Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Lun 18 Apr 2011 - 15:52


Numero di giri: 58
Lunghezza del circuito : 5,338 km
Gara Distanza: 309,396 km
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Lun 18 Apr 2011 - 16:00

Orari e diretta TV GP Turchia - Istanbul

Venerdi 06-05-2011:
ore 9.00-10.30, F1, Prove libere 1
ore 10.55, GP2, Prove libere
ore 13.00-14.30, F1, Prove libere 2
ore 15.00, GP2, Qualifiche,

Sabato 07-05-2011:
ore 10.00-11.00, F1, Prove libere 3
ore 13.00, F1, Qualifiche, Rai Due (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 14.40, GP2, Gara 1, Rai Sport 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta

Domenica 08-05-2011:
ore 10.35, GP2, Gara 2, Rai Due (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 14.00, F1, Gara, Rai Uno (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Lun 18 Apr 2011 - 16:01

Un giro di pista con Fernando Alonso
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Mar 19 Apr 2011 - 12:29

Red Bull in Turchia con un KERS più evoluto
Secondo Christian Horner i problemi del dispositivo saranno superati entro breve

A Shanghai il punto debole della Red Bull è stata senza dubbio la strategia, con la scelta di fare solo due soste che è costata una potenziale vittoria a Sebastian Vettel, ma anche il KERS continua a dare parecchi grattacapi alla squadra di Milton Keynes.
Il campione del mondo in carica ha ammesso di aver patito qualche leggero malfunzionamento nel corso del Gp e anche il weekend di Mark Webber è stato reso più travagliato da qualche problema con il dispositivo. Indubbiamente in McLaren ed in Ferrari hanno una maggiore esperienza sull'argomento, avendolo utilizzato anche nel 2009, ma ora è giunto il momento di risolvere definitivamente queste noie.
"Abbiamo una nuova evoluzione in arrivo per la Turchia" ha rassicurato il team principal Christian Horner. "Piano piano stiamo migliorando, ma è normale che con l'aumentare dei chilometri percorsi aumenti anche la conoscenza del dispositivo. Dunque, sono fiducioso che tutte le seccature che ci ha procurato saranno presto messe da parte".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Mar 26 Apr 2011 - 18:54

Nuovi scarichi per la Ferrari ad Istanbul?
Alonso e Massa proveranno la nuova configurazione al simulatore questa settimana

L'avvio della stagione 2011 è stato decisamente deludente per la Ferrari e a Maranello il principale imputato delle difficoltà incontrate nelle prime uscite è la galleria del vento, che avrebbe dato dei valori errati rispetto ai riscontri della pista.
Dunque, se da una parte si lavora per cercare di capire la causa di questa situazione, facendo scattare anche i lavori di ammodernamento dell'impianto, dall'altra all'interno della Gestione Sportiva gli sforzi al simulatore vanno avanti incessantemente.
Qui si starebbe sviluppando un diverso profilo degli scarichi, studiato nell'ottica di provare ad andare a recuperare un pò di carico. Non a caso, si dice che ad Istanbul potrebbe debuttare una nuova configurazione di questi, oltre alla famigerata ala anteriore che era già stata provata anche nelle libere di Shanghai.
Non bisogna dimenticare, infatti, che questa settimana al simulatore si alterneranno i titolari Fernando Alonso e Felipe Massa, che vogliono seguire direttamente i progressi delle loro 150° Italia. Al brasiliano bisogna fare anche gli auguri per il suo 30esimo compleanno, festeggiato nella giornata di ieri.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Gio 5 Mag 2011 - 15:51

Alonso: "Dobbiamo sbrigarci"
"Niente rivoluzioni,ma lavoro graduale"

Il weekend della F1 in Turchia si apre con un Fernando Alonso molto determinato a trovare il "passo in più" che per ora è mancato alla Ferrari: "Il lavoro sul carico aerodinamico farà la differenza, ma solo sabato sapremo se ci siamo avvicinati agli avversari, e di quanto. Non c'è tempo per la frustrazione e siamo solo all'inizio, ma dobbiamo sbrigarci per recuperare. Nessuna rivoluzione, ma un passo graduale di crescita più decisivo".
- Il pilota spagnolo spronta quindi il team di Maranello: "Le gomme alla fine sono uguali per tutti. Dunque è il lavoro di messa a punto che può fare la differenza. Proveremo altri pezzi nuovi, perché come abbiamo visto fino ad ora, tra una gara e l'altra, non ci sono stati grandi cambiamenti. Il punto è cercare di migliorare la macchina non solo per le prossime 2-3 gare, ma in generale".
- Anche la partenza resta uno dei punti critici del GP, e Alonso scatta una foto della situazione dopo i primi tre avvii stagionali: "In partenza si cerca di fare sempre il massimo, gistamente anche più del 100%, ma i problemi possono sempre saltare fuori. Nel dettaglio in Cina la frizione non ha funzionato al meglio, mentre in Malesia ho avuto io una reazione lenta. In Australia invece sono stato poco fortunato con due piloti davanti che si sono ostacolati e ho dovuto alzare il piede. Nel complesso però direi che possiamo e dobbiamo migliore su questi fronti: frizione, reazione e fortuna".
- Per Istanbul quindi Fernando non si aspetta un grande salto in avanti, ma attende comunque un miglioramento globale delle prestazioni: "Spero in un segno. Un segnale positivo, perché dobbiamo recuperare in fretta. In qualifica capiremo davvero a che punto siamo".
- Infine il pilota della Ferrari regala anche nuove speranze a tutti i fans di Robert Kubica: "Gli ho parlato appena tre giorni fa. Ho capito che la fase di riabilitazione è molto dura. Però lui è forte e forse già quest'anno potremmo rivederlo nel paddock. Senza dubbio il prossimo anno ci sarà".
- Impossibile non parlare della possibile cessione del "circus" a Murdoch ed Exor. "Noi siamo a margine di queste cose, ma tutti d'accordo che serva una Formula 1 più interessante e spettacolare per la gente. Vogliamo un bel futuro per il nostro sport e tutte le idee per innovare sono benvenute", ha messo le mani avanti.

sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Ven 6 Mag 2011 - 13:53

Libere 1: Alonso al top, Vettel sbatte
http://www.omnicorse.it/img/video/145_small.jpg
Il ferrarista fa il vuoto sulle Mercedes con il bagnato, il tedesco danneggia la sua Red Bull
Piove ad Istanbul durante la prima sessione di prove libere del Gp della Turchia e in queste condizioni arriva la prima zampata del 2011 di Fernando Alonso e della Ferrari. Lo spagnolo ha fatto decisamente il vuoto alle sue spalle, chiudendo con un tempo di 1'38"670, con cui ha staccato di oltre 1" tutti gli inseguitori.
Dietro di lui ci sono le due Mercedes di Nico Rosberg e Michael Schumacher, ma la vera notizia di questa sessione è il primo, importante, errore di Sebastian Vettel in questa stagione. Il campione del mondo ha perso il controllo della sua Red Bull nei pressi della curva 8 scivolando su un cordolo ed è finito violentemente contro le protezioni.
Il tedesco è uscito incolume dalla sua RB7, che invece è parsa piuttosto danneggiata sul lato destro, con entrambe le sospensioni finite ko. Una situazione che gli ha impedito poi di riprendere la pista, relegandolo in diciassettesima posizione.
Buone anche le prestazioni delle Lotus Renault, che chiudono quarta e quinta con Nick Heidfeld e Vitaly Petrov, mentre c'è aria di attesa in casa McLaren. Jenson Button e Lewis Hamilton hanno preferito non correre rischi, completando appena 5 giri in due e chiudendo quindi la classifica nelle ultime due posizioni.
Il vincitore del Gp della Cina si è anche reso protagonista di una situazione curiosa: aveva provato a prendere la via della pista nel finale, ma quando ha raggiunto la fine della pit lane il semaforo era ormai rosso, quindi i meccanici della squadra di Woking lo hanno dovuto rispingere nel box.
Diverse le uscite di pista viste nel corso della sessione, fortunatamente quasi tutte senza conseguenze, tranne appunto quella di Vettel e l'ultima di Pastor Maldonado, arrivato a contatto con le protezioni con la posteriore sinistra, danneggiando probabilmente la sospensione.

Prima sessione di prove libere
1. Fernando Alonso - Ferrari - 1'38"670
2. Nico Rosberg - Mercedes - 1'40"072 +1"402
3. Michael Schumacher - Mercedes - 1'40"132 +1"462
4. Nick Heidfeld - Lotus Renault - 1'40"338 +1"668
5. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 1'40"401 +1"731
6. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'40"421 +1"751
7. Felipe Massa - Ferrari - 1'40"697 +2"027
8. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'41"094 +2"424
9. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 1'41"178 +2"508
10. Nico Hulkenberg - Force India-Mercedes - 1'41"347 +2"677
11. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'42"564 +3"894
12. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 1'42"597 +3"927
13. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'43"525 +4"855
14. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'43"913 +5"243
15. Karun Chandhok - Team Lotus-Renault - 1'43"986 +5"316
16. Tonio Liuzzi - HRT-Cosworth - 1'44"787 +6"117
17. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'44"954 +6"284
18. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 1'45"183 +6"513
19. Jerome D'Ambrosio - Virgin-Cosworth - 1'45"237 +6"567
20. Narain Karthikeyan - HRT-Cosworth - 1'48"461 +9"791
21. Jarno Trulli - Lotus-Renault - 1'51"676 +13"006
22. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'55"791 +17"121
23. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 2'00"666 +21"996
24. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - senza tempo
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Ven 6 Mag 2011 - 13:56

Libere 2: Button beffa Rosberg nel finale
Bella lotta tra McLaren e Mercedes. Vettel ai box dopo l'incidente di questa mattina

Smette la pioggia e la pista di Istanbul si asciuga per la seconda sessione di prove libere del Gp della Turchia. A svettare è stata quindi la McLaren di Jenson Button, che proprio nel finale è riuscito a scavalcare per appena una manciata di millesimi la Mercedes di Nico Rosberg con un tempo di 1'26"456.
Solo i primi due sono riusciti a scendere sotto al muro dell'1'27", con il resto del gruppo che si è visto rifilare distacchi superiori al mezzo secondo, a partire da Lewis Hamilton, che ha chiuso terzo nonostante in mattinata abbia completato solo un giro. Segue Michael Schumacher, a riprova del fatto che la Mercedes sembra aver fatto un buon passo avanti o che comunque si trova particolarmente a suo agio sul tracciato turco.
Solo quinta la prima delle Red Bull, che è quella di Mark Webber. L'australiano ha chiuso a quasi sette decimi da Button ma ha dato la sensazione di non essere mai andato alla ricerca della prestazione pura, effettuando diversi long run. E' andato peggio al compagno Sebastian Vettel, rimasto a guardare a causa dei danni provocati alla sua RB7 nell'incidente di questa mattina.
Problemi anche in casa Ferrari, con Felipe Massa che non è riescito a fare meglio del sesto posto, mentre Fernando Alonso ha terminato addirittura undicesimo: dopo il miglior crono di questa mattina, lo spagnolo ha perso parecchio tempo ai box a causa di un guaio di natura idraulica.
Da segnalare, infine, l'incidente di Pastor Maldonado, finito contro le barriere dopo aver perso il controllo della sua Williams su una chiazza d'umido rimasta nella via di fuga della curva 8.

Seconda sessione di prove libere
1. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'26"456
2. Nico Rosberg - Mercedes - 1'26"521 +0"065
3. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'27"033 +0"577
4. Michael Schumacher - Mercedes - 1'27"063 +0"607
5. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'27"149 +0"693
6. Felipe Massa - Ferrari - 1'27"340 +0"884
7. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 1'27"517 +1"061
8. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'27"725 +1"269
9. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'27"844 +1"388
10. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'28"052 +1"596
11. Fernando Alonso - Ferrari - 1'28"069 +1"613
12. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 1'28"153 +1"697
13. Nick Heidfeld - Lotus Renault - 1'28"475 +2"019
14. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - 1'28"765 +2"309
15. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 1'28"828 +2"372
16. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'28"946 +2"490
17. Jarno Trulli - Team Lotus-Renault - 1'29"409 +2"953
18. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'29"637 +3"181
19. Heikki Kovalainen - Team Lotus-Renault - 1'30"281 +3"825
20. Jerome D'Ambrosio - Virgin-Cosworth - 1'31"035 +4"579
21. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 1'31"221 +4"765
22. Narain Karthikeyan - HRT-Cosworth - 1'31"320 +4"864
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Ven 6 Mag 2011 - 17:25

Alonso: "Ci sono molte macchine davanti a noi!"
Ma lo spagnolo è convinto che la Ferrari abbia fatto un passo in avanti nello sviluppo

Un venerdì caratterizzato dalla variabilità delle condizioni meteorologiche, con pioggia la mattina mentre nel pomeriggio si è potuto girare sull’asciutto. Nella prima sessione è stato quindi possibile verificare il bilanciamento della vettura sul bagnato mentre nel pomeriggio si è potuto approfondire la valutazione delle nuove soluzioni aerodinamiche portate su questo circuito. In totale i due piloti della Scuderia Ferrari Marlboro hanno completato 91 giri, 40 con Fernando e 51 con Felipe.

Fernando Alonso: “Sono state due sessioni molto diverse fra loro a causa dell’alternarsi delle condizioni meteorologiche. E’ stato utile poter girare un po’ sul bagnato perché domani potrebbe anche piovere in alcuni momenti. Abbiamo provato diverse soluzioni nuove e ora dobbiamo valutare bene che cosa ha funzionato e che cosa no. Ho avuto un problema idraulico che mi ha fatto perdere un po’ di tempo ai box all’inizio della seconda sessione. Anche per questo motivo mi è difficile dare una valutazione precisa sul comportamento delle gomme. Poi sono finito anche in testacoda ma in quell’occasione sono stato troppo ottimista nell’attivare l’ala posteriore mobile. Certo che questo è un circuito che mette a dura prova gli pneumatici: sarà interessante vedere che cosa succederà in gara. Penso che abbiamo fatto dei progressi ma ci sono diversi team che sono più veloci di noi. Dobbiamo cercare di fare del nostro meglio, mettere insieme la combinazione migliore fra soluzioni nuove e già usate e tirare fuori tutto il potenziale dalla vettura”.

Felipe Massa: “Per quello che ho potuto vedere, abbiamo fatto un passo avanti nella prestazione ma non siamo ancora abbastanza vicini ai migliori. E’ sempre difficile dire quanto sia grande il progresso dopo due sessioni di prove libere: bisogna aspettare le qualifiche per avere le idee più chiare. Noi stiamo lavorando molto intensamente per recuperare e credo che siamo sulla buona strada ma gli altri non stanno certamente fermi. Ad esempio, qui la Mercedes sembra aver migliorato in maniera importante. Se preferisco una gara sul bagnato? Certo che se non dovessimo essere competitivi allora si aprirebbero più possibilità con la pioggia ma potremmo anche andare bene sull’asciutto e poi le condizioni meteorologiche dovrebbero essere in miglioramento. Questo è un circuito molto impegnativo ma guidare qui mi piace molto perché ci sono tanti tipi di curve”.

Pat Fry:“E’ sempre difficile dire quali siano i rapporti di forza dopo le sessioni di prove libere del venerdì e lo è ancora di più quando una delle due si svolge sul bagnato, com’è accaduto oggi. Almeno stamattina abbiamo potuto avere una prima impressione di quali siano il bilanciamento e il comportamento della nostra macchina con entrambi i tipi di gomme da pioggia. Non abbiamo peraltro girato tantissimo perché le previsioni meteorologiche sono ancora incerte per il prosieguo del weekend, quindi bisogna cercare di gestire nella maniera migliore i pochi treni di gomme a disposizione. Nel pomeriggio ci siamo concentrati particolarmente sulla valutazione delle nuove soluzioni aerodinamiche e, come sempre, sulla comparazione dei due tipi di gomme da asciutto. Purtroppo abbiamo perso almeno una mezz’ora con Fernando a causa di un problema idraulico e così il pilota spagnolo non si è trovato nelle condizioni migliori per sfruttare le gomme morbide. Felipe, dal canto suo, è riuscito a completare tutto il programma previsto. Alcune delle nuove soluzioni, come l’ala posteriore, hanno dato subito dei buoni risultati mentre per altre – penso al fondo e all’ala anteriore – devono essere valutate ancora con attenzione”
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Ven 6 Mag 2011 - 17:26

Button è convinto: "Possiamo migliorare ancora"
Il pilota della McLaren è soddisfatto delle modifiche portate dal team di Woking

Jenson Button è stato la sorpresa della giornata: il pilota inglese ha riportato al comando la McLaren anche in Turchia dopo il successo conquistato in Cina da Lewis Hamilton.
"Sono abbastanza contento di come è andata oggi. La monoposto ha lavorato abbastanza bene: abbiamo ancora delle cose da sviluppare e abbiamo fatto dei buoni progressi. I tecnici dispongono di un sacco di dati utili a farci crescere".

Button è rimasto stupito delle condizioni dell'asfalto in alcuni punti della pista...
"Sto cercando di capire come bisogna guidare la macchina sui dossi, in particolare è stata molto difficile alla curva 12, ma abbiamo migliorato il comportamento sullo sconnesso durante la sessione".

Il punto più difficile di Istanbul comunque resta la Curva 8...
"Non c'è dubbio, perché è quella tripla che può mettere in crisi le gomme. Si tratta di trovare il giusto equilibrio: è proprio questo l'aspetto sul quale ci siamo concentrati oggi. Finora non abbiamo montato tutte le novità che abbiamo a disposizione per questo fine settimana, per cui possiamo ancora migliorare qualcosa domani...".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 10:54

D'Ambrosio perde cinque posizioni in griglia

Il pilota belga è stato accusato di aver ignorato le bandiere gialle nelle libere 2
Brutte notizie per Jerome d'Ambrosio: il portacolori della Virgin è stato sanzionato con un arretramento di cinque posizioni sulla griglia di partenza del Gp della Turchia, per aver ignorato le bandiere gialle nel corso della seconda sessione di prove libere.
La telemetria ed i filmati hanno infatti dimostrato che il pilota belga non ha alzato il piede quando c'era la Williams di Pastor Maldonado ferma nella via di fuga della curva 8 e questo rappresenta una violazione al regolamento sportivo della Formula 1.

omnicorse

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 10:58

Libere 3: Vettel riporta tutto alla normalità
Il tedesco della Red Bull precede Schumacher e Webber. Alonso ancora con problemi

Sebastian Vettel nella terza ed ultima sessione di prove libere del Gp di Turchia riporta la situazione alla normalità: il campione del mondo beffa di un solo millesimo Michael Schumacher con la ritrovata Mercedes.
- Sebastian ha ottenuto il suo miglior tempo in 1'26"037 con la RB7 dimostrando a tutti che l'incidente di ieri sul bagnato è già un fatto che appartiene alla storia e che non dovrebbe incidere sul rendimento del week end.
- Molte bene le due Mercedes con uno Schumacher molto determinato che è riuscito con una zampata a stare davanti anche al compagno di squadra Rosberg, costretto a quasi quattro decimi dalla posizione di vertice (1'26"446), mentre fra le due frecce d'argento si è infilato Mark Webber (1'26"404).
- In difficoltà la Ferrari: proprio nel finale quando i tempi cominciavano a scendere, Fernando Alonso è stato costretto a rientrare ai box con il cambio bloccato in sesta marcia. Sulla 150° Italia aleggia di nuovo un problema idraulico che ieri ha bloccato il campione spagnolo. Il guaio, quindi, non è stato individuato e crea una certa agitazione negli uomini del Cavallino in vista delle qualifiche. Fernando è solo ottavo (1'26"819) e nonostante tutto ha fatto meglio di Massa, nono (1'26"883).
- Più in ombra le McLaren che ieri avevano svettato con Jenson Button: l'inglese è quinto davanti al compagno di squadra, mentre Vitaly Petrov precede le due Ferrari con il settimo rilievo cronometrico.
- Nella top ten figura anche Sebastien Buemi con la Toro Rosso con un tempo di 1'27"080: allo svizzero deve aver fatto bene la "sveglia" che gli ha dato Franz Tost, intenzionato a promuovere Daniel Ricciardo pilota titolare nel 2012.

omnicorse


Bene anche Pastor Maldonado con la Williams-Coswoth dodicesimo in 1'27"255, poco lontano da Sergio Perez (Sauber-Ferrari) che ha girato in 1'27"121. Il venezuelano ha cancellato le due uscite di ieri.

Da segnalare, infine, l'avvicinamento della Lotus Racing al gruppo di centro: Kovalainen ha staccato un tempo a 2"8 dalla pole e adesso ha nel mirino le vetture che gli stanno davanti...


Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 10:59

Terza sessione di prove libere
1. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'26"037
2. Michael Schumacher - Mercedes - 1'26"038 +0”001
3. Mark Webber - Red Bull-Renault – 1'26"404 +0"367
4. Nico Rosberg - Mercedes - 1'26"446 +0”383
5. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'26"578 +0"541
6. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes – 1'26"726 +0”689
7. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 1'26"755 +0"718
8. Fernando Alonso - Ferrari - 1'26"819 +0"782
9. Felipe Massa - Ferrari - 1'26"883 +0”846
10. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 1'27"080 +1”043
11. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'27"121 +1"084
12. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 1'27"255 +1"218
13. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'27"318 +1"281
14. Nick Heidfeld - Lotus Renault - 1'27"379 +1"342
15. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'27"528 +1"491
16. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'27"644 +1"607
17. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - 1'27"724 +1"687
18. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'27"976 +1"939
19. Heikki Kovalainen - Lotus-Renault - 1'28"911 +2"874
20. Jarno Trulli - Lotus-Renault - 1'29"697 +3"660
21. Jerome D'Ambrosio – Virgin-Cosworth – 1'31”097 +5”060
22. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 1'31"175 +5"138
23. Tonio Liuzzi - HRT-Cosworth - 1'31"375 +5"338
24. Narain Karthikeyan - HRT-Cosworth - 1'32"009 +5"972

Tornare in alto Andare in basso
Roberto



Messaggi : 19
Punti : 21
Data d'iscrizione : 19.02.11
Età : 33

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 12:25

troppo forti le red bull speriamo nella gara di domani forza fernando e forza felipe
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 12:25

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 12:30

Vettel quarta pole stagionale
Red Bull in prima fila,Alonso ancora 5°07/05/11
Sebastian Vettel centra in Turchia la quarta pole stagionale. Il tedesco della Red Bull firma anche il nuovo giro record in 1:25.049, precedendo il compagno di marca Webber, in prima fila, ma staccato di 4 decimi. Poi Rosberg (Mercedes) e Hamilton (McLaren), mentre la terza fila è aperta dalla Ferrari di Alonso (5° a otto decimi), accanto a Button (McLaren). Seguono Petrov (Renault), Schumacher (Mercedes), Heidfeld (Renault) e Massa (Ferrari), 10°.
- La cronaca delle qualifiche del GP di Turchia - Pista di Istanbul
- Q1 - Vettel centra la quarta pole stagionale, firmando il nuovo giro record del tracciato di Istanbuli, in 1:25.049, precedendo Webber, per una prima fila tutta Red Bull. In seconda fila Rosberg e Hamilton, mentre la terza è aperta da Alonso (per la quarta volta quinto!) accanto a Button. Quarta fila per Petrov e Schumacher, poi Heidfeld e Massa.
- Vettel e Webber escono dalla vettura prima della bandiera a scacchi, certi della propria superiorità, e per risparmiare un set di gomme morbide per la gara.
- Alonso torna in pista col secondo set di gomme morbide, mentre Massa e i due piloti Mercedes entrano in pista quando mancano 2 minuti al termine della sessione.
- I minuti scorrono veloci, quindi le Red Bull rompono gli indugi e Vettel firma l'1:25.049 che vale il record del tracciato, precedendo di oltre 4 decimi il compagno Webber. Seguono Hamilton e Alonso.
- Petrov apre la danze, ma è Alonso che stampa il giro veloce in 1:25.851
Q2 - E' Vettel che comanda il secondo step della qualifica, con il tempo di 1:25.610 (224 km/h di media), precedendo Rosberg, Hamilton e Webber. Poi Schumacher davanti ad Alonso, sesto, e Massa.
- Schumacher riesce ad entrare per la prima volta in questa stagione nella top 10, mentre Massa rischia tutto negli ultimi secondi ma riesce a non farsi eliminare.
- Schumacher scende in pista per cercare subito il tempo, ma è Webber che si prende la testa del gruppo. Per poco, visto che Vettel piazza la zampata in 1:25.610, precedendo Hamilton. Alonso riesce ad agguantare un quarto posto.
Eliminati nel Q2: Barrichello (Williams), Sutil (Force India), Di Resta (Force India), Maldonado (Williams), Perez (Sauber), Buemi (Toro Rosso), Alguersuari (Toro Rosso).
Q1 - Massa gioca il jolly delle gomme morbide in anticipo e trova lo spunto per passare al comando in 1:27.013, spodestando Vettel, poi Webber e Hamilton, tutti raccolti in 8 decimi! Alonso è 5°.
- E' supremazia di Vettel che firma il best lap in 1:27.039, seguito da Webber, Hamitlon e Button. Mentre Alonso è ottavo con 1:27.644, davanti a Schumacher. Massa è 15°. Tutti i big montano gomme dure.
- E' di Liuzzi (HRT) il primo tempo utile: 1:32.524, mentre la Sauber di Kobayashi è già in panne, spinta dai commissari a bordo pista
Eliminati nel Q1: Kovalainen (Lotus), Trulli (Lotus), D'Ambrosio (Virgin, che verrà retrocesso, quindi ultimo), Liuzzi (HRT), Glock (Virgin), Karthikeyan (HRT), Kobayashi (Sauber), senza tempo per problemi tecnici.
GP tips:
- 14 piloti hanno montato un motore nuovo per le qualifiche di Istanbul.
- Prima dell'inizio delle qualifiche, su Twitter, il team del Cavallino ha spiegato che si è lavorato molto sulle monoposto di Massa e Alonso, provvedendo alla sostituzione di entrambi i motori, montando così il terzo degli otto propulsori disponibili.
- D'Ambrosio verrà retrocesso di 5 posizioni sulla griglia per non aver rispettato bandiere gialle nelle prove libere del venerdì.

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 12:33

limite al regolamento
per essere così superiori a parer mio hanno saputo leggere tra le righe del regolamento, non dico che non lo rispettino, dico che lo stanno aggirando............
è scritto male, chI lo legge lo interpreta come gli torna meglio ai propri giochi,
in chiare parole NON è CHIARO
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 16:06

Hamilton "Devo partire sulla parte sporca della pista"
Il pilota della McLaren confida di fare una buona partenza, ma teme la Mercedes

La vittoria della Cina sembra lontana anni luce: Lewis Hamilton non è soddisfatto della qualifica con la sua McLaren. L'ex campione del mondo è quarto nella griglia di partenza, ma aspetta la corsa per fare un bilancio definitivo:
- "Sono sul lato sporco della griglia al via - analizza Lewis - e questo è ormai un dato statistico visto che mi trovo sempre a partire qui dalla parte sporca della pista. Mercedes GP e Ferrari hanno fatto dei miglioramenti e ripreso il loro ritmo: per me potrebbe essere difficile superare la Mercedes GP perché è molto veloce sui rettilinei, per cui le Red Bull potrebbero guadagnare dei punti su di noi".
- L'inglese non ha grandi motivi per tranquillizzarsi, visto che non ha potuto risparmiare nemmeno un treno di gomme in Q1:
"E' vero, ne abbiamo usati due di morbide, ma non si sa che tempo farà domani. Siamo sicuramente in lotta e spingero al massimo proprio come ho fatto l'anno scorso. Cercherò di guadagnare qualche posizione in partenza e la gara è lunga: quella di Istanbul è una pista dove ci sono le opportunità di sorpasso".



omnicorse


Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 16:09

Alonso: "Abbiamo fatto un piccolo passo avanti"
Lo spagnolo soddisfatto di aver risparmiato un treno di morbide in Q2 e spera per domani

Ci saranno una Ferrari in terza ed una in quinta fila domani sulla griglia di partenza della settima edizione del Gran Premio di Turchia. Fernando Alonso ha ottenuto il quinto tempo in Q3 mentre Felipe Massa, decimo, ha abortito il suo unico tentativo nell’ultima sessione per risparmiare un po’ di grip col treno di gomme con cui domani dovrà fare la partenza, dopo che era chiaro che non avrebbe ottenuto un tempo significativo.
Stefano Domenicali: “Sembra che Fernando abbia fatto l’abbonamento alla quinta piazza della griglia di partenza, visto che partirà da lì ancora una volta in questa stagione! Lo spagnolo ha fatto una qualifica molto positiva e si è difeso alla grande contro avversari molto forti; Felipe è riuscito a qualificarsi per l’ultima sessione ma non stava facendo segnare un tempo competitivo e così ha preferito rientrare subito ai box per avere gomme più fresche in partenza. E’ chiaro che non è questo il tipo di risultato che vogliamo avere ma è altrettanto vero che il tanto lavoro che abbiamo fatto in queste ultime settimane comincia a dare qualche frutto. Non è ancora abbastanza, lo sappiamo bene, ma ci stiamo muovendo nella giusta direzione. Ora dobbiamo concentrarci sulla gara di domani, che sarà molto lunga ed impegnativa, tanto per le macchine quanto per le gomme. La priorità numero uno sarà l’affidabilità, come sempre del resto. Quanto alla strategia, abbiamo visto come in questa prima parte della stagione ci sia stata una grande imprevedibilità quindi bisognerà tenere gli occhi bene aperti e la mente fredda, pronti a cogliere ogni opportunità”
Fernando Alonso: “Un quinto posto non può essere un risultato di cui si può essere felici ma oggi sono contento perché ho sentito la macchina più competitiva di quanto non fosse accaduto nelle prime tre qualifiche dell’anno. Aver potuto passare in Q2 senza usare le gomme morbide è stato importante. Abbiamo fatto un piccolo passo avanti in termini di prestazione: non è ancora sufficiente e ne dobbiamo fare presto uno ben più ampio ma è sicuramente un’iniezione di fiducia per tutta la squadra, che sta lavorando nella giusta direzione. Direi che questa è la prima luce che si è palesata in fondo al tunnel di questo inizio di campionato. Il quinto posto mi consente anche di evitare il lato sporco della pista, qui di solito molto penalizzante. E’ difficile dire quale sia la strategia migliore domani perché non sappiamo come si comporteranno le gomme: dovremo essere pronti ad ogni evenienza ed essere molto flessibili. Lasciatemi esprimere tutto il mio dispiacere per la scomparsa di un grande personaggio dello sport spagnolo come Severiano Ballesteros, un uomo che ha fatto conoscere il golf nel nostro Paese: voglio mandare un forte abbraccio a tutti i suoi cari in questo momento di dolore”.
Felipe Massa: “Non è stata una bella qualifica per me: non sono riuscito a fare un giro pulito in Q3 dopo che avevo commesso un errore importante in frenata alla curva 9, dove ho perso la traiettoria: così abbiamo deciso che era meglio rientrare ai box e preservare quel treno di gomme per la partenza. In Q1 con le dure non ho fatto un gran giro e, per non correre rischi, abbiamo deciso di usare le morbide così ne avevo soltanto un treno nuovo disponibile per l’ultima parte delle qualifiche. Ora vedremo cosa riusciremo a fare domani in gara: di solito il nostro ritmo è migliore rispetto alla qualifica ma non sarà facile far bene, considerato che partirò decimo. Vedremo quale sarà il degrado degli pneumatici che, forse, è un po’ superiore rispetto a quello che si è visto in Cina. Peccato, perché potevo essere in terza fila, come il mio compagno di squadra. Stamattina durante FP3 i tecnici hanno visto che c’era un parametro del motore che non li convinceva e hanno deciso di sostituirlo al termine della sessione. Sono così tornato al propulsore che avevo già utilizzato in Malesia e in Cina che, secondo il programma, avrebbe comunque dovuto fare tre gare”.
Pat Fry: “Innanzitutto voglio fare i complimenti a tutta la squadra che ha fatto un bellissimo lavoro fra la fine delle prove libere di questa mattina e l’inizio delle qualifiche: in meno di due ore hanno sostituito un motore su una vettura e hanno messo a posto un problema sull’altra che ha richiesto anche in questo caso la separazione del retrotreno dal telaio. Difficile giudicare in maniera positiva una qualifica in cui siamo comunque a otto decimi dalla pole position ma almeno possiamo dire di aver fatto dei progressi rispetto alla gara precedente. Dobbiamo spingere al massimo sullo sviluppo della macchina perché vogliamo recuperare in fretta questo deficit di prestazione e lottare per le prime posizioni in qualifica. Domani assisteremo ad una gara con tante soste per sostituire gli pneumatici: il loro numero dipenderà da quando si manifesterà il cosiddetto scalino nel comportamento delle gomme. Certamente i ragazzi del pit-stop avranno da lavorare!”.


omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 19:46

Vettel: "Era strano guardare gli avversari dai box!"
Al pilota della Red Bull Racing è bastato un solo run in Q3 per ottenere la quarta pole 2011

È un rullo compressore. Sebastian Vettel festeggia la quarta pole di fila: il tedesco non teme avversari: "Sono molto felice. È stato un po ' buffo oggi in Q3: sia che Mark abbiamo deciso che sarebbe bastato un solo tentativo in qualifica e così abbiamo finito di girare prima del solito. È stata una sensazione strana, vedere le altre vetture ancora in pista mentre si è nel box a guardare: gli altri potrebbero anche battere il tuo tempo, e non potresti fare altro che guardare il monitor. Le decisione è stata giusta per risparmiare un treno di gomme per la gara di domani”.
L'uscita di pista di ieri non ha condizionato le prestazioni...
“Beh ieri ho fatto un po' di casino, ieri mattina ho sbattuto e la macchina era danneggiata, per cui abbiamo perso anche la sessione del pomeriggio, ma i ragazzi hanno fatto un ottimo lavoro. Siamo stati lì con i tempi di oggi, anche se abbiamo ha avuto un problema nelle libere di questa mattina e abbiamo avuto un po' da recuperare. La pista di Istanbul mi piace e ho impiegato pochi giri a prendere il giusto ritmo".
Parole molte gentili e discrete per lasciar intendere che domani non c'e n'è per nessuno...

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 19:49

no comment
a me sembra un tantino molto montato ci picchierà la testa, devi scendere dalllo sgabello, sei li solo xchè la redbul ha saputo leggere il regolamento tra le righe cannabis clap
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 19:52

Rosberg: "Siamo più vicini a dove vogliamo arrivare"
La Mercedes ha fatto importanti passi avanti. Nico terzo è il primo dopo le Red Bull RB7

La Mercedes GP conferma la crescita già mostrata in Cina: Nico Rosberg è il primo dei piloti "normali", visto che i due della Red Bull Racing (Vettel e Webber) sembra che corrano in un'altra categoria.
- Il terzo tempo di Nico dà morale e carica in vista della gara di domani:
"Sono molto felice per tutta la squadra - ammette Nico - penso che abbiamo fatto davvero un buon lavoro in comparazione a dove eravamo solo poco tempo fa. Siamo sempre più vicini a dove vogliamo arrivare e questo è veramente positivo".
- Il tedesco è finalmente soddisfatto della crescita della squadra...
"Oggi è stata una giornata positiva, penso che il setup della macchina e tutto il resto abbiano funzionato bene per cui la qualificazione ci ha portato ad essere dove meritiamo. Ho anche risparmiato un set di gomme morbide per domani, che è molto utile per la tattica di gara".


omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 19:54

La Pirelli prevede tre soste per il Gp di Turchia
Hembery soddisfatto: Vettel più veloce della pole dell'anno scorso di un secondo

Nelle qualifiche del Gp di Turchia, Pirelli ha stabilito il giro record in prova grazie al tempo di 1'25"049 segnato dal pilota della Red Bull Racing Sebastian Vettel. Il pilota tedesco ha conquistato così la sua quinta pole position consecutiva, la 19° in carriera, risultando un secondo più veloce della pole position dello scorso anno, 1'26"295.
- Il Presidente della Pirelli, Marco Tronchetti Provera, al proposito ha ricevuto i complimenti di Bernie Ecclestone e poi ha incontrato tutti i piloti davanti al motorhome Pirelli.
- La sfida del circuito dell’Istanbul Park è riassunta dalla nota curva 8 con più punti di corda, che mette particolarmente sotto stress la gomma anteriore destra. Nonostante questo carico enorme, durante il quale gli pneumatici sono sottoposti a 4,5 G di accelerazione laterale e a circa 950 kg di forza verticale, fino a questo punto del weekend le coperture Pirelli hanno risposto bene alle sollecitazioni.
- Il commento del Direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery: “E’ stata una grande sessione di qualifica e voglio congratularmi non solo con Sebastian Vettel ma anche con la Mercedes per una performance fantastica. Ci sono tutti gli ingredienti per assistere a una gara emozionante domani. In termini di degrado degli pneumatici, l’anteriore destra è il fattore limitante, ma abbiamo già visto che qui si completano fino a 20 giri con questo pneumatico, quindi sono convinto che non dovrebbero esserci problemi. Prevediamo gara asciutta, per cui dovremmo avere circa tre pit-stop, ma è probabile che alcune squadre provino soluzioni differenti: solo uno degli elementi che hanno reso la Formula Uno così interessante quest’anno”.



omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 20:00

Di Resta salta la verifica del peso: ammonito
Il pilota della Force India era in scia ad una Toro Rosso e non ha visto il semaforo

Paul di Resta ha avuto una reprimenda per aver saltato la verifica del peso durante le qualifiche del Gran Premio di Turchia. Il pilota della Force India è stato convocato dai commissari dopo che i commissari tecnici hanno segnalato a Charlie Whiting l'infrazione in Q2.
- A Di Resta, che si è qualificato in 13. posizione nella griglia di domani, è stata riconosciuta la buona fede da parte dei commissari, altrimenti sarebbe scattato un provvedimento più duro: "Ero in scia credo ad una Toro Rosso e non ho visto il semaforo rosso che mi intimava di fermarmi ed entrare nel garage per la pesa della vettura. Sinceramente credevo che la segnalazione fosse per la monoposto che mi stava precedendo. Nel dubbio ho chiesto lumi via radio ai box per sapere come comportarmi".
- Il team ha provveduto immediatamentad avvisare la FIA che la macchina sarebbe stata disponibile per la verifica.
"Mi è andata bene, non mi hanno penalizzato. Finora non mi era ancora capitato di andare alla verifica del peso. Quando si è in macchina a 100 km/h e si è molto vicini ad un'altra monoposto, può capitare un po' di confusione. Comunque ho appreso la lezione...".

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   Sab 7 Mag 2011 - 20:02

Kobayashi ammesso al via del Gp di Turchia
Il giapponese non aveva fatto nemmeno un giro durante la qualifica per noie al motore

Kamui Kobayashi non è finito nella tagliola del regolamento che quest'anno impone ai piloti di stare entro il 107% del tempo stabilito dal più veloce nella Q1, la prima delle tre sessioni valide per la qualifica.
- Il pilota giapponese della Sauber non è riuscito a completare nemmeno un giro cronometrato per un problema alla pompa della benzina del motore Ferrari. Kamui è riuscito a rientrare ai box spinto dai commissari di percorso, ma il problema non era riparabile nel tempo rimasto del turno.
- I commissari sportivi concedono al nipponico di schierarsi in ultima fila senza tempo, avendo nelle prove libere dimostrato di girare con tempi ben più competitivi della tagliola regolamentare. Una volta tanto c'è stato un provvedimento figlio della logica: sarebbe stato un vero peccato privare il Gp di uno de protagonisti più attivi nel dare spettacolo con sorpassi spesso coraggiosi ed imprevedibili...


omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011   

Tornare in alto Andare in basso
 
GP di Turchia - Istanbul 06/08 maggio 2011
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Maggio 2011 weekend lungo a Barcellona
» 20-22 maggio 2011: Osmize aperte a Samatorza (Odprte Osmice)
» Giretto tra i monti del Trentino e del Veneto - 8 maggio 2011
» Il 14/15 maggio 2011 grande evento Los Ninos & Wrangler Mania!
» Articolo Quattroruote Maggio 2011

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: F1 2011-
Andare verso: