Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 ITALIA - Monza 08-05-2011

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: ITALIA - Monza 08-05-2011   Dom 17 Apr 2011 - 16:10



Venerdi 06-05-2011:
ore 9.00-9.30, Prove libere 1, Superstock 600
ore 9.45-10.30, Prove libere 1, Supersport
ore 10.45-11.15, Prove libere 1, Superstock 1000
ore 11.30-12.30, Prove libere 1, Superbike
ore 12.45-13.30, Qualifica 1, Superstock 600
ore 13.45-14.30, Qualifica 1, Supersport
ore 14.45-15.15, Qualifica 1, Superstock 1000
ore 15.30-16.30, Qualifica 1, Superbike

Sabato 07-05-2011:
ore 9.00-9.30, Prove libere 2, Superstock 1000
ore 9.45-10.30, Prove libere 2, Supersport
ore 10.45-11.30, Qualifica 2, Superbike, LA7, diretta
ore 11.45-12.30, Qualifica 2, Superstock 600
ore 13.45-14.30, Prove libere 2, Superbike
ore 15.00, Superpole, Superbike, LA7, diretta
ore 16.05-16.50, Qualifica 2, Supersport
ore 17.05-17.35, Qualifica 2, Superstock 1000
ore 18.00, Gara, Superstock 600

Domenica 08-05-2011:
ore 9.00-9.10, Warm up, Superstock 1000
ore 9.20-9.35, Warm up, Superbike
ore 9.45-10.00, Warm up, Supersport
ore 10.30, Gara, Superstock 1000, Eurosport 2, diretta
ore 12.00, Gara 1, Superbike, Eurosport 2 e LA7, diretta
ore 13.30, Gara, Supersport, Eurosport/HD, diretta
ore 15.30, Gara 2, Superbike, Eurosport 2 e LA7, diretta

Lunedi 09-05-2011:
ore 0.30, Gara 2, Superbike, Eurosport/HD (canale 211 di SKY), replica
ore 8.45, Gara 1, Superbike, Eurosport/HD (canale 211 di SKY), replica
ore 9.15, Gara 2, Superbike, Eurosport/HD (canale 211 di SKY), replica
ore 17.15, Gara 2, Superbike, Eurosport/HD (canale 211 di SKY), replica


Ultima modifica di alfa il Mar 19 Apr 2011 - 17:02, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Dom 17 Apr 2011 - 16:15

Un giro di Pista
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Mar 19 Apr 2011 - 17:09

Caratteristiche tecniche Circuito Monza
Lunghezza: 5.793 m
Larghezza(min/max): 10/12 m
Curve (sx/dx): 5/7
Rettilineo principale: 800 m
Senso di marcia: orario

Descrizione
Il circuito di Monza è il più famoso e completo complesso motoristico d'Italia e uno fra i più famosi al mondo. E situato all'interno di un ampio parco ed è famoso per i suoi lunghi rettilinei dove le moto più potenti superano velocità di 300 km/h e mantengono una velocità media di circa 190 km/h.
L'impianto è suddivisibile in tre piste: la pista da GP misurante 5.793 metri, una pista minore di 2.405 metri dotata di impianto d'illuminazione per gare in notturna e un anello per l'alta velocità con curve sopraelevate di 4.205 metri.
Annualmente ospita la Formula 1 e il mondiale SBK e non è da escludere un futuro ritorno del mondiale GP.
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Ven 6 Mag 2011 - 13:15

Biaggi: "A Monza dobbiamo recuperare punti"
Dopo la bella doppietta del 2010, il campione in carica vuole ripetersi anche quest'anno

La Superbike mondiale arriva in Italia con l’atteso appuntamento sul circuito di Monza, una pista storica del motociclismo, teatro di alcune tra le più belle gare di tutti i tempi.
L’Aprilia Alitalia Racing Team ha un rapporto speciale con il tracciato brianzolo dopo che, nella scorsa stagione, Max Biaggi ottenne qui una storica doppietta di fronte a 115.000 tifosi festanti. Il Corsaro a Monza portò la sua Aprilia RSV4 alla doppia vittoria, esibendo un eccezionale stato di forma che si è poi concretizzato nei due titoli mondiali (piloti e marche) che hanno coronato la stagione 2010.
Il cinque volte campione del mondo, assolutamente intenzionato a recuperare punti importanti in ottica campionato, sarà dunque al centro di tutte le attenzioni durante il weekend di gare. Le caratteristiche del tracciato esaltano le qualità della RSV4 e Max Biaggi, in caccia degli stimoli giusti per guardare con ottimismo alla prima tappa italiana, non nasconde l’importanza di questa gara:
“Questo Campionato è una lotta senza esclusione di colpi, non si può sbagliare nulla perché tutti gli errori si pagano cari, sono bastate le prime tre gare a dimostrarlo. Sappiamo di poter essere competitivi a Monza, ma il livello altissimo degli avversari non deve farci perdere la concentrazione. Dobbiamo recuperare punti e abbiamo tutte le potenzialità per farlo, anche l’appuntamento di Assen lo ha dimostrato. Corriamo col numero uno sulla carena e quindi il nostro obiettivo non può che essere la vittoria, correre in Italia, davanti ai miei tifosi – conclude Max Biaggi - mi darà ovviamente una spinta in più: il pubblico di Monza ci riserverà sicuramente una accoglienza caldissima e il mio fan-club farà in modo di rendermi il weekend ancora più speciale, come sempre!”.
Il secondo pilota dell’Aprilia Alitalia Racing Team, l’inglese Leon Camier, è invece alla ricerca della continuità di risultati dopo il bel podio di Donington ed il quarto posto di Assen. La veloce pista di Monza piace a Leon, che lo scorso anno, al suo debutto, fu protagonista di due buone prestazioni:
“Ad Assen la sfortuna mi ha perseguitato – spiega Camier - un quarto posto non è sicuramente il risultato che mi aspettavo dopo le prove. Nella gara di Monza dobbiamo confermare i passi avanti messi in mostra con il ritmo di gara, mentre la Superpole rimane sempre il mio punto debole. Anche se in un circuito con staccate decise come questo ci sono varie occasioni di sorpasso, partire davanti è sempre un bell’aiuto e ti permette di evitare rischi nelle prime fasi di gara”.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Ven 6 Mag 2011 - 13:16

Checa pronto a limitare i danni a Monza
Il leader del mondiale sa che i lunghi rettilineo possono sfavorire la sua Ducati

Dopo tre eventi pieni di successi, il team Althea Racing si trasferisce a Monza, per il primo di tre round italiani presenti nel calendario del campionato Mondiale Superbike 2011.
Preparandosi per la quarta gara del campionato, il portacolori del team Althea Carlos Checa mantiene un vantaggio di 43 punti sul pilota in seconda posizione, Biaggi. Avendo conquistato quattro vittorie e due terzo posti, i risultati di Checa hanno fatto si che la Ducati si trovi in testa alla classifica costruttori.
Consapevole che il tracciato di Monza potrebbe rappresentare una delle sfide piu’ importanti della stagione, il team Althea Racing è determinato a dare il massimo per difendere la sua posizione attuale.

Carlos Checa: "Monza la voglio affrontare come tutte le altre gare. Abbiamo avuto finora un rendimento ottimo e quindi non c’è molto da cambiare. Ovviamente è un tracciato diverso, e lavoriamo per non perdere troppo terreno in rettilineo. Ci sono settori della pista che non sono facili, quindi dobbiamo interpretare bene il circuito e concentrarci sui punti per noi più ostici. Mi sento in forma e sono pronto a dare il massimo. Il mio team è molto motivato e anche grazie a loro penso di poter fare due belle gare”.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Ven 6 Mag 2011 - 13:17

Rea vuole confermarsi al top a Monza
Dopo il buon weekend di Assen, l'obiettivo è cancellare il doppio zero del 2010

Dopo il bel doppio podio conquistato ad Assen, con tanto di vittoria in gara 1, Jonathan Rea spera di riuscire a confermarsi al top anche a Monza. Impresa non facile, viste le difficoltà che il pilota della Honda trovò nella passata stagione, concludendo il weekend brianzolo con un doppio zero in classifica.
Tuttavia, il pilota britannico non è tipo da arrendersi davanti alle difficoltà, quindi attende con ansia di scendere in pista in Italia: "Non vedo l'ora di tornare a Monza. Amo correre in Italia, il pubblico è davvero caloroso e il cibo è davvero speciale! L'anno scorso non è andata molto bene, con un zero in gara uno che si è trasformato in un fenomeno mediatico su Youtube! Gara due è invece terminata praticamente prima dell'inizio, ma ci sono stati comunque dei lati positivi" ha detto Rea.
"Siamo rimasti nella top 3 in tutte le sessioni, concludendo la Superpole con la prima fila, quindi il pacchetto a disposizione è ottimo sotto tutti gli aspetti. La moto non è la più veloce del lotto, ma ha funzionato bene generando un ottimo slancio sul rettilineo, che è sempre importante a Monza. Abbiamo dato una piccola svolta ad Assen due settimane fa, e abbiamo intenzione di continuare a salire sul podio" ha concluso.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Ven 6 Mag 2011 - 13:18

Libere 1: Rea e la Honda davanti a tutti
Lo seguono le BMW di Corser e del sorprendente Badovini, quarto tempo per Biaggi

Alla vigilia aveva detto che la sua Honda aveva buone speranze di ben figuare a Monza e la prima sessione di prove libere sembra avergli dato ragione: stiamo parlando di Jonathan Rea, autore del miglior tempo in 1'43"712, prestazione che gli ha permesso di mettersi dietro di appena 53 millesimi la BMW di Troy Corser.
La vera sorpresa però è Ayrton Badovini, velocissimo con la S1000RR della BMW Motorrad Italia: il campione in carica della Superstock 1000 è stato capace addirittura di realizzare il terzo tempo, davanti all'Aprilia RSV4 di Max Biaggi, rallentato comunque da un leggero problema tecnico, che però non gli ha impedito di arrivare a toccare i 330 km/h!
Quinto tempo per Marco Melandri, subito a suo agio su una pista che non vedeva da ben 15 anni e con una Yamaha a sua volta capace di far segnare delle velocità di punta importanti (328 circa). Fatica per ora invece il leader del mondiale Carlos Checa, che si è dovuto accontentare del nono tempo, vedendosi rifilare mezzo secondo da Rea.
Così come fatica James Toseland, alle prese però con problemi di altra natura. L'inglese è tornato in sella alla sua BMW dopo l'infortunio rimediato nei test di Alcaniz, ma ha girato a 3" dai primi. Un pò di apprensione anche per Chris Vermeulen, finito al centro medico per accertamenti dopo una caduta. Scivolata senza conseguenze, invece, per Michel Fabrizio.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Ven 6 Mag 2011 - 17:19

Haslam in pole provvisoria, Biaggi nella storia
19 millesimi separano i primi due, con Max che segna il nuovo record di velocità (332,5)

6 maggio 2011
Il weekend di Monza riaccende il duello tra i due contendenti al titolo del Mondiale Superbike nella passata stagione. Al termine della prima sessione di prove ufficiali, davanti a tutti ci sono infatti Leon Haslam e Max Biaggi, per di più separati da appena 19 millesimi.
Del resto non è un mistero che il motore sia uno dei punti di forza della BMW S1000RR e il pilota britannico è stato bravissimo a sfruttarlo per fermare il cronometro su un crono di 1'42"934, precedendo di un soffio il campione del mondo in carica, che però ha spinto la sua Aprilia RSV4 fino a 332,5 km/h, nuovo record assoluto della storia della serie.
Terzo tempo per la Yamaha di Eugene Laverty, primo dei piloti rimasti al di sopra dell'1'43", che si è inserito davanti al sorprendente Ayrton Badovini per appena una manciata di millesimi: sulla pista di casa il pilota della BMW Motorrad Italia sta sfoderando tutto il suo talento e si sta mettendo decisamente in evidenza.
La top five è poi completata da Jonathan Rea, quinto dopo aver fatto segnare il miglior tempo nelle libere. Seguono poi Noriyuki Haga e Marco Melandri, mentre rimanendo in tema sorprese bisogna segnalare che la migliore delle Ducati è quella di Maxime Berger, autore del nono tempo.
Decisamente in difficoltà il leader del mondiale Carlos Checa, 14esimo ad olte un secondo da Haslam. Spettacolari le cadute di Ruben Xaus e Leon Camier, ma fortunatamente entrambe senza conseguenze. Assente invece Chris Vermeulen, a cui sono stati dati dei punti di sutura ad un gomito dopo la caduta di questa mattina.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Sab 7 Mag 2011 - 10:31

Biaggi non dà troppa importanza al record di velocità
"Nessuno ha mai vinto le gare sul rettilineo" ha detto un Max comunque contento della sua RSV4

Le prove del venerdì non rappresentano totalmente i valori in gioco, visto che i Team utilizzano le prime sessioni per “prendere la mira”, mentre i piloti acquisiscono confidenza con il tracciato. Nonostante ciò, l’Aprilia Alitalia Racing Team può guardare al sabato della Superpole e alle gare di domenica con ottimismo: Max Biaggi, il campione in carica, ha fatto segnare il secondo tempo di giornata in 1’42"953, separato di soli 19 millesimi dal capofila Haslam.
Buono anche il passo confermato da una successione di giri veloci, nonostante i 25 passaggi fatti segnare nel turno del pomeriggio fanno capire quanto il campione del Mondo si sia concentrato sulla ricerca del miglior set-up.
Il binomio Biaggi-Aprilia sta quindi confermando il particolare feeling con la pista di Monza e con i suoi tratti veloci, come dimostra la punta di 332,5 km/h (nuovo record della categoria) fatta registrare oggi.
“Scelta di settaggi e gomme, è questo il lavoro da fare e non è poca cosa - ha dichiarato Max Biaggi alla fine delle prove - Questo circuito ci piace, le sensazioni sono positive ma dobbiamo concentrarci su queste scelte. Ci dicono che siamo forti in velocità di punta ma nessuno, in questo sport, ha mai vinto le gare sul rettilineo e siccome la moto è sempre un eterno compromesso dobbiamo trovare un equilibrio generale. L'usura delle gomme sarà un fattore decisivo in una gara dalle medie altissime e dai curvoni veloci sui quali le coperture saranno messe alla frusta. Non dobbiamo certo stravolgere la moto ma affinare diversi particolari e poi scegliere le soluzioni migliori e magari anche la moto giusta tra le due a disposizione”.
Segnali incoraggianti anche da Leon Camier, sempre tra i primi finchè una scivolata (senza conseguenze) lo ha costretto ai box. Il pilota inglese rimane concentrato ed è fermamente deciso a confermare quanto di buono messo in mostra nelle ultime gare.
Queste le sue parole: “Non è un brutto risultato considerando le difficoltà che abbiamo avuto. Un paio di problemi tecnici ed un mio errore nel pomeriggio ci hanno impedito di percorrere tanti giri, quindi alla fine essere in top-ten è promettente. Non abbiamo ancora visto i nostri veri valori, speriamo che domani vada tutto liscio così potremo continuare a lavorare!”.
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Sab 7 Mag 2011 - 10:32

Gomme "tricolore" per la Superpole di Monza
La Pirelli ha deciso di celebrare in questo modo i 150 anni dell'Unità d'Italia

Pirelli scende in pista con gli pneumatici tricolore al Gran Premio di Monza di Superbike in onore dei 150 anni dell'Unità d'Italia.
Per la Superpole di Monza che si correrà oggi, Pirelli ha appositamente sviluppato pneumatici Diablo Superbike avvolti simbolicamente dal tricolore. Le speciali gomme celebrative riportano lungo il battistrada tre strisce continue di colore verde, bianco e rosso, mentre sul fianco accolgono un'etichetta tricolore con il logo "150th Italy".
Oltre a celebrare il 150° anniversario dell'Unità nazionale, i Diablo Superbike dovranno performare in gara e durante le sessioni di qualifica. Il circuito di Monza è tra i più impegnativi del Campionato Mondiale, con curve ad alta velocità, come le famose Parabolica e Biassono, e aree di forte frenata nella Variante Ascari e nella parte finale del rettilineo dove le gomme vengono sottoposte a particolari sforzi.
Per questo Pirelli porterà in pista 2 soluzioni multi-compound per il posteriore, con spalla e centro rafforzati, in grado di sopportare i carichi laterali e garantire una maggiore durata del pneumatico in condizioni estreme. Tre sono, invece, le versioni previste per il posteriore: una a mescola mid-soft e due a mescola più dura, per garantire stabilità in frenata e tenuta in curva.
Lo scorso anno Max Biaggi (Aprilia) ha registrato il record del giro su pista con un tempo di 1'42"12 a 330 km/h sul rettilineo, velocità massima mai raggiunta in Superbike sul circuito di Monza, dal 1990. Biaggi ha segnato questo record con le Pirelli Diablo Superbike da qualifica, caratterizzate lo scorso anno dalla marcatura gialla sul fianco.

Giorgio Barbier, direttore Racing Pirelli Moto, afferma: "Lo sviluppo dei nostri pneumatici è stato particolarmente impegnativo durante le prime tre gare della stagione, soprattutto per l'umidità riscontrata in Australia e le basse temperature in Inghilterra. Pirelli ha lavorato duramente per sviluppare una gomma che fosse all'altezza del Mondiale Superbike, perché il nostro obiettivo è quello di rendere le corse più emozionanti e veloci, come dimostrano i tempi in gara, il record sul giro e l'affidabilità delle Diablo Superbike. Monza è un appuntamento estremo, caratterizzato da frenate veloci, pieghe rapide, curve ad alta velocità e alte temperature, e i piloti SBK e SSP saranno in grado di sfruttare al meglio le performance dei nostri pneumatici".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Sab 7 Mag 2011 - 11:44

Q2: Haslam si conferma in pole
Attenzione alle BMW: ci sono ben tre S1000RR nelle prime cinque posizioni

7 maggio 2011
La seconda sessione di prove ufficiali del Mondiale Superbike sul tracciato di Monza non cambia di troppo i valori in campo rispetto a ieri. Anzi, le prime due posizioni rimangono invariate, con le prestazioni di ieri che continuano a valere le prime due posizioni a Leon Haslam e Max Biaggi, entrambi incapaci di migliorare i loro tempi.
Il vice-campione del mondo, dunque si è confermato nonostante la sua BMW S1000RR abbia anche accusato qualche problema di natura tecnica nel finale della sessione. Una cosa però è cerca, le moto della Casa tedesca paiono decisamente a loro agio sul tracciato brianzolo, visto che ce ne sono ben tre nelle prime cinque posizioni, con Troy Corser che risale al terzo posto ed Ayrton Badovini ancora nella top five.
Tra questi due si è inserita la Kawasaki ufficiale di Joan Lascorz, al primo acuto importante da quando è stato promosso in Superbike. Seguono poi le due Yamaha ufficiali di Eugene Laverty e Marco Melandri, anche se il segnale più incoraggiante in questa sessione lo ha mandato Carlos Checa.
Il leader della classifica iridata non è riuscito a migliorare più di tanto la sua posizione in classifica, visto che è ancora decimo, ma ha abbassato sensibilmente i suoi tempi, riducendo a quattro decimi dalla pole e tornando ad essere la Ducati più veloce in pista.
Per quanto riguarda il capitolo infortunati, diventa sempre più improbabile la possibilità di vedere James Toseland al via delle gare di domani: il pilota britannico è tornato in pista questa mattina, ma ha completato appena 4 giri, per di più con tempi altissimi. E' rimasto a guardare invece Chris Vermeulen, ancora alle prese con l'infortunio al gomito rimediato nelle libere di ieri.
Da segnalare, infine, l'esposizione della bandiera rossa dovuta alla rottura del propulsore della Honda CBR1000RR della wild card Fabrizio Lai, che quindi è stato escluso dalla Superpole insieme a Ruben Xaus, Roberto Rolfo, Mark Aitchinson ed i già citati Toseland e Vermeulen.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Sab 7 Mag 2011 - 14:24

Biaggi si prende la Superpole di forza a Monza!
Il campione in carica segna il nuovo record della pista e rifila distacchi pesantissimi a tutti quanti

7 maggio 2011
Non ce ne sarebbe stato neanche il bisogno, perchè la Superpole era già sua, ma all'ultimo giro Max Biaggi ha voluto ricordare a tutti che il campione del mondo della Superbike è ancora lui, sfoderando un giro da fenomeno sotto alla bandiera a scacchi, che gli è valso il nuovo record del tracciato di Monza.
1'41"745: è questo il tempo con cui Max ha sbaragliato tutta la concorrenza, rifilando addirittura quasi sette decimi al più vicino degli inseguitori, che è stato il britannico Eugene Laverty con la Yamaha, e facendo segnare anche il nuovo record per quanto riguarda la media sul giro della storia della Superbike. Ma, soprattutto, il "Corsaro" ha fermato la striscia di tre Superpole consecutive del rivale Carlos Checa, che invece non è riuscito a fare meglio dell'undicesimo tempo, vedendo la sua Ducati eliminata al termine della Superpole 2.
Detto del dominio di Biaggi, è interessante notare che in prima fila ci sono quattro moto differenti, perchè Jonathan Rea ha portato la sua Honda al terzo posto, precedendo la BMW di Troy Corser. Si è dovuto accontentare della seconda fila invece Marco Melandri, che alla fine si è lamentato dello scarso grip trovato per la sua R1.
Accanto a lui ci sarà un Leon Haslam, dal quale forse ci si aspettava qualcosa in più dopo le ottime performance delle qualifiche. Il vice-campione del mondo è rimasto in pista ad oltranza, provando in tutti i modi ad abbassare i suoi tempo, ma senza successo. La seconda fila poi è completata da Michel Fabrizio e Noriyuki Haga.
Interessante anche la prestazione di Ayrton Badovini, che aprirà la terza fila in nona posizione. Il pilota della BMW Motorrad Italia è stato anche un pò sfortunato perchè gli sarebbero bastati pochi millesimi per portare la sua S1000RR nella Superpole 3.
Viste le prestazioni del compagno di squadra, ma anche quello che aveva mostrato nelle ultime libere, delude il decimo tempo di Leon Camier. Con Checa alle sue spalle, però, si potrebbe quasi dire che non tutto il male viene per nuocere in casa Aprilia, perchè il britannico potrebbe fare il gioco di Biaggi tenendo d'occhio il leader del mondiale.
Male, infine, anche le due Kawasaki ufficiali di Tom Sykes e Joan Lascorz, che non sono neppure riuscite a passare la tagliola della Superpole 1. Quasi un fulmine a ciel sereno se si pensa alle ottime prestazioni realizzate dallo spagnolo in Q2.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Dom 8 Mag 2011 - 7:49

Toseland rinuncia: troppo il dolore alla mano
Il pilota della BMW Motorrad Italia rimanda al Miller il ritorno in gara

Buona prestazione sul circuito di Monza per il BMW Motorrad Italia Superbike Team che vedrà domani Ayrton Badovini partire dalla terza fila. In una Superpole molto combattuta Ayrton è riuscito a passare alla fase 2, mentre è stato escluso dalla terza e conclusiva per pochissimo. Purtroppo non prenderà il via James Toseland, ancora dolorante per l'incidente di Motorland Aragon.
Ayrton ha dichiarato: "Sono contento, ma non soddisfatto. Speravo di essere più incisivo con la qualifica perché il grip aumentava notevolmente ma non sono riuscito ad abbassare i tempi. Quello che mi rende contento è sapere che il passo è buono con le gomme da gara, e domani spero di tenere il treno dei primi fino in fondo. Ringrazio i ragazzi che hanno lavorato bene nel weekend, ora lavoriamo ancora un po' perché voglio andare via da Monza ancora più contento e soddisfatto. Sono contento che James sia tornato qui con noi e mi dispiace che sia dolorante. Secondo me fa bene a rinunciare a questa gara e tornare in forma per Miller".
James, infatti, non è ancora pronto per il rientro e dopo aver disputato anche le qualifiche di questa mattina, d'accordo con il team, ha deciso di rinunciare alla gara. Per lui si parlerà di ritorno in gara solo a Miller Motorsport Park.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Dom 8 Mag 2011 - 11:32

Eugene Laverty conquista la sua prima vittoria. Max Biaggi è secondo

Sensazionale acuto di Eugene Laverty nella prima manche sul circuito di Monza. Il nord Irlandese ha avuto la meglio dopo un emozionante scontro che ha visto protagonisti anche Max Biaggi, Leon Haslam e Marco Melandri, tutti appaiati nel gruppetto di testa.
Il Corsaro, secondo, ha tentato più volte l’attacco vincente alla Yamaha R1 ma, complice anche qualche errore di troppo alla variante della Roggia, lascia troppo margine a Laverty che così conquista il suo primo rombo d’onore sotto la bandiera a scacchi nel mondiale SuperBike.
Terzo gradino del podio per uno scatenato Haslam in sella alla S1000RR che riesce a tenere dietro Marco Melandri che si deve accontentare della medaglia di legno. Chiudono la Top Six Michel Fabrizio – quinto dopo aver condotto la gara con estrema grinta, e Troy Corser – sesto nonostante gli evidenti problemi di trazione al posteriore della sua maoto. A seguire, l’ordine di arrivo completo in Gara 1

CLASSIFICA GARA1
01- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha R1
02- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1.575
03- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 3.078
04- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 3.255
05- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 11.812
06- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 12.371
07- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 13.280
08- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 17.419
09- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 17.569
10- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 18.420
11- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 20.031
12- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 20.405
13- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 26.693
14- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 38.429
15- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 40.164
16- Noriyuki Haga – Pata Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 49.081
17- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 57.930
18- Fabrizio Lai – Echo Sport Racing Company – Honda CBR 1000RR – + 1’03.039
(pianetariders.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Dom 8 Mag 2011 - 14:56

CLASSIFICA GARA2
01- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1
02- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 0.327
03- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.466
04- Noriyuki Haga – Pata Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 2.583
05- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 4.502
06- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 10.865
07- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 11.038
08- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 18.724
09- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 20.093
10- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 20.376
11- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 21.111
12- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 28.608
13- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 33.459
14- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 42.810
15- Fabrizio Lai – Echo Sport Racing Company – Honda CBR 1000RR – + 55.759
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Dom 8 Mag 2011 - 14:57

Biaggi penalizzato dai giudici di gara.
Cosa doveva fare essendo primo? tornare indietro?
a volta certe decisioni sorprendono
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Dom 8 Mag 2011 - 16:30

Laverty beffa Melandri in volata in gara 2
Il pilota della Yamaha lascia Monza con una doppietta. Polemiche per il ride through a Biaggi

Eugene Laverty si eregge ad assoluto protagonista del weekend di Monza del Mondiale Superbike. Molti pensavano che il pilota irlandese fosse ancora un pò acerbo, ma sul tracciato brianzolo ha dimostrato che gli sono bastate davvero poche gare per maturare tantissimo in sella alla sua Yamaha ufficiale.
Dopo essersi imposto in gara 1, si è ripetuto anche nella seconda frazione, beffando in volata proprio il compagno di squadra Marco Melandri, che aveva comandato le operazioni fino all'ingresso della Parabolica. "Macio" però forse ha un pò esagerato nel ritardare la staccata, è andato lungo ed ha lasciato a Laverty un varco troppo invitante per non infilare il muso della sua R1 e andare a chiudere una bellissima doppietta.
Questa gara però avrà sicuramente una coda polemica per il ride through inflitto a Max Biaggi quando stava dominando senza rivali. Il "Corsaro" aveva diversi secondi di vantaggio sul resto del gruppo, quando ha commesso un errore andando lungo alla prima variante. Max a quel punto si è infilato nella via di fuga, togliendo comunque il gas, come provato anche dal fatto che in quella tornata ha perso terreno nei confronti di chi lo seguiva.
E' vero che il regolamento dice che in questi casi bisogna fare il possibile per rimanere in pista, ma è anche vero che il pilota dell'Aprilia non ha guadagnato nulla e che nell'economia della gara il suo errore non avrebbe cambiato nulla, quindi questa volta la sensazione è che la decisione della direzione gara sia stata decisamente fiscale. Anche perchè in questo modo Max è precipitato all'ottavo posto finale.
Detto della bella vittoria di Laverty, costruita tutta in rimonta dopo una partenza poco felice, bisogna anche registrare il ritorno sul podio di Michel Fabrizio: per il pilota romano si tratta del primo risultato importante da quando veste i colori della Suzuki, arrivato al termine di un duello veramente entusiasmante con Noriyuki Haga.
Seguono poi le due BMW di Troy Corser e dell'italiano Ayrton Badovini, che con la sua S1000RR satellite ha chiuso staccato di poco da quella ufficiale dell'australiano. Davanti a Biaggi poi c'è anche la Ducati di Sylvain Guintoli, mentre in extremis finisce dietro quella del leader del mondiale Carlos Checa, decimo dopo che la sua 1198 ha accusato un cedimento meccanico proprio nel corso dell'ultima tornata. Il ducatista è stato anche un pò accusato di aver causato l'incidente alla prima curva che ha eliminato Jonathan Rea, Leon Haslam e Jakub Smrz.
In ogni caso lo spagnolo è riuscito a limitare i danni su una pista dove sapeva che avrebbe faticato. Il suo vantaggio su Melandri è ancora di ben 27 lunghezze su Melandri, che è riuscito nuovamente a scavalcare di un punto Biaggi. Per concludere la giornata nera dell'Aprilia bisogna poi aggiungere anche la caduta di Leon Camier, avvenuta quando anche l'inglese stava tentando la fuga dal resto del gruppo alle spalle del compagno di squadra.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   Mer 11 Mag 2011 - 10:41

Giuste le polemiche per la penalizzazione di Biaggi?
Max penalizzato con un ride trough a Monza mentre era nettamente al comando di Gara 2

Max Biaggi andava penalizzato con un ride through? La Superbike di Monza si è incendiata dopo il provvedimento che la direzione gara ha appioppato al pilota dell'Aprilia, scippandogli un successo che aveva ormai messo in saccoccia e che doveva solo difendere dall'alto degli oltre sei secondi di margine che si era costruito in una Gara 2 perfetta.
Il romano è arrivato lungo alla prima Variante e per rientrare in pista non ha rispettato il “percorso” che era stato deciso giovedì dal collegio dei commissari. Insomma si è trattato di un banale errore di guida (concesso a chi corre a oltre 330 km/h!) che è stato sanzionato nel modo previsto dal regolamento. Senza sconti nemmeno per il campione in carica.
Da un punto di vista prettamente sportivo non c'è dubbio che la penalizzazione sia stata esagerata: di solito chi effettua un taglio di chicane evita un provvedimento della direzione gara cedendo la posizione al pilota che segue. Per Biaggi questa opportunità non era assolutamente sensata perché Max aveva un vantaggio tale che si sarebbe dovuto bere un caffé per aspettare il resto del gruppo.
I tifosi del “Pirata” sono esplosi in una dura contestazione, sostenendo che il campione romano è stato privato della vittoria e di punti preziosi per il campionato Superbike con una decisione a tavolino che farà discutere fino al prossimo appuntamento.
Da un punto di vista normativo, invece, c'è stata l'applicazione nuda e cruda di un provvedimento che era stato deciso nei giorni precedenti all'evento e che era stato spiegato nel dettaglio al briefing dei piloti, al quale Max, però, non ha partecipato, delegando il suo direttore sportivo.
Marco Melandri polemicamente ha sostenuto che se Biaggi fosse stato presente al briefing forse non sarebbe incorso in quell'errore (in effetti stupisce che il campione non partecipi ad un meeting molto importante nel quale la direzione di gara specifica in che modo intende gestire l'evento e le sue criticità, segnalando con accuratezza gli aspetti legati alla sicurezza).
È possibile, ma ha varcato la fatidica linea bianca vietata ed è stato giustamente punito. La SBK ha voluto dare un segno che non è influenzata dall'italianità della serie, marcando una importante differenza con la Dorna che, al contrario, ha sempre avuto un occhio di riguardo per i piloti spagnoli protagonisti nella MotoGp.
Alcuni osservatori hanno rimarcato che in un evento italiano come quello di Monza (116 mila persone sugli spalti sono un grande successo) e con un pilota italiano coinvolto (Biaggi) non è stato logico accanirsi sullo spettacolo, scatenando le inevitabili proteste dei tifosi di Max: i fischi sonori che si sono levati dalle tribune hanno testimoniato come la gente non avesse affatto digerito la decisione della direzione gara.
Ma le regole non si mutuano in funzione del posto dove si corre e non serve certo il consenso dei tifosi per adottare un provvedimento impopolare. L'episodio di Gara 2 a Monza sancisce che la legge della Sbk è uguale per tutti. L'importante è questa inflessibilità si tenga anche nel futuro...
(omnicorse.it)
E voi cosa ne pensate?
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: ITALIA - Monza 08-05-2011   

Tornare in alto Andare in basso
 
ITALIA - Monza 08-05-2011
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Classifica racchette DEMO DAY 2011 Tennis Italiano
» Ecco l’airbag per motociclisti ad attivazione elettronica di Bering
» SPEED DAY autodromo di Monza 06 marzo 2011
» Calendario festività 2011
» Tornei FIT 2011 (veterani e non) in Emilia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: SBK-
Andare verso: