Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 DRAMMA al GIRO d'ITALIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: DRAMMA al GIRO d'ITALIA   Lun 9 Mag 2011 - 15:53

Dramma al Giro d'Italia: muore Weylandt in seguito a una caduta
Terribile caduta per il corridore belga. Cerimoniale annullato.
GIRO D'ITALIA: IL DRAMMA
Wouter Weylandt credeva che il passaggio più difficile fosse andato, superato il passo del Bocco. E che in discesa forse avrebbe recuperato con la sua squadra il divario che separava il gruppo dai fuggitivi. Invece è caduto a 25 km dalla conclusione della tappa che collega Reggio Emilia a Rapallo e, secondo la prima ricostruizione fornita dalla polizia stradale, il suo pedale sinistro toccando un muretto lo ha destabilizzato provocando la terribile caduta che ne ha provocato la morte. La notizia è stata ufficializzata dopo averla comunicata alla moglie e alla famiglia.

LA RICOSTRUZIONE - Weylandt si trovava a 40 metri da un tornante quando ha sbattuto con il pedale, da qui il dramma. Il ciclista belga, infatti, avrebbe fatto un volo di una ventina di metri urtando il volto contro la parete e poi contro l'asfalto. Il tutto mentre la corsa andava. Tutto, invece, attorno a questo ragazzo belga di non ancora 27 anni che è rimasto immobile, a terra, in una pozza di sangue.
- I soccorsi, immediati, sono intervenuti con estrema puntualità praticandogli massaggio cardiaco e provvedendo alla somministrazione di adrenalina e atropina. Il corridore belga dalla caduta non ha mai ripreso conoscenza. Scattato l'allarme, è partito da Genova l'elisoccorso che non è riuscito a caricare Weylandt che, dopo l'urto, ha riportato fratture multiple al cranio.

LA CARRIERA - Nato a Gand il 27 settembre 1984, Wouter Weylandt si avvicina da giovanissimo all'atletica e al triathlon, per poi dedicarsi al ciclismo. Sulle due ruote diventa professionista nel 2005, nelle file della Quick Step. Velocista, si fa notare nello stesso anno vincendo la sua prima corsa da professionista, la Grand Prix Briek Schotte. Nella stessa stagione ottiene buoni piazzamenti, tra cui la vittoria della classifica a punti del Giro della Polonia. Tra gli altri successi di Weylandt, una tappa del Giro del Belgio nel 2005 e una all'Eneco Tour nel 2007. Nello stesso anno si aggiudica anche la terza tappa della Tre Giorni della Fiandre Occidentali. Nel suo curriculum anche una tappa alla Vuelta di Spagna nel 2008. Lo scorso anno il velocista belga vince la terza delle tre tappe olandesi del Giro d'Italia, dove si ritira alla 12esima tappa. All'inizio del 2011 passa nelle file del Team Leopard, con il quale si presenta alla corsa rosa, rivelatasi fatale.

virgilio sport.it
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: DRAMMA al GIRO d'ITALIA   Lun 9 Mag 2011 - 15:57

le condoglianze a nome di tutti noi alla famiglia
Tornare in alto Andare in basso
af1sintesi



Messaggi : 19
Punti : 19
Data d'iscrizione : 07.05.11

MessaggioTitolo: Re: DRAMMA al GIRO d'ITALIA   Lun 9 Mag 2011 - 16:59

condoglianze, queste notizie fanno sempre male, ma sopratutto quando si tratta di sport che dovrebbe essere sinonimo di idvertimento...
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: DRAMMA al GIRO d'ITALIA   Lun 9 Mag 2011 - 17:02

esatto.... nello sport nn certe cose nn dovrebbero succedere benche si lavori tnt per la sicurezza per ci sono sempre quella serie di circostanze che portano a situazioni come queste...
Consoglianze alla famiglia...
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: DRAMMA al GIRO d'ITALIA   Mar 10 Mag 2011 - 17:00

WEYLANDT,L'ULTIMO SALUTO DEL GRUPPO
I corridori rendono omaggio al belga

La quarta tappa del Giro d'Italia si è chiusa con l'omaggio del gruppo alla memoria di Wouter Weylandt, scomparso lunedì dopo un incidente. La Leopard Trek, squadra per la quale correva il belga, è sfilata per prima con tutti i corridori abbracciati. Con loro Tyler Farrar della Garmin, legato a Weylandt da una profonda amicizia. I tempi della tappa sono stati neutralizzati, un lungo applauso del pubblico ha accompagnato l'arrivo del gruppo a Livorno.
- La quarta frazione della "Corsa Rosa", da Quarto dei Mille a Livorno di 216 chilometri, ha visto la squadra di Weylandt, la Leopard-Trek, tagliare il traguardo tutta insieme. Otto corridori piiù uno, Tyler Farrar, grande amico di Weylandt, che hanno superato la linea dell'arrivo facendo una sorta di catena umana che ha coperto la strada da lato a lato, il braccio dell'uno sulla spalla dell'altro: tutti in lacrime, Farrar il più commosso. E, dietro, il resto della carovana. Dal pubblico solo un applauso, nessuna parola.
- La cerimionia di premiazione ovviamente non c'è stata. Sul palco sono saliti i quattro corridori che indossano le maglie del Giro: David Millar maglia rosa, Alessandro Petacchi maglia rossa per la classifica a punti, Gianluca Brambilla maglia verde per la classifica di miglior scalatore, Jan Bakelandts maglia bianca per la classifica di miglior giovane. Sul palco anche i compagni di Weylandt. Le note del 'silenzio' suonate da un militare dell'Esercito hanno chiuso la giornata di lutto.
- Sono state così rispettate le parole del padre di Wouter: "Andate avanti nel nome di mio figlio", aveva dichiarato il padre del corridore belga una volta alla camera mortuaria dell'ospedale di Lavagna per il riconoscimento. In Italia c'è anche la compagna di Weylandt, Anne Sophie. I familiari di Wouter si sono recati nel pomeriggio al Passo del Bocco sul rettilineo dove è morto il ciclista belga. Con i genitori del ragazzo anche la sorella e la compagna, che hanno deposto dei fiori sul luogo dell'incidente.

sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: DRAMMA al GIRO d'ITALIA   

Tornare in alto Andare in basso
 
DRAMMA al GIRO d'ITALIA
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» GIRO D'ITALIA 2010 - 10 tappa in transito da CASTEL DEL MONTE - Andria
» Giro d'italia transita a Livigno e 2 volte a Bormio
» Velocità media..
» Un bel giro d'Italia al naturale
» Giro a Passo Brocon 31-07-2011

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Forum Libero-
Andare verso: