Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Supersport

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Supersport   Sab 26 Mar 2011 - 17:21

Calendario Supersport 2011

Febbraio 27 Australia - Phillip Island
Marzo 27 Europe - Donington
Aprile 17 Olanda – Assen
Maggio 8 Italia - Monza
Giugno 12 San Marino - Misano
Giugno 19 Spagna Motorland - Aragon
Luglio 10 Repubblica Ceca - Brno
Luglio 31 Gran Bretagna - Silverstone
Settembre 4 Germania - Nurburgring
Settembre 25 Italia – Imola
Ottobre 2 Francia - Magny Cours
Ottobre 16 Portogallo - Portimao
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Sab 26 Mar 2011 - 17:22

Philip Island Foret soffia la pole provvisoria a Salom
Bel duello tra il francese della Honda e lo spagnolo della Kawasaki nella Q1 a Phillip Island

25 febbraio 2011
E' stato il mattatore della due giorni di test di questa settimana e Fabien Foret è riuscito subito a confermarsi al vertice nel Mondiale Supersport anche quando si è cominciato a fare sul serio.
Autore del miglior tempo fin dalle prove libere, il francese della Honda Ten Kate ha conquistato la pole provvisoria del round di apertura a Phillip Island, riuscendo a scavalcare la Kawasaki di David Salom proprio nei secondi finali della prima sessione di prove ufficiali.
Lo spagnolo ha infatti chiuso staccato di appena 75 millesimi dall'ex campione del mondo, mentre dal terzo in giù i distacchi cominciano già ad essere di quelli pesanti: Sam Lowes, con la Honda del Team Parkalgar, paga già quasi otto decimi, seguito a ruota dalla Yamaha ufficiale di Chaz Davies.
Interessante anche la prestazione dell'italiano Roberto Tamburini, che apre la seconda fila virtuale con il quinto tempo, precedendo di appena 33 millesimi il connazionale Luca Scassa. Molto più indietro invece il resto della "truppa" tricolore.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Sab 26 Mar 2011 - 17:24

David Salom toglie la pole position a Fabien Foret
Il francese non si migliora e lo spagnolo lo batte di 21 millesimi

26 febbraio 2011
Pole position per David Salom a Phillip Island. Lo spagnolo della Kawasaki ieri si era visto togliere la prima posizione negli ultimi minuti della sessione dall'ex campione del mondo Fabien Foret, ma oggi non si è lasciato sfuggire l'occasione.
Ha migliorato ulteriormente il suo tempo e così ha scavalcato di 21 millesimi il tempo del pilota della Honda, che invece oggi è stato notevolmente più lento (di oltre sei decimi) ed uno dei soli sei tra i ventisei scesi in pista che non sono riusciti a migliorare il tempo ottenuto nella prima sessione di qualifica.
Si è anche ridotto il gap tra i primi due ed il resto dello schieramento. Dagli oltre otto decimi di ieri ora si parla di "soli" quattro... ma tutto lascia presagire una appassionante lotta per il primo posto tra Salom e Foret, mentre per il resto del gruppo si parla di un'altra gara.
Terza posizione per Sam Lowes, seguito da Broc Parkes e Luca Scassa. I tre piloti di Honda, Kawasaki e Yamaha sono divisi tra loro da soli 13 centesimi.
A seguire un altro terzetto di piloti dai tempi molto ravvicinati: Roberto Tamburini, Florian Marino e Chaz Davies.
Robbin Harms e Gino Rea completano la top 10, staccati di 1"2 da Salom.
Gli altri italiani: Massimo Roccoli 12°, Danilo Dell'Omo 13°, Vittorio Iannuzzo 18°, Luca Marconi 26°.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Sab 26 Mar 2011 - 17:26

Esordio vincente per Scassa sulla Yamaha!
L'italiano vince la gara di apertura battendo in volata Parkes e Lowes

27 febbraio
Forse nessuno ci avrebbe scommesso qualcosa, ma a sorpresa l'inno di Mameli è risuonato sul podio di Phillip Island in occasione della gara di apertura del Mondiale Supersport 2011. Il merito è di Luca Scassa, che è andato a conquistare in volata il successo al termine di una delle gare più combattute della storia della serie.
Basta pensare che alla fine i primi tre erano racchiusi in un fazzoletto di appena 33 millesimi, con il portacolori del ParkinGO Yamaha che ha preceduto Broc Parkes di 9 millesimi e la rivelazione Sam Lowes appunto di 33.
Proprio quest'ultimo, erede di Eugene Laverty alla Parkalgar Honda, avrebbe meritato forse la vittoria, rendendosi protagonista di un paio di manovre veramente d'autore, compreso un grande sorpasso nel corso dell'ultimo giro.
Non aveva fatto i conti però con il gran motore della Yamaha R6 di Scassa, che lo ha infilato nella volata. Ma neanche con la grande astuzia di Parkes, bravissimo a sfruttare i giochi di scie per risalire fino al secondo posto. Tuttavia, non va sottovalutata l'impresa di Scassa, che si è adattato alla moto della Casa di Iwata con pochissimi chilometri di test alle spalle.
Rimane giù dal podio invece il poleman David Salom, che alla fine si deve accontentare del quarto posto. Tra i protagonisti più attesi però va decisamente peggio a Fabien Foret e Chaz Davies, entrambi vittime di forature della gomma posteriore quando erano in lotta per le posizioni di vertice.
Per quanto riguarda gli altri italiani, nella top ten c'è spazio anche per Vittorio Iannuzzo, ottavo, e per Danilo Dall'Omo che la completa in decima piazza. Molto più attardati invece Roberto Tamburini e Danilo Dall'Omo

Phillip Island, Classifica Gara
01- Luca Scassa – Yamaha ParkinGO Team – Yamaha YZF R6 – 21 giri in 33’34.739
02- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 0.009
03- Sam Lowes – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 0.033
04- David Salom – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 0.272
05- Robbin Harms – Harms Benjan Racing Team – Honda CBR 600RR – + 16.969
06- James Ellison – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 23.943
07- Florian Marino – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 31.788
08- Vittorio Iannuzzo – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 31.837
09- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 31.870
10- Danilo Dell’Omo – Suriano Racing Team – Triumph Daytona 675 – + 32.817
11- Ronan Quarmby – Suriano Racing Team – Triumph Daytona 675 – + 43.799
12- Ondrej Jezek – SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 56.116
13- Bastien Chesaux – MACH Racing – Honda CBR 600RR – + 1’00.055
14- Balazs Nemeth – Team Hungary Toth – Honda CBR 600RR – + 1’05.999
15- Imre Toth – Team Hungary Toth – Honda CBR 600RR – + 1’06.318
16- Vladimir Ivanov – Step Racing Team – Honda CBR 600RR – + 1’14.472
17- Marko Jerman – MD Team Jerman – Triumph Daytona 675 – + 1’24.183
18- Chaz Davies – Yamaha ParkinGO Team – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
19- Luca Marconi – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
20- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Sab 26 Mar 2011 - 17:27

Donington Park Luca Scassa conquista la pole provvisoria
Il leader del mondiale ha avuto la meglio su Sam Lowes per un soffio

25 marzo 2011
Sam Lowes sembrava aver già fatto il vuoto nella prima sessione di prove libere del round di Donington Park del Mondiale Supersport, ma a quanto pare il pilota della Honda Parkalgar non aveva fatto i conti con Luca Scassa, che nelle prove ufficiali ha sfoderato una prestazione maiuscola, conquistando la pole position provvisoria.
Il leader della classifica iridata ha spinto la sua Yamaha fino ad un ottimo crono di 1'31"232, con cui è riuscito ad avere la meglio proprio su Lowes, che comunque lo tallona a poco più di un decimo. Al momento questi due sembrano avere una marcia in più, visto che dietro di loro le due Kawasaki ufficiali di Broc Parkes e David Salom viaggiano con un ritardo di oltre mezzo secondo.
Un'altra riprova della bontà della prestazione di Scassa è il raffronto con il compagno di squadra Chaz Davies, che chiude la top five, ma ha beccato la bennezza di sette decimi dalla Yamaha R6 gemella. Per quanto riguarda gli italiani, buona anche la prova di Massimo Roccoli, nono con la sua Kawasaki.
Il pilota del team Lorenzini by Leoni ha preceduto entrambe le Honda del team Ten Kate, con Fabien Foret che purtroppo si è anche reso protagonista di una caduta: sicuramente non l'ideale per chi viene da una doppia operazione per curare la frattura di una vertebra lombare e la rottura di un tendine della mano, rimediate nella caduta di Phillip Island.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Dom 27 Mar 2011 - 20:18

Donington è doppietta Yamaha. Scassa primo, Davies secondo

Luca Scassa ha vinto la gara della Supersport, in sella alla Yamaha YZF R6. Il suo compagno di squadra Chaz Davies ha concluso al secondo posto. Così la scuderia ufficiale della Casa a tre diapason, nella classe Supersport, ha dimostrato ancora una volta tutta la sua forza, dopo la vittoria spettacolare con cui il pilota italiano aveva vinto la gara d’inizio stagione a Phillip Island, in Australia.
Scassa e Davies hanno guidato la gara sin dallo spegnimento dei semafori, con l’italiano in testa e il britannico che lo tallonava. Scassa, durante il primo giro è riuscito a guadagnare accumulare poco più di un secondo di vantaggio su Davies, che era impegnato a difendersi dalle insidie degli avversari.
Davies ha tenuto duro ed è stato capace prima di ridurre il suo distacco, poi di annullarlo, arrivando ad essere nuovamente incollato a Scassa, quando mancavano quattro giri alla conclusione. Scassa e Davies avevano 17 secondi di vantaggio, mentre Lowes occupava temporaneamente la terza posizione con la Honda, prima di doversi ritirare per un problema tecnico.
A quel punto si sono contesi la terza posizione Gino Rea, con la Honda, e Robbin Harms, anche lui con la Honda. Rea ha avuto la meglio ed è salito sul terzo gradino del podio.
Davies ha cercato di forzare il ritmo per mettere sotto pressione Scassa, ma l’italiano non si è fatto intimidire e ha gestito con abilità e in modo costante un vantaggio di un paio di metri, che non ha mai consentito all’inseguitore di inserirsi per cercare di sorpassarlo.
Davies ha provato ancora una volta a passare all’interno Scassa, all’ultimo giro, con una staccata al limite, ma l’italiano non si è fatto sorprendere e ha tagliato il traguardo in testa.
Ora scassa è il capoclassifica del Mondiale Supersport, con 50 punti e 19 di vantaggio su Broc Parks, che è secondo a quota 31 con la Kawasaki.
Ha detto Luca Scassa: “Èstato un weekend semplicemente perfetto, dove ogni cosa è venuta con naturalezza. Volevo cercare di vincere nuovamente e ci sono riuscito. Ho sfruttato veramente bene la mia posizione di partenza, riuscendo a conquistare un buon vantaggio durante il primo giro, vantaggio che poi ho gestito sino alla fine. Sapevo che Chaz sarebbe stato un osso duro, non è stato facile contenerlo. Voglio ringraziare tutto il team Yamaha ParkinGO per l'ottimo lavoro svolto”.
Chaz Davies è rimasto deluso:"Ho disputato un ottima gara ma non riesco ad essere completamente soddisfatto del risultato. Sono arrivato così vicino al successo, che a quattro giri dalla fine pensavo di riuscire a conquistare il primo posto. Invece Luca è stato abilissimo a difendersi impedendomi di conquistare la mia prima vittoria in Supersport."

I risultati di gara:
1. Luca Scassa Yamaha YZF (Yamaha ParkinGO Team) 33'40.762 R6
2. Chaz Davies Yamaha YZF (Yamaha ParkinGO Team) 33'41.032 R6
3. Gino Rea Honda (Step Racing Team) 34'01.136 CBR600RR
4. Robbin Harms Honda (Harms Benjan Racing Team) 34'04.231 CBR600RR
5. Broc Parkes Kawasaki (Kawasaki Motocard.com) 34'05.634 ZX-6R
6. David Salom Kawasaki (Kawasaki Motocard.com) 34'12.763 ZX-6R
7. Massimo Roccoli Kawasaki (Lorenzini by Leoni) 34'22.890 ZX-6R
8. Florian Marino Honda (Hannspree Ten Kate Honda) 34'24.588 CBR600RR
9. Vittorio Iannuzzo Kawasaki (Lorenzini by Leoni) 34'33.698 ZX-6R
10. Alexander Lundh Honda (Cresto Guide Racing Team) 34'36.718 CBR600RR
11. Miguel Praia Honda (Parkalgar Honda) 34'41.479 CBR600RR
12. Roberto Tamburini Yamaha YZF (Bike Service R.T.) 34'42.569 R6
13. Ondrej Jezek Honda (SMS Racing) 34'46.868 CBR600RR
14. Balazs Nemeth Honda (Team Hungary Toth) 34'49.290 CBR600RR
15. Marko Jerman Triumph Daytona (MD Team Jerman) 35'13.361 675
16. Imre Toth Honda (Team Hungary Toth) 33'45.095 CBR600RR
17. Mitchell Pirotta Honda (KUJA Racing Team) 34'09.710 CBR600RR
RT. James Ellison Honda (Bogdanka PTR Honda) 33'20.680 CBR600RR
RT. Pawel Szkopek Honda (Bogdanka PTR Honda) 28'29.601 CBR600RR
RT. Jack Kennedy Yamaha YZF (Team Appleyard Macadam R.) 23'50.698 R6
RT. Bastien Chesaux Honda (MACH Racing) 22'28.360 CBR600RR
RT. Sam Lowes Honda (Parkalgar Honda) 19'07.710 CBR600RR
RT. Luca Marconi Yamaha YZF (Bike Service R.T.) 14'56.745 R6
RT. Ronan Quarmby Triumph Daytona (Suriano Racing Team) 11'11.639 675
RT. Vladimir Ivanov Honda (Step Racing Team) 5'47.642 CBR600RR
RT. Danilo Dell'Omo Triumph Daytona (Suriano Racing Team) 1'31.094 675
NS. Robert Andrei Muresan Honda (PTR Romania Honda) CBR600RR


Classifica generale:
50 Luca Scassa - Yamaha
31 Broc Parks - Kawasaki
24 Robbin Harms - Honda
23 David Salom - Kawasaki
20 Chaz Davies - Yamaha
17 Florian Marino - Honda
16 Gino Rea - Honda
16 Sam Lowes - Honda
15 Vittorio Iannuzzo - Kawasaki
13 Alexander Lundh - Honda
10 James Ellison - Honda
9 Massimo Roccoli - Kawasaki
7 Ondrej Jezec - Honda
6 Danilo Dell'Omo - Triumph
5 Miguel Praia - Honda
5 Ronan Quarmby - Triumph
4 Roberto Tamburini - Yamaha
4 Balazs Nemeth - Honda
3 Bastien Chesaux - Honda
1 Marko Jerman - Triumph
1 Imre Toth - Honda
(motociclismo.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Gio 7 Apr 2011 - 10:45

Scassa: "Ad Assen avremo addosso gli occhi di tutti"
Dopo due vittorie nelle prime due gare, Luca sa che il round olandese sarà un crocevia importante

La stagione 2011 è iniziata alla grande per Luca Scassa, con due vittorie che lo hanno sicuramente lanciato tra i favoriti per il titolo del Mondiale Superbike. E' chiaro quindi che il portacolori della Yamaha arriva al terzo round stagionale, ad Assen con molti occhi puntati addosso.
"L'Olanda è un posto speciale per me" ha detto Scassa al sito ufficiale del Mondiale Superbike. "Una delle prime gare Superbike che ho visto è stata proprio ad Assen, nel 1998, con la storica battaglia tra Chili e Fogarty! Il vecchio circuito era stupendo, pieno di curve paraboliche, senza riferimenti visivi né cordoli: la vera università del motociclismo. Oggi, purtroppo, la pista è cambiata molto".
Chiaramente il 28enne sa che tutti vorranno batterlo, ma che quello di Assen comincia ad essere un crocevia importante: "Dopo le prime due gare con due vittorie, arriviamo ad Assen con gli occhi puntati addosso: la prima gara vinta poteva anche essere un caso, ma in Inghilterra il Team ParkinGO ha fatto il vuoto! Siamo in testa alla classifica a punteggio pieno e sono contento che anche Chaz nell'ultima gara ha fatto vedere che può lottare tranquillamente per la vittoria. Ma gli avversari non mollano. Le Kawasaki vorranno riscattarsi del risultato ottenuto in Inghilterra e Sam Lowes vorrà dire la sua dopo i problemi tecnici incontrati a Donington".
L'italiano è poi convinto che la sua R6 possa migliorare ulteriormente: "Continueremo con lo sviluppo delle sospensioni Bitubo per trovare il setup ideale per un feeling perfetto con la moto: ogni volta che entriamo in pista miglioriamo e spero di continuare così anche in Olanda. Tutto sta andando per il meglio, voglio ringraziare Giuliano Rovelli e tutto il mio team per l'incredibile supporto che mi stanno dando e spero che quello che sto facendo in pista possa continuare a dare questi splendidi risultati anche nelle prossime gare. Sono in forma, felice e veloce. Avanti così".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Ven 15 Apr 2011 - 15:37

Primo acuto di Florian Marino nella Q1 di Assen
Il rookie francese ha conquistato la pole provvisoria davanti a Luca Scassa

Dopo un paio di gare un pò in ombra, finalmente oggi Florian Marino è riuscito a dare la prima prova del suo grande talento. Il pilota della Honda Ten Kate ha regalato alla squadra di casa la pole provvisoria per la gara di Assen del Mondiale Supersport.
Il rookie francese è riuscito ad infrangere la barriera dell'1'39", stampando un 1'38"945 grazie al quale è riuscito a tenersi dietro il leader della classifica iridata Luca Scassa e la sua Yamaha. Molto interessante comunque la prima fila provvisoria che con la Kawasaki di David Salom e l'altra Honda di Sam Lowes vede comunque tre moto diverse nelle prime tre posizioni.
La seconda Yamaha del team ParkinGo si è dovuta accontentare della seconda fila con Chaz Davies, ma stupisce soprattutto vedere il veterano Fabien Foret in ottava posizione e staccato di ben 1"3 dalla moto gemella di Marino. Del resto il veterano deve fare ancora i conti con le conseguenze degli infortuni rimediati a Phillip Island.
Nella top ten poi c'è spazio per un altro italiano, cioè Massimo Roccoli, decimo con la Kawasaki del team Lorenzini by Leoni, giusto davanti a Roberto Tamburini e al compagno di squadra Vittorio Iannuzzo
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Dom 17 Apr 2011 - 11:34

Assen:Zampata di Parkes nel finale delle Libere 2
Il pilota della Kawasaki ha messo tutti in fila a sorspesa, Scassa invece chiude quarto

Ieri non aveva brillato particolarmente, ma questa mattina Broc Parkes è riuscito a piazzare una bella zampata nel finale della prima sessione di prove libere del weekend di Assen del Mondiale Supersport. Il portacolori della Kawasaki è riuscito a girare in 1'38"936, beffando di un paio di decimi la Parkalgar Honda di Sam Lowes.
Terzo e quarto tempo per le due Yamaha R6 ufficiali, con Chaz Davies che è riuscito ad avere la meglio sul leader del mondiale Luca Scassa. Seguono poi le due Honda di casa, cioè quelle del team Ten Kate, con un Fabien Foret in ripresa, bravo a piazzarsi davanti al poleman provvisorio Florian Marino.
Per quanto riguarda gli altri italiani, è senza dubbio positivo l'ottavo tempo messo a segno da Roberto Tamburini, alle spalle di David Salom. Rimane fuori dalla top ten invece Massimo Roccoli, solo undicesimo, giusto due posizioni davanti alla Kawasaki gemella di Vittorio Iannuzzo.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Dom 17 Apr 2011 - 11:35

Assen:Scassa infila la seconda pole position di fila
Prestazione clamorosa dell'italiano che con la sua Yamaha sfiora il record di Assen

16 aprile 2011
Continua il momento di splendore agonistico di Luca Scassa, che oggi ad Assen ha portato a casa la sua seconda pole position consecutiva nel Mondiale Supersport. Il leader della classifica iridata ha sfoderato una prestazione clamorosa in sella alla sua Yamaha R6, sfiorando il record del tracciato olandese in 1'38"008.
Un tempo che gli ha permesso di rifilare quasi tre decimi alla Honda Parkalgar del solito Sam Lowes, ancora una volta velocissimo quando si tratta di tirare fuori la prestazione sul giro secco. La prima fila è poi completata dalla Kawasaki di Broc Parkes e dal sorprendente Fabien Foret, quarto con la sua Honda Ten Kate nonostante i suoi evidenti problemi fisici.
Scivola addirittura in seconda fila il poleman provvisorio di ieri, cioè Florian Marino, che purtroppo con la seconda CBR600RR del team Ten Kate non è riuscito a migliorare la sua prestazione di ieri. Bisognerà fare attenzione però al rookie francese, che ha mostrato un ottimo passo di gara.
Sesto tempo per l'altra Yamaha ufficiale di Chaz Davies, con il pilota britannico che al momento non riesce a trovare lo stesso feeling di Scassa con la sua R6, vedendosi rifilare quasi un secondo dal compagno. Con lui in seconda fila ci saranno anche David Salom e l'italiano Roberto Tamburini. Nella top ten però c'è spazio anche per Massimo Roccoli, decimo con la Kawasaki di Leoni by Lorenzini.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Dom 17 Apr 2011 - 17:34

Vince ancora la Yamaha, ma stavolta con Davies
Scassa cade, ma è ancora primo nel Mondiale. Paura per le cadute di Lowes e Lundh

E' stata decisamente una gara ad eliminazione e ricca di colpi di scena quella che hanno regalato i protagonisti del Mondiale Supersport ad Assen. Per la terza gara di fila sul gradino del podio ci sale una Yamaha, ma questa volta è quella di Chaz Davies. Una gara che purtroppo ha vissuto anche momenti drammatici, con l'esposizione di due bandiere rosse per i brutti incidenti di Sam Lowes e Alexander Lundh.
- Il britannico è stato vittima di un highside nella prime fasi di gara ed ha sbattuto violentemente la testa a terra, perdendo conoscenza. Dunque, è stato immediatamente traferito al centro medico, dove ha ripreso coscienza e dove gli è stato diagnosticato un trauma cranico, ma non grave.
- Lo svedese invece è caduto poco dopo il secondo via, rimanendo al centro della pista e finendo per essere colpito dall'incolpevole Luca Marconi che lo seguiva. Anche in questo caso comunque dal centro medico sono arrivate rassicurazioni: Alexander se l'è cavata con una frattura al polso.
- Il terzo via è quello buono, con una gara "sprint" di appena 16 giri ad attendere tutti i protagonisti. Dalla prima fila, Davies ha azzeccato una grande partenza e si è subito portato al comando, prendendo il largo.
- Il poleman Luca Scassa invece ha finito per pagare una manovra azzardata di Gino Rea alla prima curva, che gli ha fatto perdere diverse posizioni. Come risultato di questo l'italiano ha dovuto cominciare una rimonta rabbiosa che a metà gara lo ha portato a commettere un clamoroso errore: Luca ha tamponato la Honda di Florian Marino, eliminando entrambi.
- Con Davies in fuga, alle sue spalle si è quindi scatanata la lotta per il secondo posto tra le due Honda di Gino Rea e di uno stoico Fabien Foret, velocissimo nonostante gli infotuni che lo continuano a tormentare dalla prima gara di Phillip Island. Dopo pochi giri però ha commesso un errore anche il britannico, lasciando vita facile al francese ed innescando invece una bellissima battaglia per il gradino più basso del podio.
- A spuntarla in volata è stata la Kawasaki di Broc Parkes, che ha preceduto la Honda di Robbin Harms. In questo trenino c'era però anche Massimo Roccoli, sesto alla fine con la ZX-10R del team Leoni dy Lorenzini. Podio solo sfiorato per l'italiano, che fino ad un paio di giri dal termine però era riuscito a rimanere davanti a Parkes.
- Nonostante il ritiro, Scassa mantiene comunque la leadership del campionato, anche se ora il suo margine nei confronti di Parkes si è ridotto ad appena 3 lunghezze, con il compagno Davies a -5.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Dom 17 Apr 2011 - 17:48

Classifica
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Dom 24 Apr 2011 - 19:06

Finalmente Davies si gode il suo primo successo
Il pilota britannico ha tenuto aperta la striscia vincente della Yamaha ad Assen

Dopo l'esperienza difficile con la Triumph, quest'anno Chaz Davies è salito in sella alla Yamaha R6, moto con cui Cal Crutchlow aveva dominato nel 2009, ed i risultati si sono visti. Alla 19esima gara nel Mondiale Supersport, ad Assen, il pilota britannico è finalmente riuscito a salire sul gradino del podio, mettendo in fila tutti a partira dal compagno di squadra Luca Scassa, vincitore delle prime due gare stagionali.
"Finalmente!" ha detto Davies. "Ora potete avere un'idea di quanto ho aspettato questo momento. In molti casi, vincere è una questione di fortuna, cosa che negli scorsi due anni è stata raramente dalla mia parte - e così anche in questa stagione. La moto si sta comportando in maniera egregia, ora attendo con impazienza il prossimo round di Monza e posso dichiararmi di nuovo in partita!".
La bravura di Chaz è stata anche nel perdere mai la concentrazione, nonostante la doppia bandiera rossa: "Ero in prima posizione tutte le volte che è stata sospesa la gara. La moto andava benissimo, considerato che è stata completamente riassemblata dopo la caduta a 225 km/h di sabato, nel punto più veloce del tracciato. Non ne è rimasto un solo pezzo integro e riutilizzabile ed è la seconda volta in tre gare che succede. Non ho spinto al massimo nel warm-up e ho cercato di non perdere la concentrazione ad ogni ripartenza."
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Ven 6 Mag 2011 - 13:19

Lowes: le fratture alla clavicola sono multiple
Per questo il britannico non può operarsi e a Monza proverà a correre

Sam Lowes è stato suo malgrado uno dei protagonisti in negativo dell'appuntamento di Assen del Mondiale Supersport. Il giovane pilota britannico si è reso protagonista della caduta che ha portato all'esposisizione della prima bandiera rossa, dopo appena poche curve dal via.
Il portacolori della Honda Parkalgar è stato sbalzato via dalla sella della sua CBR600RR da un violento highside ed è ricaduto molto rovinosamente sull'asfalto, procurandosi un leggero trauma cranico e la frattura della clavicola sinistra.
Ieri si è recato ad una visita di controllo e le notizie ricevute non sono state confortanti: le fratture sono multiple, quindi non si può intervenire chiurgicamente. Nonostante tutto, Sam ha scelto di stringere i denti e quindi a Monza vuole essere della partita.
"Ieri mi sono recato dallo specialista" ha detto Lowes. "La clavicola è fratturata in diverse parti quindi non mi son potuto far operare, perché non ci sono parti di osso abbastanza grandi per poter inserire una placca di metallo. Per questo motivo, dunque, devo lasciare che guarisca naturalmente! Ora mi sento bene e sto cercando di essere nella miglior forma possibile per Monza".
"Non vedo l'ora di correre, so che sarà difficile a causa delle dure frenate, ma l'errore ad Assen è stato mio e quindi darò il massimo per far bene nel prossimo round e in quelli successivi!" ha concluso.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Ven 6 Mag 2011 - 13:20

Davies velocissimo nelle prime libere a Monza
Il pilota della Yamaha ha preceduto le due Kawasaki e la moto gemella di Scassa

La vittoria di Assen sembra aver dato grande spinta a Chaz Davies, che anche a Monza ha cominciato molto bene il weekend risultando il più veloce nella prima sessione di prove libere del Mondiale Supersport. Con il suo 1'48"906, il pilota britannico è risultato l'unico capace di scendere sotto al muro dell'1'49", precedendo le due Kawasaki ufficiali di David Salom e Broc Parkes.
Quarto tempo invece per il leader del mondiale Luca Scassa, che ha chiuso pagando circa mezzo secondo nei confronti della Yamaha R6 gemella di Davies. Le prime due Honda sono quelle di Fabien Foret e Sam Lowes, in quinta e sesta posizione, con il britannico che pare non aver patito più di tanto la frattura alla clavicola rimediata ad Assen e risultata inoperabile.
Nella top ten c'è spazio anche per l'altra Yamaha dell'italiano Roberto Tamburini, settimo. Più attardati invece gli altri esponenti della pattuglia tricolore, con le Kawasaki di Massimo Roccoli e Mirko Giansanti in 11esima e 12esima piazza. Sedicesimo tempo poi per Vittorio Iannuzzo, che precede di un paio di posizioni Danilo Dell'Omo e Luca Marconi.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Ven 6 Mag 2011 - 17:20

Doppietta Yamaha nelle qualifiche del venerdì
Chaz Davies ha centrato la pole provvisoria davanti a Luca Scassa

Chaz Davies si conferma l'uomo da battere anche nella prima sessione di prove ufficiali del Mondiale Supersport a Monza. Dopo aver comandato nelle prove libere, il pilota britannico ha conquistato la pole position provvisoria in 1'48"408, precedendo di poco più di un decimi il compagno di squadra Luca Scassa.
Sembra quindi preannunciarsi un duello infuocato tra i due piloti ufficiali della Yamaha, che al momento occupano anche le prime due posizioni della classifica iridata, avendo portato alla vittoria le R6 in tutte e tre le gare disputate fino ad oggi.
In qualifica sono cresciute molto le Honda rispetto alle prove libere, con un sorprendente Gino Rea ed il rookie Florian Marino ad occupare rispettivamente la terza e la quarta posizione. Però, mentre il britannico è riuscito a stare vicino ai due piloti della Yamaha, il francese apre la schiera dei piloti più staccati.
Di questa fanno parte anche la Kawasaki di Broc Parkes, ma anche un ottimo Roberto Tamburini, che in questo momento si sarebbe guadagnato un posto in seconda fila, davanti allo stoico Sam Lowes, sceso in pista nonostante la frattura della clavicola sinistra. Più attardato Massimo Roccoli, rimasto escluso dalla top ten con il 12esimo tempo, che gli ha permesso di chiudere giusto due piazze davanti a Mirko Giansanti e Vittorio Iannuzzo.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Dom 8 Mag 2011 - 16:55

Prima pole position in Supesport per Chaz Davies
Il pilota della Yamaha ha dominato anche la Q2, mentre il compagno Scassa è solo sesto

Continua il momento magico di Chaz Davies che, dopo aver comandato in tutte le sessione del weekend di Monza, è andato a prendersi anche la prima pole position della sua carriera nel Mondiale Supersport. Il pilota della Yamaha è stato l'unico capace di infrangere la barriera dell'1'48", portando il limite ad 1'47"809.
Il vero eroe della giornata però è Sam Lowes, che è andato stoicamente a guadagnarsi il secondo posto nonostante una clavicola falcidiata da ben quattro fratture. Il pilota della Honda Parkalgar ha tirato fuori tutto il suo carattere irlandese e alla fine ha chiuso a solo due decimi da Davies.
La prima fila è poi completata dalla Kawasaki di Broc Parkes e dall'altra Honda del veterano Fabien Foret, anche lui non ancora al 100% della condizione fisica. Solo sesto invece il leader della classifica iridata Luca Scassa, che ha vissuto anche attimi di nervosismo quando si è toccato con Marko Jerman in Parabolica.
La sensazione comunque è che qui l'italiano non riesca a tirare fuori tutto il potenziale della R6, cosa che invece sembra riuscire benissimo al suo compagno di squadra. Davanti a lui si è piazzato un sorprendente Roberto Tamburini, molto abile a portare la sua Yamaha privata in quinta piazza. Nella top ten c'è spazio però anche per Massimo Roccoli, proprio decimo con la Kawasaki di Lorenzini by Leoni.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Dom 8 Mag 2011 - 16:56

Seconda vittoria consecutiva per Chaz Davies
Con questo successo l'inglese ha raggiunto Scassa in testa al campionato

8 maggio 2011
Per come era andato il weekend non poteva esserci un esito diverso: Chaz Davies è andato a conquistare la seconda vittoria consecutiva nel Mondiale Supersport a Monza. Con questo successo il pilota britannico si è anche appaiato in testa alla classifica del campionato al compagno di squadra Luca Scassa, oggi secondo al traguardo.
Le due Yamaha hanno ancora una volta fatto la differenza, seguendo un copione già visto nelle prime uscite della stagione, ma Davies è sembrato avere qualcosa in più rispetto al compagno di squadra sul velocissimo tracciato brianzolo ed è stato abile a comandare la corsa per l'intera distanza, tagliando il traguardo con un vantaggio piuttosto ampio sulla R6 gemella.
Scassa invece si è dovuto difendere per buona parte della corsa dagli attacchi di quel vecchio volpone di Fabien Foret, che però nel finale ha anche accusato un leggero calo, dovuto probabilmente alle sue condizioni fisiche ancora un pò precarie in seguito all'infortunio di Phillip Island.
Bellissima invece la volata per la quarta piazza, con un quartetto che ha dato spettacolo fino all'ultimo metro, pur viaggiando con distacchi siderali dai primi tre. Alla fine l'ha spuntata la Kawasaki di Broc Parkes, che ha preceduto Sam Lowes, che ha stretto i denti nonostante la frattura alla clavicola. Dietro di loro poi si sono piazzati Roberto Tamburini e Florian Marino.

Classifica Gara
01- Chaz Davies – Yamaha ParkinGO Team – Yamaha YZF R6 – 16 giri in 29’05.363
02- Luca Scassa – Yamaha ParkinGO Team – Yamaha YZF R6 – + 4.734
03- Fabien Foret – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 7.977
04- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 19.246
05- Sam Lowes – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 19.882
06- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 20.148
07- Florian Marino – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 21.090
08- David Salom – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 31.595
09- Massimo Roccoli – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 31.599
10- Ondrej Jezek – SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 35.215
11- Robbin Harms – Harms Benjan Racing Team – Honda CBR 600RR – + 35.406
12- Danilo Dell’Omo – Suriano Racing Team – Triumph Daytona 675 – + 35.564
13- Mirko Giansanti – Puccetti Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-6R – + 35.946
14- Marko Jerman – MD Team Jerman – Triumph Daytona 675 – + 1’00.245
15- Balazs Nemeth – Team Hungary Toth – Honda CBR 600RR – + 1’00.256
16- Luca Marconi – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 1’00.528
17- James Ellison – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1’03.395
18- Ronan Quarmby – Suriano Racing Team – Triumph Daytona 675 – + 1’12.021
19- Mitchell Pirotta – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 1’17.015
20- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 1’37.501
21- Yves Polzer – Team MRC Austria – Yamaha YZF R6 – + 1’45.103
22- Eduard Blokhin – RivaMoto – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
23- Valery Yurchenko – RivaMoto – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
24- Giovanni Altomonte – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – a 1 giro
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Mer 11 Mag 2011 - 10:39

Clamoroso: Scassa escluso dalla gara di Misano!
L'italiano ha violato il regolamento completando un test non autorizzato sul tracciato romagnolo

Il dopo gara di Monza ha portato una bruttissima notizia a Luca Scassa: il pilota italiano, che occupa la prima posizione nella classifica iridata della Supersport insieme al compagno Chaz Davies, non sarà infatti ammesso alla gara di Misano.
Una commissione composta da Igor Eskinja (rappresentante FIM), Giulio Bardi (rappresentante dei team SBK) e da Paolo Ciabatti (rappresentante per Infront Motor Sport) ha deciso di escluderlo dal weekend di gara sul tracciato romagnolo, in quanto colpevole di aver effettuato delle prove non autorizzate su questa pista.
Questo test, completato prima dello svolgimento della gara, ha violato gli articoli 1.11.1 e 1.15.1 del regolamento, in quanto la Yamaha ParkinGo aveva invece indicato il tracciato di Motorland Aragon come pista designata per i suoi collaudi.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Ven 3 Giu 2011 - 18:44

Alessio Velini tra le wild card di Misano
Attualmente si trova al terzo posto nella classifica del campionato tricolore

2 giugno 2011
Alessio Velini parteciperà al quinto round del campionato Mondiale Supersport che si disputerà nel weekend del 10,11 e 12 giugno al Misano World Circuit. Il pilota di Assisi farà quindi ritorno in quel campionato che ha già disputato interamente nel 2006 e come wild card in due prove del 2007.
Ricordiamo inoltre che Velini in passato ha partecipato anche a tutto il campionato Europeo Superstock 1000 nel 2003 ed all'intero Mondiale Superbike nel 2004 e nel 2005. Alessio non è nuovo quindi al palcoscenico del mondiale, ma questa sua partecipazione assume una doppia valenza in quanto oltre a potersi confrontare con i piloti più forti della categoria, il weekend di Misano servirà a Velini ed al suo team come preparazione alla doppia gara del CIV che si disputerà sullo stesso circuito di Misano il 25 ed il 26 di giugno, vale a dire due settimane dopo l'appuntamento iridato. Nel Campionato Italiano Supersport Velini occupa attualmente il terzo posto nella classifica generale, ad un solo punto dal secondo Giansanti e a 18 punti dal capo classifica Dionisi.
Nel frattempo Alessio e la sua squadra sono scesi in pista lunedì 30 maggio al circuito del Mugello per testare alcuni nuovi accorgimenti apportati dal team Velmotor alla Honda CBR600RR del pilota umbro. I tempi fatti segnare da Alessio, nonostante il traffico (si trattava di prove libere aperte a tutti) sono stati molto confortanti e hanno soddisfatto sia i tecnici che il pilota.

Alessio Velini: "Sono molto contento di poter partecipare alla prova del mondiale che si disputerà a Misano Adriatico. Potersi confrontare con i piloti del mondiale è una cosa molto positiva. Una gara del mondiale da sempre molti stimoli e poi mi consentirà di testare nel miglior modo possibile la mia moto in vista delle due gare dell'italiano che disputeremo sulla stessa pista e che saranno molto importanti per l'assegnazione del titolo. Il CIV resta il mio obiettivo principale, ma naturalmente farò di tutto per ben figurare anche nel mondiale Supersport dove non escludo di poter ritornare in futuro in pianta stabile. Per quanto riguarda il test che abbiamo svolto lunedì al Mugello devo dire che è stato molto positivo. Nella gara di Monza ho sofferto per la limitata velocità massima della mia Honda. La mia squadra ha lavorato molto per risolvere questo problema e sono soddisfatto dei progressi che ho potuto constatare sul circuito toscano".
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Sab 11 Giu 2011 - 10:11

Lowes mette tutti in fila nelle Libere 1 a Misano
Il pilota della Honda ha preceduto un terzetto di Kawasaki, solo quinto Davies

Il weekend di Misano del Mondiale Supersport si è aperto nel segno di Sam Lowes. Il pilota britannico della Honda Parkalgar ha fatto segnare il miglior tempo nella prima sessione di prove libere in 1'40"191, mettendo in fila le due Kawasaki ufficiali di David Salom e Broc Parkes, staccate entrambe di circa tre decimi.
Ottimo poi il quarto tempo di Massimo Roccoli, migliore dei piloti italiani con l'altra Kawasaki di Lorenzini by Leoni. Solo quinto invece il leader della classifica iridata Chaz Davies, che probabilmente paga anche l'assenza forzata del compagno di squadra Luca Scassa, squalificato per la tappa romagnola a causa di un test "clandestino" svolto senza l'ok della Federazione.
Molto interessante la prestazione di Ilario Dionisi, che con il suo sesto tempo è riuscito a piazzare la sua Honda davanti alle altre CBR600RR del team Ten Kate, rispettivamente settima ed ottava con Fabien Foret e Florian Marino. La top ten poi è completata da Robbin Harms e James Ellison, con Roberto Tamburini che ne è rimasto fuori per un soffio.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Sab 11 Giu 2011 - 10:12

Lowes al top anche nella Qualifica 1
Il pilota della Honda ha avuto la meglio su Davies, vittima anche di una caduta

La frattura della clavicola sinistra rimediata ad Assen sembra essere solamente un brutto ricordo per Sam Lowes, che a Misano ha finalmente ritrovato il passo dei giorni migliori. Dopo aver realizzato il miglior tempo nelle libere di questa mattina, il pilota della Honda Parkalgar si è ripetuto anche nelle prove ufficiali, piazzando la sua CBR600RR in pole provvisoria.
Alle sue spalle migliora il leader della classifica Chaz Davies, salito al secondo posto ad appena pochi millesimi da Lowes, ma anche vittima di una caduta a pochi minuti dal calare della bandiera a scacchi. Si confermano in buona forma anche le due Kawasaki ufficiali, con David Salom e Broc Parkes che conquistano la terza e la quarta posizione, con distacchi abbastanza contenuti.
Si avvicina alla vetta anche Fabien Foret, quinto a mezzo secondo ed appena 8 millesimi più veloce dell'ottima wild card Ilario Dionisi. Anche Massimo Roccoli trova spazio nella top ten, chiudedno nono con la Kawasaki di Lorenzini by Leoni. Dopo il quarto tempo della mattinata, forse da lui ci si poteva attendere qualcosina in più.
Chiude undicesimo invece Roberto Tamburini, rallentato anche da una caduta avvenuta alla curva 4. Bisogna ricordare, infine, l'assenza di Luca Scassa, escluso dal weekend di gara a causa di un test non consentito.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Sab 11 Giu 2011 - 10:13

Rovelli trova il sostituto di Scassa: se stesso!
Sarà il team principal a portare in gara a Misano la Yamaha R6 dell'italiano

Nonostante la squalifica, inflittagli per aver girato a Misano in veste di istruttore di guida sicura, ma avendo violato quindi i regolamenti del Mondiale Supersport, Luca Scassa sarà comunque presente sul tracciato romagnolo nella insolita veste di aiuto meccanico.
Al pilota italiano toccherano quindi tutti i compiti più "degradanti", come la pulizia delle carene e dei cerchi ed i rabbocchi di carburante. La cosa curiosa però è che per una volta in un certo senso i ruoli si invertiranno, perchè sulla sua Yamaha R6 in questa occasione ci sarà il suo team manager Giuliano Rovelli!
Il grande capo della Yamaha ParkinGo Team ha alle spalle una grande esperienza sia nel Mondiale che nel CIV, quindi sicuramente potrà ben figurare. L'apprendistato per ora però non è stato dei più facili, visto che nelle prove ufficiali di oggi ha chiuso solamente in 32esima piazza.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Dom 12 Giu 2011 - 15:20

Piove a Misano, la pole è di Sam Lowes
Contano i tempi di ieri, oggi miglior tempo per Florian Marino

11 giugno 2011
Continua a scendere copiosa la pioggia sul Santamonica, rendendo così inutili le Qualifiche 2 visto che ovviametne i tempi si rivelano più alti di quelli ottenuti ieri sull'asciutto.
E così sono le prove di ieri a decretare la griglia di partenza per la quinta tappa della Supersport.
La prima fila vedrà Sam Lowes scattare al palo, affiancato da Chaz Davies e le due Kawasaki di David Salom e Broc Parkes.
Dietro a loro saranno Fabien Foret, l'ottima wild card Ilario Dionisi, Robbin Harms e Florian Marino, il più veloce dei soli 16 che sono scesi in pista durante le Qualifiche 2 per mettere a punto il set-up da bagnato casomai servisse.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Supersport   Dom 12 Giu 2011 - 15:32

Primo centro stagionale per Parkes a Misano
Il pilota della Kawasaki scavalca Davies in campionato. Gara da incorniciare per Dionisi, quinto

12 giugno 2011
Tante sorprese in pista per questa gara Supersport di Misano. Le premesse davano Sam Lowes come favorito e come possibile sfidante per il successo Chaz Davies, ma ad uscirne vincitore è stato l’australiano Broc Parkes (Kawasaki Motocard.com), che ha tagliato il traguardo in solitaria dopo aver piegato le resistenze della wild-card Ilario Dionisi (Honda Scuderia Improve), autore di una straordinaria prova sul circuito di casa, terminata al quinto posto finale a causa di problemi alle gomme nel finale. Secondo posto per Fabien Foret (HANNspree Honda Ten Kate), incredibilmente competitivo soprattutto nella seconda parte della corsa. Conclude dietro al pilota transalpino l’autore della pole Sam Lowes, vittima di una brutta partenza ed apparso in difficoltà sul passo di gara, rispetto a quello mostrato in prova. Quarto posto finale per David Salom (Kawasaki Motocard.com), a precedere Ilario Dionisi e Chaz Davies (Yamaha ParkinGO).
Il pilota di Knighton, dopo un ottimo scatto al via, è apparso particolarmente in difficoltà ed incapace sia di essere veloce sul giro che costante sul passo di gara. A causa di questa prestazione sottotono, Davies perde la leadership di campionato. La prima posizione è detenuta ora proprio da Parkes con 85 punti, cinque in più rispetto a Davies e quindici su Luca Scassa che, scontata la squalifica, rientrerà il prossimo fine settimana sulla pista di Aragon.
Ben 11 i piloti ritirati, di cui ben sei sono italiani: si parte dal duo Kawasaki Lorenzini by Leoni, con Massimo Roccoli vittima di un problema tecnico e Vittorio Iannuzzo protagonista di una scivolata. Fuori anche Luca Marconi (Yamaha Bike Service Racing, anch’egli a causa di problemi tecnici), William Marconi (Yamaha Marconi Racing), Mirko Giansanti (Kawasaki Puccetti Racing) e Danilo Dell’Omo (Triumph Suriano Racing).

Cronaca di gara
Partenza perfetta per Chaz Davies, seguito da Broc Parkes, la wild-card Ilario Dionisi, David Salom e un Sam Lowes in difficoltà al via, tanto che quest’ultimo si vede pressato dal francese Florian Marino. Alla curva numero due c’è la caduta per Pawel Szkopek (Bogdanka PTR Honda) e Stefano Cruciani (Kawasaki Puccetti Racing, wild-card). Diverse battaglie in pista in queste battute iniziali. Sorpasso di James Ellison su Florian Marino, con Lowes che si mette a ruota di Salom e Parkes che insidia la leadership di Davies. Nel corso del terzo passaggio Parkes affianca e supera Davies sul rettilineo che porta alla “Quercia”, ma il pilota gallese in staccata si riprende la testa della corsa. La lotta tra i due permette a Dionisi di rifarsi pericolosamente sotto.
Lungo di Davies alla curva 1 ad inizio del quinto giro. Il centauro britannico è costretto a far passare sia Parkes che Donisi, rientrando in terza posizione e venendo subito pressato dagli inseguitori. Stessa sorte, un giro più tardi, per Lowes, che perde così momentaneamente contatto da Davies e Salom, venendo insidiato da Ellison.
Il giro numero sette vede i ritiri causa problemi tecnici per Luca Marconi (Yamaha Bike Service Racing) e Massimo Roccoli (Kawasaki Lorenzini by Leoni). Nel passaggio seguente un rinato Sam Lowes ingaggia un duello senza esclusione di colpi vede protagonisti Sam Lowes e David Salom, nella bagarre incappano in un errore e vengono passati entrambi da Fabien Foret.
Dopo qualche errore di troppo e un paio di posizioni perse, il veterano del team Honda Ten Kate si riprende il quinto posto grazie ad un’imperiale staccata al “Carro”, nel corso del decimo giro. Nei giri seguenti il francese ha la meglio prima su Chaz Davies (sempre al “Carro”) e poi su Davies. Lo imita Sam Lowes, che si ritrova in quarta posizione e prova a spingere per tenere il passo di Foret. Nel sorpasso compiuto ai danni di Davies, Lowes lo costringe all’esterno, facendo perdere molto terreno al pilota Yamaha ParkinGO, con quest’ultimo che appare in evidente difficoltà.
A quattro giri dal termine Foret riesce ad agguantare il secondo posto su Dionisi. Quest’ultimo è in crisi di gomme e deve difendersi con i denti prima da Lowes e poi all’ultimo giro da Salom. Perse tutte queste battaglie, il pilota Scuderia Improve concluderà in quinta posizione, dopo aver disputato una gara incredibile.
Vince Broc Parkes davanti a Fabien Foret, con Sam Lowes a chiudere il podio. Quarto classificato è David Salom, che precede Ilario Dionisi, Chaz Davies, James Ellison (PTR Bogdanka Honda), Robbin Harms (Honda Harms Benjan Racing) e Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing). Tra i pochi italiani rimasti in pista, troviamo in tredicesima posizione Alessio Velini (Honda Velmotor 2000), Iuri Vigilucci (Yamaha Vigi Racing Team) è ventiduesimo e Stefano Cruciani chiude in ventiquattresima posizione (Kawasaki Puccetti Racing), a tre giri di distanza a causa della caduta di inizio gara.


Misano Adriatico, Classifica Gara
01- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – 22 giri in 37’00.851
02- Fabien Foret – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 1.933
03- Sam Lowes – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 2.890
04- David Salom – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 3.262
05- Ilario Dionisi – Honda Italia – Honda CBR 600RR – + 4.976
06- Chaz Davies – Yamaha ParkinGO Team – Yamaha YZF R6 – + 7.024
07- James Ellison – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 7.344
08- Robbin Harms – Harms Benjan Racing Team – Honda CBR 600RR – + 16.093
09- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 16.353
10- Gino Rea – Step Racing Team – Honda CBR 600RR – + 16.427
11- Florian Marino – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 29.225
12- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 35.517
13- Alessio Velini – Velmotor 2000 – Honda CBR 600RR – + 36.188
14- Roman Stamm – MAC Racing – Honda CBR 600RR – + 36.368
15- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 41.190
16- Vladimir Ivanov – Step Racing Team – Honda CBR 600RR – + 44.311
17- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 48.359
18- Balazs Nemeth – Team Hungary Toth – Honda CBR 600RR – + 58.136
19- Marko Jerman – MD Team Jerman – Triumph Daytona 675 – + 58.741
20- Imre Toth – Team Hungary Toth – Honda CBR 600RR – + 1’08.274
21- Ronan Quarmby – Suriano Racing Team – Triumph Daytona 675 – + 1’10.559
22- Iuri Vigilucci – Vigi Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 1’29.418
23- Oleg Pozdneev – RivaMoto – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
24- Stefano Cruciani – Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – a 3 giri


Classifica Campionato
1- Broc Parkes 85
2- Chaz DAVIES 80
3- Luca SCASSA 70
4- Fabien FORET 56
5- David SALOM 55
6- Robbin HARMS 51
7- Sam LOWES 43
8- Florian MARINO 31
9- James ELLISON 28
10- Massimo ROCCOLI 26
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Supersport   

Tornare in alto Andare in basso
 
Supersport
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Evo Abarth SuperSport
» Punto Evo Abarth Supersport fuori produzione
» un bravo pilota a Voghera: Gianni Carnevale (+ foto)
» Lotus Elise vs Caterham 7 Supersport
» Assetto regolabile

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Altri Sport Motoristici-
Andare verso: