Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Mar 5 Apr 2011 - 16:21



Lunghezza: 4,182 m.
Larghezza: 14m
Curve a sinistra: 4
curve a destra: 9
Rettilineo più lungo: 986 m.
Costruito: 1972
Modificato: 2.006


Ultima modifica di alfa il Lun 18 Apr 2011 - 16:11, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Lun 18 Apr 2011 - 16:10

L'ora indicata è riferita all'inizio dell'evento, ed è l'ora italiana

Orari e diretta TV GP Portogallo - Estoril MotoGP 01-05-2011

Venerdi 29-04-2011:**ore 10.15-10.55, Prove libere 1, 125
ore 11.10-11.55, Prove libere 1, Moto GP
ore 12.10-12.55, Prove libere 1, Moto 2
ore 14.15-14.55, Prove libere 2, 125
ore 15.10-15.55, Prove libere 2, Moto GP
ore 16.10-16.55, Prove libere 2, Moto 2

Sabato 30-04-2011:
ore 1.00, Prove libere, Italia 1, sintesi
ore 10.15-10.55, Prove libere 3, 125
ore 11.10-11.55, Prove libere 3, Moto GP**ore 12.10-12.55, Prove libere 3, Moto 2
ore 14.00-14.40, Qualifiche, 125, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 14.55-15.55, Qualifiche, Moto GP, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 16.10-16.55, Qualifica 2, Moto 2, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta

Domenica 01-05-2011:
ore 10.00-10.20, Warm Up, Moto 2
ore 10.30-10.50, Warm Up, Moto GP
ore 11.00-11.20, Warm Up, 125
ore 12.15, Gara, Moto 2, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 14.00, Gara, Moto GP, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 15.30, Gara, 125, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Lun 18 Apr 2011 - 16:24

un Giro di pista
___
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Mer 27 Apr 2011 - 15:14

Stoner e Pedrosa cercano il riscatto ad Estoril
L'australiano vuole recuperare punti su Lorenzo, lo spagnolo pensa di più alle sue condizioni fisiche

Dopo quasi un mese di pausa, la MotoGp torna in pista ad Estoril ed in casa HRC c'è grande voglia di riscatto per vari motivi. Dani Pedrosa dovrà valutare le condizioni della sua spalla, dopo l'intervento chirurgico che dovrebbe aver risolto definitivamente il problema di compressione all'arteria succlavia. Casey Stoner vuole cancellare l'incidente di Jerez con Valentino Rossi. Infine, Andrea Dovizioso deve rilanciarsi dopo un avvio di stagione un pò sotto tono.
Ma ci sono anche altri motivi per cui questa gara è importanti per la squadra ufficiale Honda. E' dal 2003 infatti che un pilota griffato Repsol non riesce a salire sul gradino più alto del podio. Inoltre sono ben tre anni che sul tracciato portoghese vince sempre il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo. Dunque, sarà importante provare a fermare la sua striscia vincente.

Dani Pedrosa: "Ho fatto tutto quello che dovevo fare in queste tre settimane di riposo e non vedo l’ora di tornare sulla moto: mi sono sottoposto ad un intervento chirurgico e ho cominciato la fase di recupero per tornare al massimo della forma. Ho rimosso i punti solo settimana scorsa, quindi è ancora tutto molto 'fresco' e non so come mi sentirò a Estoril, ma sono comunque felice e curioso di vedere se tutto è andato per il meglio e se riuscirò a risolvere una volta per tutte i miei problemi. Voglio ottenere il massimo delle quattro sessioni di prove per arrivare preparato alla gara. Sarebbero d’aiuto delle buone condizioni atmosferiche, ma è difficile fare delle previsioni con l’Oceano Atlantico così vicino. Per quanto riguarda il circuito, Estoril presenta zone con pesanti frenate e sarà quindi importante trarre il massimo vantaggio dalle ripartenze e dalle accelerazioni".

Andrea Dovizioso: "Non vedo l’ora di correre a Estoril: è una pista che mi ha dato grandi soddisfazioni durante la mia carriera. Arrivo motivato e voglio tornare al massimo della forma dopo il weekend di Jerez mostrando a tutti i risultati del buon lavoro fatto con la squadra. Il circuito è molto lento e non è il migliore da guidare con una MotoGP, infatti dovrò stare ben attento a gestire la potenza della RC212V. Avremo quattro sessioni di prove per lavorare sul set-up ed è importante iniziare bene sin dal primo giorno. Dopo questa lunga pausa, non vedo l’ora di tornare in pista. Ho approfittato di questo periodo passando del tempo con la mia famiglia ed allenandomi in vista delle prossime gare. Ora però è arrivato il momento di salire di nuovo in sella alla moto".

Casey Stoner: "Ho colto al volo l’occasione e mi son concesso un periodo di riposo in Svizzera, quindi ora mi sento molto bene. Non vedo l’ora di scendere in pista dopo quanto successo a Jerez: visti i buoni risultati delle libere e delle qualifiche, è dal Gran Premio di Spagna che siamo alla ricerca di un buon risultato e proprio per questo siamo molto felici di tornare in azione. Estoril non è uno dei miei circuiti preferiti, ma abbiamo sempre fatto bene in passato. Cercheremo di recuperare qualche punto su Lorenzo visto che da tre anni a questa parte è sempre stato il più forte qui. Penso che la moto possa funzionare abbastanza bene su questo circuito, data la presenza di curve strette con uscite su lunghi rettilinei, per cui spero di accumulare vantaggio in questi punti ed essere competitivo fin dal primo giorno".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Mer 27 Apr 2011 - 15:16

Ad Estoril ritornano le gomme asimmetriche
Le caratteristiche delle curve a destra e a sinistra si differenziano molto

Domenica 1 maggio sul tracciato di Estoril è in programma il Gran Premio del Portogallo, terzo appuntamento del Campionato del Mondo di MotoGP. A causa delle avverse condizioni atmosferiche nelle ultime due edizioni disputate nel mese di ottobre, gli organizzatori hanno deciso per questa stagione di programmare la gara per la prima domenica di maggio.
Il tracciato è uno dei più impegnativi dal punto di vista tecnico per i pneumatici Bridgestone. La configurazione particolarmente varia presenta quattro curve a sinistra e nove curve a destra caratterizzate da carichi differenti: per questo motivo è necessario un set-up ben bilanciato per garantire ai pneumatici un elevato livello di performance.
Per la prima volta in questa stagione la Casa giapponese ha selezionato per il posteriore il pneumatico asimmetrico per compensare la differenza nella temperatura tra la spalla destra e quella sinistra. Questa differenza è evidente sul tracciato portoghese perché le curve a destra sono più veloci e generano un maggiore carico, quindi la temperatura del pneumatico nella spalla destra è più elevata, specialmente al posteriore, mentre le curve a sinistra sono prevalentemente lente, quindi la temperatura del pneumatico nel lato sinistro è molto più bassa.
La sfida principale su questo tracciato è rappresentata dai diversi settori che il pneumatico deve affrontare: il circuito di Estoril presenta infatti un rettilineo lungo e veloce, in cui si raggiunge una velocità superiore a 325 km/h, con una frenata impegnativa alla prima curva, una successione di curve a sinistra e a destra, una chicane molto lenta e la lunga curva finale Parabolica, in cui i pneumatici affrontano settori con elevata inclinazione a velocità sostenuta, mentre i piloti cercano di accelerare il prima possibile per massimizzare la velocità lungo il rettilineo di arrivo. Proprio per le differenti tipologie di curve e velocità, i pneumatici asimmetrici sono essenziali per garantire ai piloti un consistente grip nel giro singolo. E' prevista una temperatura più elevata rispetto alla alle precedenti edizioni del Gran Premio, ma questo non ha comportato da parte di Bridgestone una scelta differente di mescole da utilizzare, che saranno infatti le stesse del 2010.

Hiroshi Yamada – Responsabile Bridgestone Motorsport: "A causa del rinvio del Gran Premio del Giappone sono trascorse quattro settimane dall'ultimo Gran Premio disputato in Spagna, quindi tutti non vedono l'ora di scendere nuovamente in pista. Il disastroso terremoto che ha colpito il Giappone non ha avuto conseguenze sulla fornitura di pneumatici per il Campionato di MotoGP, quindi non ci saranno problemi in Portogallo. Quest'anno la gara è stata anticipata rispetto allo scorso anno ma questo cambio di data non ha comportato alcuna variazione nella scelta delle tipologie di pneumatici da utilizzare. Speriamo solo di avere meno probabilità di pioggia! Ricordo che lo scorso anno le condizioni sono state molto difficili per tutti i piloti, perché la gara è stata l'unica sessione sull'asciutto dell'intero weekend, esattamente l'inverso rispetto alle condizioni che abbiamo trovato l'ultima volta sul tracciato di Jerez. Nelle ultime tre edizioni del Gran Premio del Portogallo ha sempre trionfato Jorge. Vedremo chi vincerà all'Estoril: nell'ultima gara in Spagna c'è stata una lotta serrata tra diversi piloti e ci aspettiamo una bella gara anche questa volta. Le tipologie di pneumatici a disposizione sono le stesse della passata edizione. Il feedback da parte dei piloti era stato molto positivo per quanto riguarda la mescola extra soft, quindi speriamo di assistere ad un'altra gara entusiasmante a cui seguirà una sessione di test a partire da lunedì".

Hirohide Hamashima – Responsabile Sviluppo Bridgestone Motorsport: "Il tracciato di Estoril è uno dei più impegnativi di tutto il calendario ed è caratterizzato da una varietà di curve lente a sinistra, curve veloci a destra e rettilinei impegnativi che mettono a dura prova il pacchetto moto, pilota e pneumatici. La configurazione della pista e il manto stradale variano da una curva all'altra e i pneumatici sono particolarmente sollecitati nel giro singolo dopo il parziale rifacimento dell'asfalto avvenuto nel 2006. La combinazione di curve lente e veloci, compresa l'ultima curva finale lunga e veloce e la chicane molto lenta, richiede l'utilizzo del pneumatico posteriore asimmetrico per bilanciare la temperatura degli pneumatici in entrambe le spalle e per garantire un grip consistente in ogni giro. Per l'asfalto scivoloso è necessario utilizzare le mescole più morbide per generare grip e un buon riscaldamento del lato sinistro del pneumatico, mentre le veloci e lunghe curve a destra comportano l'utilizzo di una mescola più dura nella spalla destra del pneumatico posteriore per affrontare una temperatura più elevata. Le pesanti frenate, specialmente nella prima curva, richiedono un solido pneumatico anteriore. Per questo motivo abbiamo cercato di raggiungere un buon equilibrio nella selezione dei pneumatici da utilizzare".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Mer 27 Apr 2011 - 15:17

Simoncelli in cerca di soddisfazioni ad Estoril
Il pilota del Team Gresini sogna il primo podio per cancellare il ko di Jerez

Dopo la lunga pausa, dovuta al rinvio del Gran Premio del Giappone a causa dell’immane tragedia che ha colpito il paese del Sol Levante, la MotoGP riaccende i motori sul circuito di Estoril. Sul tracciato lusitano il pilota del Team San Carlo Honda Gresini, Marco Simoncelli, andrà alla ricerca di quel risultato che gli è sfuggito a Jerez e che ormai, da alcuni Gran Premi, è nell’aria.
Proprio da Estoril è iniziato, lo scorso anno, il momento magico del simpatico “Super Sic”. Dopo il podio sfiorato per soli 59 millesimi, nel penultimo Gran Premio della stagione 2010 in Portogallo, il suo progresso è stato in costante crescita. Oggi lotta al pari dei migliori e verso di loro non ha alcun tono riverenziale, podio e vittoria sono alla sua portata e non gli mancano certamente grinta e determinazione per ottenere il suo primo importante risultato nella MotoGP.
Sulla pista “amica” di Estoril oltre ad aver sfiorato il podio nella sua prima stagione in MotoGP ha centrato il podio nel 2008 e vinto nel 2009 nella classe 250. Simoncelli non vuole perdere altro tempo per dimostrare il suo valore certificando con un risultato di prestigio l’ingresso nell’elite dei piloti della MotoGP.
Dopo il quarto posto conquistato a Jerez morale alle stelle per Hiroshi Aoyama che sul circuito di Estoril cercherà di confermare la fantastica prestazione ottenuta sul circuito andaluso. Per il pilota giapponese il risultato di Jerez è un’importante iniezione di fiducia che rafforza lo splendido rapporto che si è creato con il suo Team. La rinnovata fiducia in se stesso e nelle potenzialità della moto lo porteranno a fare un ulteriore salto di qualità.
Determinato e consistente in gara può inserirsi sicuramente tra i protagonisti della MotoGP e questo sarà il suo obiettivo principale a partire dal Gran Premio del Portogallo. Estoril, considerato di fatto il quinto Gran Premio iberico per la forte presenza di pubblico spagnolo, riapre l’intensa stagione 2011. Sul circuito più occidentale d’Europa le condizioni metereologiche sono sempre estremamente variabili, vento e pioggia sono sempre in agguato creando spesso molta incertezza.

Marco Simoncelli: “Jerez mi ha lasciato l’amaro in bocca. Stavo facendo una gran gara e la caduta non ci voleva, è stato un vero peccato. Avrò però modo di rifarmi perché ho capito di poter essere veloce e di avere a disposizione una moto competitiva con la quale ho un buon feeling. Io ho fatto ottimi progressi ed insieme a me li ha fatti la squadra con la quale sono sempre più in sintonia. Sono convinto che ci toglieremo delle belle soddisfazioni perché abbiamo tutte le carte in regola per farlo. La pausa è stata lunga ed ho avuto il tempo per andare con i miei amici a “chiudere la stagione sciistica” prima di ricominciare gli intensi allenamenti fisici in preparazione della gara di Estoril. Lo scorso anno in Portogallo ho centrato il miglior risultato della stagione sfiorando il podio sul quale quest’anno vorrei fortemente salire. La pista portoghese mi piace molto, con la 250 ho vinto nel 2009 e l’anno precedente sono salito sul podio. Sono fiducioso di poter fare un buon fine settimana”.

Hiroshi Aoyama: ”Il risultato ottenuto a Jerez è per me una importante iniezione di fiducia. Le condizioni della gara erano particolarmente difficili ed io ho cercato di amministrare al meglio la corsa giro dopo giro. Unico rammarico l’essere stato, forse, troppo prudente in alcuni sorpassi nelle prime fasi della gara perché altrimenti avrei potuto salire sul podio. Però sono ugualmente contento. Anche nelle prove in condizioni di pista asciutta, caduta a parte, avevo un buon feeling con la moto e questo mi lascia ben sperare per il prossimo appuntamento di Estoril. Nella pausa sono rimasto in Europa e mi sono dedicato alla preparazione fisica in vista del prossimo Gran Premio. Estoril non è un circuito facile a causa delle condizioni metereologiche variabili. Spesso il vento è fastidioso ed improvvisi rovesci d’acqua ti mettono in difficoltà. Speriamo che quest’anno le condizioni meteo siano stabili”.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Mer 27 Apr 2011 - 15:18

Novità di elettronica per la Ducati ad Estoril
Gli step evolutivi a livello di ciclistica invece verranno provati solo nei test del lunedì

La prima giornata di lavoro al Mugello è stata molto intensa per gli uomini della Ducati, con Vittoriano Guareschi che si è dato da fare con lo svezzamento dei nuovi particolari della Desmosedici GP11, in particolar modo sulle novità relative all'elettronica, mentre Franco Battaini ha portato avanti il lavoro di messa a punto della GP12.
70 i giri compiuti dal collaudatore-manager, 25 invece quelli del tester: gli uomini in Rosso hanno infatti preferito mettersi avanti con i lavori, visto che oggi il rischio pioggia era incombente.
A fine giornata comunque "Vitto" ha confermato che ad Estoril saranno quais sicuramente solo le novità di elettronica a debuttare nel weekend di gara, mentre tutto il resto dovrebbe essere deliberato da Valentino Rossi nei test del lunedì.
"Apparte le novità di elettronica, non ancora deciso esattamente cosa porteremo già in gara" ha detto alla Gazzetta dello Sport. "Credo però che la maggior parte del nuovo materiale la proveremo solo il lunedì, le novità di ciclistica hanno bisogno di chilometri e tempo. Ci troviamo nella situazione di dover limare tre-quattro decimi, non possiamo prendere rischi inutili, anche perchè se con l'elettronica basta cambiare qualche numero e si torna subito indietro, se si interviene con modifiche importanti è poi facile buttare via un turno".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Mer 27 Apr 2011 - 15:19

Lorenzo va a caccia del poker ad Estoril
Il campione del mondo ha vinto le ultime tre edizioni del Gp del Portogallo

Dopo che il recente terremoto in Giappone e il successivo posticipo della gara di Motegi, i piloti del Yamaha Factory Racing, Jorge Lorenzo e Ben Spies tornano in pista dopo esser stati lontani dai circuiti per quasi tre settimane.
Il Campione del Mondo in carica torna sul tracciato di Estoril con l’obiettivo di aumentare il proprio vantaggio in classifica generale, che è ora di nove punti. Il bilancio sportivo del giovane pilota maiorchino sul circuito portoghese è davvero impressionante: tre pole position consecutive, detentore dei giri veloci in gara e, come se non bastasse, en-plein di vittorie negli ultimi tre anni, fin dal suo esordio in MotoGP.
Lo scorso anno Jorge arrivò sul tracciato portoghese già con la corona di campione del mondo poiché il calendario 2010 prevedeva l’appuntamento di Estoril quale penultima gara della stagione. Fu proprio in Portogallo che Lorenzo e il suo ex compagno di squadra Valentino Rossi regalarono a Yamaha i titoli mondiali Team e Costruttori per la terza volta consecutiva.
Il compagno di squadra di Lorenzo, Ben Spies arriva in Portogallo dopo quasi quattro settimane trascorse negli Stati Uniti, e dove ha preparato con cura la gara di Estoril, una gara con la quale il pilota texano ha qualcosa in sospeso: nel 2010, infatti, Ben riuscì a conquistare la partenza dalla seconda fila dopo un fine settimana disturbato da piogge e monsoni, ma non riuscì a presentarsi al via a causa di una caduta durante il giro di ricognizione che gli provocò una grave slogatura alla caviglia sinistra.
C’è però una caduta più recente che Ben fatica a dimenticare: è quella di Jerez de la Frontera, che ha spento le speranze del Miglior Rookie 2010 di conquistare il primo podio stagionale. L’obiettivo era a portata di mano, ma a due giri dalla fine Spies veniva tradito dalle gomme usurate della sua M1 che lo costringevano al ritiro, così come successo a molti dei suoi rivali.

Jorge Lorenzo: “Questa settimana saremo in Portogallo, un Paese al quale mi legano ricordi bellissimi! Ad Estoril ho ottenuto la mia prima vittoria in MotoGP nel 2008 e poi mi sono ripetuto anche nelle due stagioni successive. Questa pista rappresenta il mio talismano e “l’astronauta” ci torna sempre volentieri! Mi sono allenato duramente per un mese intero e spero che questo mi aiuti ad essere in perfetta forma per questa gara. Siamo in testa alla classifica, è vero, ma è anche vero che siamo solo all’inizio del campionato. Dopo la gara ci fermeremo a Estoril per una giornata di test e potremo provare un bel po’ di cose per il set-up futuro della mia M1”.

Ben Spies: “Anche se ho avuto l'opportunità di tornare a casa in Texas e rilassarmi, questa pausa è stata sin troppo lunga per me. A Jerez la squadra aveva lavorato veramente bene e mi aveva consegnato una moto perfetta, così competitiva che siamo arrivati a due passi dal podio... L’anno scorso qui a Estoril partii bene ma non riuscii a prendere parte alla gara. Ora non vedo l’ora che sia venerdì per iniziare le prove e vedere cosa riusciremo a fare quest’anno”.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Gio 28 Apr 2011 - 15:27

Capirossi arriva ad Estoril al 90% della condizione
Sia Loris che De Puniet stanno finalmente risolvendo i loro problemi fisici

Dopo quasi un mese di stop, la MotoGp torna in pista all’Estoril. Quello del Portogallo è considerato uno dei circuiti più impegnativi del calendario: incorpora curve dall'ampio e costante raggio, con staccate decise e rettilinei dalla superficie irregolare e una difficile chicane introdotta nel 1994.
- Questo mese di pausa è servito a Loris Capirossi per curare la spalla destra. Terapia per due volte a settimana e tanto lavoro in palestra. Anche Randy De Puniet è stato sottoposto ad un intervento per la rimozione di una vite al ginocchio sinistro che i medici gli inserirono durante l’operazione alla gamba fratturata lo scorso anno al Sachsenring.
- Loris Capirossi: "Estoril mi piace, anche se non ho mai fatto grandi risultati. In queste settimane mi sono allenato due volte al giorno, sono al 90% della mia condizione fisica. Correre sotto l'acqua non sarà facile, ma la moto paradossalmente va meglio sul bagnato. Sono fiducioso, riusciremo a cancellare le prime due sfortunate uscite".
- Randy De Puniet: "C'è tanta voglia di ricominciare. Fisicamente sto bene, e spero che la moto sia pronta per l'Estoril. So che la Ducati può regalarci tante soddisfazioni se lavoriamo bene. Non rimane che dimostrarlo in questi giorni. Il tempo? Forse piove, per me è indifferente".

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Gio 28 Apr 2011 - 15:28

Bautista ottiene anche l'ok della FIM per Estoril
Domani scenderà in pista nelle libere, poi deciderà se continuare o cedere la sua Suzuki ad Aoki

Alvaro Bautista si è reso protagonista di un recupero veramente da record: domani, ad appena 41 giorni dalla frattura del femore sinistro rimediata nelle prove libere del Gp del Qatar, il pilota spagnolo farà il suo ritorno in sella alla Suzuki GSV-R1000.
- Il suo possibile rientro ad Estoril era già stato approvato nei giorni scorsi dal dottor Angel Villamor, specialista di Madrid che aveva seguito tutto il decorso del suo infortunio, ma rimaneva ancora l'ostacolo della visita obbligatoria della FIM.
- Per ora il dottor Sarmento gli ha dato l'ok per prendere parte alle prove libere di domani, nel corso delle quali verranno valutate le risposte della sua gamba al lavoro sotto sforzo. Nel caso non dovesse riuscire a proseguire nel weekend, la Suzuki ha comunque messo in preallarme il collaudatore Nobuatsu Aoki.
- "Sono davvero contento. Mi è stato dato l’ok per scendere in pista, ma ora devo vedere come sarà tornare in sella ad una moto da gara dopo così tanto tempo" ha detto al sito ufficiale della MotoGp. "Mi sono allenato con una Supermotard e le sensazioni sono state buone, anche se è una cosa ben diversa salire sulla GSV-R. Vedremo come andranno le cose domani mattina e decideremo come comportarci per il resto del fine settimana".

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Gio 28 Apr 2011 - 15:48

Rossi verso Estoril: "Amo la pista, importanti i test di lunedì"
Valentino si prepara al Gp del Portogallo ed ai test sul nuovo telaio previsti per lunedì.

"Con lo spostamento del GP Giappone abbiamo avuto tre fine settimana senza gare e, dopo la prova della GP12 a Jerez, ho potuto staccare un po' la spina anche se ho continuato ad allenarmi per continuare il recupero fisico. Adesso andiamo all'Estoril, una pista che mi piace abbastanza e dove continueremo a lavorare sul set up della GP11, in particolare nella giornata di test di lunedì".
- Così Valentino Rossi, sul sito della Ducati, a proposito della ripresa del Mondiale MotoGp con la gara in programma nel weekend in Portogallo. "All'Estoril le condizioni sono spesso incerte perché è una regione molto ventosa e vicina all'oceano e il tempo, specie in primavera, può essere molto variabile. Comunque - prosegue Rossi - anche se a Jerez abbiamo visto che siamo già competitivi sul bagnato, in Portogallo spero di trovare il sole per poter sfruttare al massimo il tempo in pista. Abbiamo bisogno di capire sempre meglio la moto e di lavorare sullo sviluppo con l'obiettivo di essere più veloci sull'asciutto per la fase più intensa della stagione che inizierà a giugno, quando avremo sei gare in otto settimane".

virgiliosport
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Gio 28 Apr 2011 - 15:55

"DUCATI PIÙ VELOCE PER FASE CALDA"
Rossi spera nel bel tempo all'Estoril

Valentino Rossi spera di ritrovare all'Estoril le buone sensazioni avute a Jerez prima della caduta. "Abbiamo bisogno di capire sempre meglio la moto e di lavorare sullo sviluppo con l'obiettivo di essere più veloci sull'asciutto per la fase più intensa della stagione che inizierà a giugno, con sei gare in otto settimane", ha detto. Intanto, ha potuto "staccare un po' la spina anche se ho continuato ad allenarmi per continuare il recupero fisico".
- "Adesso andiamo all'Estoril - ha aggiunto - , una pista che mi piace abbastanza e dove continueremo a lavorare sul set-up della GP11, in particolare nella giornata di test di lunedì. Le condizioni sono spesso incerte perché è una regione molto ventosa e vicina all'oceano e il tempo, specie in primavera, può essere molto variabile. Comunque, anche se a Jerez abbiamo visto che siamo già competitivi sul bagnato, in Portogallo spero di trovare il sole per poter sfruttare al massimo il tempo in pista".
- Finora l'unica soddisfazione alla Ducati l'ha regalata Nicky Hayden, fresco di terzo posto. L'americano confida molto nel lavoro che la squadra ha fatto e farà per ritornare a competere con Honda e Yamaha per la vittoria. "La sosta che mi è sembrata davvero molto lunga. Il circuito di Estoril è abbastanza stretto e lento, ma ha anche delle curve molto veloci, che sono in effetti i miei punti favoriti, come quella alla fine del rettilineo posteriore. L'anno scorso siamo venuti in autunno e la gara è stata l'unico momento in cui non ha piovuto in tutto il fine settimana. Spero che quest'anno sia diverso. So che in Ducati stanno lavorando tantissimo e non vedo l'ora di tornare in pista, sia per la gara, dove spero di ottenere un buon risultato, sia nei test successivi", ha spiegato Kentucky Kid.
- In questi giorni Vittoriano Guareschi si è ripresentato in pista al Mugello per contribuire allo sviluppo della GP11, cosa che verrà fatta anche il giorno dopo la gara: "Veniamo da una gara dove abbiamo ottenuto il podio con Nicky, un risultato che speriamo gli faccia ritrovare il feeling che l'anno scorso lo ha reso protagonista di tante belle gare, come qui all'Estoril dove è stato anche in testa prima di un paio di piccoli errori che lo hanno fatto chiudere quinto. Vale in Spagna è stato veloce e molto competitivo, anche considerando che non aveva mai guidato la GP11 sul bagnato e adesso l'obiettivo è permettergli di potersi esprimere al suo livello anche sull'asciutto". moto moto moto moto moto

sportmediaset

Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Ven 29 Apr 2011 - 9:57

Valentino si aspetta un weekend in difesa
Lorenzo, Pedrosa e Stoner invece sembrano puntare tutti al gradino più alto del podio

Dopo quasi un mese di pausa la MotoGp torna in pista ad Estoril e, come di consueto, il weekend di gara si è aperto con la conferenza stampa ufficiale, resa molto interessante dalla presenza di tutti i "Fantastici 4", ma anche da quella del rientrante Alvaro Bautista.
Ad aprire le danze è stato il campione del mondo in carica, nonchè attuale leader della classifica iridata, Jorge Lorenzo. Il portacolori della Yamaha viene da tre successi consecutivi sul tracciato portoghese, ma sa che quest'anno la situazione sarà più critica.
”Questa è una pista che adoro. Ho vinto tre volte qui e sempre qui ho ottenuto il mio primo trionfo in MotoGP. Quest’anno la situazione è diversa: siamo in testa al Campionato grazie alle splendide gare disputate in Qatar e a Jerez, ma ora le circostanze sono differenti e c’è ancora tutta la stagione davanti” ha detto Jorge.
Il maiorchino si è anche soffermato sui test di lunedì, perchè è conscio del fatto che la sua M1 ha bisogno di crescere per reggere il passo delle Honda: "Penso che la moto debba migliorare ancora parecchio, soprattutto quest’anno, ma in fin dei conti non ci sono grossi problemi, e siamo tranquillamente in grado di lottare per il podio e per la vittoria finale. Vorrei arrivare agli stessi risultati dell’anno scorso, ma so bene quanto questo possa essere difficile. L’obiettivo è comunque avvicinarci il più possibile al primo posto".
Gli occhi però saranno puntati anche su Dani Pedrosa. Sfruttando la pausa creata dall'annullamento del Gp del Giappone, "Camomillo" si è fatto operare per risolvere il problema di compressione dell'arteria succlavia, quindi c'è curiosità per capire se il suo indolenzimento al braccio sinistro è ormai una cosa superata.
"L’operazione è andata a buon fine, ed ora potremo vedere direttamente i primi risultati. Ho avuto un lungo periodo di riabilitazione, comprendente anche dieci giorni di riposo totale. Dovevo stare ben attento a mantenermi in forma senza però esagerare. Ora però siamo pronti a tornare e continuare quanto di buono fatto finora" ha spiegato Dani.
In cerca di riscatto ci sarà anche Casey Stoner. Da quando è arrivato alla Honda l'australiano ha dato la sensazione di essere l'uomo da battere, ma a Jerez ha trovato sulla sua strada Valentino Rossi, che ha causato l'incidente ormai diventato famosissimo. La voglia di tornare sul gradino più alto del podio, dunque, è altissima per l'ex campione del mondo.
"Ho lavorato molto e fatto molto esercizio in questa lunga pausa. È stato strano fermarsi per così tanto tempo dopo solo 2 round dall’inizio, ma è stato comunque piacevole. È un qualcosa che aggiunge motivazioni per fare bene nel resto della stagione" ha detto Casey. "Sono sempre stato veloce qui, e anche se negli ultimi anni non sono giunti grandi risultati, siamo sempre stati competitivi su questa pista. Quello che dobbiamo fare ora è accumulare punti e riportarci in carreggiata nel Campionato".
Valentino Rossi invece non sembra farsi troppe illusioni. Le novità più importanti debutteranno sulla sua Ducati solo nei test di lunedì, quindi sa che lo attende un weekend in difesa.
”In passato abbiamo fatto bene qui raccogliendo sempre molti punti. Non è una pista facile ma la adoro. Abbiamo lavorato molto sulla moto provando a migliorarne certi aspetti, ma penso che per il weekend rimarrà più o meno la stessa fatta eccezione per qualche modifica nell’elettronica collegata al carattere del motore. I test di lunedì saranno fondamentali".
Infine, è toccato a Bautista prendere la parola. Oggi per lui sarà una giornata fondamentale, perchè dovrà valutare le sue condizioni dopo il ritorno in sella in seguito alla frattura del femore sinistro, poi decidere se proseguire nel weekend e lasciare spazio al collaudatore Nobuatsu Aoki.
"La caduta in Qatar è stata terribile ed è stato parecchio difficile lavorare tutti i giorni 24 ore su 24 per guarire ed essere qui oggi. Domani salirò in sella alla moto per capire meglio la mia situazione fisica. Sono molto fiducioso. Mi sono allenato con una supermotard ieri e il dolore è stato minimo; la moto che userò in gara è chiaramente un’altra cosa e vedremo cosa succederà".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Ven 29 Apr 2011 - 10:42

Libere 1: Simoncelli mette in fila i "Fantastici 4"
SuperSic ha preceduto nell'ordine Stoner, Pedrosa, Lorenzo ed un Rossi parso abbastanza vicino

Lo scorso anno ad Estoril aveva sfiorato il suo primo podio in MotoGp e questa mattina Marco Simoncelli ha subito confermato di avere un grande feeling con il tracciato portoghese, stampando il miglior tempo nella prima sessione di prove libere.
Il portacolori del team Gresini ha messo la sua Honda davanti a tutti proprio nei minuti finali di questo primo turno, arrivando subito vicino ad infrangere il muro dell'1'38" in 1'38"032. Dietro di lui, neanche a dirlo, lo seguono come un'ombra le altre due RC212V della HRC di Casey Stoner e Dani Pedrosa, staccati entrambi di un paio di decimi.
A sorprendere però è soprattutto "Camomillo" che, nonostante sia reduce da un intervento chirurgico, è riuscito a limitare ad una manciata di millesimi il ritardo dal compagno di squadra. Alle sue spalle c'è il leader del mondiale Jorge Lorenzo, staccato di poco più di tre decimi. Il portacolori della Yamaha quest'anno ci ha ormai abituati a partenze in sordina, che però poi lo portano a chiudere in bellezza il weekend.
Discorso opposto invece per Valentino Rossi, ancora una volta subito tra i più veloci nella prima sessione di libere. Nell'ultima uscita in pista il ducatista è riuscito a ridurre il gap da "SuperSic" ad appena mezzo secondo, ma non è chiaro che tipo di aggiornamenti ha utilizzato con la sua seconda Desmosedici, quella parsa più veloce. L'importante però è che ora non arrivi la consueta involuzione che Vale ha mostrato nelle prime due gare con il passare delle sessioni.
Nuovamente in difficoltà Andrea Dovizioso, che con l'ultima Honda ufficiale si è visto rifilare quasi otto decimi da Simoncelli. Se la passa peggio però Nicky Hayden, solo 14esimo dopo essere stato fermato da un problema tecnico ad una decina di minuti dal termine.
Incoraggianti, infine, i primi passi di Alvaro Bautista, rientrato a poco più di 40 giorni dalla frattura del femore sinistro. Il portacolori della Suzuki è riuscito a mettere insieme una ventina di giri, accusando un distacco importante, ma dando la sensazione di avere la situazione piuttosto sotto controllo.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Ven 29 Apr 2011 - 12:09

Estoril 4182 m.
MotoGP
Free Practice Nr. 1

1 58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini HONDA 1'38.032 20 20 302.1
2 27 Casey STONER AUS Repsol Honda Team HONDA 1'38.241 17 17 0.209 0.209 299.2
3 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team HONDA 1'38.259 19 19 0.227 0.018 300.6
4 1 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing YAMAHA 1'38.413 19 24 0.381 0.154 292.1
5 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team DUCATI 1'38.569 21 21 0.537 0.156 307.7
6 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team HONDA 1'38.781 18 19 0.749 0.212 294.8
7 5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 1'38.862 22 22 0.830 0.081 298.9
8 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing YAMAHA 1'38.895 22 22 0.863 0.033 304.1
9 8 Hector BARBERA SPA Mapfre Aspar Team MotoGP DUCATI 1'39.042 22 23 1.010 0.147 293.5
14 Randy DUCATI 10 DE PUNIET FRA Pramac Racing Team 1'39.779 19 20 1.747 0.737 289.5
11 65 Loris CAPIROSSI ITA Pramac Racing Team DUCATI 1'39.848 19 20 1.816 0.069 296.7
12 7 Hiroshi AOYAMA JPN San Carlo Honda Gresini HONDA 1'39.856 19 19 1.824 0.008 299.3
13 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 1'40.129 19 19 2.097 0.273 293.8
14 69 Nicky DUCATI HAYDEN USA Ducati Team 1'40.199 12 17 2.167 0.070 304.0
15 24 Toni ELIAS SPA LCR Honda MotoGP HONDA 1'40.407 17 20 2.375 0.208 306.3
16 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing DUCATI 1'40.469 18 18 2.437 0.062 296.1
17 19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP SUZUKI 1'41.034 19 20 3.002 0.565 290.2
Fastest Lap: Lap: 20 Marco SIMONCELLI 1'38.032 153.574 Km/h
Circuit Record Lap:
Circuit Best Lap:
Dani PEDROSA 1'36.937 155.309 Km/h
2008 Jorge LORENZO 1'35.715 157.291 Km/
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Ven 29 Apr 2011 - 16:31

Libere 2: Simoncelli cade, ma è ancora al top Lorenzo e Pedrosa sono vicinissimi, ma attenzione anche al quarto tempo di Rossi

Alla vigilia del weekend di Estoril Marco Simoncelli aveva promesso battaglia e alle parole sta facendo seguire i fatti. Dopo aver condotto nella prima sessione di prove libere del Gp del Portogallo, il pilota della Honda Gresini si è ripetuto anche nella sessione pomeridiana di oggi, facendo capire a tutti quanti che questa volta potrebbe esserci anche lui a lottare per il gradino più alto del podio.
- N- nostante un'innocua scivolata ad una ventina di minuti dal termine, "SuperSic" è riuscito a togliere circa quattro decimi rispetto a questa mattina, realizzando il suo miglior giro in 1'37"663. Dietro di lui però gli altri non sono rimasti a guardare e non è un caso, infatti, che a seguirlo ci siano ancora una volta il gruppetto dei "Fantastici 4", che il buon Simoncelli sembra però motivato ad allargare a cinque.
- Il miglioramento più importante lo ha fatto probabilmente Jorge Lorenzo, portando la sua Yamaha M1 al secondo posto ad appena una manciata di millesimi dal pilota della Honda. Del resto, qui sono tre anni che alla domenica si esibisce sempre "L'astronauta", quindi il feeling del maiorchino con le pieghe del tracciato portoghese sembra essere immutato.
- Appena tre millesimi più indietro troviamo poi Dani Pedrosa, che quindi non sembra affatto risentire dell'intervento chirurgico subito appena un paio di settimane fa per eliminare la compressione dell'arteria succlavia. Tuttavia, bisognerà poi vedere come si comporterà la sua spalla sulla distanza di gara.
- Chi sembra aver finalmente imbroccato la strada giusta è Valentino Rossi: il pesarese è riuscito a migliorare i suoi tempi di questa mattina, chiudendo a meno di mezzo secondo da Simoncelli e guadagnando anche una posizione ai danni di un Casey Stoner parso invece più in difficoltà rispetto alle altre due Honda nelle posizioni di vertice. Da segnalare che entrambi hanno fatto segnare lo stesso tempo al millesimo.
- Stupisce decisamente il settimo tempo trovato da Karel Abraham, secondo dei piloti Ducati in barba a chi diceva che non meritava un posto in MotoGp. Un prestazione impreziosita dall'aver messo dietro due moto ufficiali come quelle di Ben Spies, ottavo, ed Andrea Dovizioso, 12esimo e staccatissimo dalle altre tre Honda ufficiali.
- Segnali positivi anche da parte di Alvaro Bautista, che chiude sempre il gruppo, ma che ha abbassato di circa un secondo i suoi tempi rispetto alla prima sessione, mettendo insieme un'altra ventina di giri. Le probabilità che alla fine decida di andare avanti e prendere parte a tutto il weekend di gara a questo punto appaiono molto alte.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Ven 29 Apr 2011 - 17:26

ESTORIL, LA PISTA DI LORENZO E DI YAMAHA

Dal 2008, e cioè dall’esordio in MotoGP, Jorge Lorenzo stravince all’ Estoril, spesso dominando ogni sessione di prova. E’ stato pressoché imbattibile con ogni condizione di tempo, complice anche una Yamaha perfetta per le caratteristiche del circuito. Nel primo settore c’è una staccatona da oltre 320 orari; il rettilineo è lungo 986 metri e si arriva lanciati da una curva da terza-quarta marcia. Il T2 comprende due curve a tornante, in senso opposto, e un lungo tratto in accelerazione, con un curvone a metà da quarta marcia, che permette di toccare quasi i 300 prima della frenata. Il settore numero 3 è il più equilibrato, il gas non è mai full e le velocità sono più stabili. L’ultimo T è lentissimo all’inizio e rapido sul finale, con accelerazioni lunghe a moto piegatissima; grip e stabilità sono fondamentali, specie nella seconda metà gara. Qui occorre una moto capace di frenare forte e un set up in grado di digerire sia curve strettissime che curve molto ampie, e Yamaha in questo ha un vantaggio su tutte.
- Casey Stoner credo sia l’unico possa impensierire seriamente il campione del mondo: la Honda di oggi non è solo veloce sul dritto, ma anche molto più forte del 2010 in staccata. La nuova elettronica permette poi una migliore gestione del gas quando i piloti accelerano pancia a terra.
- Occhio al meteo: non offre garanzie, è previsto qualche scroscio d’acqua nel corso del week end, proprio come nel 2010, che però si corse a fine ottobre. In gara Lorenzo usò l’assetto di Estoril dell’anno precedente, tutti gli altri piloti si affidarono alla messa a punto generale della gara prima.
- Conterà anche la strategia della squadra e il Team di Lorenzo, da questo punto di vista, sembra prendere decisioni più logiche e prudenti di altri, che fino ad oggi hanno premiato.

di Max Temporali

Condividi
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Ven 29 Apr 2011 - 17:32

4182 m.
Estoril
Free Practice Nr. 2
1 58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini HONDA 1'37.663 5 17 308.0
2 1 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing YAMAHA 1'37.724 9 21 0.061 0.061 297.4
3 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team HONDA 1'37.727 19 19 0.064 0.003 301.4
4 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team DUCATI 1'38.102 21 21 0.439 0.375 299.3
5 27 Casey STONER AUS Repsol Honda Team HONDA 1'38.102 15 15 0.439 300.2
6 5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 1'38.203 17 22 0.540 0.101 297.2
7 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing DUCATI 1'38.473 20 20 0.810 0.270 282.2
8 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing YAMAHA 1'38.563 19 21 0.900 0.090 301.1
9 69 Nicky DUCATI HAYDEN USA Ducati Team 1'38.596 16 20 0.933 0.033 307.4
10 8 Hector BARBERA SPA Mapfre Aspar Team MotoGP DUCATI 1'38.611 16 21 0.948 0.015 297.1
11 7 Hiroshi AOYAMA JPN San Carlo Honda Gresini HONDA 1'38.645 19 21 0.982 0.034 291.3
12 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team HONDA 1'38.658 20 22 0.995 0.013 295.8
13 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 1'38.760 15 19 1.097 0.102 295.9
14 24 Toni ELIAS SPA LCR Honda MotoGP HONDA 1'38.912 21 21 1.249 0.152 302.9
15 65 Loris CAPIROSSI ITA Pramac Racing Team DUCATI 1'39.021 11 20 1.358 0.109 297.4
14 16 Randy DUCATI DE PUNIET FRA Pramac Racing Team 1'39.137 18 20 1.474 0.116 294.0
17 19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP SUZUKI 1'40.173 21 21 2.510 1.036 289.2
Fastest Lap: Lap: 5 Marco SIMONCELLI 1'37.663 154.154 Km/h
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Ven 29 Apr 2011 - 20:17

Valentino soddisfatto sia della spalla che della GP11
Le modifiche di elettronica e alla distribuzione dei pesi sembra aver portato dei benefici

Pioggia era prevista e pioggia è arrivata all’Estoril durante il primo giorno di prove del Gran Premio del Portogallo, ma fortunatamente per i piloti della MotoGp, entrambe le sessioni si sono svolte in condizioni di asciutto. Dopo un acquazzone notturno, infatti, il meteo ha concesso una tregua fino a poco dopo lo scadere dei 45 minuti del secondo turno di prove libere della classe regina.
- E’ stata una buona giornata per entrambi i piloti del Ducati Marlboro Team con Valentino Rossi quarto e Nicky Hayden nono, in progressivo miglioramento dalla mattina al pomeriggio. Il pilota italiano ha migliorato la sua prestazione di circa cinque decimi mentre l’americano ha levato addirittura un secondo e mezzo al suo precedente miglior crono.
- Valentino Rossi: “Sono abbastanza soddisfatto di come è andata oggi. Partiamo dalla condizione fisica, perché sono molto contento: sono arrivato qui ovviamente consapevole di stare un po’ meglio ma volevo aspettare la prova della pista che mi ha confermato che riesco a guidare abbastanza bene e che riesco a divertirmi. Mi fa ancora un po’ male e mi manca un pochino di forza ma la differenza dalla spalla sinistra si è dimezzata. Posso concentrarmi sul guidare la moto e anche riguardandomi in televisione vedo che il mio stile comincia ad essere un pochino più normale. Stiamo naturalmente lavorando anche sulla GP11, tra l'altro abbiamo cambiato un po' la distribuzione dei pesi e provato degli aggiornamenti di elettronica che hanno funzionato bene. Dal turno della mattina a quello del pomeriggio per la prima volta siamo andati più forte, abbiamo levato quasi mezzo secondo avvicinandoci ai primi. Ho ancora qualche problema con il grip dietro quindi domani dobbiamo cercare di fare meglio ma adesso sono contento”.
- Nicky Hayden: “Il primo turno non è andato bene ma nel pomeriggio c’è stato un deciso miglioramento. Tra l’altro questa mattina abbiamo avuto un problema su una delle moto quindi manderemo il motore in azienda per un controllo. Sono tornato in pista con l’altra, montando però una gomma dura per risparmiare la morbida perché penso proprio che questo fine settimana si useranno solo quelle e quindi è stato praticamente inutile. Invece nel pomeriggio le cose sono andate meglio: niente di spettacolare ma un passo in avanti sostanzioso. Sempre nei top ten e soprattutto con un feeling migliore, anche più di quanto non dica il tempo finale. Ovviamente tutti si aspettano di fare un progresso domani ma anche noi abbiamo fatto un buon lavoro e possiamo puntare a fare bene in qualifica”.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Sab 30 Apr 2011 - 7:43

STONER RESTA SENZA METÀ FRENI
Si stacca un tubo: solo tanto spavento

Grosso spavento per Casey Stoner nella prima sessione di prove libere del GP del Portogallo. Mentre affrontava la "staccata" dopo il rettilineo del traguardo, l'australiano si è trovato con la sua Honda senza metà forza frenante. Colpa di un tubo che si è improvvisamente staccato dalla pinza anteriore. Per sua fortuna Stoner è riuscito a controllare la moto evitando una caduta che avrebbe potuto avere delle gravi conseguenze.
- L'episodio ha richiamato alla mente l'incidente di cui è rimasto vittima Eddie Lawson nel 1990. Durante le prove della gara di Laguna Seca, infatti, l'americano si è ritrovato senza pastiglie dei freni (mal montate da un meccanico, che aveva dimenticato i "fermi"), finendo a terra. Uno schianto che lo tenne fuori a lungo, compromettendo la sua stagione. Il fatto curioso è che Lawson non chiese la testa di chi aveva commesso l'errore, ma volle che soltanto il "distratto" in futuro si occupasse dei suoi freni, visto che era certo che non avrebbe mai più commesso un errore del genere.

sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Sab 30 Apr 2011 - 8:27

Simoncelli è convinto di poter lottare per la vittoria
Nelle libere di ieri ha mostrato un gran passo, oggi vuole confermarsi in qualifica

Marco Simoncelli sul circuito di Estoril ha dominato le prove del primo giorno del Gran Premio del Portogallo. Il pilota del Team San Carlo Honda Gresini è andato forte nella prima sessione della mattina ed ha replicato in quelle del pomeriggio. Grintoso e determinato ha girato con un ottimo passo e se tutto ciò verrà confermato nelle prove di oggi “Super Sic” si candida seriamente per il primo importante risultato in MotoGP.
- Dopo il podio sfiorato per soli 59 millesimi lo scorso anno ad Estoril e la sfortunata gara di Jerez, Simoncelli è deciso a lasciare il segno sul circuito Portoghese. Bene anche il giapponese Hiroshi Aoyama che ha trovato la giusta confidenza con la sua Honda inserendosi nel gruppetto che segue i primi della classe.
- Marco Simoncelli: “E’ andata molto bene e sono molto contento. Ero già andato forte in mattinata e nel pomeriggio con qualche piccola modifica siamo stati bravi ad essere sempre davanti. Ho fatto una piccola scivolata però sono tranquillo perché ho capito cosa e dove ho sbagliato. Ad Estoril sono sempre andato bene e l’inizio di quest’anno è più che promettente. Lo scorso anno ho sfiorato il podio e domenica per far bene bisognerebbe migliorare di due o tre posizioni il risultato del 2010. In condizioni di asciutto ce la possiamo giocare, siamo partiti con lo stesso setting di Jerez ed è andata molto bene. Con la pioggia incombente è tutto da verificare anche se i problemi riscontrati a Jerez non dovrebbero emergere. Vedremo domani le previsioni. Per il momento godiamoci questo risultato”.
- Hiroshi Aoyama: ”Abbiamo lavorato bene facendo diverse comparazioni di set-up sulle due moto ed il risultato finale è stato interessante. Continueremo a lavorare sulla messa a punto cercando di migliorare la nostra posizione. Vedremo come andrà nelle ultime libere e cercheremo di essere pronti per le qualifiche del pomeriggio

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Sab 30 Apr 2011 - 10:23

Libere 3: Capirossi stupisce tutti sull'umido
Loris monta le slick nel finale e si porta in testa, ma questa sessione è stata poco indicativa

L'ultima sessione di prove libere del Gp del Portogallo fornisce dei riscontri decisamente poco indicativi. Con la pista umida, infatti, sono stati pochi i piloti che hanno voluto correre dei rischi a poche ore dal via delle prove ufficiali del terzo appuntamento stagionale della MotoGp.
- La zampata finale l'ha piazzata Loris Capirossi, che nei minuti conclusivi del turno ha deciso di montare le gomme slick sulla sua Ducati del team Pramac, riuscendo a staccare decisamente il resto della concorrenza. Il veterano della classe regina ha chiuso con un crono di 1'44"515, con il quale è riuscito a mettersi dietro di mezzo secondo il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo.
- Seguono poi le due Desmosedici ufficiali di Nicky Hayden e Valentino Rossi, entrambi però staccati di quasi due secondi da "Capirex". Distacchi abissali per tutto il resto del gruppo, con buona parte dei piloti che non hanno neanche ottenuto un tempo che gli avrebbe permesso di qualificarsi.
- Del resto, in molti hanno lavorato per studiare un eventuale cambio moto per la gara di domani, qualora dovesse arrivare la pioggia su Estoril. Tra questi c'è anche Marco Simoncelli, solo nono dopo aver dominato l'intera giornata di ieri.
- Non prende rischi inutili, infine, Alvaro Bautista, che ha preferito restare a guardare i colleghi in attesa delle qualifiche. E' vero che la sua gamba sinistra ieri gli ha dato riscontri importanti, ma una caduta potrebbe ancora creare danni al suo femore.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Sab 30 Apr 2011 - 10:26

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Sab 30 Apr 2011 - 14:56

Lorenzo soffia la pole position a Simoncelli
Il campione del mondo approfitta della caduta di "SuperSic" per regalarsi la sua prima pole 2011

Tutti continuano a temere le Honda, ma in testa al gruppo ancora una volta c'è lui, Jorge Lorenzo! Il campione del mondo in carica ha conquistato ad Estoril, una pista ormai magica per lui, la sua prima pole position nella stagione 2011, dopo che nelle prime due gare era stato sempre Casey Stoner a scattare dalla prima piazzola.
- Il portacolori della Yamaha è stato velocissimo, realizzando un crono di 1'37"161, ma deve anche ringraziare Marco Simoncelli che si è steso a pochi minuti dal termine quando stava per strappargli la pole. Una vera disdetta per "SuperSic", che aveva dominato la sessione fino a quello scivolone e che aveva buone possibilità di conquistare la sua prima partenza al palo nella classe regina.
- Segue poi Dani Pedrosa, che proprio nel finale è riuscito a sfoderare la zampata che gli ha consentito di portare via la prima fila al compagno di squadra Casey Stoner, parso leggermente sotto tono rispetto alle prime uscite del 2011.
- Accanto a lui, in seconda fila, ci saranno Ben Spies ed Andrea Dovizioso. L'americano sembrava in grado di lottare per la prima fila, ma poi nei minuti conclusivi si è visto staccare dalle due Honda ufficiali. L'italiano invece ha mostrato evidenti progressi rispetto alle prove libere, anche se il suo distacco da Lorenzo sfiora ancora il secondo.
- Tornano i fantasmi delle prime gare in casa Ducati: anche questa volta Valentino Rossi si è dovuto accontentare del nono tempo, chiudendo anche alle spalle delle due Yamaha Tech 3 di Colin Edwards e Cal Crutchlow.
- Se ieri i tecnici di Borgo Panigale erano riusciti a migliorare il comportamento della GP11 tra una sessione e l'altra, oggi sono tornati ad imboccare la strada sbagliata. Vittoriano Guareschi ha infatti rivelato che Valentino in qualifica ha perso il feeling che aveva trovato ieri con la sua Rossa.
- Da segnalare un dato curioso: i piloti hanno usato esclusivamente le gomme morbide, fondamentali per trovare grip alle basse temperature trovare in Portogallo. Forse però c'era anche un pò di paura di dover fare i conti con la pioggia, visti i nuvoloni minacciosi che coprivano Estoril. Per domani, in caso di pista asciutta, ci si aspetta comunque il bis, con tutti quanti al via con le morbide.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   Sab 30 Apr 2011 - 15:02

Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011   

Tornare in alto Andare in basso
 
PORTOGALLO - Estoril 01/05/2011
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Calendario festività 2011
» Le nuove Triumph 2011...che ve ne pare?
» Tornei FIT 2011 (veterani e non) in Emilia
» 17/04 TILIMENT MARATHON BIKE 2011
» Mitsubishi PX-MIEV 2010-2011

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: MotoGp-
Andare verso: