC, e un giovane turco Isaac Tutumlu. Tra i “rookie” eccellenti, c'è anche l’italo-russo Alessandro Kouzkin, voluto al via dal manager della Chevrolet Motorsport Eric Neve, che correrà con la Lumina della Motorzone”.

A livello sportivo forse non esiste un campionato in cui entrano in lizza dieci marchi diversi...
“La lista è impressionante perché coinvolge brand molto prestigiosi. Basta fare un elenco per capire di cosa stiamo parlando: Audi, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Jaguar, Lexus, Maserati, Mercedes e Porsche. La sfida in pista sarà fantastica e l'equilibrio delle prestazioni la chiave del successo”.

A Monza mancherà la Porsche Panamera che ha debuttato a fine 2010 con una vettura più estrema delle altre. Non c'è il rischio che sulla via della competitività ci sia una escalation nei costi?
“La Porsche salta il primo appuntamento, ma ci auguriamo che ci sia già a partire da Valencia il 7 e 8 maggio. La filosofia della Superstars non è cambiata: un pilota che dispone di un budget di circa 200 mila euro può correre per puntare a vincere. Se poi c'è qualcuno che vuole investire di più come è successo l'anno scorso con Porsche Panamera e accadrà penso quest'anno con Lexus, noi non lo vietiamo di certo, ma l'equilibrio delle prestazioni fra le vetture va salvaguardato”.

Le possibilità di intervento non mancano. Di solito agite con i pesi delle vetture...
“Quest'anno avremo un elemento in più: la Oral di Mauro Forghieri che ci cura questo specifico aspetto, potrà agire sui pesi delle macchina e anche sulle strozzature dei motori. L'anno scorso ci siamo resi conto che intervenire solo sul peso non bastava più”.

Il format di gara si arricchisce: al Superstars e al Gt Sprint si aggiunge anche il Ferrari Challenge oltre ad alcuni appuntamenti della F. Abarth Europa e la F.3 Italiana...
“Non ci sarà mai da annoiarsi: le giornate si preannunciano molto piene, ma soprattutto gli appassionati avranno l'opportunità di entrare nel paddock per arrivare a conntatto con i piloti e con le vetture. Per Monza abbiamo già ricevuto oltre 8 mila prenotazioni di persone che verranno ad assistere alle gare sugli spalti”.

Chi non avrà modo di seguire dal vivo le corse potrà guastarsele in diretta su RaiSport:
“Anche questo accordo è un motivo di orgoglio: la Rai trasmetterà in diretta tutti i round della Superstars e della Gt Sprint Series sui canali di RaiSport e dedicherà dei servizi ed approfondimenti nelle rubriche delle reti generaliste. Le gare saranno trasmesse live in ben 36 nazioni”.
E ora la parola ai motori...
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Gio 7 Apr 2011 - 18:40

La sfida a Thomas Biagi riparte da Monza
Grande attesa per una stagione che si preannuncia spettacolare e combattuta

È tutto è pronto per il primo degli otto doppi appuntamenti della International Superstars Series 2011, in programma sulla pista di Monza questo fine settimana (9-10 aprile). Con un esclusivo weekend all’insegna dei motori, si apre pertanto il sipario su un’altra stagione entusiasmante.
Per la Superstars Series questo sarà l’ottavo anno (la categoria è stata lanciata nel 2004). Un traguardo celebrato con la presenza di alcuni dei marchi più importanti a livello mondiale: Audi, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Jaguar, Maserati, Lexus e Mercedes, mentre è atteso un immediato rientro nel campionato della Porsche. In definitiva uno schieramento di grande valore, anche sotto il profilo del confronto tecnico in pista.
Da evidenziare la presenza di numerosi piloti dall’eccellente palmares. Al via il campione in carica Thomas Biagi (nel 2010 primo sia nella International Superstars Series, che nel Campionato Italiano Superstars), il quale vanta anche pure due titoli FIA GT e che guiderà per il secondo anno una BMW M3 E92 del Team BMW Italia.
Un confronto che si rinnoverà sul tracciato brianzolo, quello tra il fuoriclasse bolognese e l’ex F.1 Johnny Herbert, aggiuntosi in extremis tra le fila del team Romeo Ferraris. L’inglese (165 presenze nella massima categoria), guiderà una Mercedes C63 AMG uguale a quella di cui disporranno Max Pigoli (campione 2006 della Superstars), Andrea Dromedari e Michela Cerruti.
Tra quest’ultima e l’esordiente Francesca Linossi, in forze alla Movisport con un’altra BMW M3 E92, è attesa una sfida tutta al femminile. Ma un altro aspetto della stagione 2011 sarà quello della presenza di tanti giovanissimi. Il 18enne Alberto Cerqui, compagno di squadra di Biagi e dell’esperto Stefano Gabellini, è uno di questi. Ma c’è anche il suo coetaneo Alessandro Kouzkin, italo-russo con una vasta esperienza in monoposto, che affiancherà Fabrizio Armetta nel team Motorzone guidando una seconda Chevrolet Lumina CR8.
Attenzione anche alle novità. C’è il debutto del team Campos Racing, che affiderà due vetture bavaresi al vincitore del titolo indipendenti WTCC 2010 Sergio Hernández ed al turco Isaac Tutumlu, in attesa di avere tra le sue fila l’asso delle due ruote Sete Gibernau. Ci sarà il pluri-campione FIA GT Andrea Bertolini: lui e Andrea Chiesa disputeranno una gara a testa con la Maserati Quattroporte dello Swiss Team.
Debutterà l’altro campione FIA GT e collaudatore Minardi F.1 nel biennio 2002-2003 Matteo Bobbi, che sulla pista di casa guiderà una delle Mercedes C63 AMG del Roma Racing Team (sull’altra ci salirà Nico Caldarola). Poi c’è appunto la Lexus ISF della MN Motorsport, affidata a Diego Romanini.
Altre importanti conferme sono quelle di Luigi Ferrara, vicecampione 2010, con la Mercedes della CAAL Racing, e di Mauro Cesari, al volante della Chrysler 300C SRT-8 della MRT by Nocentini. Con le Jaguar XF del Team Ferlito si presenteranno al via Francesco Sini ed il “rookie” Luigi Cecchi.
Allo start anche il team ufficiale Hop Mobile Audi Sport Italia, che schiererà tre Audi RS4 per Riccardo Bossi, Ermanno Dionio e Roberto Papini. Non mancherà il campione di sci Kristian Ghedina, il quale guiderà una BMW M3 E92 della RGA Sportmanship (sull’altra ci sarà il sammarinese Christian Montanari). Con la Cadillac CTS-V della R.C. Motorsport si vedrà in azione Roberto Benedetti.
Spettacolo pertanto annunciato e, per l’occasione, ci sarà un altro “debutto” importante: quello della copertura televisiva di Rai Sport (collegamenti domenica alle ore 11.30 e 17.15). Per chi avrà invece la fortuna di assistere dal vivo all’intero evento, da alcuni giorni è attiva, anche sul sito ufficiale www.eurosuperstars.com, l’iniziativa del FreeTicket che fino ad ora ha fatto registrare oltre 10.000 adesioni: basta solamente un click per prenotare infatti il proprio biglietto gratuito per accedere in autodromo.
Le due gare, da 25’ più un giro ciascuna, si disputeranno domenica alle ore 11.40 e alle 16.40. Qualifiche il sabato, in un turno unico da mezzor a a partire dalle ore 16.35, preceduto dalle due sessioni di “libere” anche esse di 30’ (alle ore 9.40 e 12.20). Domani si svolgeranno invece i test.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Dom 10 Apr 2011 - 7:25

Max Pigoli e la Mercedes in pole position
Seconda posizione per la rinnovata e velocissima Maserati, poi Michela Cerruti

Mercedes subito velocissime a Monza. A conquistare la pole “numero uno” della stagione 2011 sulla pista brianzola, dove questo weekend è in programma il primo appuntamento della SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES, è stato infatti Max Pigoli (team Romeo Ferraris). Sulla pista di casa il pilota comasco ha stabilito a cinque minuti dalla conclusione della sessione unica di mezzora il miglior tempo di 1’55”654.
A meno di un decimo la Maserati Quattroporte dello Swiss Team guidata da Andrea Bertolini (il campione del mondo FIA GT si alternerà al volante tra una gara e l’altra con Andrea Chiesa). La vettura della Casa del Tridente è stata vera rivelazione di questa prima parte del fine settimana assieme a Michela Cerruti. Per la compagna di squadra di Pigoli, più veloce nei due turni di prove libere, il terzo responso cronometrico che le assicua la seconda fila per domani.
A mettere a segno il quarto tempo è stato il vincitore del titolo 2010 Thomas Biagi, con la BMW M3 del Team BMW Italia. Cinque differenti marchi nelle prime dieci posizioni, con la Jaguar XF di Francesco Sini quinta e la Chevrolet Lumina CR8 della Motorzone decima con Fabrizio Armetta.
L’inglese Johnny Herbert, con l’altra Mercedes di Romeo Ferraris, si è insediato sesto davanti alle BMW di Stefano Gabellini e del 18enne Alberto Cerqui, al suo debutto assoluto nel campionato.
Positivo anche l’esordio del team Campos Racing, con lo spagnolo Sergio Harnández undicesimo, sempre al volante di una M3 e sotto l’attento sguardo dello spagnolo Sete Gibernau, asso delle due ruote e ospite d’eccezione del paddock di Monza in vista di un suo imminente esordio nella serie.

LA SUPERSTARS IN TV. Domani grande spettacolo anche in televisione. Rai Sport 2 trasmetterà le gare della INTERNATIONAL SUPERSTARS SERIES alle ore 11.30 e dalle 17.15. Gara 1 della GTSPRINT andrà in onda a partire dalle 9.10, mentre Gara 2 verrà riproposta nel pomeriggio a seguire dopo la SUPERSTARS SERIES. Quattro ore di collegamento sui canali 58 del digitale terrestre e 228 di SKY o in streaming (sul sito Rai http://www.rai.tv/dl/RaiTV/homeTv.html).
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Dom 10 Apr 2011 - 18:28

Pigoli guida la tripletta Mercedes in gara 1
L'ex campione ha preceduto una sorprendente Michela Cerruti ed il rimontante Ferrara

Un arrivo in parata, quello delle Mercedes nella prima gara di Monza della Superstars Series. A conquistare la vittoria inaugurale del stagione 2011 è stato Max Pigoli. “Uno-due” per il team Romeo Ferraris, grazie ad una straordinaria Michela Cerruti, terza in qualifica e seconda alla bandiera a scacchi.
Eccellente la rimonta di Luigi Ferrara, che nelle prove di sabato era stato rallentato da un evidente calo di motore. Il pugliese della Caal Racing si è conquistato spazio a suon di sorpassi e alla fine è stato premiato chiudendo terzo.
Protagonista anche la Maserati Quattroporte di Andrea Bertolini, che ha tuttavia perso la possibilità di concludere sul podio, dovendosi fermare ai box per una progressiva perdita di pressione sul pneumatico posteriore sinistro. Regolare invece la condotta di Thomas Biagi, quarto con la BMW M3 del Team BMW Italia davanti ai compagni di squadra Stefano Gabellini e Alberto Cerqui, protagonisti di un’accesa bagarre con la Chevrolet Lumina CR8 di Fabrizio Armetta, settimo alla bandiera a scacchi.
Sfortunato Johnny Herbert, decimo con l’altra Mercedes del team Romeo Ferraris dopo essere finito sulla sabbia della Parabolica per un problema tecnico proprio nel corso dell’ultima tornata. Stesso discorso per Francesco Sini, in evidenza nelle fasi iniziali con la Jaguar XF del Team Ferlito e poi fermato da una panne elettrica.

LA CRONACA
Partenza regolare per Pigoli, che mantiene il comando dalla pole. Scatta invece bene Michela Cerruti la quale passa subito la Maserati di Bertolini. La Jaguar di Sini si accoda in quarta posizione, seguita a sua volta dalla BMW di Biagi. Ottima la rimonta di Ferrara, portatosi in un solo giro sesto dall’ottava fila, davanti all’altra Mercedes di Herbert.
Alla fine della seconda tornata il pugliese ha la meglio anche su Biagi, mentre è Sini a perdere terreno retrocedendo progressivamente. Rientrano ai box sia Dionisio che Francesca Linossi, mentre Dromedari al sesto giro supera Herbert e si porta sesto. Ferrara “si fa vedere” da Bertolini.
Il colpo di scena alla nona tornata, quando rientra ai box anche la Maserati. Interessante il confronto finale tra Armetta e Cerqui che difende bene il quinto posto e poi riesce a concludere quinto. Negli ultimi metri Pigoli rallenta volontariamente fino ad essere raggiunto da Michela Cerruti, per festeggiare un arrivo con le due vetture praticamente appaiate.

Classifica gara 1 (primi dieci)
1. Pigoli (Mercedes C63 AMG / Romeo Ferraris) 14 giri in 27’18”891
2. Cerruti (Mercedes C63 AMG / Romeo Ferraris) a 0”064
3. Ferrara (Mercedes C63 AMG / Caal Racing) a 1”096
4. Biagi (BMW M3 E92 / Team BMW Italia) a 18”611
5. Cerqui (BMW M3 E92 / Team BMW Italia) a 27”505
6. Gabellini (BMW M3 E92 / Team BMW Italia) a 31”021
7. Armetta (Chevrolet Lumina CR8 / Motorzone) a 32”939
8. Romagnoli (Mercedes C63 AMG / Caal Racing) a 38”980
9. Benedetti (Cadillac CTS-V / R.C. Motorsport) a 54”083
10. Herbert (Mercedes C63 AMG / Romeo Ferraris) a 1’11”649
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Dom 10 Apr 2011 - 18:31

Michela Cerruti prima ragazza vincente in Superstars!
La lady del team Romeo Ferraris è stata bravissima a sfruttare i ko di Pigoli e Ferrara

Epilogo in rosa per il primo appuntamento della International Superstars Series. In Gara 2 a Monza si è infatti imposta Michela Cerruti, grande protagonista di tutto il weekend con la Mercedes C63 AMG del team Romeo Ferraris e già seconda in Gara 1 dietro al compagno di squadra Max Pigoli.
Proprio quest’ultimo ha perso l’occasione di centrare il “bis”, fermato da un dechappamento mentre si trovava al comando. Per Michela una condotta esemplare, dopo che a mettersi in luce era stato Luigi Ferrara, subentrato in testa e poi a sua volta costretto al ritiro con un pneumatico “aperto” dopo essere finito su un cordolo.
Grande prestazione anche per la Jaguar XF di Francesco Sini (Team Ferlito), che fino all’ultimo ha provato ad insidiare la Cerruti, penalizzato tuttavia da un problema alla centralina.
La Maserati Quattroporte nella versione 2011 ha evidenziato sul circuito brianzolo tutta la competitività scaturita dal lavoro di sviluppo svolto durante l’inverno, consentendo ad Andrea Chiesa di conquistare il terzo posto.

LA CRONACA
Come in Gara 1, Pigoli sfila nuovamente bene dalla pole, mentre Michela Cerruti resiste subito all’attacco di Andrea Chiesa. Partenza “razzo” di Ferrara dall’ottava fila; il pugliese transita subito quarto e alla fine del primo giro supera anche la Maserati e si porta terzo.
Entra subito ai box Francesca Linossi con la ruota anteriore destra “kappaò”. Ad Armetta viene esposto il cartello di driver through per una tamponata all’Ascari sulla BMW di Tutumlu.
Continua intanto la rimonta di Ferrara, che al secondo giro passa anche la Mercedes della Cerruti. Contemporaneamente Chiesa deve lasciare strada anche alla Jaguar di Sini. Sesto è Romagnoli, con l’altra C63 AMG della Caal Racing, mentre Caldarola (settimo) tiene dietro la M3 di Cerqui, ma poi finisce per insabbiarsi.
A 13 minuti dal termine Ferrara prende la scia di Pigoli e lo passa alla staccata prima della Parabolica. Il comasco viene raggiunto anche dalla sua compagna di squadra e al decimo giro è costretto a cedere pure il secondo posto, procedendo lentamente a bordo pista con un pneumatico dechappato.
Le ultime emozioni le “regalano” Ferrara, che a due minuti transita con l’anteriore destra sulle tele, e la stessa Cerruti che si gira all’Ascari per un problema di inserimento delle marce, ma rimane in testa. All’ultimo giro Sini la tallona ma ha un problema elettrico che fa spegnere di continuo la sua vettura. Le posizioni rimangono pertanto invariate e Michela entra nella storia della Superstars Series.

Classifica gara 2 (primi dieci)
1. Cerruti (Mercedes C63 AMG / Romeo Ferraris) 14 giri in 27’49”021
2. Sini (Jaguar XF / Team Ferlito) a 6”902
3. Chiesa (Maserati Quattroporte / Swiss Team) a 7”132
4. Romagnoli (Mercedes C63 AMG / Caal Racing) a 8”053
5. Cerqui (BMW M3 E92 / Team BMW Italia) a 12”625
6. Gabellini (BMW M3 E92 / Team BMW Italia) a 13”156
7. Bettini (BMW M3 E90 / Movisport) a 35”406
8. Biagi (BMW M3 E92 / Team BMW Italia) a 38”359
9. Benedetti (Cadillac CTS-V / R.C. Motorsport) a 1’18”033
10. Ferrara (Mercedes C63 AMG / Caal Racing) a 1’21”099

La classifica del campionato:
1. Cerruti 35 punti; 2. Pigoli 21; 3. Cerqui 16; 4. Ferrara e Sini 15; 6. Biagi e Romagnoli 13; 8. Bertolini, Chiesa e Gabellini 12; 11. Armetta, Benedetti e Bettini 4; 14. Herbert 1.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Lun 11 Apr 2011 - 18:05

Thomas Biagi corre in difesa a Monza
Il campione in carica però è felice per la vittoria della Cerruti, che si è allenata con il suo Grid GP

Primi punti per Thomas Biagi a Monza, teatro del round inaugurale della Superstars Series 2011.
Il pilota emiliano del Team BMW Italia, autore ieri del quarto tempo in qualifica, in gara uno ha sfruttato tutta la sua classe e determinazione per difendersi dagli attacchi degli avversari su un tracciato particolarmente sfavorevole alle caratteristiche delle BMW M3. Il campione in carica ha terminato al quarto posto una corsa dove non sono mancati i colpi di scena, conquistando così i primi dieci punti in classifica.
In gara due un problema tecnico ha invece penalizzato le performance di Biagi, che non si è comunque dato per vinto e ha tagliato il traguardo ottavo, nuovamente a punti.

Thomas Biagi: "Considero il risultato di gara uno più che positivo, considerato che Monza era per noi probabilmente la pista più sfavorevole dell'intera stagione. Rimane un po' di rammarico per gara due, dove con un calo di oltre quaranta chilometri orari in termini di velocità massima non ho potuto fare altro che difendermi.
La giornata di oggi mi ha regalato comunque una grande soddisfazione professionale con la vittoria di Michela Cerruti, che è stata la prima in assoluto ad allenarsi sul simulatore di Grid GP. Con lei io e l'ingegner Mazzola abbiamo svolto un grande lavoro durante tutto l'inverno e il suo successo rappresenta una vittoria anche per Grid GP"
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Lun 11 Apr 2011 - 18:06

Cerqui esordisce con il piede giusto a Monza
Il giovane della BMW è attualmente terzo nella classifica di campionato

L'avventura nella Superstars Series è iniziata con il piede giusto per Alberto Cerqui a Monza, teatro del round inaugurale della stagione.
Il giovane pilota bresciano, al suo primo weekend di gara con il team Team BMW Italia al volante della BMW M3 campione in carica, già dalle prove ufficiali di sabato era apparso in ottima forma, concludendo la sessione con l'ottavo tempo (1'57"719) su un tracciato poco favorevole alle caratteristiche della coupè bavarese.
Ieri in gara uno fin dalle prime battute si sono riviste in pista quella grinta e quella determinazione che avevano portato Cerqui a conquistare il titolo in Formula Azzurra nel 2009. Alberto ha attaccato giro dopo giro senza commettere il minimo errore fino a transitare quinto sotto la bandiera a scacchi, un risultato che gli ha consegnato i primi otto punti della stagione.
Di grande spessore anche la sua seconda corsa, che non lo ha visto sottrarsi al duello con gli avversari. Il diciottenne lombardo ha girato costantemente su tempi di rilievo e con una nuova rimonta si è assicurato un ulteriore quinto posto.

Alberto Cerqui: "Come ci aspettavamo Monza si è dimostrata nettamente favorevole alle vetture di cilindrata più elevata rispetto a quella della nostra BMW M3. Alla luce di questo i due quinti posti sono un risultato particolarmente positivo, frutto del grande lavoro svolto da tutto il team durante il weekend. Il dialogo con Roberto Ravaglia, con i miei compagni di squadra e con i tecnici è stato continuo all'interno di un gruppo davvero fantastico dove viene curato con la massima attenzione ogni minimo particolare. Siamo solo agli inizi, ma sono estremamente soddisfatto di aver cominciato la stagione con il piede giusto".
In classifica Cerqui è al terzo posto con sedici punti, primo tra i piloti BMW, ed è al comando della classifica riservata ai rookies. La Superstars Series tornerà in pista il prossimo 8 Maggio a Valencia (Spagna)
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Mar 19 Apr 2011 - 15:13

Dopo un ottimo esordio la Maserati punta a vincere
A Monza Chiesa ha conquistato il primo podio e ora vuole crescere ancora

Quello ottenuto a Monza da Andrea Chiesa in gara 2 è un podio storico per la Maserati nella International Superstars Series. La vettura Quattroporte, che aveva esordito nel 2009 con lo Swiss Team, ha infatti “rotto il ghiaccio” inserendosi costantemente nelle posizioni più calde della classifica.
Il grande lavoro svolto durante l’inverno dalla squadra di Guido Bonfiglio, avvalendosi anche dell’esperienza di Andrea Bertolini, collaudatore ufficiale di Maserati Corse (coinvolta nel progetto con il supporto del direttore tecnico della Casa del Tridente Maurizio Leschiutta), oltre che dell’ingegnere Giuseppe Angiulli, ha dato subito i suoi frutti. Quella che si è vista sul circuito brianzolo era una “supercar” competitiva al cento per cento e la vittoria è sfumata davvero per poco.
Da un tracciato dalle caratteristiche ultra-veloci, tra meno di tre settimane si passerà ad una pista più guidata come quella di Valencia, dal 6 all’8 maggio scenario del secondo dei nove appuntamenti di cui è composto in totale il calendario 2011. Una pista che potrebbe rivelarsi più consona alle Maserati. Ed in questo caso il plurale è d’obbligo, dal momento che in terra iberica è attesa anche una seconda Quattroporte. A guidarle ci saranno ancora Andrea Bertolini e Andrea Chiesa, i quali a Monza si erano dati il cambio al volante disputando una gara a testa.

"Per me si tratta di una nuova sfida dopo tanti anni nel Mondiale GT1 (di cui è il campione in carica), in un campionato che mi ha “preso” immediatamente, di cui ho potuto anche apprezzare il fantastico lavoro di promozione che vi è stato fatto intorno. - ha commentato Andrea Bertolini - Su un circuito come Valencia dovremmo avere maggiori chance di vittoria. Nel team ho trovato tanti ragazzi con una grande voglia di fare bene. Gente che per arrivare ad essere competitivi ha trascorso anche tante notti in bianco. A tutti loro va sicuramente il mio plauso. A Monza la pole ci è sfuggita per un niente, dopo che nel giro buono si era sfilato il controdado della leva che regola il ripartitore di frenata. Ero veloce nei primi tre settori e alla fine ho pagato solamente 51 millesimi. Peccato che poi in gara non sia stato neppure tanto fortunato".

"Dopo due anni di alti e bassi con una Quattroporte che stentava a decollare, qualcosa si è finalmente mosso nella giusta direzione. - è stato invece il commento di Andrea Chiesa - Una “brusca sterzata”, sotto la supervisione del nuovo direttore tecnico Giuseppe Angiulli ed un progetto rivisto dalla base in cui ha creduto pure Maserati, garantendoci il suo prezioso appoggio e seguendoci fin dai primi test. A Monza, in Gara 2, volevo arrivare al traguardo senza rischiare di incorrere nello stesso problema che ha fermato il mio compagno Bertolini (una perdita progressiva di pressione sul pneumatico posteriore sinistro). Ho amministrato e sono finalmente salito sul podio. Arrivare terzo alla prima gara è molto importante per tutti. Per me e per la squadra che ha lavorato senza un attimo di pausa nelle settimane che hanno preceduto questo appuntamento. Adesso siamo tut ti ancora più motivati a fare meglio. Ad attenderci c’è la doppia trasferta di Valencia e Portimão che affronteremo con due vetture: una per me e l’altra per Berto".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Ven 22 Apr 2011 - 7:35

Francesco Sini punta al titolo con la Jaguar
L'ottimo avvio di Monza fa ben sperare per il futuro al volante della XF

Mercedes, Maserati e... Jaguar. A Monza, nel primo appuntamento della International Superstars Series, ad agguantare subito un podio è stata anche la vettura “made in UK” schierata al via dal Team Ferlito. Prova di forza, sul circuito brianzolo, per la 5 litri affidata a Francesco Sini, che in Gara 2 ha centrato la seconda posizione, alle spalle di Michela Cerruti. Un fine settimana conclusosi nel migliore dei modi per il pilota abruzzese, su un tracciato abbastanza favorevole alle caratteristiche tecniche della XF del Giaguaro.
"Sono particolarmente felice di avere iniziato la stagione con un podio, che tra l’altro, mancava alla Jaguar da parecchio tempo. - ha commentato Francesco Sini - Anche se in Gara 1 abbiamo dovuto registrare un ritiro per un problema di natura elettrica. In realtà non abbiamo potuto sfruttare fino in fondo tutto il potenziale che avevamo a disposizione. Adesso sono abbastanza curioso di vedere come andranno le cose a Valencia, su una pista sicuramente più “tortuosa”, anche se in Spagna vedo abbastanza favorite le Maserati e sono personalmente convinto che le BMW torneranno ad essere competitive".
Un “matrimonio” iniziato sotto una buona stella, quello tra Sini e la squadra veronese. "Sono stato accolto come in una famiglia. Tutti i ragazzi della squadra hanno una predisposizione a fare anche dei sacrifici pur di conseguire un risultato importante".
Riguardo alla vettura sono stati fatti dei passi avanti notevoli durante i test invernali e Monza ne è stata una riprova. "Adesso il mio obiettivo sarà quello di lottare per il titolo. - prosegue Sini - Pur consapevole del valore degli avversari. Quando c’è una sfida non mi tiro indietro. Portare la Jaguar al successo sarebbe per me una grandissima soddisfazione. Ancora c’è da sistemare qualche piccolo particolare, ma lavoreremo duramente tutti quanti per colmare questo breve “gap” che ci separa dalla vittoria".
Per la cronaca, il Team Ferlito e la Jaguar conquistarono il titolo nella stagione 2006, quando fu Max Pigoli (oggi portacolori di Romeo Ferraris) a mettere tutti dietro in classifica, battendo persino l’agguerrita concorrenza delle Audi ufficiali.
A Monza, con un’altra XF, ha inoltre debuttato nella categoria Luigi Cecchi. Per lui un ottimo 15esimo posto in Gara 1, alle spalle della Mercedes C63 AMG dell’ex F.1 Johnny Herbert, dopo essersi avviato dall’undicesima fila dello schieramento.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Dom 24 Apr 2011 - 19:04

La BMW lancia la sfida per Valencia
I risultati di Monza sono stati linea con quelli della passata stagione per Biagi e soci

Bilancio positivo e podio sfiorato per il Team BMW Italia nel primo appuntamento di Monza della International Superstars Series disputato lo scorso 10 aprile. Su una pista non particolarmente consona alle vetture bavaresi, tutti e tre i piloti titolari sono riusciti a concludere a ridosso delle prime posizioni. Ha fatto bene Thomas Biagi, che ha concluso quarto in Gara 1. Ma a mettersi in evidenza è stato anche il giovanissimo Alberto Cerqui, 18 anni, al suo debutto nel campionato e due volte quinto alla bandiera a scacchi. Alle sue spalle, in entrambe le occasioni, si è confermato Stefano Gabellini.
C’è una certezza: quella che le BMW anche quest’anno potranno avere voce in capitolo. Thomas Biagi non ha fatto mistero che il suo obiettivo è quello di difendere a tutti i costi il titolo conquistato nel 2010. Sul circuito brianzolo ha raccolto i primi punti e adesso è pronto a voltare pagina. A Valencia, il 7 ed 8 maggio, su un circuito che dovrebbe esaltare maggiormente le doti telaistiche delle BMW M3, avrà sicuramente una marcia in più.
"Raffrontando il risultato di Monza con i due quarti posti ottenuti sullo stesso tracciato 12 mesi fa, posso dire che eravamo perfettamente in linea con le prestazioni dello scorso anno. - spiega Biagi - Il mio rammarico riguarda soltanto il problema tecnico che mi ha rallentato in Gara 2, quando avrei potuto ambire ad un altro piazzamento. Le Mercedes durante l’inverno sono progredite parecchio. Paghiamo di motore, ma possiamo contare nel complesso su un’ottima vettura. Andrò in Spagna con una gran voglia di riscatto e l’intenzione di festeggiare al meglio il mio 35esimo compleanno che ricadrà proprio sabato, alla vigilia della gara. Ho ancora le motivazioni di un ragazzino di 16 anni e so di poterlo dimostrare".
Dal campione al migliore “rookie” del weekend monzese: Alberto Cerqui. Tra i più costanti in pista, tanto da portare a casa due risultati di rilievo che lo hanno proiettato terzo in campionato. "Ritengo che per me il bilancio di Monza sia molto positivo. Sin dalle prove libere sono riuscito ad inserirmi tra i primi. Con la squadra ho lavorato bene. Il Team BMW Italia è estremamente professionale. È grazie a tutti loro che ho potuto essere subito così competitivo, ma in questo contesto si sono rivelati fondamentali anche i consigli che mi hanno dato i miei compagni Thomas e Stefano. Adesso si va a Valencia, una pista che ho conosciuto solo al simulatore Grid GP di Biagi, ma che dovrebbe sulla carta andare incontro alle caratteristiche delle nostre vetture, con tanti curvoni e tornanti e pochi rettilinei".
Anche per Gabellini il bilancio del fine settimana brianzolo è da considerarsi positivo. Il pilota romagnolo ha tagliato il traguardo per due volte in sesta posizione, partendo dalla quarta fila e facendo tutto quello che era possibile per portare a casa dei punti preziosi nell’ottica dell’intera stagione. A Valencia pure lui si presenterà con tutte le carte in regola per ambire al podio.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Dom 1 Mag 2011 - 18:57

Cresce l'attesa per la tappa di Valencia
La caccia alle Mercedes di Romeo Ferraris riparte dal tracciato spagnolo

Spettacolo e grande confronto in pista: è ciò che si preannuncia per il weekend del 7 ed 8 maggio, sul circuito “Ricardo Tormo” di Valencia, che ospiterà il secondo appuntamento della International Superstars Series, prima delle quattro trasferte estere del calendario che include anche Portimão, Donington, e Spa-Francorchamps.
Saranno nove i “brand” rappresentati nel round spagnolo del campionato 2011. A dettare legge a Monza, neppure un mese fa, erano state le Mercedes C63 AMG del team Romeo Ferraris. Ma su un tracciato dalle caratteristiche maggiormente tortuose (con larghi curvoni e rettilinei più brevi) come quello di Valencia, è certamente attesa la risposta da parte dell’agguerrita concorrenza. Cominciando dalle M3 E92 ufficiali del Team BMW Italia, con il campione in carica Thomas Biagi e i suoi compagni di squadra Stefano Gabellini ed il 18enne Alberto Cerqui, in Brianza subito a punti e due volte quinto alla bandiera a scacchi.
Ma a Valencia, sul tracciato di casa, particolare attenzione verrà giustamente rivolta anche al team Campos Racing, che dopo avere fatto ufficialmente il proprio ingresso nella Superstars con le due BMW guidate dallo spagnolo Sergio Hernandez, lo scorso anno campione WTCC tra gli Indipendenti, e Isaac Tutumlu, ambisce questa volta al podio.
Riflettori puntati ovviamente su Max Pigoli, poleman a Monza e primo al traguardo di Gara 1. Ma assieme al comasco è attesa la “lady” Michela Cerruti, che sulla pista di casa neppure un mese fa è riuscita a centrare la sua prima vittoria in assoluto, diventando la seconda donna (dopo Tamara Vidali) ad avere ottenuto un successo nella Superstars. E in pista la presenza “rosa” sarà confermata anche da Francesca Linossi, che cercherà con la BMW M3 E92 della Movisport di cancellare la sfortuna che non le ha dato tregua in occasione del primo appuntamento, quando ha suo malgrado collezionato due ritiri.
Dopo l’ottima prestazione ottenuta sempre a Monza dalla Maserati Quattroporte dello Swiss Team, la vettura della Casa del Tridente sarà affidata per l’occasione al campione in carica FIA GT 2010 Andrea Bertolini, al quale era sfuggito in Gara 1 un podio praticamente sicuro solamente per un banale inconveniente di natura tecnica. Ma in Spagna ci saranno anche le Jaguar XF del Team Ferlito che hanno ritrovato competitività, tanto che Francesco Sini ha portato subito a casa un secondo posto.
Un altro nome da sottolineare è quello dell’ex F.1 Johnny Herbert, al via con un’altra Mercedes di Romeo Ferraris. A completare lo schieramento Audi, Cadillac, Chevrolet, Chrysler e la "new-entry" Lexus della MN Motorsport, che verrà guidata da Diego Romanini.
Di grande spessore la copertura televisiva. In Italia Rai Sport 2, come in occasione di tutti gli altri appuntamenti, trasmetterà in diretta le due gare. Importante l’accordo raggiunto recentemente con l’iberica Marca TV, che coprirà l’intero evento in “live” sul territorio spagnolo. La diretta raggiungerà in totale 36 paesi, mentre le immagini della Superstars verranno irradiate in 175 differenti nazioni. Pubblico delle grandi occasioni è atteso anche in autodromo, dopo il successo di Monza segnato dalla presenza di 28.000 spettatori.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Ven 6 Mag 2011 - 13:24

Biagi si approccia a Valencia con cauto ottimismo
Il tracciato spagnolo si adatta maggiormente alle caratteristiche della sua BMW

La Superstars Series si appresta a scendere in pista da venerdì a Valencia (Spagna) per il secondo round della stagione, valido esclusivamente per la serie internazionale.
Il "Circuit de la Comunitat Valenciana" intitolato al pilota motociclistico spagnolo Ricardo Tormo presenta cinque curve a destra, nove a sinistra, un rettilineo di circa 900m e una lunghezza complessiva di 4.501m. Il disegno del tracciato, inaugurato nel 1999, è sulla carta favorevole alle caratteristiche delle BMW M3, una condizione che il campione in carica Thomas Biagi è intenzionato a sfruttare al massimo dopo il weekend in salita di Monza di inizio marzo.
Come ulteriore premessa positiva la coupè del pilota emiliano non porterà a bordo alcuna zavorra sportiva, cioè il peso aggiuntivo che viene assegnato dal regolamento sportivo in funzione dei risultati della gara precedente.

Thomas Biagi: "Mi avvicino al weekend di Valencia con un cauto ottimismo e con la convinzione di poter ribaltare la situazione vista a Monza, che per noi era la pista probabilmente più sfavorevole dell'intera stagione. L'ultima volta che ho corso al "Ricardo Tormo" risale addirittura al 2002 in Formula 3000: da allora è passato ormai diverso tempo ma ho comunque avuto la possibilità di studiare il tracciato seguendo la preparazione al simulatore di Grid GP di Michela Cerruti, del mio compagno di squadra Alberto Cerqui, di Riccardo Bossi e di Mario Marasca, che a Valencia sarà impegnato nel primo round della Formula Abarth European Series. Tutto questo lavoro mi ha però impedito di girare in prima persona, facendomi sentire un po' come il calzolaio che ha sempre le scarpe rotte".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Ven 6 Mag 2011 - 17:23

Bertolini e la Maserati al top nei test di Valencia
Il campione in carica del GT1 ha rifilato ben sei decimi al diretto inseguitore Herbert

Andrea Bertolini, al volante della Maserati Quattroporte dello Swiss Team, “si prenota” a Valencia. Il pilota-collaudatore della Casa del Tridente ha dominato la sessione di test del venerdì che si è disputata sul circuito “Ricardo Tormo”, dove questo fine settimana è in programma il secondo appuntamento della International Superstars Series.
L’emiliano ha completato in tutto 21 giri, stabilendo il miglior crono di 1’42”003 e lanciando la sfida a Johnny Herbert (secondo e distanziato di sei decimi, al volante della prima delle Mercedes C63 AMG del team Romeo Ferraris) e al campione in carica Thomas Biagi, terzo con la BMW ufficiale.
Dietro di loro Max Pigoli, anche lui su Mercedes, che aveva dato il via alla stagione 2011 ottenendo la prima vittoria sulla pista di Monza, alla fine di marzo. Ancora bene il 18enne Alberto Cerqui, quinto su un’altra BMW davanti al compagno di squadra Stefano Gabellini, segno che su un circuito più “guidato” come quello di Valencia le vetture bavaresi potranno sicuramente avere voce in capitolo.
Nella “top-ten” anche la Chevrolet Lumina di Fabrizio Armetta, le altre due Mercedes di Michela Cerruti (sempre a Monza vincitrice di Gara 2 e leader della classifica Piloti) e Andrea Dromedari e la BMW M3 E90 di Alex De Giacomi.
Domani saranno due le sessioni di prove libere, entrambe di mezzora, con il semaforo verde in corsia box alle ore 9 e alle 11.55. Le qualifiche, su un turno unico di 30’, scatteranno alle ore 16.10. Domenica lo “start”, alle 11.20 e alle 16.40, delle due gare da 25’ più un giro, che saranno trasmesse in Tv da Rai Sport 2.

SUPERSTARS, Valencia, 6/05/2011
Test collettivi (primi dieci)

1. Andrea Bertolini (Maserati Quattroport - Swiss Team) 1’42”003
2. Johnny Herbert (Mercedes C63 AMG - Romeo Ferraris) 1’42”656
3. Thomas Biagi (BMW M3 E92 - Team BMW Italia) 1’42”716
4. Max Pigoli (Mercedes C63 AMG - Romeo Ferraris) 1’43”068
5. Alberto Cerqui (BMW M3 E92 - Team BMW Italia) 1’43”159
6. Stefano Gabellini (BMW M3 E92 - Team BMW Italia) 1’43”920
7. Fabrizio Armetta (Chevrolet Lumina CR8 - Motorzone Race Car) 1’44”049
8. Michela Cerruti (Mercedes C63 AMG - Romeo Ferraris) 1’44”097
9. Andrea Dromedari (Mercedes C63 AMG - Romeo Ferraris) 1’44”117
10. Alex De Giacomi (BMW M3 E90 - Movisport) 1’44”856.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Dom 8 Mag 2011 - 9:38

Bertolini regala la prima pole alla Maserati
Le condizioni climatiche incerte hanno reso molto accese le qualifiche di Valencia

7 maggio 2011
Qualifiche rese ancora più avvincenti dalle condizioni meteo estremamente incerte, quelle di Valencia. Prima la pioggia e poi un timido sole hanno tenuto fino all’ultimo in sospeso l’esito della sessione ufficiale utile a definire i due schieramenti del secondo appuntamento della International Superstars Series.
Ad alternarsi in cima alla lista dei tempi sono state la Audi RS4 di Ermanno Dionisio, avvantaggiata con la pista bagnata, quindi la BMW di Stefano Gabellini, la Chevrolet Lumina di Fabrizio Armetta e infine la Maserati di Andrea Bertolini.
Per la Quattroporte della Casa del tridente affidata dallo Swiss Team al campione in carica del FIA GT, si è trattato di una conferma, dopo l’ottima prestazione ottenuta nel weekend inaugurale di Monza. Un eccellente biglietto da visita in vista dell’impegno di domani.
Ma saranno in tanti da tenere d’occhio. Cominciando da Luigi Ferrara che, proprio al limite dello scadere del tempo, è balzato secondo con la Mercedes C63 AMG della Caal Racing. Armetta è pertanto “scivolato” terzo, ma davanti all’altra Mercedes di Max Pigoli, sul circuito brianzolo vincitore di Gara 1.
Bene anche Gabellini, che partirà dalla terza fila affiancato dal pilota locale Sergio Hernandez, su una delle BMW del Team Campos che, in questa occasione, corre davanti al suo pubblico. A completare una parata di ben cinque marchi nelle prime sette posizioni, anche l’Audi di Dionisio.

Prove ufficiali (primi dieci)
1. Andrea Bertolini (Maserati Quattroporte - Swiss Team) 1’56”022
2. Luigi Ferrara (Mercedes C63 AMG - Caal Racing) 1’56”963
3. Fabrizio Armetta (Chevrolet Lumina CR8 - Motorzone Race Car) 1’57”048
4. Max Pigoli (Mercedes C63 AMG - Romeo Ferraris) 1’57”707
5. Stefano Gabellini (BMW M3 E92 - Team BMW Italia) 1’57”720
6. Sergio Hernandez (BMW M3 E92 - Team Campos) 1’57”960
7. Ermanno Dionisio (Audi RS4 - Audi Sport Italia) 1’57”992
8. Isaac Tutumlu (BMW M3 E92 - Team Campos) 1’58”501
9. Thomas Biagi (BMW M3 E92 - Team BMW Italia) 1’58”563
10. Riccardo Bossi (Audi RS4 - Audi Sport Italia) 1’59”063
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Dom 8 Mag 2011 - 16:38

Primo centro della Maserati in gara 1 a Valencia
Bertolini ha guidato al successo la Quattroporte precedendo Ferrara e Biagi

Prima la pole, quindi la vittoria “numero uno” nella International Superstars Series per la Maserati Quattroporte dello Swiss Team. Andrea Bertolini ha portato al successo per la prima volta nel campionato di RMF la vettura della Casa del Tridente. Ci è riuscito a Valencia in Gara 1, dopo esserci già andato molto vicino in occasione del primo appuntamento di Monza (dove la fortuna non era stata decisamente dalla sua parte).
Una gara guidata in testa fin dal pronti-via, che ha comunque riservato tante emozioni. Basta dire che nelle prime tre posizioni si sono collocate tre vetture di differenti “brand”, con la Mercedes by Caal Racing di un ottimo Luigi Ferrara seconda e, subito dietro, la BMW ufficiale di Thomas Biagi. Il campione in carica, sabato penalizzato nelle qualifiche dalla pioggia, si è prodigato in un’eccezionale rimonta che lo ha visto recuperare ben sei posizioni, chiudendo sul gradino più basso del podio.
Quarto ha concluso Max Pigoli (team Romeo Ferraris), che proprio sul circuito brianzolo aveva siglato la prima affermazione della stagione. Costretta invece al ritiro Michela Cerruti, che si presentava a questo secondo round in testa alla classifica.

LA CRONACA
Prima del via viene osservato un minuto di silenzio per onorare Seve Ballesteros, famoso golfista spagnolo, leader al mondo della specialità e vincitore di cinque Majors tra il ’79 e l’88, scomparso nella giornata di sabato. Poi si “ritorna in pista” e al via lanciato è subito la Maserati di Bertolini a sfilare al comando davanti alla Mercedes di Ferrara, pressato subito dalla vettura “gemella” di Pigoli. Più indietro c’è un contatto tra la BMW di Biagi e la Jaguar di Sini che finisce per prati. In quarta posizione minaccioso si presenta Gabellini, tallonato a sua volta dalla Chevrolet di Armetta.
In evidenza sulla pista di casa i due piloti del Team Campos, con Tutumlu (sesto) ed Hernandez (ottavo) che tengono nella morsa l’altra Mercedes di Herbert. L’ex pilota di F.1 è autore nei primi giri di un’eccellente rimonta dalla sesta fila. Poi Romagnoli e Biagi sfilano in sequenza Hernandez, che scivola decimo. Al quarto giro Herbert passa anche Tutumlu ed attacca Armetta con successo. Si ritira invece Michela Cerruti.
All’inizio della sesta tornata anche Biagi supera Armetta e si porta sesto, mentre Romagnoli finisce sulla sabbia. Dalla direzione gara viene esposto il cartello di drive through a Cerqui, in quel momento nono. Linossi compie un testacoda e, quasi contemporaneamente, la Chevrolet di Cesari si gira per l’improvvisa rottura del motore e finisce per coinvolgere la Jaguar di Cecchi.
Altro drive through per Cerqui, che immettendosi in pista dalla corsia dei box era passato sulla linea bianca. Biagi supera Herbert e si porta all’inseguimento del suo compagno di squadra Gabellini, ancora saldamente quarto. A Sini vengono comminati 25” di penalità.
Al 12. giro Gabellini dà strada a Biagi che ringrazia e si lancia all’inseguimento di Pigoli. Missione compiuta due tornate dopo. L’emiliano a questo punto è sul podio, ma Ferrara è ormai troppo lontano. Scade il tempo e Bertolini taglia vittorioso il traguardo. Per la Maserati si tratta quindi della prima affermazione.

Valencia, 8/05/2011 Classifica gara 1 (primi dieci)
1. Andrea Bertolini (Maserati Quattroporte - Swiss Team) 16 giri in 27’31”225
2. Luigi Ferrara (Mercedes C63 AMG - Caal Racing) a 1”559
3. Thomas Biagi (BMW M3 E92 - Team BMW Italia) a 11”791
4. Max Pigoli (Mercedes C63 AMG - Romeo Ferraris) a 14”396
5. Stefano Gabellini (BMW M3 E92 - Team BMW Italia) a 17”155
6. Johnny Herbert (Mercedes C63 AMG - Romeo Ferraris) a 19”610
7. Fabrizio Armetta (Chevrolet Lumina CR8 - Motorzone Race Car) a 35”885
8. Sergio Hernandez (BMW M3 E92 - Team Campos) a 37”064
9. Ermanno Dionisio (Audi RS4 - Audi Sport Italia) a 48”509
10. Alex De Giacomi (BMW M3 E90 - Movisport) a 55”464
(omnicorse.it)


Ultima modifica di Alex il Dom 8 Mag 2011 - 16:40, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Dom 8 Mag 2011 - 16:40

Ferrara si prende gara 2 e la leadership in campionato
Il pilota della Mercedes ha scavalcato Bertolini al via ed ha condotto fino al traguardo

A Valencia, alla fine di Gara 1, Luigi Ferrara aveva dichiarato che avrebbe fatto di tutto per tornare al successo. Il pugliese della Caal Racing ci è riuscito in Gara 2 dopo avere preso il comando fin dal via, davanti alla Maserati del poleman Andrea Bertolini, il quale si era imposto precedentemente.
Epilogo per niente scontato, quello del secondo appuntamento della International Superstars Series, che ha “laureato” quattro vincitori diversi su quattro gare (a Monza si erano imposti Max Pigoli e Michela Cerruti). Un’affermazione che ha rilanciato le azioni di Ferrara, che adesso è il nuovo leader della classifica, mentre la Quattroporte dello Swiss Team, seconda alla bandiera a scacchi, si è confermata al top.
Per Max Pigoli un terzo posto importante, che gli consente di conquistare ancora dei punti preziosi. Bella infine la sfida tutta in casa BMW tra Thomas Biagi e Stefano Gabellini, che proprio sul finire ha dovuto lasciare il quarto posto al suo compagno di squadra.

LA CRONACA
Parte meglio questa volta Ferrara, che prende subito la testa della corsa davanti alla Maserati di Bertolini. Dietro a loro si accodano l’altra Mercedes di Pigoli e la BMW di Gabellini. Poi la Chevrolet di Armetta e la Jaguar di Sini. Rientra subito ai box Tutumlu, con il parafango posteriore destro danneggiato in un contatto generatosi nella bagarre della tornata iniziale. Al terzo giro problemi al motore anche per il suo compagno di squadra Hernandez, che parcheggia a bordo pista.
Pochi istanti dopo Herbert compie il sorpasso ai danni di Sini e si porta sesto, imitato anche da Biagi. Ferrara nel frattempo aumenta leggermente il suo vantaggio nei confronti di Bertolini, ma a catalizzare l’attenzione è anche Gabellini, che al settimo passaggio supera Pigoli e conquista il terzo posto. Le emozioni continuano con il contatto tra Cerqui ed Armetta: il romano ne paga più direttamente le conseguenze finendo in testacoda e per dendo l’ottava posizione.
Entra in pit-lane anche Francesca Linossi (i suoi meccanici aprono il cofano anteriore ed armeggiano sul propulsore). Biagi passa Herbert e risale quinto, mentre a Cerqui viene esposto il cartello del drive through. Pigoli si riavvicina a Gabellini e al 12esimo giro si riappropria del terzo posto. Anche Bertolini si rifà sotto, portandosi nella scia del battistrada.
Manca poco più di un minuto allo scadere del tempo utile e nulla è ancora deciso, benché Ferrara faccia subito vedere di non essere disposto a mollare. Esce sulla sabbia invece Herbert, mentre la vivace lotta in famiglia tra Biagi e Gabellini per il quarto posto si risolve nelle ultimissime battute a favore del campione in carica. Ferrara rimane primo e ottiene la sua prima affermazione 2011.

Valencia, 8/05/2011 Classifica gara 2 (primi dieci)
1. Luigi Ferrara (Mercedes C63 AMG - Caal Racing) 16 giri in 27’34”945
2. Andrea Bertolini (Maserati Quattroporte - Swiss Team) a 0”761
3. Max Pigoli (Mercedes C63 AMG - Romeo Ferraris) a 1”479
4. Thomas Biagi (BMW M3 E92 - Team BMW Italia) a 5”038
5. Stefano Gabellini (BMW M3 E92 - Team BMW Italia) a 9”992
6. Ermanno Dionisio (Audi RS4 - Audi Sport Italia) a 27”336
7. Francesco Sini (Jaguar XF - Team Ferlito) a 29”079
8. Riccardo Romagnoli (Mercedes C63 AMG - Caal Racing) a 32”426
9. Michela Cerruti (Mercedes C63 AMG - Romeo Ferraris) a 34”246
10. Alberto Cerqui (BMW M3 E92 - Team BMW Italia) a 37”745

La classifica del campionato (primi cinque):
1. Luigi Ferrara 51 punti;
2. Pigoli 43;
3. Bertolini e Cerruti 37;
5. Biagi 35.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Superstars series   Ven 13 Mag 2011 - 9:45

Ferrara ottimista riguardo alla corsa al titolo
L'esperienza maturata nel 2010 si sta facendo sentire eccome quest'anno

Un “digiuno” lungo quasi un anno e poi il successo di Valencia che lo ha proiettato in testa al campionato. L’ultima affermazione di Luigi Ferrara nella International Superstars Series risaliva ad Hockenheim 2010. Il pilota pugliese era praticamente obbligato a vincere e non ha fallito l’obiettivo.
Secondo tempo in qualifica, alle spalle della Maserati Quattroporte di Andrea Bertolini, e poi ancora secondo in Gara 1, Ferrara ha messo tutti dietro in Gara 2 dopo essersi reso protagonista di un ottimo avvio dalla prima fila dello schieramento, passando al comando e mantenendo in seguito la prima posizione fino al traguardo.
Alla sua seconda stagione nel campionato riservato alle potenti vetture da oltre 500 CV, in cui lo scorso anno si era laureato vicecampione ed aveva messo a segno anche una pole e quattro successi (due nell’appuntamento inaugurale di Monza ed altrettante affermazioni sul circuito tedesco), il pugliese punta con sempre maggiore determinazione al titolo e per raggiungere questo obiettivo ha scelto nuovamente la Mercedes C63 AMG del team Caal Racing.
"Il fatto di correre con la stessa squadra gioca a mio favore perché siamo riusciti, io ed il mio team, ad instaurare un’intesa perfetta. - ha commentato Ferrara - Rispetto allo scorso anno ho molta più esperienza e ritengo di riuscire ad amministrare meglio la vettura. Sono felice che andremo anche su alcuni circuiti come Spa-Francorchamps, su cui ho la fortuna di avervi già corso in F.Renault e con la Porsche, e lo stesso Donington dove ho degli ottimi ricordi relativi alla partecipazione nel 2006 alla gara del trofeo Mégane. Penso che sia io che la squadra possiamo riprovarci... Nel 2010 ci è mancata anche un po’ di fortuna, ma adesso le condizioni sono ben diverse. Anche se sulla nostra vettura, durante l'inverno, non abbiamo apportato sostanziali modifiche, limitandoci a lavorare sulle sospensioni e su alcuni aspetti dell’aerodinamica".
Tanti sono comunque gli avversari da battere e al riguardo Ferrara sembra avere già le idee chiare... "Il rivale più temibile è indiscutibilmente Bertolini con la Maserati. Poi ci sono le altre Mercedes e le BMW, che su un circuito poco veloce come Valencia non si sono rivelate imbattibili".
Adesso si va a Portimão (l’appuntamento è per il 21 e 22 maggio), un altro tracciato tortuoso, con tanti saliscendi. "E in più - aggiunge Ferrara - mi porterò dietro anche una bella zavorra per la vittoria che ho conquistato in Spagna. Lì sarà dura, ma non mi lascio intimorire".
La voglia di tornare sul gradino più alto del podio è tanta e per Ferrara riuscirci sarebbe il più bel regalo per il suo 28esimo compleanno che ricade proprio domani.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Superstars series   

Tornare in alto Andare in basso
 
Superstars series
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Superstars Series 2011
» KTM Ultrasport Pro Series 09
» pro series 95 dunlop
» Master Series di Londra 2010
» Head Open Plus Pro Series

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Altri Sport Motoristici-
Andare verso: