Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 IRC Intercontinental Rally Challenge

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Sab 25 Giu 2011 - 13:54

Ypres, PS6: Loix domina la prima tappa
Il pilota della Skoda arriva a fine giornata vincendo tutte le speciali disputate

25 giugno 2011
Sta diventando quasi noioso il copione dell'Ypres Rally, con Freddy Loix a dettare il passo solitario al comando ed il resto del gruppo che bada solo a limitare i danni. Il pilota belga ha completata una prima tappa perfetta, realizzando il miglior tempo in tutte e sei le speciali disputate oggi.
Un ruolino di marcia che ha posizionato la sua Skoda Fabia S2000 saldamente al comando con un vantaggio di 36"7 nei confronti della Peugeot 207 S2000 di Guy Wilks, che viaggia solitaria in seconda posizione.
Tra il pilota britannico e l'altro idolo locale Pieter Tsjoen c'è infatti un buco di quasi 20", anche se nella speciale di questa sera il pilota belga si è reso protagonista di un'ottima performance, realizzando un secondo tempo che gli ha permesso di incrementare a 4"8 il suo vantaggio su Bryan Bouffier.
Prove tecniche di rimonta anche per Luca Rossetti, che chiude questa prima tappa all'ottavo posto, dopo aver perso tantissimo tempo a causa di una noia tecnica accusata dalla sua Abarth Grande Punto S2000.

Classifica al termine della prima tappa (primi dieci)
1. Freddy Loix/Frédéric Miclotte (ŠKODA Fabia S2000) 51'11"1
2. Guy Wilks/Phil Pugh (Peugeot 207 S2000) +36"7
3. Pieter Tsjoen/Lara Vanneste (Peugeot 207 S2000) +54"1
4. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +58"9
5. Hans Weijs/Bjorn Degandt (ŠKODA Fabia S2000) +1'20"2
6. Bernd Casier/Francis Caesemaeker (ŠKODA Fabia S2000) +1'32"2
7. Toni Gardemeister/Tapio Suominen (ŠKODA Fabia S2000) +1'45"5
8. Luca Rossetti/Matteo Chiarcossi (Abarth Grande Punto S2000) +1'54"5
9. Michal Solowow/Maciej Baran (M-Sport Ford Fiesta S2000) +2'00"0
10. Karl Kruuda/Martin Järveoja (ŠKODA Fabia S2000) +2'05"2
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Sab 25 Giu 2011 - 13:55

Ypres, PS7: Primo acuto per Guy Wilks
Finalmente un altro pilota in grado di vincere una speciale

25 giugno 2011
Dopo l'assolo di Freddy Loix durato tutta la prima tappa, questa seconda giornata del Rally di Ypres si avvia con la vittoria della settima speciale da parte di Guy Wilks e della sua Peougeot 207.
Il britannico però ha recuperato solamente 4 decimi al belga e così resta a 36"3 dalla Skoda Fabia in testa.
Wilks ha optato per una gomma morbida con profondi tagli, con la speranza che migliori le proprie prestazioni nel continuo della giornata, ma mano che le condizioni delle strade vanno migliorandosi nel continuare della giornata.
“Ho scelto gomme differenti da Freddy nella speranza che questa scelta paghi più avanti quando ripeteremo le prove" ha detto il britannico. "Era molto infido e scivoloso nel finale e non sai mai quanto fango possa esserci nell'uscita di ogni curva. Bisogna fare attenzione."
Loix invece ha optato per gomme intermedie sapendo che il fondo era bagnato ma che sarebbe andato asciugandosi. "E' una giornata difficile per tutti. Se non torna a piovere ma resta bagnato lungo le prove allora sono messo bene." ha detto a fine speciale il belga.
Pieter Tsjoen, che è ssempre terzo in classifica, non ha mai guidato la sua Peugeot 207 S2000 sul bagnato prima d'ora. "E' difficile per me sapere che ritmo tenere<7I>" ha detto il campione in carica del Campionato Belga.
Giandomenico Basso è uscito di strada con la sua PROTON Satria Neo S2000, mentre Thierry Neuville, che ha ripreso il via sfruttando la regola del SupeRally, ha avuto anche lui dei problemi ma è comunque riuscito a terminare la speciale.

Classifica dopo la PS7 (primi dieci)
1 Freddy Loix/Frédéric Miclotte (ŠKODA Fabia S2000) 59m36.3a
2 Guy Wilks/Phil Pugh (Peugeot 207 S2000) +36.3s
3 Pieter Tsjoen/Lara Vanneste (Peugeot 207 S2000) +1m10.2s
4 Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +1m16.4s
6 Bernd Casier/Francis Caesemaeker (ŠKODA Fabia S2000) +1m52.3s
5 Hans Weijs/Bjorn Degandt (ŠKODA Fabia S2000) +1m41.0s
7 Toni Gardemeister/Tapio Suominen (ŠKODA Fabia S2000) +2m00.8s
8 Michal Solowow/Maciej Baran (M-Sport Ford Fiesta S2000) +2m31.8s
9 Luca Rossetti/Matteo Chiarcossi (Abarth Grande Punto S2000) +2m38.2s
10 Karl Kruuda/Martin Järveoja (ŠKODA Fabia S2000) +2m39.8s
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Dom 26 Giu 2011 - 7:26

Ypres, PS15: Loix ormai sembra imprendibile
Wilks fora e arretra tantissimo. Ora secondo c'è Bouffier, ma paga quasi 2'

25 giugno 2011
Mancano ormai solamente tre prove speciali alla fine dell'Ypres Rally, quinta prova dell'Intercontinental Rally Challenge: Freddy Loix continua ad essere l'assoluto dominatore della gara di casa, vincendo tre delle nove prove speciali disputate fino ad ora.
Per il resto il portacolori della Skoda si è limitato a gestire al meglio il suo vantaggio, che ora è arrivato a toccare addirittura quota 1'41"3 su Bryan Bouffier, dopo che Guy Wilks è stato vittima addirittura di due forature nel corso della stessa prova speciale.
Fino a quel momento il pilota della Peugeot UK viaggiava a meno di un minuto dal battistrada, ma questo inconveniente ha dato un duro colpo alla sua classifica, facendolo precipitare al nono posto, staccato di oltre 6'.
La strada per il secondo invece ora sembra piuttosto in discesa per Bouffier, che non deve più guardarsi da Pieter Tsjoen: il pilota belga ha danneggiato irreparabilmente il radiatore della sua Peugeot 207 S2000 ed è stato costretto al ritiro quando poteva ambire a lottare per la seconda piazza.
Ad approfittarne è stato dunque Bernd Casier, risalito fino al terzo posto con la sua Skoda, anche se ad oltre 3'. Finisce ai margini della top ten invece Luca Rossetti, la sua Abarth Grande Punto S2000 è stata rallentata da una foratura.

Classifica dopo la PS15 (primi dieci)
1. Freddy Loix/Frédéric Miclotte (ŠKODA Fabia S2000) 2.04'05"6
2. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +1'41"8
3. Hans Weijs/Bjorn Degandt (ŠKODA Fabia S2000) +3'11"3
4. Michal Solowow/Maciej Baran (M-Sport Ford Fiesta S2000) +4'56"0
5. Karl Kruuda/Martin Järveoja (ŠKODA Fabia S2000) +5'34"3
6. Guy Wilks/Phil Pugh (Peugeot 207 S2000) +6'03"0
7. Mark van Eldik/Robin Buysmans (ŠKODA Fabia S2000) +6'19"0
8. Bernard Ten Brinke/Davy Thierie (ŠKODA Fabia S2000) +6'26"0
9. Toni Gardemeister/Tapio Suominen (ŠKODA Fabia S2000) +6'40"3
10. Luca Rossetti/Matteo Chiarcossi (Abarth Grande Punto S2000) +6'56"1
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Dom 26 Giu 2011 - 7:29

Loix centra il suo settimo sigillo all'Ypres Rally
Con questo successo il pilota belga balza anche in testa alla classifica del campionato

26 giugno 2011
Verrebbe quasi da dire che se Freddy Loix si presenta al via dell'Ypres Rally, gli altri potrebbero anche fare a meno di partecipare: il pilota belga si è infatti imposto per la settima volta in carriera sulle strade di casa. Un trionfo assoluto se si pensa che con questa vittoria il portacolori della Skoda si è portato in testa alla classifica dell'Intercontinental Rally Challenge, approfittando anche dell'assenza del leader Juho Hanninen.
Loix ha costruito il suo successo nella prima giornata di gara, nella quale è risultato il più veloce in tutte le prove speciali, accumulando un vantaggio importante nei confronti di Guy Wilks. Il britannico della Peugeot poi è riuscito a rimanere a meno di un minuto da lui fino ad una manciata di speciali dal termine della corsa, prima di subire una doppia foratura che gli è costata oltre 5', facendolo chiudere solo al quinto posto.
Ad ereditare la seconda piazza è stato quindi Bryan Bouffier, sul podio nonostante qualche errore di guida di troppo commesso nella prima tappa. Nel finale però il portacolori della Peugeot si è trovato la strada spianata verso la piazza d'onore, grazie anche al ritiro di Pieter Tsjoen, tradito dalla rottura del radiatore della sua 207 S2000, che fino a quel momento aveva battagliato con lui alla grande.
Sul terzo gradino del podio è dunque salito Hans Weijs, subito veloce al debutto su una vettura S2000. Il pilota belga ha potuto anche approfittare del ko di Bernd Casier, fermato dalla rottura del servosterzo a poche speciali dal termine, proprio quando occupava la terza piazza.
Detto del quinto posto di Wilks, nella top five c'è posto anche per la Ford Fiesta S2000 di Michal Solowow. Luca Rossetti invece alla fine si è dovuto accontentare dell'ottavo posto. La corsa del campione europeo in carica però è stata costellata di problemi, dalle forature alle noie al motore della sua Abarth Grande Punto S2000.
Da segnalare, infine, il forfait di Jan Kopecky, costretto ad alzare bandiera bianca ancora prima del via della corsa. Il pilota ceco ha sbattuto nel corso dello shakedown e nell'incidente il suo navigatore Petr Stary si è procurato la frattura di una clavicola.

Classifica finale (primi dieci)
1. Freddy Loix/Frédéric Miclotte (ŠKODA Fabia S2000) 2.04'03"9
2. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +1'41"6
3. Hans Weijs/Bjorn Degandt (ŠKODA Fabia S2000) +3'56"9
4. Michal Solowow/Maciej Baran (M-Sport Ford Fiesta S2000) +6'06"8
5. Guy Wilks/Phil Pugh (Peugeot 207 S2000) +6'33"8
6. Karl Kruuda/Martin Järveoja (ŠKODA Fabia S2000) +6'40"6
7. Toni Gardemeister/Tapio Suominen (ŠKODA Fabia S2000) +6'57"4
8. Luca Rossetti/Matteo Chiarcossi (Abarth Grande Punto S2000) +7'25"0
9. Bernard Ten Brinke/Davy Thierie (ŠKODA Fabia S2000) +7'37"3
10. Robert Barrable/Damien Connolly (ŠKODA Fabia S2000) +7'53"8

La classifica del campionato (primi cinque):
1. Loix 70;
2. Bouffier 67;
3. Hanninen 58;
4. Kopecky 55;
5. Neuville 48.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Dom 26 Giu 2011 - 10:41

Il Rally di Madeira esce dal calendario dell'IRC
Alla base della rottura con la gara portoghese ci sono problemi di natura contrattuale

26 giugno 2011
Durante il weekend dell'Ypres Rally gli organizzatori dell'Intercontinental Rally Challenge hanno annunciato di aver cancellato il Rally di Madeira sia dal calendario 2011 che da quello del 2012 della serie.
Geraldine Filiol, responsabile dell'IRC, ha spiegato che alla base della rottura con la gara portoghese, che faceva parte del campionato dal 2006 ci sono stati dei problemi di tipo contrattuale.
"Gli organizzatori del Rali Vinho Madeira ci hanno informato di recente che non sarebbero più in grado di onorare i termini del loro contratto con Eurosport Events, in particolare una parte dei loro obblighi di finanziamento" ha spiegato.
"Questo ha creato un serie di difficoltà logistiche e operative e non è quello che ci saremmo aspettati dal promotore dell'evento. Di conseguenza abbiamo deciso di rimuovere il rally dal nostro calendario per quest'anno e per il 2012, quando il nostro attuale accordo sarebbe scaduto" ha aggiunto.
La gara portoghese non sarà sostituita con altri eventi, dunque, il calendario 2011 si riduce ad appena undici appuntamenti, cinque dei quali sono già stati disputati.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Dom 10 Lug 2011 - 6:34

Stary recupera: Kopecky pronto a rientrare
La clavicola del navigatore sta guarendo, quindi dovrebbero essere al via nelle Azzorre

La settimana prossima l'Intercontinental Rally Challenge riparte con il Rally delle Azzorre e molto probabilmente Jan Kopecky potrà tornare ad essere della partita, dopo essere stato costretto al forfait in occasione dell'Ypres Rally.
Il pilota ceco si è infatti reso protagonista di un'uscita di strada piuttosto violenta nel corso dello shakedown, ma a farmarlo non sono stati tanto i danni riportati dalla sua Skoda Fabia S2000, quanto la frattura della clavicola destra rimediata dal suo navigatore, Petr Stary.
Stando a quanto ha riferito oggi al sito della serie il team principal della Skoda, Michal Hrabánek, Stary dovrebbe recuperare in tempo per la prossima tappa del calendario, quindi la coppia dovrebbe essere regolarmente al via: "Petr sta gradualmente recuperando dal suo infortunio, quindi crediamo che sarà pronto per presentarsi al via del Rally delle Azzorre" ha detto.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Ven 15 Lug 2011 - 12:22

Mikkelsen punta al podio nelle Azzorre
Per l'IRC si tratta della prima gara della stagione su terra, la specialità del norvegese
Andreas Mikkelsen ed il co-pilota Ola Fløene si preparano al SATA Rallye Açores, prossimo e sesto round dell’IRC che correranno dal 14 al 16 luglio al volante della Fabia S2000 dei colori della ŠKODA UK Motorsport.
Prima gara su terra della stagione IRC 2011, il SATA Rallye Açores sarà una gara lunga e difficile che impegnerà l’equipaggio norvegese della ŠKODA UK Motorsport per 208,63 chilometri cronometrati, suddivisi lungo 17 prove speciali, attraverso lo spettacolare scenario dell’isola vulcanica di São Miguel nell’arcipelago delle Azzorre (Portogallo).
La gara correrà su strade per il 95% su fondo sterrato con Andreas ed Ola pronti a dar prova della loro grande abilità sulla terra. La competizione sarà come sempre aguerrita soprattutto tra gli equipaggi ŠKODA con Juho Hänninen, Jan Kopecký e lo svedese Patrik Sandell pronti a dare battaglia per il podio al volante delle rispettive Fabia S2000.
“Mi piace molto correre il Rally delle Azzorre – commenta Andreas Mikkelsen – perché le speciali non solo sono molto particolari ma anche altamente scenografiche come quella del Sete Cidades che costeggia il cratere del vulcano in un continuo sali e scendi. Alle restanti speciali fa da sfondo un paesaggio davvero incredibile, tanto verdeggiante e piacevole quanto complesso anche per i piloti piu' esperti”
“Sarà interessante vedere come ce la caveremo, anche perché questa è la prima gara su terra dopo cinque rally IRC su asfalto. Mi trovo bene a guidare sull’asfalto ma mi sento più un pilota da sterrato e, per questo motivo, sono fiducioso e penso di poter fare bene benché dovro' lottare contro avversari di tutto rispetto” conclude Andreas Mikkelsen.
“Nelle Azzorre l’obiettivo sarà di accumulare più punti possibili e finire possibilmente sul podio – aggiunge Pierfrancesco Zanchi, team principal di ŠKODA UK Motorsport – Andreas ha fatto grandi progressi con la Fabia S2000 per cui sono fiducioso che se sarà concentrato ed attento alla strategia, riuscirà a fare una bella gara. L’importante è partire col piede giusto e non commettere errori soprattutto durante le prime speciali. Una volta preso il ritmo, credo che Andreas potrà dare filo da torcere agli avversari visto che ha un ottima sintonia con la vettura e un ottimo passo nelle gare su terra”.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Ven 15 Lug 2011 - 12:25

Azzorre, PS3: Hanninen comanda di misura
Vicini al campione in carica ci sono l'idolo locale Magalhaes e Mikkelsen

15 luglio 2011
Nel tardo pomeriggio di oggi si è aperto ufficialmente il Rally delle Azzorre, sesta prova del calendario 2011 dell'Intercontinental Rally Challenge, ma la prima su terra. Per ora sono andate in scena solamente tre prove speciali, ma queste sono state decisamente combattute, regalando tre vincitori diversi.
A chiudere al comando questo breve prologo è stato Juho Hanninen, autore del miglior tempo nella PS3 con la sua Skoda Fabia S2000. Il campione in carica ha chiuso la giornata con un vantaggio di 4"3 nei confronti dell'idolo locale Bruno Magalhaes.
Il vincitore della passata edizione della corsa è stato invece il più veloce nella seconda speciale con la sua Peugeot 207 S2000, ma non ha mai ottenuto la leadership della classifica, che dopo la prima speciale era di Andreas Mikkelsen.
Del resto, il norvegese della Skoda è uno specialista dello sterrato ed ha messo in mostra il suo potenziale, anche se ha finito con il pagare un problema con il servosterzo della sua Fabia S2000, scivolando al terzo posto a 5"7 da Hanninen.
Il dominio Skoda è poi completato dalla quarta e dalla quinta posizione di Jan Kopecky e Patrik Sandell, che dunque portano a quattro il conteggio delle Fabia S2000 presenti nelle prime cinque posizioni.
Attardate le altre Peugeot: Bryan Bouffier ha pagato la sua posizione di "apripista" e si ritrova ottavo ad oltre mezzo minuto. Guy Wilks invece è sesto, ma la sua è stata una scelta volontaria: il pilota britannico ha rallentato per avere una buona posizione di partenza nella seconda tappa.

Classifica dopo la PS3 (primi dieci)
1. Juho Hänninen/Mikko Markkula (ŠKODA Fabia S2000) 17'07"4
2. Bruno Magalhães/Paulo Grave (Peugeot 207 S2000) +4"3
3. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) +5"7
4. Jan Kopecký/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +10"6
5. Patrik Sandell/Staffan Parmander (ŠKODA Fabia S2000) +20"5
6. Ricardo Moura/Sandro Eiró (Ralliart Mitsubishi Lancer Evolution IX) +28"1
7. Guy Wilks/Phil Pugh (Peugeot 207 S2000) +29"3
8. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +36"3
9. Vitor Lopes/Hugo Magalhães (Subaru Impreza STI WRX) +47"0
10. Toshi Arai/Dale Moscatt (Subaru Impreza STI R4) +56"2
(omnicorse.it)

Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Ven 15 Lug 2011 - 12:26

Azzorre, PS6: Hanninen allunga tra nebbia e fango
Mikkelsen intanto risale al secondo posto, scavalcando Magalhaes

15 luglio 2011
Continua ad essere più movimentato del previsto il cammino dei partecipanti al Rally delle Azzorre, che ormai sono giunti alla sesta prova speciale, dovendo fare i conti con il fango e la nebbia nella tarda mattinata di oggi.
Ma non solo, perchè la quinta prova speciale è stata cancellata per un motivo piuttosto particolare: per ragioni di sicurezza, infatti, la direzione gara ha preferito non far cominciare la speciale a causa della presenza di bestiame lungo il percorso.
Nonostante tutte queste peripezie, la classifica è rimasto decisamente simile a quella di ieri, con Juho Hanninen che mantiene il comando con la sua Skoda Fabia S2000, seguito a 9"7 dal norvegese Andreas Mikkelsen, risalito al secondo posto.
Scivola in terza piazza invece l'idolo locale Bruno Magalhaes, che con la sua Peugeot ha faticato a trovare il ritmo in queste condizioni avverse ed ora paga 21"0 dalla vetta. Al portoghese, dunque, è rimasto solamente 1"2 di vantaggio su Jan Kopecky.
Perde molto terreno Patrik Sandell, che paga a caro prezzo la sua posizione di partenza in testa al gruppo. Potrebbe già essere finita invece la gara di Guy Wilks, rimasto fermo lungo la PS6 con la sua Peugeot 207 S2000.

Classifica dopo la PS6 (primi sei)
1. Juho Hänninen/Mikko Markkula (ŠKODA Fabia S2000) 36'33"9
2. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) +9"7
3. Bruno Magalhães/Paulo Grave (Peugeot 207 S2000) +21"0
4. Jan Kopecký/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +22"2
5. Patrik Sandell/Staffan Parmander (ŠKODA Fabia S2000) +1'18"8
6. Ricardo Moura/Sandro Eiró (Ralliart Lancer Evolution IX) +1'29"5
(omnicorse.it)

Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Ven 15 Lug 2011 - 15:39

Azzorre, PS8: che duello tra Hanninen e Mikkelsen!
I due piloti della Skoda hanno staccato decisamente il resto del gruppo

15 luglio 2011
Sono passata appena 8 delle 17 prove speciali in programma, ma la lotta per la vittoria nel Rally delle Azzorre sembra ormai riservata solamente alle due Skoda Fabia S2000 di Juho Hanninen ed Andreas Mikkelsen, che sono separate da una decina di secondi.
Nella PS7 il norvegese era riuscito a rifarsi sotto, approfittando di un errore del campione in carica, che aveva tagliato troppo una curva finendo per colpire una roccia e per danneggiare la ruota anteriore sinistra. In quella successiva però il finlandese ha reagito mettendo a segno il miglior tempo e riportando il suo margine in classifica a 10"1.
Alle loro spalle l'idolo locale Bruno Magalhaes ha mantenuto la terza posizione, resistendo agli attacchi di Jan Kopecky e togliendosi anche la soddisfazione di essere il più veloce lungo la PS7 con la sua Peugeot 207 S2000. In ogni caso, deve ancora guardarsi le spalle dal pilota ceco, che lo segue ad appena 2"4.
Patrik Sandell poi completa la top five ad oltre 1'30" dal battistrada, seguito da Bryan Bouffier, che sta faticando parecchio per trovare il feeling con il fondo sterrato. Una disdetta, visto che qui deve provare ad approfittare dell'assenza di Freddy Loix.
Da segnalare che la PS9 è stata cancellata a causa del dilungarsi delle operazioni di recupero di diverse vetture che erano finite fuori strada nel corso del primo passaggio di giornata.

Classifica dopo la PS8 (primi otto)
1. Juho Hänninen/Mikko Markkula (ŠKODA Fabia S2000) 47'56"3
2. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) +10"1
3. Bruno Magalhães/Paulo Grave (Peugeot 207 S2000) +30"4
4. Jan Kopecký/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +32"8
5. Patrik Sandell/Staffan Parmander (ŠKODA Fabia S2000) +1'35"9
6. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +1'48"0
7. Ricardo Moura/Sandro Eiró (Ralliart Lancer Evolution IX) +2'07"3
8. Vitor Lopes/Hugo Magalhães (Subaru Impreza STI WRX) +3'07"1
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Ven 15 Lug 2011 - 18:24

Azzorre, PS12: Mikkelsen aggancia Hanninen
A fine tappa i due piloti della Skoda sono separati da appena 1"3

15 luglio 2011
Andreas Mikkelsen è stato il grande protagonista della parte conclusiva della seconda tappa del Rally delle Azzorre. Il pilota norvegese si è imposto in tutte e tre le speciali del terzo giro giornaliero ed è riuscito a ridurre il suo gap nei confronti di Juho Hanninen in maniera decisamente sensibile.
Dopo 12 prove speciali le loro due Skoda Fabia S2000 sono infatti separate da appena 1"3. Ora bisognerà vedere quindi se il campione in carica domani riuscirà a divendersi dal giovane rivale, che sembra veramente motivato ad andare a caccia della sua prima vittoria nell'Intercontinental Rally Challenge.
Nella lotta per la terza posizione continua ad avere la meglio Bruno Magalhaes, anche se un errore nella PS10 lo aveva fatto scivolare alle spalle di Jan Kopecky. Il pilota portoghese però ha reagito ed ha riportato la sua Peugeot al terzo posto, anche se per appena cinque secondi.
Più indietro intanto Bryan Bouffier è risalito fino al quinto posto, potendo approfittare però di una penalità di un minuto che è stata rifilata a Patrik Sandell, colpevole di aver anticipato il check-in della PS9.

Classifica dopo la PS12 (primi otto)
1. Juho Hänninen/Mikko Markkula (ŠKODA Fabia S2000) 1.07'45"8
2. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) +1"3
3. Bruno Magalhães/Paulo Grave (Peugeot 207 S2000) +49"8
4. Jan Kopecký/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +54"7
5. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +2'20"1
6. Ricardo Moura/Sandro Eiró (Ralliart Lancer Evolution IX) +3'12"8
7. Patrik Sandell/Staffan Parmander (ŠKODA Fabia S2000) +3'20"8
8. Vitor Lopes/Hugo Magalhães (Subaru Impreza STI WRX) +4'49"7
(omnicore.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Sab 16 Lug 2011 - 15:38

Azzorre, PS13: Mikkelsen conquista la vetta
Il norvegese rischia nella nebbia e scavalca Hanninen. Problemi tecnici per Magalhaes

16 luglio 2011
Una fitta nebbia si è abbattuta sulla terza tappa del Rally delle Azzorre, ma questo non sembra essere un grosso problema per Andreas Mikkelsen, che è riuscito ad essere più veloce di circa 4" rispetto a Juho Hanninen, scavalcandolo e portando quindi la sua Skoda Fabia S2000 al comando.
Neppure una botta piuttosto dura contro un banco di terra, arrivata verso la metà della prova, è riuscita a rallentare la marcia del pilota norvegese, che ha avuto anche la fortuna di non riportare danni seri alla sua vettura.
Il più veloce in assoluto nella speciale è stato infatti Jan Kopecky, che è riuscito a ricomporre una bella tripletta al vertice, scavalcando la Peugeot 207 S2000 di Bruno Magalhaes, i cui sogno di gloria sembrano essere putroppo terminati.
L'idolo locale, vincitore dell'edizione dello scorso anno, è riuscito ad arrivare fino al termine della prova, ma con un evidente problema alla trasmissione che potrebbe pagare a caro prezzo nel corso della PS14. Dietro di lui completa la top five l'altra 207 di Bryan Bouffier.

Classifica dopo la PS13 (primi otto)
1. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) +1.23'33"8
2. Juho Hänninen/Mikko Markkula (ŠKODA Fabia S2000) +2"7
3. Jan Kopecký/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +51"7
4. Bruno Magalhães/Paulo Grave (Peugeot 207 S2000) +1'08"9
5. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +2'47"7
6. Patrik Sandell/Staffan Parmander (ŠKODA Fabia S2000) +4'00"3
7. Ricardo Moura/Sandro Eiró (Ralliart Lancer Evolution IX) +4'06"8
8. Vitor Lopes/Hugo Magalhães (Subaru Impreza STI WRX) +6'11"3
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Sab 16 Lug 2011 - 15:39

Azzorre, PS14: Hanninen leader, Magalhaes out
Il finlandese riscavalca Mikkelsen, mentre l'idolo locale si arrende alla rottura della trasmissione

16 luglio 2011
La PS14 del Rally delle Azzorre è stata decisamente ricca di colpi di scena, con un nuovo avvicendamento al vertice, ma anche un ritiro illustre. La leadership di Andreas Mikkelsen è durata infatti appena lo spazio di una prova speciale, perchè Juho Hanninen ha immediatamente reagito, stampando un tempone e riportandosi al comando delle operazioni.
Il campione in carica dell'IRC non si è limitato a riportare la sua Skoda al comando, ma ha anche costruito un margine importante tra sé e l'altra Fabia S2000 del norvegese, che ora lo segue staccato di ben 11"2.
In terza posizione prosegue solitaria la marcia di Jan Kopecky, perchè il ritiro illustre di cui parlavamo è stato quello di Bruno Magalhaes. L'idolo locale è stato colpito dalla rottura della trasmissione della sua Peugeot 207 S2000 nella speciale precedente e non è riuscito a porvi rimedio per prendere il via in quest'ultima.
Una vera disdetta per il vincitore della passata edizione, che ci teneva particolarmente a confermarsi al top sulle strade di casa sua. Di questo ko ne ha approfittato però l'altra Peugeot di Bryan Bouffier, che risale al quarto posto e torna in corsa per la leadership della classifica del campionato.

Classifica dopo la PS14 (primi otto)
1. Juho Hänninen/Mikko Markkula (ŠKODA Fabia S2000) 1.42'10"2
2. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) +11"2
3. Jan Kopecký/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +1'16"6
4. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +3'09"6
5. Patrik Sandell/Staffan Parmander (ŠKODA Fabia S2000) +4'22"8
6. Ricardo Moura/Sandro Eiró (Ralliart Lancer Evolution IX) +4'43"3
7. Vitor Lopes/Hugo Magalhães (Subaru Impreza STI WRX) +7'23"2
8. Vitor Pascoal/Luis Ramalho (Ralliart Lancer Evolution X) +8'55"9
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Dom 17 Lug 2011 - 8:42

Hanninen cala il tris al Rally delle Azzorre
Bella tripletta della Skoda con Mikkelsen e Kopecky sul podio insieme al finlandese

E' stato tutto facile nell'ultimo giro del Rally delle Azzorre per Juho Hanninen, che è potuto andare ad involarsi verso il suo terzo successo stagionale nell'Intercontinental Rally Challenge, ma anche verso la leadership del campionato.
Andreas Mikkelsen ha infatti tentato di rifarsi sotto al finlandese solo fino alla Superspeciale, poi ha dichiarato apertamente che ormai 10" secondi erano troppi da recuperare, preferendo non correre rischi per portare a casa un secondo posto che comunque è un risultato prezioso, essendo anche il suo migliore nella serie.
Alla fine, dunque, il norvegese ha concluso con un ritardo di 42"3 nei confronti del pilota ufficiale della Skoda, che dovrebbe essere il nuovo leader della classifica del campionato, vista l'assenza di Freddy Loix, ma anche per il fatto che Bryan Bouffier non è riuscito ad andare oltra al quarto posto: del resto, lo sterrato non è il fondo preferito dal pilota della Peugeot.
La tripletta delle Skoda Fabia S2000 è poi completata da Jan Kopecky, che ha chiuso staccato di 1'46". Anche il pilota ceco ha comunque corso in difesa nella seconda parte della giornata di oggi a causa di un problema con il servosterzo, ma anche perchè il ritiro di Bruno Magalhaes ha facilitato la sua corsa verso il podio.
Per l'idolo locale, vincitore della gara di un anno fa, la corsa è purtroppo terminata a cavallo tra la PS13 e la PS14, quando la trasmissione della sua Peugeot 207 S2000 lo ha tradito costringendolo ad alzare bandiera bianca.
Detto del quarto posto di Bouffier, la top five è poi completata da Patrik Sandell, che dopo le difficoltà iniziali è risalito in classifica, togliendosi anche la soddisfazione di segnare il miglior tempo nell'ultima prova speciale con la sua Skoda Fabia S2000.

Classifica finale (primi sei)
1. Juho Hänninen/Mikko Markkula (ŠKODA Fabia S2000) 2.19'03"8
2. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) +42"3
3. Jan Kopecký/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +1'46"0
4. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +3'36"2
5. Patrik Sandell/Staffan Parmander (ŠKODA Fabia S2000) +4'33"3
6. Ricardo Moura/Sandro Eiró (Ralliart Lancer Evolution IX) +6'07"0

La classifica del campionato (primi cinque):
1. Hanninen 83;
2. Bouffier 79;
3. Loix e Kopecky 70;
5. Neuville 48.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Gio 8 Set 2011 - 19:00

Barum, PS2: Mikkelsen comanda, Wilks lo pressa
Perde terreno invece Hanninen che ieri sera aveva vinto la Superspeciale

27 agosto 2011
Dopo la Superspeciale di ieri sera, il Barum Rally, settimo appuntamento dell'Intercontinental Rally Challenge è entrato nel vivo questa mattina con la seconda prova speciale.
Se ieri sera era stato il campione in carica Juho Hanninen a dettare legge, oggi il pilota della Skoda ha aperto la sua giornata con una foratura e ad approfittarne è stato il norvegese Andreas Mikkelsen, che ha portato al comando l'altra Fabia S2000.
A svettare nella PS2 però è stato il britannico Guy Wilks, che quindi ha riportato la sua Peugeot 207 S2000 al secondo posto assoluto, staccata di appena un decimo da Mikkelsen. Attenzione però a non sottovalutare anche a Jan Kopecky, terzo e tre decimi dal battistrada.
Vicinissimo anche il rientrante Freddy Loix, che paga meno di 2" con la sua Skoda, mentre il belga Thierry Neuville per ora si ritrova in ritardo di circa 7" con la sua Peugeot.

Classifica dopo la PS2
1. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) 11'46"9
2. Guy Wilks/Phil Pugh (Peugeot 207 S2000) +0"1
3. Jan Kopecký/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +0"3
4. Freddy Loix/Frédéric Miclotte (ŠKODA Fabia S2000) +1"6
5. Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul (Peugeot 207 S2000) +7"0
6. Juho Hänninen/Mikko Markkula (ŠKODA Fabia S2000) +7"1
7. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +8"0
8. Roman Kresta/Petr Gross (ŠKODA Fabia S2000) +13"7
9. Pavel Valoušek/Zdeněk Hrůza (Peugeot 207 S2000) +16"4
10. Toni Gardemeister/Tapio Suominen (ŠKODA Fabia S2000) +24"0
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Gio 8 Set 2011 - 19:02

Barum, PS5: primo centro del weekend per Bouffier
Al termine del giro mattutino i primi cinque sono racchiusi in meno di 15"

27 agosto 2011
La PS5 del Barum Rally ha visto la prima affermazione parziale del weekend di Bryan Bouffier. Il francese della Peugeot ha fatto segnare il miglior tempo e, pur essendo rimasto in quarta posizione, è riuscito a limare ad appena poco più di 12" il suo ritardo nei confronti del battistrada Jan Kopecky.
Quest'ultimo, nonostante abbia commesso anche un piccolo errore nella parte conclusiva della speciale, è riuscito ad incrementare il suo vantaggio in classifica generale nei confronti del norvegese Andreas Mikkelsen, che ha scelto dei rapporti troppo lunghi per questo tratto cronometrato. Al termine del giro mattutino, dunque, le due Skoda Fabia S2000 sono separate da 5"8.
Con Guy Wilks che si è mantenuto costante in terza posizione, è stato invece Freddy Loix a pagare a caro prezzo una scelta di gomme sbagliata: la mescola troppo morbida è arrivata "cotta" al tratto conclusivo e quindi il pilota belga è precipitato a 24" dal battistrada, venendo superato dal leader del campionato Juho Hanninen.

Classifica dopo la PS5 (primi dieci)
1. Jan Kopecký/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) 18'28"7
2. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) +5"8
3. Guy Wilks/Phil Pugh (Peugeot 207 S2000) +11"7
4. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +12"5
5. Juho Hänninen/Mikko Markkula (ŠKODA Fabia S2000) +14"4
6. Freddy Loix/Frédéric Miclotte (ŠKODA Fabia S2000) +24"6
7. Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul (Peugeot 207 S2000) +47"0
8. Toni Gardemeister/Tapio Suominen (ŠKODA Fabia S2000) +1'25"7
9. PG Andersson/Emil Axelsson (PROTON Satria Neo S2000) +1'30"2
10. Michał Sołowow/Maciej Baran (M-Sport Ford Fiesta S2000) +1'51"6
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Gio 8 Set 2011 - 19:03

Barum, PS9: Kopecky in fuga a fine prima tappa
Dietro di lui, a 19"7, sono appaiate le altre due Skoda di Hanninen e Loix

27 agosto 2011
Le ultime due prove speciali della prima tappa del Barum Rally hanno in un certo senso spianato la strada verso la vittoria a Jan Kopecky, che ha chiuso questa prima giornata di gara saldamente al comando della classifica generale.
Nel corso della PS8, infatti, sia Andreas Mikkelsen che Guy Wilks sono stati vittime di forature e questo li ha attardati decisamente in classifica. Il norvegese, che era secondo in classifica, ha perso praticamente due minuti nei confronti del pilota ceco ed è scivolato al sesto posto.
Al portacolori della Peugeot invece è andata addirittura peggio, visto che è finito addirittura fuori dalla top ten, staccatissimo dalle posizion di vertice. Ad approfittarne sono stati dunque il leader del campionato Juho Hanninen ed il belga Freddy Loix, che sono risaliti rispettivamente al secondo ed al terzo posto, staccati però entrambi di 19"7 nei confronti di Kopecky.
Proprio Loix è riuscito nel sorpasso ai danni della Peugeot di Bryan Bouffier nel corso dell'ultima prova di giornata, con il francese che comunque rimane ad appena 4" dalla seconda piazza e che può gestire un vantaggio di circa 1'30" nei confronti dell'altra 207 S2000 di Thierry Neuville, che in Repubblica Ceca non sembra proprio trovare il giusto ritmo.

Classifica dopo la PS9 (primi dieci)
1. Jan Kopecký/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) 1.14'28"0
2. Juho Hänninen/Mikko Markkula (ŠKODA Fabia S2000) +19"7
3. Freddy Loix/Frédéric Miclotte (ŠKODA Fabia S2000) +19"7
4. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +23"4
5. Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul (Peugeot 207 S2000) +1'51"3
6. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) +2'09"5
7. Toni Gardemeister/Tapio Suominen (ŠKODA Fabia S2000) +2'25"5
8. Craig Breen/Gareth Roberts (M-Sport Ford Fiesta S2000) +2'32"1
9. Roman Kresta/Petr Gross (ŠKODA Fabia S2000) +2'46"0
10. PG Andersson/Emil Axelsson (PROTON Satria Neo S2000) +2'50"2
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Gio 8 Set 2011 - 19:04

Kopecky fa gli onori di casa al Barum Rally
Prima vittoria del 2011 per il pilota della Skoda che riapre il campionato

28 agosto 2011
Ieri aveva chiuso la prima tappa con quasi 20" di vantaggio sugli inseguitori, ma alla fine Jan Kopecky si è dovuto sudare fino all'ultimo metro di gara il suo primo successo stagionale nell'Intercontinental Rally Challenge.
Il pilota ceco ha trovato la vittoria nella gara di casa, il Barum Rally, chiudendo con un margine di appena 1"2 nei confronti di Freddy Loix. Dopo una partenza decisamente poco brillante, il pilota ceco è infatti riuscito in una grande rimonta nella seconda parte di gara e, approfittando dei problemi al servosterzo patiti dalla Skoda Fabia S2000 di Kopecky era riuscito a portare la sua vettura gemella a meno di 1" dal battistrada a tre speciali dal termine.
Il pilota di casa però non ha voluto sapere di perdere davanti al proprio pubblico e nelle ultime speciali ha reagito da campione, portando a casa un meritato successo. Sul terzo gradino del podio invece ha completato la tripletta della Skoda il campione in carica Juho Hanninen, che però ha chiuso staccato di quasi 40" dai primi due.
Una situazione che ha anche riaperto decisamente i giochi per quanto riguarda la caccia al titolo: a comandare è sempre Hanninen a quota 98, però con appena tre lunghezze di margine su Kopecky e 10 su Loix.
Ai piedi del podio si è piazzato quarto Thierry Neuville, bravo a capitalizzare l'incidente che ha messo ko Bryan Bouffier nella mattinata di oggi ed il ritiro di Guy Wilks per chiudere come migliore dei piloti al volante di una Peugeot. Il belga però ha anche resistito alla grande al forcing finale di Andreas Mikkelsen, attardato nella prima tappa da una foratura quando era secondo.

Classifica finale (primi dieci)
1. Jan Kopecký/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) 2.15'51"7
2. Freddy Loix/Frédéric Miclotte (ŠKODA Fabia S2000) +1"2
3. Juho Hänninen/Mikko Markkula (ŠKODA Fabia S2000) +37"4
4. Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul (Peugeot 207 S2000) +1'59"6
5. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) +2'05"7
6. Toni Gardemeister/Tapio Suominen (ŠKODA Fabia S2000) +3'43"2
7. Craig Breen/Gareth Roberts (M-Sport Ford Fiesta S2000) +3'47"4
8. Roman Kresta/Petr Gross (ŠKODA Fabia S2000) +4'21"5
9. PG Andersson/Emil Axelsson (PROTON Satria Neo S2000) +4'41"1
10. Karl Kruuda/Martin Järveoja (ŠKODA Fabia S2000) +4'54"4

La classifica del campionato (primi cinque):
1. Hanninen 98;
2. Kopecky 95;
3. Loix 88;
4. Bouffier 61;
5. Neuville 60.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Ven 16 Set 2011 - 18:32

Mecsek, PS1: Mikkelsen il primo leader
Il norvegese guida una classifica che vede i primi sei racchiusi in 10"

10 settembre 2011
Il Mecsek Rally, ottavo appuntamento stagionale dell'Intercontinental Rally Challenge si apre all'insegna della bagarre, con i primi sei che rimangono compresi nello spazio di appena 10"6 nel corso della prima prova speciale.
A far registrare il miglior tempo è stato il norvegese Andreas Mikkelsen, che ha completato i 18,21 km cronometrati in 8'50"2 con la sua Skoda Fabia S2000. Alle sue spalle, staccata di 5"1 troviamo invece la Peugeot 207 S2000 di un ritrovato Thierry Neuville, subito competitivo in Ungheria.
Stupisce decisamente il terzo tempo della Ford Fiesta S2000 del pilota di casa Frigyes Turán, dietro al quale completano la top five Freddy Loix e Guy Wilks. Da segnalare i problemi tecnici che hanno colpito la Proton di Giandomenico Basso, costretto a fermarsi subito dopo aver completato la prova.

Classifica dopo la PS1 (primi dieci)
1. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) 8'50"2
2. Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul (Peugeot 207 S2000) +5"1
3. Frigyes Turán/Gábor Zsiros (Ford Fiesta S2000) +6"3
4. Freddy Loix/Frédéric Miclotte (ŠKODA Fabia S2000) +7"1
5. Guy Wilks/Phil Pugh (Peugeot 207 S2000) +8"3
6. Jan Kopecký/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +10"6
7. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +12"9
8. Róbert Bútor/Igor Bacigál (Peugeot 207 S2000) +14"4
9. György Aschenbrenner/Pikó Zsuzsa (Mistubishi Lancer Evo IX) +14"9
10. János Tóth/Róbert Tagai (Peugeot 207 S2000) +15"9
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Ven 16 Set 2011 - 18:33

Mecsek, PS4: si scalda la lotta per il secondo posto
Neuville, Loix e Kopecky sono separati da appena 1". Comanda sempre Mikkelsen

10 settembre 2011
Continua la fuga di Andreas Mikkelsen al comando del Mecsek Rally, ma alle sue spalle si fa decisamente calda la sfida per le posizioni da podio. quasi 15" separano il leader dagli inseguitori, che però formano un terzetto compreso in un fazzoletto di appena 1".
In seconda posizione c'è sempre la Peugeot 207 S2000 di Thierry Neuville, ma il pilota belga ha conservato un vantaggio di appena 0"6 nei confronti della Skoda del connazionale Freddy Loix. Vicinissimo però c'è anche Jan Kopecky, che con l'altra Fabia è a solo 0"4 dalla vettura che lo precede.
Più indietro intanto Frigyes Turán ha riportato la sua Ford Fiesta S2000 in quinta posizione, riuscendo a scalcare la Peugeot di Guy Wilks: il britannico è stato particolarmente lento lungo la PS4, perdendo quasi 10" nei confronti dei primi.

Classifica dopo la PS4 (primi dieci)
1. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) 36'47"7
2. Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul (Peugeot 207 S2000) +14"4
3. Freddy Loix/Frédéric Miclotte (ŠKODA Fabia S2000) +15"0
4. Jan Kopecký/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +15"4
5. Frigyes Turán/Gábor Zsiros (Ford Fiesta S2000) +26"8
6. Guy Wilks/Phil Pugh (Peugeot 207 S2000) +27"7
7. György Aschenbrenner/Pikó Zsuzsa (Mistubishi Lancer Evo IX) +44"3
8. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +46"0
9. Róbert Bútor/Igor Bacigál (Peugeot 207 S2000) +56"6
10. Toni Gardemeister/Tapio Suominen (ŠKODA Fabia S2000) +1'01"0
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Ven 16 Set 2011 - 18:35

Kopecký batte Neuville di un soffio
Mikkelsen sbatte e si ritira a due prove dalla fine

11 settembre 2011
Jan Kopecky ha ottenuto la sua seconda vittoria consecutiva nell'Intercontinental Rally Challenge nella maniera più emozionante, battendo Thierry Neuville col divario più risicato della storia della serie dopo che Andreas Mikkelsen ha sbattuto a due sole prove dalla fine del Rally d'Ungheria.
Mikkelsen pareva sicuro della vittoria al termine della prima tappa, quando aveva quasi dodici secondi sulla Skoda ufficiale di Kopecky, ma oggi ha guidato troppo sicuro nella prima prova dell'ultimo passaggio, finendo poi per sbagliare quando costretto a tirare nuovamente nella penultima speciale. sia il finlandese che il suo copilota Ola Fløene non si sono fatti nulla, ma il passaggio sulla pezza di sterrato non ha fatto bene alla vettura, causando addirittura epr un po' la sospensione della prova per liberare la strada.
Questo errore ha così consentito al ceco di diventare leader della gara, ma con Thierry Neuville che lo seguiva come un ombra: difatti alla fine solamente otto decimi di secondo hanno diviso i due e questa vittoria ha permesso a Kopecký di passare in testa al campionato.
Freddy Loix aveva inizialmento provato a lottare con i primi due, ma non è risucito a tenere il loro passo nella seconda tappa ed ha chiuso terzo ad un minuto di distacco dalla vetta.
Solitario quarto Bryan Bouffier, seguito da Herrmann Gassner Jr imepgnatissimo per chiudere quinto davanti al pilota locale e primo delle vetture Produzione György Aschenbrenner.
Frigyes Turan, già visto anche in alcune occasioni nel WRC, pzareva pronto per ottenere un grande risultatonel rally di casa, piazzando la sua Ford anche brevemente in terza posizione assoluta, prima di sbagliare e sbattere, finendo per ritirarsi. Niente di fatto anche per Guy Wilks, costretto al ritiro per problemi al propulsore della sua Peugeot 207 .

Classifica finale
1. Jan Kopecký (ŠKODA Fabia S2000) in 2h00'06"7
2. Thierry Neuville (Peugeot 207 S2000) a 0"8
3. Freddy Loix (ŠKODA Fabia S2000) a 1'00"0
4. Bryan Bouffier (Peugeot 207 S2000) a 1'35"6
5. Hermann Gassner Jr (ŠKODA Fabia S2000) a 2'32"5
6. György Aschenbrenner (Mistubishi Lancer Evo IX) a 2'38"2
7. Toni Gardemeister (ŠKODA Fabia S2000) a 3'05"6
8. Róbert Bútor (Peugeot 207 S2000) a 3'16"8
9. Bruno Magalhaes (Peugeot 207 S2000) a 3'51"7
10. Beppo Harrach (Mistubishi Lancer Evo IX) a 4'14"0

La classifica del campionato (primi cinque):
1. Kopecky 120;
2. Loix 103;
3. Hanninen 98;
4. Neuville 78;
5. Bouffier 73.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Dom 25 Set 2011 - 9:39

Sanremo, PS1: Mikkelsen subito al comando
Il norvegese della Skoda è seguito dalle due Peugeot di Bouffier e Neuville

23 settembre 2011
Andreas Mikkelsen conferma di attraversare un periodo di grande forma. Dopo essersi messo in evidenza nelle ultime uscite stagionali, il pilota norvegese ha iniziato alla grande anche il Rally di Sanremo, gara valida per l'Intercontinental Rally Challenge, facendo segnare il miglior tempo nella prima prova speciale.
Il portacolori della Skoda precede un tandem di Peugeot 207 S2000 composto da Bryan Bouffier e Thierry Neuville, che viaggiano separati di un decimo uno dall'altro a circa 3" di ritardo dal capoclassifica.
In quarta posizione troviamo poi il leader del campionato Jan Kopecky, seguito a ruota dalla Ford Fiesta S2000 di Umberto Scandola, determinato a fare bene sulle strade liguri dopo la delusione di essersi visto sfuggire il tricolore Indipendenti appena una settimana fa.
Da segnalare che la gara ha già perso due dei suoi protagonisti: Guy Wilks e Chris Atkinson sono stati costretti ad alzare bandiera bianca dopo appena un tratto cronometrato.

Classifica dopo la PS1 (primi dieci)
1. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) 8'27"3
2. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +2"9
3. Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul (Peugeot 207 S2000) +3"0
4. Jan Kopeckyý/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +3"5
5. Umberto Scandola/Guido D’Amore (M-Sport Ford Fiesta S2000) +4"9
6. Bruno Magalhães/Paulo Grave (Peugeot 207 S2000) +5"0
7. Freddy Loix/Frédéric Miclotte (ŠKODA Fabia S2000) +5"4
8. Giandomenico Basso/Mitia Dotta (PROTON Satria Neo S2000) +7"6
9. Pierre Campana/Sabrina de Castelli (Peugeot 207 S2000) +8"5
10. Toni Gardemeister/Tapio Suominen (ŠKODA Fabia S2000) +16"5
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Dom 25 Set 2011 - 9:40

Sanremo, PS6: Mikkelsen consolida il primato
Alle sue spalle sale al secondo posto Loix, che paga 4"5

23 settembre 2011
Andreas Mikkelsen ha consolidato la sua leadership nel Rally di Sanremo nel corso del secondo giro della prima tappa. Il pilota norvegese della Skoda è risultato infatti il più veloce in tutte e tre le prove andate in scena, incrementando fino a 4"5 il suo vantaggio sul diretto inseguitore.
E ad occupare la piazza d'onore ora non è più Thierry Neuville, ma Freddy Loix. Il pilota belga è riuscito a scavalcare il connazionale della Peugeot, anche se per appena 0"9. Per lui però si tratta di un sorpasso importante, visto che per ora il leader del campionato Jan Kopecky è relegato in quinta posizione, con un distacco di oltre 20" dal battistrada.
Davanti al pilota ceco della Skoda c'è anche l'altra Peugeot di Bryan Bouffier, che però al momento non sembra in grado di reggere il passo del terzetto di testa. Tuttavia, con un ritardo di appena 12"2, il vincitore del Rally di Montecarlo non va assolutamente sottovalutato.
Perde terreno purtroppo Umberto Scandola: il pilota della Ford è stato scavalcato anche da Bruno Magalhaes e quindi ora si trova solamente in settima posizione, con un ritardo di 24"3 sul battistrada, ma oltre mezzo minuto di vantaggio su Pierre Campana.

Classifica dopo la PS6 (primi dieci)
1. Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) 48'09"5
2. Freddy Loix/Frédéric Miclotte (ŠKODA Fabia S2000) +4"5
3. Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul (Peugeot 207 S2000) +5"4
4. Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +12"2
5. Jan Kopeckyý/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +20"5
6. Bruno Magalhães/Paulo Grave (Peugeot 207 S2000) +21"4
7. Umberto Scandola/Guido D’Amore (M-Sport Ford Fiesta S2000) +24"3
8. Pierre Campana/Sabrina de Castelli (Peugeot 207 S2000) +1'04"2
9. Giandomenico Basso/Mitia Dotta (PROTON Satria Neo S2000) +1'07"7
10. Toni Gardemeister/Tapio Suominen (ŠKODA Fabia S2000) +1'24"5
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Dom 25 Set 2011 - 9:41

Sanremo, PS9: Bouffier rientra nella lotta per la vittoria
Neuville vince anche la seconda speciale della giornata

24 settembre 2011
Thierry Neuville vince anche la seconda speciale della giornata, recuperando ben 7"7 al leader del rally Andreas Mikkelsen e inseguendolo ora a soli 4"9.
Ma la notizia è il rientro nella lotta per l'assoluta da parte di Bryan Bouffier, che adesso si trova a dieci secondi dalla vetta del 53° Rallye di Sanremo. Il francese è stato più lento di 1"1 rispetto a Neuville.
Si sta quindi delineando una spettacolare lotta a quattro per la vittoria della nona prova dell'Intercontinental Rally Challenge 2011, con Mikkelsen primo per soli 1"3.

Classifica dopo la PS9 (primi dieci)
1 Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) 1h45m29.9s
2 Freddy Loix/Frédéric Miclotte (ŠKODA Fabia S2000) +1.3s
3 Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul (Peugeot 207 S2000) +4.9s
4 Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +10.0s
5 Jan Kopeckyý/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +33.2s
6 Bruno Magalhães/Paulo Grave (Peugeot 207 S2000) +57.6s
7 Umberto Scandola/Guido D’Amore (M-Sport Ford Fiesta S2000) +57.9s
8 Alessandro Perico/Fabrizio Carrara (Peugeot 207 S2000) +2m56.6s
9 Pierre Campana/Sabrina de Castelli (Peugeot 207 S2000) +3m21.1s
10 Toni Gardemeister/Tapio Suominen (ŠKODA Fabia S2000) +4m23.4s
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   Dom 25 Set 2011 - 9:44

Sanremo, PS11: Freddy Loix sbatte e si ritira!
Speciale annullata, Mikkelsen torna in testa con solo 1"9 di vantaggio su Neuville

24 settembre 2011
Colpo di scena al 53° Rally di Sanremo: il leader della classifica Freddy loix sbatte ed è cotretto al ritiro durante la PS11, la ripetizione della speciale Colle Lagan, da 20,57 km.
La vettura dopo l'incidente ha bloccato la sede stradale e questo ha costretto gli organizzatori ad annullare la speciale. Per fortuna indenni sia pilota che navigatore.
Così in testa ritorna Andreas Mikkelsen, che però dovrà vedersela nelle ultime due prove con le Peugeot 207 S2000 di Thierry Neuville, che lo segue a meno di due secondi di distanza, e Bryan Bouffier, terzo a nove secondi dalla Skoda Fabia in testa.

[Classifica dopo la PS11 (primi dieci)
1 Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (ŠKODA Fabia S2000) 1h56m01.5s
2 Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul (Peugeot 207 S2000) +1.9s
3 Bryan Bouffier/Xavier Panseri (Peugeot 207 S2000) +9.0s
4 Jan Kopeckyý/Petr Starý (ŠKODA Fabia S2000) +32.7s
5 Bruno Magalhães/Paulo Grave (Peugeot 207 S2000) +1m00.8s
6 Alessandro Perico/Fabrizio Carrara (Peugeot 207 S2000) +3m11.1s
7 Umberto Scandola/Guido D’Amore (M-Sport Ford Fiesta S2000) +3m33.5s
8 Pierre Campana/Sabrina de Castelli (Peugeot 207 S2000) +3m40.1s
9 Toni Gardemeister/Tapio Suominen (ŠKODA Fabia S2000) +4m38.8s
10 Grégoire Hotz/Pietro Ravasi (Peugeot 207 S2000) +6m29.9s
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: IRC Intercontinental Rally Challenge   

Tornare in alto Andare in basso
 
IRC Intercontinental Rally Challenge
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» RALLY DELLA LAGUNA VENETA
» Perchè la 124 spider da rally??
» DR350 RALLY
» 7° Rally Legend San Marino - foto
» Video su mondiali rally '72 -> '75

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: Rally 2011-
Andare verso: