Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 CIR Campionato Italiano Rally

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Sab 18 Giu 2011 - 13:10

Salento, PS11: Paolo Andreucci passa al comando
Nella prova spettacolo "Mare del Salento" il garfagnino guadagna 2"4 su Pisi

18 giugno 2011
Paolo Andreucci approfitta della prova spettacolo per dare la zampata e conquistare la leadership del Rally del Salento. Il garfagnino ha ottenuto il miglior tempo sulla ps Mare del Salento e in soli 1,61 km affibbia 2"4 a Pisi e passa al comando.
Intanto dietro si profila una bella ed appassionante lotta per il terzo gradino del podio, con Cunico (attualmente terzo) e Scandola (quinto assoluto e secondo tempo sulla PS11) divisi da 14"6 con due speciali ancora da affrontare. In mezzo tra la Peugeot 207 S2000 del "grande vecchio" dei rally italiani e la Ford Focus S2000 si trova l'Abarth Grande Punto di Luca Rossetti.
Sarà infuocata anche la lotta per la sesta posizione, con Maurizio Angrisani, Andrea Nucita e Simone Campedelli divisi tra loro da 9"2 e Alessandro Perico poco dietro pronto ad approfittare di ogni errore dei tre.

La classifica dopo la PS11 (primi dieci)
1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 207 S2000 - 1.22'43"3
2. Pisi/Cadore - Peugeot 207 S2000 - +2"2
3. Cunico/Pollet - Peugeot 207 S2000 - +1'13"0
4. Rossetti/Chiarcossi - Abarth Grande Punto S2000 - +1'22"1
5. Scandola/d'Amore - Ford Fiesta S2000 - +1'27"6
6. Angrisani/Pollicino - Mitsubishi Lancer Evo X - +2'03"5
7. Nucita/Princiotto - Renault New Clio R3 - +2'07"6
8. Campedelli/Fappani - Citroen DS3 R3 - +2'12"7
9. Perico/Carrara - Peugeot 207 S2000 - +2'25"2
10. Chentre/Canova - Peugeot 207 S2000 - +2'54"0
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Dom 19 Giu 2011 - 9:04

Salento, PS12: Scandola vince e sale terzo di un soffio
Andreucci resta sempre primo e incrementa il vantaggio su Pisi

18 giugno 2011
Va ad Umberto Scandola la penultima prova del Rally del Salento 2011, mentre Paolo Andreucci si piazza secondo e incrementa il suo vantaggio sulla sorpresa della gara Alessio Pisi, che ha comandato fino alla PS10.
Scandola grazie a questo scratch si è ora portato in terza posizione, staccato di 1'23"6 da Andreucci ma soprattutto in vantaggio di un solo decimo sull'Abarth Grande Punto di Luca Rossetti. Più staccato ormai Gianfranco Cunico, a venti secondi dai due.
E' andata male ad Andrea Nucita, che ha forato durante la prova e si è fermato a cambiare la gomma. Ha perso quasi 12 minuti per questo ed ora è ovviamente completamente tagliato fuori dalle posizioni di testa.
Si è così praticamente annullata la battaglia per la sesta posizione, in mano a Maurizio Angrisani con nove secondi di vantaggio sulla coppia Simone Campedelli e Alessandro Perico, vicinissimi tra loro.
Elwis Chentre sale nono grazie alla scomparsa dalla top 10 di Nucita, mentre diventa decimo Rizzello.

La classifica dopo la PS12 (primi dieci)
1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 207 S2000 - 1h31'26"6
2. Pisi/Cadore - Peugeot 207 S2000 - +11"2
3. Scandola/d'Amore - Ford Fiesta S2000 - +1'23"6
4. Rossetti/Chiarcossi - Abarth Grande Punto S2000 - +1'23"7
5. Cunico/Pollet - Peugeot 207 S2000 - +1'43"8
6. Angrisani/Pollicino - Mitsubishi Lancer Evo X - +2'14"7
7. Campedelli/Fappani - Citroen DS3 R3 - +2'23"7
8. Perico/Carrara - Peugeot 207 S2000 - +2'25"4
9. Chentre/Canova - Peugeot 207 S2000 - +2'57"2
10. Rizzello/Sorano - Peugeot 207 S2000 - +3'31"1
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Dom 19 Giu 2011 - 9:05

Paolo Andreucci vince anche il Rally del Salento
Onore ad Alessio Pisi, grandissima seconda posizione per lui. Bel terzo posto per Scandola in rimonta

18 giugno 2011
Quinta vittoria su cinque gare, Paolo Andreucci e Anna Andreussi sono veramente inarrestabili. Ma per gli schiacciasassi del Campionato Italiano Rally in realtà il Rally del Salento non è stato per nulla facile, visto che uno straordinario Alessio Pisi ha comandato per praticamente tutta la gara, superato solo all'undicesima delle tredici prove in programma.
Doppietta Peugeot 207 S2000, quindi, mentre terzo è arrivato un bravo Umberto Scandola in rimonta continua, che ha vinto al filo di lana la battaglia con Luca Rossetti per due soli decimi di secondo grazie anche alle vittorie nelle ultime due speciali.
In lotta per il gradino più basso del podio in realtà c'era anche il sempreverde Gianfranco Cunico, che però è calato nelle ultime due prove (alla PS11 era ancora terzo) ed ha chiuso quinto ad oltre un minuto dai due che lo hanno preceduto.
Sesto posto per Alessandro Perico, che ha superato Maurizio Angrisani solo nell'ultima prova rifilandogli 17 secondi in 18 chilometri. Per gran parte della gara in lotta per quella posizione c'era lo sfortunato Andrea Nucita, che però ha forato nella penultima prova ed ha perso dodici minuti per cambiare la gomma.
Ottavo e vincitore dello Junior Simone Campedelli con la Citroen DS3 R3, che ha preceduto Elwis Chentre e Francesco Rizzello

La classifica dopo la PS12 (primi dieci)
1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 207 S2000 - 1h44'05"6
2. Pisi/Cadore - Peugeot 207 S2000 - +19"1
3. Scandola/d'Amore - Ford Fiesta S2000 - +1'09"7
4. Rossetti/Chiarcossi - Abarth Grande Punto S2000 - +1'09"9
5. Cunico/Pollet - Peugeot 207 S2000 - +2'22"1
6. Angrisani/Pollicino - Mitsubishi Lancer Evo X - +2'29"2
7. Campedelli/Fappani - Citroen DS3 R3 - +2'34"9
8. Perico/Carrara - Peugeot 207 S2000 - +2'50"8
9. Chentre/Canova - Peugeot 207 S2000 - +2'55"5
10. Rizzello/Sorano - Peugeot 207 S2000 - +4'01"7

La classifica del campionato (primi cinque):
1. Andreucci 125;
2. Scandola e Rossetti 63;
4. Perico 53;
5. Cunico 45.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Ven 24 Giu 2011 - 16:17

Alla Peugeot manca un punto per il titolo costruttori
Andreucci e la sua squadra hanno dedicato la vittoria in Salento a Loris Roggia

La 207 Super 2000 e l'equipaggio Paolo Andreucci–Anna Andreussi vincono il 45° Rally del Salento, conquistando il quinto successo consecutivo nel Campionato Italiano Rally 2011. I portacolori del Leone chiudono la gara nelle ultime prove speciali, dopo un serrato testa a testa con la 207 Super 2000 privata di Alessio Pisi.
Grazie ai punti conquistati nella gara odierna, Peugeot è a un passo dalla matematica conquista del titolo Costruttori mentre Paolo Andreucci compie un ulteriore passo in avanti nella graduatoria piloti.
A otto anni dalla sua tragica scomparsa al Rally del Salento, Peugeot Italia ed i suoi piloti, i tecnici ed i meccanici della Racing Lions ricordano e rendono omaggio a Loris Roggia, indimenticato navigatore del Leone.

Paolo Andreucci: "La gara? I distacchi dicono tutto, molto tirata ed equilibrata. A 32 km di prove cronometrate dalla fine eravamo a 2 decimi da Pisi...Siamo riusciti a passare in testa nella prova in diretta TV, togliendoci pure la soddisfazione di vincerla. Poi, abbiamo progressivamente aumentato il distacco senza prendere grossi rischi perché dovevamo badare alla classifica generale. Con la vittoria di gara otteniamo una bella cinquina, cinque successi in cinque gare: facciamo un ulteriore grosso balzo in avanti nella classifica piloti e siamo ad un punto dalla matematica conquista del Costruttori. Il Salento è una gara difficile da interpretare, soprattutto, quando si hanno interessi di classifica. Ogni taglio può comportare una possibile foratura e abbiamo cercato di evitare tutti i potenziali pericoli. Venerdì, con le prove rese sporche e viscide dal temporale di giovedì, siamo stati sulla difensiva ma sempre in scia. Sabato abbiamo scelto una differente taratura del differenziale ed alzato un po' la vettura, i tempi ci hanno dato ragione. Gli pneumatici Pirelli, anche in questa occasione, si sono dimostrati prestazionali".

Anna Andreussi: "Qui al traguardo, il mio primo pensiero va a Loris Roggia. Dedichiamo la vittoria a lui, un esempio di professionalità e di sportività per me e per tutti i miei colleghi navigatori".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Ven 24 Giu 2011 - 16:18

Salento sfortunato per Alessandro Perico
Una foratura lo ha fatto scivolare sesto proprio quando stava lottando per il podio

Prestazione tanto concreta quanto sfortunata, al 45esimo Rally del Salento, per Alessandro Perico. Impegnato lo scorso fine settimana in provincia di Lecce, sempre alla guida della Peugeot 207 S2000 della PA RACING gommata Pirelli, il pilota bergamasco ha nuovamente convinto ma l’esito della gara, la sesta posizione assoluta, non ha pagato per quanto è stato in grado di dimostrare.
Per Perico ed il suo copilota Fabrizio Carrara, l’appuntamento leccese era particolarmente atteso, doveva essere quello che lo rimetteva sopra il podio assoluto tricolore dopo la delusione patita quindi giorni prima in Sicilia, alla Targa Florio ed invece si è rivelato ancora sofferto.
Partito quarto, nel corso della prima giornata di gara, condizionata da un caldo asfissiante, al termine della giornata risultava terzo assoluto, dopo aver convinto sotto il profilo cronometrico, con quattro tempi parziali da podio. La giornata conclusiva faceva presagire un finale di grande effetto se non che, durante la decima prova speciale, quella di “palombara”, una foratura ha messo fine alle mire del podio. Perico e Carrara sono usciti dalla prova con un pesante ritardo, oltre due minuti perduti, in ventinovesima posizione assoluta, dalla quale sono risaliti sino a terminare il rally sesti assoluti.
Con questo risultato sono comunque rimasti al quarto posto in classifica provvisoria, virtuale terzo in quanto al secondo posto vi sono appaiati Scandola e Rossetti. Il prossimo appuntamento del tricolore rally sarà su terra, a metà luglio per il Rally di Gubbio-San Crispino, appuntamento che con molta probabilità verrà scartato da Perico, che lo dichiara nel dopo gara: “Un’altra gara gettata o quasi al vento. Purtroppo alle belle prestazioni parziali non vi è stata la continuità del risultato finale che avrebbe avuto un diverso segnale nella nostra mente e nel nostro morale. Abbiamo forato, mi addosso io la responsabilità, purtroppo sono cose che capitano in una gara ed in Salento si sa che possono essere frequenti per via delle strade strette e dei tagli in curva che ci sono. Prendiamo il buono di questa gara, che sono i riscontri cronometrici nonostante anche in questo caso il motore non è che mi facesse impazzire. Credo che per tre quarti di gara abbiamo confermato cosa possiamo fare, manca forse un poco di fortuna in più. Adesso credo che salteremo il Rally di Gubbio-San Crispino per concentrarsi sull’asfalto, con un programma di test finalizzato ad arrivare a dopo l’estate pronti per la parte finale di stagione”.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Gio 14 Lug 2011 - 10:36

Primo match point per Andreucci al San Crispino
Con il terzo posto il pilota della Peugeot sarebbe certo del titolo. Per il costruttori manca 1 punto
Il Rally di San Crispino-Città di Gubbio sarà il palcoscenico per il primo match point per Peugeot e per la coppia Paolo Andreucci–Anna Andreussi. Infatti, al Leone manca solo un punto per la conquista del quarto Tricolore Costruttori consecutivo, mentre ai suoi portacolori è sufficiente un terzo posto per la vittoria matematica del titolo piloti.
Paolo Andreucci, protagonista nel Campionato Italiano Rally 2011 con cinque vittorie su cinque gare, è vicino a scrivere una pagina di storia nel rallysmo italiano: per lui si tratterebbe del sesto Tricolore in carriera e, in caso di matematica conquista a San Crespino, diventerebbe il pilota più titolato nella serie nazionale, superando Dario Cerrato fermo a quota cinque. La 207 Super 2000, al quinto anno di attività nel CIR, è pronta a continuare la propria striscia vincente: prima di San Crispino conta 19 affermazioni assolute e ben 166 prove speciali vinte.

Paolo Andreucci: "Siamo all'appuntamento decisivo della nostra stagione, ne siamo consapevoli. Ci sono ancora tre gare in calendario e questo è il primo di tre match point. Abbiamo un grande vantaggio in classifica che ci consentirà di gestire al meglio le nostre prestazioni. Per me è bellissimo tornare su queste splendide prove intorno a Gubbio, dove un tempo si correvano le tappe su terra del Rally di Sanremo, quando era ancora una prova del mondiale. Al San Crispino troveremo una varietà di percorsi... si alternano tratti veloci, lenti, curve insidiose ed improvvisi cambi di ritmo che possono creare problemi a noi piloti. È un alternarsi, anche, di prove conosciute – magari percorse in senso contrario – con nuovi ed inediti tratti di sterrato. La San Bartolomeo – seppure in direzione opposta e con un chilometraggio più lungo – l'abbiamo percorsa nell'edizione del 2009. La Nerbisci poi è un classico, una ps molto bella con passaggi spettacolari per il pubblico ma anche per noi piloti. È difficile fare un pronostico sulla gara...tutte le prove saranno da percorrere due volte. Sicuramente noi, partendo con il numero uno, faremo un po' da apripristra e nel primo giro saremo costretti a "pulire le strade". Infatti, una caratteristica della zona è il fondo, particolarmente duro e compatto, ma ricoperto dalla ghiaia...non so quanta ne troveremo ques'anno al nostro passaggio ma, sicuramente, ci rallenterà. La scelta degli pneumatici Pirelli sarà decisiva: tra il primo ed il secondo giro dovremo sicuramente optare per due coperture diverse...subito per la ghiaia e dopo per il duro. Mi immagino una gara sprint, con distacchi molto contenuti e molti piloti racchiusi in pochi secondi. Noi non partiremo all'attacco, gli ordini di squadra sono chiari: portare a casa i due titoli e chiudere qui il campionato. Faremo la nostra corsa, senza prendere rischi inutili e senza esporci troppo a possibili forature. Se poi, nelle ultime prove, avremo delle chances per vincere il San Crispino, faremo le considerazioni del caso e non ci tireremo di certo indietro".
(omnicorse.it)

Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Ven 15 Lug 2011 - 15:47

San Crispino: Rossetti fermato dall'influenza
Il pilota dell'Abarth non ha potuto prendere il via nella gara di oggi

Il Rally San Crispino, sesta prova del Campionato Italiano Rally, ha regalato una sorpresa ancora prima del via. Luca Rossetti è stato infatti costretto a dare forfait a causa di una violenta forma influenzale che lo ha colpito nel corso della notte.
Il pilota dell'Abarth, il cui weekend era già iniziato male, con una ruota "strappata" nel corso dello shakedown di ieri, non ha ricevuto l'ok dei medici per presentarsi al via. I dottori infatti lo hanno trovato troppo debilitato, consigliandoli di andare dritto a letto.
Per Rossetti, dunque, sfumano anche le ultime speranze di tenere aperti i giochi nella caccia al titolo (ormai solo matematiche comunque), perchè per rimanere in corsa avrebbe dovuto vincere con Paolo Andreucci oltre al terzo posto.
(omnicorse.it)


Ultima modifica di Alex il Ven 15 Lug 2011 - 18:25, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Ven 15 Lug 2011 - 15:49

San Crispino, PS2: Andreucci prende subito la testa
Il pilota della Peugeot ha vinto entrambe le speciali. Forature per Scandola e Travaglia

15 luglio 2011
La corsa verso il titolo di Paolo Andreucci è cominciata subito alla grande. Al pilota della Peugeot basta infatti un terzo posto per laurearsi campione italiano con due gare d'anticipo, ma è partito comunque all'attacco nel Rally di San Crispino.
Per il campione in carica le cose sembrano mettersi decisamente bene, visto che ha fatto segnare il miglior tempo nelle prime due speciali, costruendosi un vantaggio di circa 5" nei confronti dell'altra Peugeot 207 S2000 di Piero Longhi, attuale leader della gara riservata ai partecipanti del Trofeo Rally Terra.
Oltre a questo bisogna poi considerare che i suoi principali antagonisti hanno avuto tutti problemi: Luca Rossetti non ha neanche potuto prendere il via a causa di un violento attacco influenzale, mentre Umberto Scandola ha dovuto fare i conti con una foratura arrivata nella PS2 ed ora si ritrova ad oltre 5'30" dal battistrada.
Ritirato anche Renato Travaglia che con un'altra Focus S2000 occupava la terza posizione dopo la PS1. Anche lui è stato vittima di una foratura, ma la sua vettura purtroppo ha riportato troppi danni per consentirgli di riprendere il via. La top five, dunque, è completata dalle Peugeot di Daniele Batistini e Andrea Aghini, tra le quali si è inserita anche Mini di Perego.

Classifica dopo la PS2 (primi dieci)
1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 207 S2000 - 23'32"2
2. Longhi/Pirollo - Peugeot 207 S2000 - +5"5
3. Batistini/Ciucci - Peugeot 207 S2000 - +11"2
4. Perego/Pizzuti - Mini John Cooper Works S2000 - +16"1
5. Aghini/Cerrai - Peugeot 207 S2000 - +18"6
6. Ceccoli/Mirabella - Subaru Impreza N14 - +32"6
7. Cunico/Pollet - Peugeot 207 S2000 - +41"2
8. Papadimitriou/Harrimann - Mitsubishi Lancer Evo IX - +44"0
9. Gianfico/Tolino - Mitsubishi Lancer Evo IX - +44"0
10. Baldacci/Biordi - Mitsubishi Lancer Evo IX - +45"9
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Ven 15 Lug 2011 - 18:27

San Crispino, PS3: si ferma anche Longhi
Andreucci ne approfitta per prendere il largo su Batistini, che è primo nel TRT

15 luglio 2011
Paolo Andreucci continua a dettare il passo solitario in testa al Rally San Crispino, anche perchè sembra esserci una maledizione che si scatena contro chi prova a contrastarlo. Dopo Luca Rossetti, Umberto Scandola e Renato Travaglia, nella PS3 è stata la volta di Piero Longhi.
Anzi, per la precisione, Longhi non è neanche arrivato ad entrare nella PS3, in quanto la sua Peugeot 207 S2000 lo ha abbandonato nel corso del trasferimento. Andreucci, dunque, ha avuto vita facile per segnare nuovamente il miglior tempo anche in quest'ultimo tratto cronometrato ed incrementare ulteriormente il suo vantaggio in classifica.
Ora alle sue spalle c'è Daniele Batistini, staccato di 13"2, che ha preso il testimone da Longhi anche per quanto riguarda la leadership della classifica del Trofeo Rally Terra. Non è su di lui però che Andreucci deve fare la corsa per quanto riguarda la classifica del CIR, ma su Gianfranco Cunico.
Il veterano, anche lui al volante di una Peugeot, al momento però sembra non poterlo preoccupare più di tanto, visto che si trova in settima piazza assoluta, ad oltre 40" di ritardo. Dunque, anche se sono passate appena tre speciali, il leader del campionato non poteva sperare di trovarsi in una situazione migliore: per conquistare il titolo praticamente dovrà solo badare a non commettere errori...

Classifica dopo la PS3 (primi dieci)
1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 207 S2000 - 28'17"0
2. Batistini/Ciucci - Peugeot 207 S2000 - +13"2
3. Aghini/Cerrai - Peugeot 207 S2000 - +24"0
4. Perego/Pizzuti - Mini John Cooper Works S2000 - +28"1
5. Ceccoli/Mirabella - Subaru Impreza N14 - +43"2
6. Papadimitriou/Harrimann - Mitsubishi Lancer Evo IX - +47"4
7. Cunico/Pollet - Peugeot 207 S2000 - +49"4
8. Baldacci/Biordi - Mitsubishi Lancer Evo IX - +57"6
9. Gianfico/Tolino - Mitsubishi Lancer Evo IX - +59"5
10. Trentin/De Marco - Peugeot 207 S2000 - +1'00"4
(omnicorse.it)


Ultima modifica di Alex il Ven 15 Lug 2011 - 18:28, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Ven 15 Lug 2011 - 18:28

San Crispino, PS4: Scandola out, Andreucci campione!
Il ritiro del pilota della Ford e di Rossetti gli hanno dato la certezza matematica del titolo

15 luglio 2011
Anche se manca ancora una tappa intera al traguardo finale del Rally di San Crispino si può già dare il via agli squilli di tromba: Paolo Andreucci ed Anna Andreussi sono campioni italiani con due gare d'anticipo. A prescindere dal loro risultato finale, infatti, non potranno più essere contrastati da Luca Rossetti ed Umberto Scandola, entrambi costretti al forfait.
Il primo non ha neanche potuto prendere il via a causa di un violento attacco influenzale, mentre il secondo ha patito prima una forature ed è rimasto fermo con la sua Ford Fiesta S2000 lungo la PS4, servendo su un piatto d'argento ad Andreucci un titolo che comunque il pilota della Peugeot ha ampiamente meritato.
Cinque vittorie in cinque gare parlano chiaro, ma anche qui, dove gli bastava un terzo posto, il campione in carica è partito all'attacco vincendo le prime tre prove speciali e chiudendo la prima tappa con un margine di 20"8 nei confronti di Andrea Aghini, che in seconda posizione assoluta guida la classifica del Trofeo Rally Terra.
Per trovare il più vicino dei suoi avversari diretti bisogna invece scorrere la classifica fino al quinto posto, dove troviamo Gianfranco Cunico, che però paga un ritardo di oltre un minuto. Davanti al veterano invece troviamo la Peugeot di Batistini e la Mini di Perego.

Classifica dopo la PS3 (primi dieci)
1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 207 S2000 - 46'18"5
2. Aghini/Cerrai - Peugeot 207 S2000 - +20"8
3. Batistini/Ciucci - Peugeot 207 S2000 - +37"4
4. Perego/Pizzuti - Mini John Cooper Works S2000 - +55"1
5. Cunico/Pollet - Peugeot 207 S2000 - +1'13"8
6. Papadimitriou/Harrimann - Mitsubishi Lancer Evo IX - +1'26"7
7. Trentin/De Marco - Peugeot 207 S2000 - +1'35"0
8. Manfrinato/Barone - Mitsubishi Lancer Evo IX - +1'45"6
9. Baldacci/Biordi - Mitsubishi Lancer Evo IX - +1'46"3
10. Gianfico/Tolino - Mitsubishi Lancer Evo IX - +1'53"2
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Sab 16 Lug 2011 - 9:57

San Crispino, PS5: Andreucci allunga sugli inseguitori
Nonostante la conquista aritmetica del titolo, il pilote della Peugeot continua a spingere

16 luglio 2011
Nonostante sia ormai certo della conquista aritmetica del titolo, Paolo Andreucci non ne vuole sapere di tirare i remi in barca nel Rally San Crispino. Anzi, il sapere che un eventuale errore non gli costerebbe nulla, sembra aver portato il pilota della Peugeot a cercare il limite per divertirsi.
Nella prima prova speciale di questa mattina, infatti, ha fatto segnare il miglior tempo, allungando in classifica sia nei confronti di Andrea Aghini che di Daniele Batistini. Ora "Ago" paga ben 33" nei confronti del battistrada, quindi risulta difficile che possa provare a riaprire i giochi.
Giochi che invece sono apertissimi per quanto riguarda il Trofeo Rally Terra, con Batistini che ha recuperato qualcosina nei confronti di Aghini: ora le loro Peugeot 207 S2000 sono separate tra loro da appena 12"8. Un margine decisamente colmabile con ancora cinque prove speciali da disputare.

Classifica dopo la PS5 (primi dieci)
1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 207 S2000 - 54'05"6
2. Aghini/Cerrai - Peugeot 207 S2000 - +33"0
3. Batistini/Ciucci - Peugeot 207 S2000 - +45"8
4. Perego/Pizzuti - Mini John Cooper Works S2000 - +1'04"6
5. Cunico/Pollet - Peugeot 207 S2000 - +1'31"0
6. Papadimitriou/Harrimann - Mitsubishi Lancer Evo IX - +1'38"9
7. Trentin/De Marco - Peugeot 207 S2000 - +1'46"5
8. Manfrinato/Barone - Mitsubishi Lancer Evo IX - +1'58"0
9. Gianfico/Tolino - Mitsubishi Lancer Evo IX - +2'05"9
10. Baldacci/Biordi - Mitsubishi Lancer Evo IX - +2'12"3
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Sab 16 Lug 2011 - 15:42

San Crispino, PS6: Aghini prende il largo nel TRT
"Ago" ha consolidato il secondo posto assoluto, portando a 25" il vantaggio su Batistini

16 luglio 2011
Paolo Andreucci è stato il più veloce anche nella PS6 del Rally San Crispino, la "Nerbisci". Un tratto cronometrato che i piloti hanno dichiarato di apprezzare particolarmente sia per le sue caratteristiche che per la splendida cornice di pubblico che si è assiepata lungo il percorso.
Con l'ennesima vittoria parziale (la quinta in sei prove), il fresco campione italiano ha incrementato ulteriormente il suo vantaggio in classifica nei confronti di Andrea Aghini, portandolo a quota 35"8. Senza contare che questa è solo la classifica assoluta e che in quella del CIR il secondo è Gianfranco Cunico, che è alle prese con una spalla lussata e viaggia con 1'41" di ritardo.
A fare un grande colpo in questo tratto però è stato senza dubbio "Ago", che con la sua Peugeot 207 S2000 è stato più veloce di ben 12" rispetto a Daniele Batistini, consolidando il suo secondo posto assoluto, ma soprattutto la leadership nel TRT: ora i due sono separati da circa 25".

Classifica dopo la PS6 (primi dieci)
1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 207 S2000 - 1.02'39"5
2. Aghini/Cerrai - Peugeot 207 S2000 - +35"8
3. Batistini/Ciucci - Peugeot 207 S2000 - +1'00"2
4. Perego/Pizzuti - Mini John Cooper Works S2000 - +1'13"9
5. Cunico/Pollet - Peugeot 207 S2000 - +1'41"1
6. Papadimitriou/Harrimann - Mitsubishi Lancer Evo IX - +1'48"4
7. Trentin/De Marco - Peugeot 207 S2000 - +1'55"1
8. Manfrinato/Barone - Mitsubishi Lancer Evo IX - +2'13"3
9. Gianfico/Tolino - Mitsubishi Lancer Evo IX - +2'21"5
10. Baldacci/Biordi - Mitsubishi Lancer Evo IX - +2'30"5
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Sab 16 Lug 2011 - 15:43

San Crispino, PS8: Andreucci si avvicina alla vittoria
Stesso discorso anche per Aghini, saldamente al comando nel TRT a due speciali dal termine

16 luglio 2011
La settima e l'ottava prova speciale hanno cambiato davvero poco e ninente nell'economia della classifica generale del Rally San Crispino. Paolo Andreucci ha gestito la sua leadership facendo segnare il miglior tempo nella speciale televisiva, poi ha gestito nel secondo passaggio sullo stage "Nerbisci", lasciando ad Andrea Aghini la gioia del miglior tempo.
Ora il pilota della Peugeot può amministrare con serenità il vantaggio di 37"2 che ha nei confronti dell'altra 207 S2000 di "Ago", visto che ormai ci sono solo due prove speciali a separarlo dal festeggiare la conquista del titolo con la sesta vittoria stagionale in altrettante gare.
Anche per Aghini ora la situazione sembra decisamente sotto controllo per quanto riguarda la classifica del Trofeo Rally Terra. Il suo vantaggio nei confronti del diretto inseguitore Daniele Batistini è infatti di oltre mezzo minuto. Dunque, clamorose sorprese a parte, anche lui sembra lanciatissimo verso la vittoria.
Da segnalare infine i ritiri di Papadimitriou e Manfrinato, entrambi usciti di pista nel corso della PS8.

Classifica dopo la PS8 (primi dieci)
1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 207 S2000 - 1.12'08"9
2. Aghini/Cerrai - Peugeot 207 S2000 - +37"2
3. Batistini/Ciucci - Peugeot 207 S2000 - +1'08"2
4. Perego/Pizzuti - Mini John Cooper Works S2000 - +1'25"1
5. Cunico/Pollet - Peugeot 207 S2000 - +1'56"4
6. Trentin/De Marco - Peugeot 207 S2000 - +2'07"8
7. Gianfico/Tolino - Mitsubishi Lancer Evo IX - +2'39"9
8. Baldacci/Biordi - Mitsubishi Lancer Evo IX - +2'49"7
9. Pascale/Biondi - Mitsubishi Lancer Evo IX - +2'51"7
10. Ricci/Pfister - Subaru Impreza STI - +3'06"2
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Sab 16 Lug 2011 - 15:45

Andreucci e Peugeot: festa per il titolo al San Crispino
Sesta vittoria in sei gare per il campione. Tra i piloti del TRT la spunta Aghini, secondo assoluto

16 luglio 2011
Il Rally San Crispino si è concluso con l'ennesima vittoria della coppia Paolo Andreucci-Anna Andreussi e della loro Peugeot 207 S2000. La sesta affermazione in sei gare in questa stagione, ma soprattutto un trionfo che bagna la conquista dei titoli piloti e costruttori, arrivati con due gare d'anticipo rispetto al termine del Campionato Italiano Rally.
A dire la verità Andreucci non avrebbe avuto neanche bisogno di questa vittoria per laurearsi campione, ma in questo modo ha festeggiato alla grande la conquista del suo sesto titolo piloti in carriera, il terzo consecutivo. A dargli la certezza del successo sono stati infatti i forfait di Luca Rossetti ed Umberto Scandola, che erano rimasti i suoi unici due ostacoli nella corsa al successo.
Entrambi avevano bisogno di una vittoria per continuare a sperare, ma il portacolori dell'Abarth non ha neanche preso il via a causa di un violento attacco influenzale, mentre quello della Ford è stato tradito da un sensore difettoso che lo ha portato a ritirarsi nella giornata di ieri.
Andreucci comunque ha spinto a fondo e si è imposto facendo segnare il miglior tempo in sette delle dieci prove speciali in programma, chiudendo con un vantaggio di oltre 43" nei confronti di Andrea Aghini, secondo assoluto e vincitore della gara riservata al Trofeo Rally Terra.
Nella classifica del CIR invece ha avuto vita facilissima, visto che il suo diretto inseguitore era Gianfranco Cunico, che era anche alle prese con una spalla lussata e non è riuscito a fare meglio del quinto posto finale, staccato di oltre due minuti.
Più tirata invece la gara del TRT dove, dopo una prima parentesi al comando di Piero Longhi, tradito poi da un problema tecnico alla sua Peugeot 207 S2000, si è assistito ad un bel duello tra Aghini e Daniele Batistini. Un duello che si è risolto nella seconda parte della tappa odierna, con "Ago" che è stato capace di costruirsi un vantaggio di quasi 40" nei confronti del rivale, che si è anche piazzato al terzo posto assoluto.
Da segnalare anche la buona prova della Mini John Cooper Worlks S2000 di Andrea Perego, che alla fine ha chiuso al quarto posto assoluto.

Classifica finale (primi dieci)
1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 207 S2000 - 1.28'13"2
2. Aghini/Cerrai - Peugeot 207 S2000 - +43"4
3. Batistini/Ciucci - Peugeot 207 S2000 - +1'22"7
4. Perego/Pizzuti - Mini John Cooper Works S2000 - +1'40"3
5. Cunico/Pollet - Peugeot 207 S2000 - +2'11"5
6. Trentin/De Marco - Peugeot 207 S2000 - +2'18"6
7. Gianfico/Tolino - Mitsubishi Lancer Evo IX - +3'03"7
8. Baldacci/Biordi - Mitsubishi Lancer Evo IX - +3'14"3
9. Pascale/Biondi - Mitsubishi Lancer Evo IX - +3'15"5
10. Ricci/Pfister - Subaru Impreza STI - +3'34"3
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Lun 18 Lug 2011 - 10:09

Andreucci: "Scritta una pagina importante del CIR"
Con il suo sesto titolo è diventato il pilota più vincente della storia

Peugeot e la 207 Super 2000 vincono, per il quarto anno consecutivo, il campionato Costruttori. Paolo Andreucci e Anna Andreussi trionfano nella classifica piloti. Grazie allo scudetto odierno, il portacolori di Peugeot Italia conquista il suo sesto Tricolore, diventando il pilota più titolato di sempre nella storia del Campionato Italiano Rally.
L'equipaggio ufficiale Peugeot è stato protagonista anche del Rally San Crispino–Città di Gubbio: sesta vittoria consecutiva su sei gare, un altro primato per Paolo e Anna nel Campionato Italiano. La 207 Super 2000 allunga la propria striscia vincente nel CIR: 20 affermazioni assolute, 176 prove speciali vinte. Nessun ritiro in cinque campionati per la vettura ufficiale, grazie anche alla professionalità e alla competenza del team Racing Lions.

Paolo Andreucci: "Sono felicemente frastornato. Credo che, quando un ragazzo si avvicina ad una disciplina sportiva, abbia molti sogni nel cassetto, tra questi, sicuramente, la voglia di lasciare un segno, piccolo o grande che sia, nello sport che ama. Mi rendo conto di aver fatto qualcosa di importante…Quando nel 2001 ho visto, per la prima volta, il mio nome nell’albo d’oro del Tricolore mi sembrava di toccare il cielo con un dito, di essere riuscito a coronare tanti sforzi della mia carriera. E oggi, che sono arrivato a quota sei, probabilmente, non mi rendo neanche ancora bene conto del risultato ottenuto. Certo, sono consapevole di aver scritto una pagina importante nella storia del rally…Quando ho cominciato a correre avevo il mito di Dario Cerrato, delle sue cinque vittorie nell’Italiano, mi sembrava una cosa impossibile da ripetere, un record che sarebbe rimasto per sempre. E, ora, questo primato non solo l’ho raggiunto ma anche superato. Ci sono riuscito grazie a Peugeot Italia, alla 207 Super 2000 e al supporto, prezioso e costante, di Pirelli. Tre titoli consecutivi insieme al Leone, tre anni di successi costruiti con un gran lavoro di squadra che ci hanno permesso di rendere ancora più performante e affidabile la 207. Mai un inconveniente, mai una noia meccanica pur guidando sempre ai massimi livelli…Una superiorità che si commenta da sola. Quando si vince sembra tutto facile e tutto scontato…Però direi che questo obiettivo ce lo siamo sudato tutto! La mia dedica per questo campionato va a Alberto, il padre di Anna...Sul podio della prima gara della stagione, il Rally del Ciocco, ricordo ancora l’apprensione di tutti per l’incidente stradale di cui era stato vittima…Oggi, dopo qualche mese, sta facendo passi da gigante nella riabilitazione…Il Tricolore 2011 è per lui, come augurio per la sua rapida guarigione".

Anna Andreussi: "Tre stagioni da incorniciare. Metà dei successi della nostra carriera li abbiamo ottenuti qui in casa Peugeot…Sono contentissima anche se, visti i risultati, mi spiace che si sia cominciato a correre insieme così tardi…Un rapporto speciale quello che ci lega al Leone e a tutti i ragazzi della Racing Lions, grazie a loro siamo riusciti ad entrare subito in sintonia con questa grande famiglia e, oggi, siamo felici di esserne parte integrante".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Mer 27 Lug 2011 - 19:05

Il Rally della Alpi Orientali torna a Cividale del Friuli
Si è deciso di celebrare la nomina da parte dell'UNESCO a patrimonio dell'umanità

Da sempre vicino alla propria terra, il Rally del Friuli-Alpi Orientali non poteva non festeggiare Cividale del Friuli eletta dall’UNESCO (l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura) come patrimonio mondiale dell’Umanità dallo scorso 25 giugno.
Per questo si è voluto portare praticamente tutta la gara a Cividale, per far sentire forte e caldo l’abbraccio dello sport dei motori alla vecchia capitale longobarda del Friuli, luogo di numerose testimonianze storiche ed artistiche oltre che capofila, di un progetto culturale di valenza internazionale senza precedenti proprio relativamente alla cultura longobarda, tanto appunto da essere stata inserita appunto nel “World Heritage List”.
A Cividale tornerà il Parco di Assistenza (zona Palasport), vi torneranno i riordinamento che faranno da intervallo alle sfide con il cronometro e per la prima volta vi saranno organizzati, al
Monastero di Santa Maria in Valle che permette di accedere al Tempietto Longobardo e che costituisce la parte più antica delle vestigia di quella civiltà, vero fulcro storico che ha promosso Cividale all'attenzione del Mondo.
In questa oasi di storia e di cultura saranno ospitate la Direzione di Gara, la segreteria e la sala stampa , una soluzione che oltre alla motivazione sopra descritta conferisce il valore aggiunto di una notevole riduzione delle distanze da far percorrere ai concorrenti.
L'impostazione del Rally del Friuli -Alpi Orientali duemilaundici sarà quella classica, nel rispetto della tradizione e seguendo comunque attentamente le indicazioni, i consigli ed i suggerimenti di tutti coloro che a vario titolo, nel passato hanno partecipato alla gara. Questo nell’ottica di farla crescere sempre di più e soprattutto per renderla fruibile a tutti.
Il percorso subirà alcune modifiche, pur mantenendo i caratteri del passato: proposta lo scorso anno dopo alcune stagioni di pausa, ad esempio, la “piesse” aperitivo della sera di giovedi' 01 settembre ad Udine tornerà a grande richiesta mentre per i due restanti giorni si è cercato di disegnare un tracciato molto compatto quindi anche economicamente meno dispendioso, visti i tempi di congiuntura economica che si stanno attraversando.

La bandiera di partenza della gara sventolerà ad Udine alle ore 17.01 con le storiche e alle 19,30 con le vetture moderne, quattro minuti dopo i concorrenti andranno ad affrontare la prova-spettacolo in Piazza primo maggio per poi entrare nel riordinamento notturno di Cividale a partire dalle ore 21,10.

Venerdì 1 settembre il resto della prima tappa, con partenza da Cividale alle ore 11,30 per poi per andare al primo impegno “vero”, quello della prova di “Valle di Soffumbergo”, nuova per quest'anno, in quanto prevista in senso inverso rispetto ad alcuni anni fa. Poi si proseguirà per la prova di “Subit”, con partenza da Forame, quindi parzialmente nuova, visto che arriva a 15 chilometri di lunghezza per evitare – motivi di sicurezza - il lungo tratto veloce in località Fraccadizze. La prova seguente di “Erbezzo” sarà come nella versione 2010 ed il giro si ripeterà una seconda volta, con termine della giornata a Cividale del Friuli alle ore 18,45.

La seconda tappa, che scatterà alle ore 09,15 di sabato 2 settembre, sempre da Cividale, avrà l'unica variazione nella prova di “Canebola” che partirà da Plan dal Jof, con la famosa discesa che porterà fino a Canal di Grivò, riproponendo quindi il famoso tornante di Bocchetta Sant'Antonio. Le altre due prove saranno un classico: “Trivio” e Tribil” ed il giro anche in questo caso i concorrenti lo ripeteranno due volte con l’eccezione della prova “Città di Cividale del Friuli”, di 1,300 Km. che sarà quella della diretta TV su Rai sport, alle ore 14,03 con un prologo turistico alle 13.30. L’arrivo finale sarà ad Udine, nello storico ed affascinante contesto di Piazza Libertà, dove si auspica di sentire l’Inno di Mameli suonato dalla Fanfara della Brigata Alpina Julia.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Gio 8 Set 2011 - 18:54

Friuli, PS1: Scandola parte a razzo
Miglior tempo per il portacolori della Ford davanti ad Andreucci e Rossetti

2 settembre 2011
Sono stati Umberto Scandola e Lorenzo Granai, alla guida di una Ford Fiesta S2000 ad ottenere il miglior tempo nella prova speciale di apertura, prologo del 47° Rally del Friuli e delle Alpi Orientali, penultima prova del Campionato Italiano Rally, serie organizzata dalla Csai la Commissione Sportiva Automobilistica dell'Automobile Club d´Italia.
Alle spalle dei due Paolo Andreucci e Anna Andreussi con un distacco di 2"6. A chiudere i primi tre, la coppia Luca Rossetti-Matteo Chiarcossi a 3"1.
Tra i piloti partecipanti al Campionato Italiano Rally Junior il miglior tempo è andato a Fabrizio Ferrari e Dino Lamonato in 1'32"8 sulla Renault New Clio di Andrea Nucita e Giuseppe Princiotto. Per quanto riguarda il Campionato Italiano Produzione miglior tempo di Fabio Gianfico alla guida della Mitsubishi Lancer Evo 9, su Maurizio Angrisani.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Gio 8 Set 2011 - 18:55

Friuli, PS4: Scandola e la Ford ancora al top
La Fiesta S2000 ha vinto tre speciali su quattro: regge il passo solo Rossetti ad 8"

2 settembre 2011
Ieri sera ha iniziato alla grande, ma anche oggi Umberto Scandola non è stato da meno: il portacolori della Ford ha infatto messo a segno il miglior tempo in due delle tre prove speciali disputate nel giro mattutino del Rally del Friuli e delle Alpi Orientali, mantenendo la leadership ed aumentando il suo margine sugli inseguitori.
L'unico che è riuscito a fermare la sua striscia di successi parziali è stato Luca Rossetti, autore del miglior tempo sulla PS3 con la sua Abarth Grande Punto S2000. Il vice-campione in carica, che è risalito al secondo posto nella classifica generale, paga 8" di ritardo nei confronti di Scandola, con cui sta battagliando proprio per il secondo posto in campionato.
Il fresco campione Paolo Andreucci è terzo con la sua Peugeot 207 S2000, staccato di poco meno di 15". Quest'ultimo si è lamentato parecchio della scivolosità del fondo, ma la realtà dei fatti è che non ha alcun bisogno di prendersi dei rischi avendo già conquistato matematicamente il titolo.
La top five è poi completata dalla Peugeot di Perico e dalla Mini di Perego, con Simone Campedelli ad aprire la classifica riservata alle due ruote motrici in sesta posizione con la sua Citroen DS3 R3. Da segnalare intanto i ko di Gianfranco Cunico, tradito dal differenziale della sua Peugeot, e di Maurizio Angrisani.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Gio 8 Set 2011 - 18:56

Friuli, PS7: Rossetti chiude la prima tappa in vetta
Nell'ultima speciale ha incrementato a 7"7 il vantaggio su Andreucci

2 settembre 2011
Luca Rossetti ha risposto a Paolo Andreucci nell'ultima prova speciale di giornata del Rally del Friuli e delle Alpi Orientali. Il pilota dell'Abarth ha fatto segnare il miglior tempo e, dopo aver ereditato la leadership nella PS5 in seguito al ritiro di Umberto Scandola, ha chiuso la prima tappa con un margine di 7"7 nei confronti del campione 2011.
Domani quindi sarà grande lotta tra questi due rivali storici, con il portacolori della Peugeot che proverà a portare a quota sette la striscia di vittorie consecutive in questa stagione, mentre Rossetti andrà a caccia della prima affermazione stagionale, che potrebbe essere fondamentale per artigliare il secondo posto finale, visto il contemporaneo ko della Ford di Scandola.
Saldamente al terzo posto c'è sempre Alessandro Perico, che viaggia solitario a circa 50" dal battistrada, ma la cui Peugeot 207 S2000 ha un vantaggio di oltre un minuto nei confronti della Citroen DS3 R3 di Simone Campedelli, leader tra le due ruote motrici.
Continua a perdere terreno invece Andrea Perego, la cui Mini S2000 ha patito ancora parecchio per i danni subiti nella scorsa speciale. Ora il suo ritardo è di oltre 5', ma il suo obiettivo è raggiungere il parco assistenza per permettere ai suoi meccanici di riparare la vettura in vista di domani.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Gio 8 Set 2011 - 18:57

Friuli, PS8: Andreucci apre la giornata
Il campione italiano della Peugeot vince la speciale e si mette in caccia di Rossetti

3 settembre 2011
L'ultima giornata del 47. Rally del Friuli si apre con la PS8 Canebola (11,68 km) che è stata vinta da Paolo Andreucci in coppia con Anna Andreussi sulla Peugeot 207 S2000. Il fresco campione italiano ha ottenuto uno scratch di 8'03"7, guadagnando 0"8 su Luca Rossetti che mantiene la testa dell'Alpi Orientali con un margine di 6"9 sull'Abarth Grande Punto.
La lotta per la vittoria è circoscritta a questi due nomi, perché il terzo classificato è Andrea Perico ma con la sua 207 S2000 è già distanziato di quasi un minuto. Eccellente la prestazione di Campedelli con la Citroen DS3 che mantiene il quarto posto assoluto e domina classe R3T.

La classifica dopo PS8
1. Rossetti – Abarth Grande Punto – in 1.00'53”7
2. Andreucci – Peugeot 207 S2000 - +6”9
3. Perico – Peugeot 207 S2000 - +58”3
4. Campedelli – Citroen DS3 R3T - +2'20”7
5. Nucita – Renault New Clio R3C - +2'58”6
6. Gianfico – Mitsubishi Lancer EvoIX - +3'04”4
7. Signor - Renault New Clio R3C - +3'13”6
8. Ferrarotti - Renault New Clio R3C - +3'24”2
9. Bosca - Renault New Clio R3C - +3'36”4
10. Ferrari - Renault New Clio R3C - +4'04”1
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Gio 8 Set 2011 - 18:59

Friuli, PS14: Rossetti rompe il dominio di Andreucci
Il toscano, già campione italiano, cede a Udine al pilota di casa con l'Abarth Grande Punto

3 settembre 2011
La ripetizione della speciale conclusiva di Tribil doveva essere quella dell'incoronazione. E così è stato: Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi hanno vinto l'ultima prova di un decimo di secondo su Paolo Andreucci e Anna Andreussi. Quanto bastava per incrementare il margine sull'imbattibile Peugeot 207 S2000 ufficiale e portare il vantaggio a 28"8.
Contraddicendo il detto che nessuno è profeta in patria, il pordenonese Rossetti coglie la 47. edizione del Rally del Friuli - Alpi Orientali, spezzando con l'Abarth Grande Punto la supremazia dell'equipaggio toscano che era già matematicamente campione italiano avendo vinto i sei appuntamenti tricolori precedenti.
Luca ha vinto sette delle tredici prove disputate (una è stata cancellata), meritando una supremazia che si è costruito sulla strada metro dopo metro. La battaglia per il successo era riservata ai due grandi, perché Alessandro Perico terzo in coppia con Carrara sulla Peugeot 207 S2000 non è mai stato in grado di entrare nella contesa, accontentandosi di un onorevole podio ereditato dopo il ritiro di Scandola (Ford Fiesta S2000) per problemi alla trasmissione.
L'Alpi Orientali evidenzia il talento cristallino di Campedelli quarto assoluto con la Citroen DS3, mentre Ferrarotti ha arpionato il quinto posto assoluto nel finale avendo la meglio su Signor nella contesa delle Renault New Clio che ha visto fra i protagonisti anche l'ottimo Bosca. Positiva la rimonta di Nucita dopo la foratura che lo ha messo fuori dai giochi per le posizioni di vertice fra le due ruote motrici, mentre Perego con la Mini S2000 è riuscito a rientrare nella top ten dopo essere scivolato molto indietro ieri per una toccata.
La prima delle finali del Trofeo Peugeot 207 Top Competition è andata al piacentino Gabriele Cogni, che si conferma dopo una stagione ricca di importanti soddisfazioni.

La classifica dopo PS14
1. Rossetti – Abarth Grande Punto – in 1.39'39”9
2. Andreucci – Peugeot 207 S2000 - +28”7
3. Perico – Peugeot 207 S2000 - +2'36”9
4. Campedelli – Citroen DS3 R3T - +4'34”2
5. Ferrarotti - Renault New Clio R3C - + 5'34”4
6. Signor - Renault New Clio R3C - +5'40”1
7. Bosca - Renault New Clio R3C - +5'54”4
8. Nucita – Renault New Clio R3C - +7'08”9
9. Asnaghi - Renault New Clio R3C - +7'09”8
10. Perego – Mini S2000 - +7'14”6
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Ven 16 Set 2011 - 18:28

San Martino, PS1: Scandola a segno nel prologo
Il pilota della Ford ha preceduto di 0"7 Rossetti. Andreucci è solo quarto

16 settembre 2011
Grande spettacolo e tanto pubblico per la prima prova del 37° Rallye Internazionale San Martino di Castrozza e Primiero, gara valida come ultima prove del Campionato Italiano Rally 2011.
Ad ottenere il miglior tempo nella tortuosa speciale ricavata nel piazzale degli impianti Rosa Alpina sono stati Umberto Scandola e Guida D'Amore, Ford Fiesta Super 2000. Alle loro spalle si sono piazzati Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi , Abarth Grande Punto, che hanno chiuso a soli sette decimi, mentre Alessandro Perico e Fabrizio Carrara, Peugeto 207 Super 2000, hanno chiuso con il terzo tempo a 2"4. I due bergamaschi hanno preceduto di un solo decimo Paolo Andreucci ed Anna Andreussi, Peugeot 207 Super 2000.
Per quanto riguarda il duello per il Campionato Rally Junior problemi per il siciliano Andrea Nucita, Renault, che ha forato in prova, mentre il romagnolo Simone Campedelli, Citroen, ha realizzato il secondo tempo alle spalle del compagno di colori Andrea Crugnola.
La gara ha consegnato ancora prima del via un altro titolo tricolore. Lucia Pensierini, con la Ford Fiesta R2, ha vinto il Campionato Italiano Rally Femminile data l'assenza dell'ultima avversaria che poteva ancora contrastarla Maria Gabriella Mainero.
Domani - Venerdì 16 sono in programma tre prove speciali da ripetere due volte: "Manghen" (15,21 km, start alle 10:05 e 15:10), "Val Malene" (26,87 km, start alle 11:05 e 16:10) e "Sagron" (8,58 km, start alle 12:20 e 17:25), solcando Val di Fiemme, Valle del Tesino e Valle di Primiero. Alla fine della prima tappa i concorrenti avranno già percorso 103 chilometri di prove speciali.

Classifica dopo la PS1 (primi dieci)
1. Scandola-D'Amore (Ford Fiseta Super 2000) in 2'17"3
2. Rossetti-Chiarcossi (Abarth Grande Punto Super 2000) a 0"7
3. Perico-Carrara (Peugeot 207 Super 2000) a 2"4
4. Andreucci-Andreussi ( Peugeot 207 Super 2000) a 2"5
5. Dallavilla-Rocco (Mitsubishi Lancer Evo X) a 4"1
6. Crugnola-Monetti (Citroen DS3 ) a 4"2
7. Cunico-Pollet ( Peugeto 207 Super 2000) a 4"3
8. Campedelli-Fappani (Citroen DS3 R3T) a 4"5
9. Orler-Taufer (Renault Clio Super 1600) a 6"6
10. Pisi-Florean (Peugeto 207 Super 2000) a 8"9
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Ven 16 Set 2011 - 18:29

San Martino, PS3: Andreucci si avvicina a Scandola
Il pilota della Ford ha patito qualche problemino con il differenziale

16 settembre 2011
Nella PS3 è arrivato il primo acuto di Paolo Andreucci al Rally San Martino di Castrozza: il portacolori della Peugeot, nonchè campione in carica, ha spinto al limite la sua 207 S2000 ed è riuscito a far segnare il miglior tempo, riuscendo a limare fino a 2"9 il gap che lo separa da Umberto Scandola.
A fine prova però il pilota della Ford si è lamentato per essere stato rallentato da un problema al differenziale, che gli ha impedito di utilizzare regolarmente il freno a mano. Insomma, la Fiesta S2000 ultimamente pare estremamente competitiva, ma forse ancora un po' carente dal punto di vista dell'affidabilità.
Dei problemi di Scandola ne ha approfittato anche Luca Rossetti, che con la sua Abarth Grande Punto S2000 è stato più lento di appena 0"2 nei confronti di Andreucci, riuscendo anche lui ad avvicinarsi al battistrada, su cui paga 4"0.
Decisamente più staccati tutti gli altri, a partire da Alessando Perico che si ritrova già a 24"7 dal leader. Dietro di lui è risalito al quinto posto Alessio Pisi, nonostante la sua Peugeot abbia accusato qualche problemino di troppo a livello di freni e di sottosterzo.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Ven 16 Set 2011 - 18:30

San Martino, PS6: problemi tecnici per Scandola
Il pilota della Ford è scivolato a quasi due minuti da Andreucci

6 settembre 2011
La sesta prova speciale ha dato uno scossone alla classifica generale del Rally San Martino di Castrozza: la Ford Fiesta S2000 di Umberto Scandola ha infatti perso tantissimo terreno, probabilmente a causa di un problema di motore.
Il pilota veronese, che occupava la seconda posizione, è precipitato al sesto posto a quasi 2' di ritardo da Paolo Andreucci, che ha mantenuto la sua Peugeot 207 S2000 al comando. Su questo tratto però è stato Luca Rossetti ad esaltarsi, riuscendo a riportare la sua Abarth Grande Punto S2000 al secondo posto, ad appena 7"7 dal battistrada.
Al terzo posto è dunque salito Alessio Pisi, anche se il pilota ligure paga già oltre 1'30" con la sua Peugeot. Anche perchè pure Alessandro Perico ha continuato a perdere terreno, rallentato da un semiasse danneggiato sulla sua 207 S2000. Ora è ottavo a quasi 3' dalla vetta.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    Ven 16 Set 2011 - 18:30

San Martino, PS7: Andreucci leader a fine tappa
Il pilota della Peugeot ha 9"2 di vantaggio su Rossetti. Staccatissimi tutti gli altri

16 settembre 2011
Paolo Andreucci e Anna Andreussi hanno completato al comando la prima tappa del Rally San Martino di Castrozza. I portacolori della Peugeot, già campioni ormai da tempo, non si sono risparmiati ed hanno portato a casa tre delle sei speciali disputate oggi, chiudendo con un margine di 9"2 sull'Abarth Grande Punto S2000 di Luca Rossetti.
La zona podio provvisoria è completata poi da Alessio Pisi, già staccato di quasi due minuti con la sua Peugeot. Il pilota ligure, infatti, ha potuto approfittare delle disavventure capitate ad Umberto Scandola ed Alessandro Perico.
Il portacolori della Ford è stato al comando della classifica fino alla PS4, poi ha subito il sorpasso di Andreucci e successivamente è stato costretto ad alzare bandiera bianca da un problema al propulsore della sua Fiesta S2000.
Perico invece era saldamente al quarto posto quando ha patito un problema ad un semiasse, che nel giro pomeridiano di oggi lo ha fatto precipitare al settimo posto a 2'53" dalla vetta della classifica.
Davanti a lui si sono inserite anche la Peugeot di Gianfranco Cunico e le due Citroen di Andrea Crugnola e Simone Campedelli. Complice il ritiro di Andrea Nucita, la cui Renault Clio R3 ha subito addirittura un principio d'incendio, quest'ultimo ora ha una grande chance per portare a casa anche il titolo Junior, oltre a quella 2 ruote motrici già conquistato nella scorsa gara.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: CIR Campionato Italiano Rally    

Tornare in alto Andare in basso
 
CIR Campionato Italiano Rally
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» La storia del Campionato Italiano SuperTurismo e del CIVT dal 1987 al 1999
» 33° Campionato Italiano Assoluto di powerlifting - 16/17/18/19 aprile 2015
» [LIVE STREAMING] 30° Campionato Italiano Assoluto di Powerlifting
» 1998 Campionato Italiano Assoluto di PL - Memorial "Paolo Bertoni"
» Tiro Dinamico Sportivo

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: Rally 2011-
Andare verso: