Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Solo News .......

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Solo News .......   Dom 15 Mag 2011 - 16:47

ritengo di dover aprire questo topic di solo news perchè mi rendo conto che news e test insieme disperdono il senso pratico, della ricerca....
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Dom 15 Mag 2011 - 16:49

Montezemolo apre ad una Formula 1 gestita dai team
"Possiamo rinnovare con Ecclestone, oppure gestire autonomamente gare e diritti tv" ha spiegato

Nelle ultime settimane a tenere banco nel Circus della Formula 1 sono state le voci relative alla cordata messa insieme dalla News Corporation della famiglia Murdoch e della Exor, società guidatà da John Elkann, e la loro voglia di acquistare i diritti commerciali della Formula 1 dalla CVC, che li detiene attualmente dopo aver firmato un contratto di 100 anni con la FIA.
Sulla scena però oggi è comparsa una terza idea, promossa dal presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, che vorrebbe un consorzio creato dalle squadre alla guida del Mondiale. Non è la prima volta che Montezemolo propone un'idea di questo tipo, ma ora i tempi sarebbero maturi, anche in funzione del fatto che al termine della stagione 2012 scade l'attuale "Patto della Concordia".
"Penso che dobbiamo essere molto pragmatici. Alla fine del 2012 scadranno tutti i contratti di ogni singolo team con CVC. Quindi, abbiamo tre strade. Rinnoviamo con CVC, o in teoria, come le squadre di basket hanno fatto con grande successo negli Stati Uniti, creiamo una nostra società, sul modello della Nba, per gestire le gare, i diritti televisivi e tutto il resto" ha detto in un'intervista rilasciata alla CNN.
Resta poi l'ipotesi di una nuova proprietà: "Terza opzione, si può trovare un partner diverso rispetto a Bernie Ecclestone che ha fatto un ottimo lavoro, ma non gestisce più il business. È CVC che venderà. Sarà una decisione dei team". Quello che bisogna capire però è se questa è solo pretattica utile a convincere Mister E a farsi da parte o se veramente all'interno della FOTA esiste la voglia di mettersi in proprio...
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mer 18 Mag 2011 - 16:32

La Fia vieta gli scarichi "soffiati", segreto della Super Red Bull
Possibile divieto già dal Gp di pagna di domenuca. Horner: "E' la conseguenza del successo".

Il Gp di Spagna che si correrà domenica sul circuito di Montmelò/Barcellona vedrà l'esordio non solo della nuova mescola Hard della Pirelli, che dovrebbe segnare una maggiore differenza sia nelle prestazioni che in termini di degrado rispetto alla soft consentendo strategie teoricamente più elastiche e creative, ma anche il probabilissimo divieto del soffiaggio dei gas di scarico in fase di rilascio, uno dei sistemi che la Red Bull ha ottimizzato rispetto alla concorrenza traendone i maggiori vantaggi.
- Il motivo del divieto è che il soffiaggio in fase di rilascio viene considerato alla stregua di un dispositivo aerodinamico mobile che influenza il diffusore, in quanto in quella specifica fase non crea nè potenza nè coppia.
- Secondo quanto rivela il sito spagnolo Marca.com, il sistema inventato dal team anglo-austriaco non verrebbe del tutto vietato, ma ne verrebbe solo limitato l'uso. Immediate, però, sarebbero arrivate le proteste di numerosi team di Formula 1, che nel frattempo si sono dotati a loro volto degli 'scarichi', a cominciare da Renault, McLaren e Mercedes. Anche la Ferrari dal Gp di Spagna introdurrà il sistema degli scarichi sulla 150° Italia. "E' l'inevitabile e sfortunata conseguenza del successo", ha commentato il team principal della Red Bull Chris Horner.

virgiliosport
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mer 18 Mag 2011 - 16:35

A Barcellona debuttano le nuove Pirelli Hard
Domenica, nel secondo Gp europeo, nuova copertura più resistente per "strategie più creative".

Dopo uno dei circuiti meno utilizzati della stagione, l'Istanbul Park, ora Pirelli punta su uno dei più popolari: il Circuit de Catalunya a Montmelò, alle porte di Barcellona. Il tracciato è molto usato per i test, e qui gli pneumatici PZero sono già entrati in azione quattro volte in passato: una volta lo scorso anno in test privati, due volte quest'anno durante la 'stagione' di test ufficiali e un'altra, lo scorso mese, come parte del programma continuo di test privati Pirelli. Tanto Pirelli quanto i Team hanno accumulato una bella quantità di dati su Barcellona, luogo prescelto per i test dato che racchiude in sé un mix impegnativo di curve e velocità - evidenziando ogni aspetto delle prestazioni della monoposto - e in genere offre buone condizioni meteo durante tutto l'anno.
- Ma, durante una delle più recenti uscite di Pirelli a Barcellona, per l'ultimo test ufficiale a marzo, il tempo era insolitamente brutto, con temperature basse e anche pioggia torrenziale. Questa volta le temperature dovrebbero essere molto più calde, offrendo lo scenario ideale per il debutto in gara dell'ultima evoluzione del pneumatico PZero Argento (mescola hard). Questa mescola è stata provata dai Team durante le libere del venerdì in Turchia e, prima di allora, da Pirelli in sessioni di test privati a Barcellona e in Turchia, utilizzando la monoposto per i test, la Toyota TF109. Il nuovo pneumatico offre una durata leggermente superiore sulla distanza di gara e garantisce un gap maggiore tra la mescola soft e la hard, dando ai Team l'opportunità di adottare strategie più aggressive. A Barcellona, ai Team sarà fornito anche il pneumatico PZero Giallo (soft), fino a questo punto dell'anno usato in tutte le gare accanto al PZero Argento (hard).
- "Fin da inizio anno abbiamo detto che avremmo introdotto delle evoluzioni degli pneumatici se avessimo ritenuto che avrebbero migliorato lo spettacolo e Barcellona è la prima occasione per farlo. Il nuovo pneumatico - che abbiamo testato in modo approfondito - riduce il degrado e migliora il consumo della gomma. Non rappresenta un enorme passo avanti rispetto alla mescola hard originale, ma fa sì che ci sia un maggiore divario tra la soft e la hard, il che renderà le cose persino più interessanti in gara e darà ai team l'opportunità di usare strategie più creative". Con queste parole il direttore di Motorsport Pirelli, Paul Hembery, commenta presenta il nuovo pneumatico hard che farà il suo debutto al Gp di Spagna.
- "A Barcellona, sulla base dei dati visti nei test - prosegue - probabilmente ci aspettiamo circa tre pitstop per macchina. Occorre più tempo per entrare e uscire dai box a Barcellona rispetto alla Turchia e questo è un altro fattore che avrà un'influenza decisa sulla strategia".

sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Gio 19 Mag 2011 - 19:13

Il divieto degli scarichi soffianti in rilascio è saltato
La FIA sposta la discussione al 16 giugno, ma l'argomento fa discurere il Circus in Spagna

L'anticipazione che avevano ricevuto era corretta. La FIA ha rinviato il provvedimento che vieta l'uso degli scarichi soffianti in fase di rilascio. L'argomento verrà ripreso in sede del Technical Working Group della Federazione che si riunirà solo il 16 giugno prossimo. Fino ad allora, dunque, le squadre potranno sfruttare questa soluzione che è stata ideata da Adrian Newey l'anno scorso sulla Red Bull RB6 ed è stata ulteriormente perfezionata nella stagione in corso.
Il tecnico inglese ha chiesto ai tecnici della Renault di fare in modo che i gas di scarico del motore V8 francese soffiassero anche quando l'unità era in fase di rilascio. Grazie ad un particolare ritardo di accensione e ad una riduzione della portata di carburante, è possibile ottenere questo effetto, facendo in modo che la minigonna termica che assicura un aumento di carico nel retrotreno funzioni anche quando il pilota toglie il piede dall'acceleratore.
Secondo Charlie Whiting si configura una irregolarità: se i gas di scarico non sono prodotti quando il motore è in coppia o in potenza è segno che servono ad una funzione non asservita alla meccanica. E siccome sappiamo tutti che assolvono una funzione aerodinamica, per la FIA si trasformano in appendici aerodinamiche mobili, vietatissime dalle norme (tranne che sull'ala posteriore).
Sia ben chiaro: non si deve buttare a mare tutto lo studio dei flussi che è stato fatto per incanalare i gas sotto il diffusore posteriore, ma si perderebbe la funzione accessoria che Newey per primo ha trovato sulla RB7.
Anche altre squadre stanno da tempo lavorando su questo concetto: la Ferrari, per esempio, fra i top team è quella che arriva per ultima a questa soluzione. Il debutto degli scarichi che soffiano anche in rilascio avverrà proprio a Barcellona e rientrano in un pacchetto di novità che dovrebbe avvicinare la Rossa a Vettel e Webber.
Non è affatto casuale che Fernando Alonso guardi con un insolito ottimismo alla corsa di casa e per la prima volta ricominci a parlare di vittoria...
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Gio 19 Mag 2011 - 19:14

Alonso ha rinnovato con la Ferrari fino al 2016!
"Sarà l'ultima squadra della mia carriera in Formula 1" ha commentato Fernando

Che potesse essere una storia d'amore lunga, come quella che ha legato Michael Schumacher al Cavallino, lo si era intuito fin da subito, perchè il legame che si è creato tra Fernando Alonso e la Ferrari è parso immediatamente particolare. Ora la cosa è diventanta anche ufficiale, perchè questa mattina la Casa di Maranello ha annunciato di aver prolungato il contratto del pilota spagnolo fino al termine della stagione 2016, quindi per ben altre cinque stagioni.
Ecco il comunicato che è stato divulgato nella mattinata di oggi dalla Ferrari:
La Scuderia Ferrari Marlboro comunica di aver rinnovato l’accordo di collaborazione tecnico-sportiva con il pilota Fernando Alonso fino al termine della stagione 2016.
“Ci fa molto piacere di aver prolungato il rapporto con un pilota che ha sempre dimostrato di essere un vincente, anche nelle condizioni più difficili” – ha dichiarato il Presidente Luca di Montezemolo – “Fernando ha tutte le qualità, tecniche ed umane, per essere parte a pieno titolo della storia della Ferrari che, lo speriamo, potrà arricchirsi presto di nuovi successi”.
“Sono molto felice di aver raggiunto questo accordo” – ha commentato Fernando Alonso – “Mi sono trovato subito a mio agio alla Ferrari e ormai la sento come una seconda famiglia. Ho grandissima fiducia nelle donne e negli uomini che lavorano a Maranello e in chi li guida: è stato quindi naturale per me decidere di estendere il rapporto così a lungo termine con quella che sarà l’ultima squadra della mia carriera in Formula 1”.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Ven 20 Mag 2011 - 16:48

L’ALA ROSSA PROVA A BARCELLONA
Ha scatenato la curiosità e la voglia di protesta

La Ferrari ha testato a Barcellona un nuovo profilo dell'alettone posteriore, che sporge di circa 2 centimetri dalla paratie laterali. Il che ha scatenato la curiosità e la voglia di protesta -come al solito- da parte di altri team. Il fatto è che la Ferrari aveva avvisato per tempo la Federazione, spiegando la rava e la fava, e ottenendo una assenso. Vedremo. Di certo non se ne può più di parlare di diffusori, bandelle, scarichi e deflettori. Tutta roba che a chi ama questo sport fa venire il latte alle ginocchia.



GIORGIO TERRUZZI
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Ven 20 Mag 2011 - 17:04

Anche Massa spera nel rinnovo con la Ferrari
La sua volontà sarebbe questa, ma sembra un pista difficilmente percorribile

Il tema principale della giornata di ieri è stato senza dubbio il lungo accordo di rinnovo raggiunto tra la Ferrari e Fernando Alonso: lo spagnolo si è legato alla squadra di Maranello fino al termine della stagione 2016.
- Inevitabilmente anche a Felipe Massa è stato chiesto di dire la sua: "Sono felice per lui, avrà ancora tanti anni per guidare una macchina speciale. Io sono qui da qualche anno, ma spero anch'io di continuare a pilotare per una squadra così importante. Non ho fretta, aspettiamo il momento giusto" riporta la Gazzetta dello Sport.
- Dunque Felipe fa gli auguri al compagno di squadra, ma ha fatto anche capire di non avere intenzione di lasciare Maranello, almeno fino a quando non scadrà il suo contratto con la Rossa, al termine della stagione 2012. Nonostane le conferme a parole di Luca Cordero di Montezemolo, radio mercato però continua a dare il brasiliano per partente...


omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Ven 20 Mag 2011 - 17:09

ho letto oggi 1 sua dichiarazione riguardo alla domanda fatta sul rinnovo del contratto tra alonso e la ferrari: ha risposto così: posso andare in ferrari anche se c'è alonso no problem.
Al posto di massa che credo in partenza nonostante il contratto scada nel 2012 per ora circolano 2 nomi vettel hamilton.
Sul secondo la vedo dura data la trascorsa esperienza Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Dom 22 Mag 2011 - 11:03

Gli scarichi soffiano un metro cubo di aria al secondo!
Secondo un calcolo sommario è questa la portata aggiuntiva con il motore a pieni giri

Prendete questo dato semplicemente come indicativo: un metro cubo di aria calda al secondo. Secondo i calcoli stimati da un amico ingegnere questa è la portata d'aria che si può aggiungere nel diffusore posteriore di una Formula 1, quando gli scarichi soffiano i gas roventi del motore al massimo del suo regime, vale a dire i 18 mila giri concessi dal regolamento.
- Il dato, per quanto spannometrico, è interessante per capire come mai tutti gli aerodinamici del Circus abbiano concentrato lo sviluppo delle loro monoposto sulla posizione degli scarichi "annegati" nel fondo e tangenti le ruote posteriori.
- L'aumento di carico che si può ottenere è sostanziale solo se il diffusore posteriore si sigilla all'asfalto con la generazione di una "minigona termica". Adrian Newey che ha sviluppato il concetto già dall'anno scorso sulla RB6 porta avanti la sua teoria perfezionandola sempre più.
- L'assetto picchiato che tanto ha fatto discutere nei primi Gp della stagione, quando le Red Bull Racing di Vettel e Webber erano palesemente più alte nel retrotreno, non serviva solo ad avvicinare le paratie laterali dell'ala anteriore all'asfalto, ma anche ad aumentare la capienza d'aria sotto al diffusore posteriore.
- La portata d'aria, infatti, può essere incrementata, ma c'è un limite oltre il quale si determina una sorta di bloccaggio aerodinamico, più nocivo che utile. I flussi, insomma, devono trovare un giusto indirizzo. E Newey ha capito che quello di alzare il posteriore era un modo di accrescere la capacità di risucchiare aria nel diffusore a patto che si trovasse il modo di "chiudere" il tubo Venturi maggiorato con delle paratie laterali che non facessero scappare l'aria in una zona perturbata come quella della ruota posteriore.
- E il tecnico inglese ha trovato una soluzione geniale con la "minigonna termica" che funziona perfettamente. La Ferrari ha inseguito questo concetto e non ha ancora trovato la stessa efficienza arodinamica della RB7 per una ragione molto semplice: la sospensione posteriore della Rossa è ancora a schema push rod (l'ultima ad adottarla ancora fra i top team): il braccio che si infulcra al portamozzo, infatti, si trova proprio nel punto dove i gas dovrebbero passare liberamente.
- Un bel bloccaggio che non si può eliminare senza cambiare lo schema di sospensione, a meno di non fare tuffare i gas nel diffusore un po' prima rispetto ai desiderata degli aerodinamici.
- Si capisce, quindi, perché la Ferrari non ottenga lo stesso risultato della Red Bull Racing: a inizio campionato questa soluzione doveva dare circa mezzo secondo al giro sulla 150° Italia, almeno stando alle indagini in galleria del vento e alle prove al simulatore, mentre in pista non dava più di un decimo.
Insomma tanta fatica per poco o niente...
- A Barcellona la Ferrari ha fatto debuttare anche gli scarichi che soffiano in rilascio, riprendendo l'idea già portata avanti da Red Bull Racing, Renault, McLaren e Mercedes (tanto per citare i team top) e che la FIA vorrebbe vietare del Gp di Gran Bretagna a Silvestone, dopo che sarà discussa al Technical Working Group del 16 giugno.
- La FIA non intende bocciare la soffiatura negli scarichi (significherebbe buttare a mare le attuali monoposto), quanto evitare che si tengano le farfalle del motore aperte in fase di rilascio, spingendo soloaria calda (quasi si azzera la portata di benzina e l'accensione) nel diffusore.
- Certo la portata è nettamente inferiore rispetto al metro cubo al secondo che il motore assicura in massima potenza, ma pare sia quanto basti per "attivare" la minigonna aerodinamica che rende la monoposto più stabile nel suo comportamento nell'arco di un giro.
- Senza questo ausilio (che non è gestito dal pilota e come tale potrebbe essere illegale) la perdita di carico sarebbe istantanea ogni volta che si dovesse togliere il piede dal gas: l'instabilità aerodinamica si tradurrebbe in una peggiore guidabilità della monoposto che si potrebbe riflettere in un maggiore consumo delle gomme Pirelli.
- Analizzando questi dati, forse, si capisce in maniera più chiara come mai la Red Bull RB7 sia imprendibile e la Ferrari faccia terribilmente fatica a risalire la china...

di Franco Nugnes
omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Dom 22 Mag 2011 - 11:05

La Williams chiede una chiarificazione sugli scarichi
Sam Michael non vuole aspettare il 16 giugno per avere una risposta sulla legalità dell'idea
- La Williams chiede una chiarificazione regolamentare alla FIA sugli scarichi soffianti in fase di rilascio. Il team di Grove per bocca del sua direttore tecnico, Sam Michael, insiste con Charlie Whiting perché la situazione si definisca ben prima del 16 giugno quando si riunirà il Technical Working Group di Formula 1.
- La FIA, infatti, in una lettera ai team aveva dichiarato illegali gli scarichi che in decelerazione soffiano aria calda nel diffusore posteriore. Per i commissari tecnici, infatti, il motore verrebbe utilizzano non per produrre coppia o potenza, ma solo dei vantaggi aerodinamici e come tali i gas roventi potrebbero essere considerati dei dispositivi aerodinamici mobili.
- Non solo ma il funzionamento di questa soluzione (taglio della miscela di benzina e dell'accensione grazie ad un ritardo dell'anticipo: chi è in pista può cogliere un suono molto diverso dei V8 che adottano questa interessante trovata) non è gestito dal pilota e dal punto di vista della sicurezza non è certo il massimo sapere che le monoposto arrivano in staccata a oltre 300 km/h con le farfalle del propulsore aperte...
- Sam Michael, parlando con l'inglese AUTOSPORT, invoca una decisione della FIA più rapida perché la Williams deve decidere se fare un investimento economico con la Cosworth per adeguare anche il motore inglese alla nuova moda e se è meglio risparmiare quei soldi per altre soluzioni da sviluppare, ben sapendo che gli scarichi soffianti in rilascio saranno banditi dal Circus.
- Sulla stessa linea di condotta si trovano anche HRT e Virgin. Vedremo quali saranno gli sviluppi...

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Lun 23 Mag 2011 - 20:29

La HRT non molla: "Pronti alla protesta a Monaco"
A far discutere sono ancora gli scarichi soffianti in rilascio, illegali ma consentiti fino a giugno
- A Barcellona la HRT ha solo minacciato di avviare una protesta contro coloro che continuano a disporre dei diffusori che utilizzano gli scarichi soffianti anche in rilascio, ma se la situazione non cambierà a Montecarlo potrebbe passare dalle parole ai fatti.
- A pochi giorni dal Gp di Spagna, infatti, la FIA aveva di fatto annunciato l'irregolarità di questo tipo di soluzione tecnica, salvo poi fare dietrofront un paio di giorni dopo, anche se solo in maniera parziale: pur ribadendo la contrarietà ai principi del regolamento del dispositivo, Charlie Whiting ha spiegato che se ne sarebbe riparlato solamente a metà giugno.
- Questa cosa ha fatto imbestialire, e non poco, Colin Kolles. In casa HRT si stavano infatti completando i lavori per adattare questa tecnologia alla F111, ma la prima comunicazione della Federazione Internazionale aveva indotto il direttore tecnico Geoff Willis ad abbandonare i lavori in attesa di chiarimenti in materia.
- Quando poi dopo due giorni c'è stata la rettifica da parte della FIA, ormai era troppo tardi per permettere agli uomini di Josè Carabante di completare i lavori. Dunque, la squadra spagnola si è ritrovata a dover affrontare il weekend spagnolo e quello di Monaco, che ormai è alle porte, senza poter usufruire dei suoi scarichi soffianti.
- Dunque, quella del team principal sembra essere diventata ormai una questione di principio: "L'unico motivo per cui abbiamo deciso di non avviare alcun tipo di azione è perchè qui non saremmo stati direttamente coinvolti in ogni decisione sportiva. Ma è chiaro che le altre vetture sono illegali" ha detto Kolles alla BBC.
- "Siamo assolutamente d'accordo con vista Charlie Whiting e, per inciso, non siamo gli unici che sono d'accordo. Se non verrà trovato un rimedio per questo problema entro Montecarlo, allora credo che non avremo altra scelta che avviare una protesta ufficiale" ha aggiunto.
- "Il punto è che l'illegalità di questa soluzione è stata comunicata chiaramente: non si può influenzare l'aerodinamica con il caldo dei gas di scarico. Come non si può farlo spingendo un pedale, come nel caso dell'acceleratore. Questo è illegale e porte un enorme vantaggio alle altre squadre" ha concluso.


omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Lun 23 Mag 2011 - 20:31

Marko accusa la Ferrari: "Ascolta le comunicazioni"
Dopo il Gp di Spagna il braccio destro di Mateschitz è parso piuttosto seccato
- "Sono abbastanza convinto che la Ferrari stesse ascoltando le nostre comunicazioni". Ecco l'attacco che Helmut Marko, braccio destro di Dietrich Mateschitz all'interno della Red Bull ha lanciato al termine del Gp di Spagna.
- Secondo lui, infatti, la squadra di Maranello è riuscita a "copiare" troppo le stretegie delle RB7 fino a quando Fernando Alonso è rimasto al comando delle operazioni: "Ce ne siamo accordi perchè abbiamo ritardato la chiamata ai box per Webber, ma loro sono riusciti ugualmente a reagire e a richiamare immediatamente ai box anche Alonso".
- Da quel momento però il problema sarebbe stato risolto: "Successivamente abbiamo cambiato qualcosa nel nostro sistema di comunicazione e non abbiamo più avuto alcun problema".


omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Lun 23 Mag 2011 - 20:39

fossi la ferrari sarei già uscito dal circus, ne stanno facendo troppe, d'accordo che la ferrari non va , regolamenti fatti e accomodati al bisogno, la Ferrari ha vinto troppo, è la bandiera della F1, e tutti i regolamenti fino ad oggi e sfido chiunque a dire il contrario son stati scritti contro di Lei,cmq vorrei vedere che fine fa la F1 senza la ferrari, oddio la stanno già facendo morire.
La F1 è tecnologia, sviluppo, limite della meccanica mica come questi che addirittura la vogliono a comando di bottone.
Ferrari vattene da questo circo loro non son degni di 1 nome come il tuo
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mar 24 Mag 2011 - 16:17

Rivoluzione Ferrari: Costa non è più Direttore Tecnico
Attività tecniche riorganizzate in tre aree: autotelaio (Fry), produzione (Lanzone) e motori (Marmorini)
- La batosta di domenica a Barcellona porta già i primi segni all'interno dell'organigramma della Ferrari. Questa mattina, infatti, la Casa di Maranello ha annunciato un'importante riorganizzazione dell'area tecnica della squadra, la cui novità più importante riguarda l'abbandono del ruolo di Direttore Tecnico di Aldo Costa.
- Ecco il testo del comunicato che è stato divulgato oggi:
- La Scuderia Ferrari Marlboro comunica che, a far data da oggi, Aldo Costa lascia il suo attuale incarico di Direttore Tecnico per assumere nuove responsabilità all'interno dell'Azienda.
Contestualmente, le attività tecniche sono state riorganizzate in tre aree: Autotelaio, affidata a Pat Fry, Produzione, sotto la responsabilità di Corrado Lanzone, e Motori ed Elettronica, che resta a Luca Marmorini. Tutti e tre rispondono direttamente al Team Principal Stefano Domenicali.




omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mar 24 Mag 2011 - 16:26

Le reprimende potrebbero diventare pericolose
La FIA sta valutando la possibilità di punire i piloti che ne arrivano a sommare tre in stagione
- La decisione della FIA di punire solo con una reprimenda Lewis Hamilton, Jenson Button, Mark Webber e Jaime Alguersuari a Barcellona ha fatto discutere. E' vero, classifica alla mano, che dare una penalità di 20" sul tempo di gara ai primi tre non avrebbe cambiato nulla, visto che dal quinto in giù i distacchi erano abissali, ma si è creato un precedente pericoloso, visto che in passato la Federazione era sempre stata inflessibile contro chi non alzava il piede in regime di bandiere gialle.
- In Turchia, per esempio, non ci fu la stessa clemenza con Jerome d'Ambrosio: al pilota della Virgin per la stessa infrazione, commessa però durante le prove libere, fu rifilata una penalità di 10 posizioni griglia.
- Per evitare di sentire ancora discussioni, la FIA avrebbe deciso di introdurre un nuovo concetto, concedendo ai piloti la possibilità di arrivare ad accumulare fino a tre reprimende. L'idea però è di far scattare un provvedimento disciplinare, equivalente alla perdita di cinque posizioni in griglia, una volta raggiunta questa soglia.
- Per entrare nel regolamento sportivo a tutti gli effetti questa novità dovrà essere approvata dal Consiglio Mondiale, ma questa pare una pura formalità. Se dovesse essere così, la nuova regola entrerà in vigore a partire dal Gp di Gran Bretagna, a Silverstone.
- Quello che bisogna capire è se il conteggio verrà azzerato o se verranno prese in considerazione anche le reprimende già accumulate, perchè in quel caso, ad esempio, Lewis Hamilton sarebbe già a quota due.

di Matteo Nugnes

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Ven 27 Mag 2011 - 16:09

Ecclestone propone l'11 dicembre per il Gp dell'India
Mister E sta ancora cercando una soluzione per reinserire il Gp del Bahrein nel calendario
- Rischia di diventare sempre più lungo il calendario 2011 del Mondiale di Formula 1. Qualche giorno fa si era parlato della possibilità di spostare il Gp dell'India al 4 dicembre, in modo da poter reinserire quello del Bahrein nell'ultimo weekend di ottobre, slot precedentemente occupato proprio dalla gara che si svolgerà alle porte di Nuova Dheli.
- La reazione dei team a questa proposta però non è stata positiva, in quanto si parlava di correre il ad una sola settimana di distanza da quello del Brasile: una situazione che potrebbe creare molti problemi anche a livello di logistica, visto che ci sarebbero appena pochi giorni per organizzare i viaggi intercontinentali delle squadre e dei materiali.
- Per cercare di ovviare a questo problema, oggi Bernie Ecclestone ha formulato una nuova proposta, cioè quella di posticipare di un'altra settimana la gara indiana, facendola slittare all'11 dicembre. La paura dei team però è che la stagione diventi troppo lunga e stressante per i propri dipendenti, andando a rendere oltretutto brevissima la pausa che separerà dall'inizio della stagione 2012.
- In ogni caso, sembra che tutte le parti siano abbastanza concordi sulla necessità di recuperare il Gp del Bahrein. Dunque, è auspicabile che prima o poi venga trovata una soluzione, anche perchè la nuova deadline imposta dalla FIA per il recupero della corsa di Sakhir incombe...



omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Dom 29 Mag 2011 - 7:10

Briatore: "Vedo più costi e meno sponsor"
Da Monaco il manager fa il punto sulla F1 "caos"

Flavio Briatore compare nel paddock di Monaco, il primo giorno di prove, e viene assediato come un guru. In una Formula 1 carente di opinioni forti, dove tutti stanno molto attenti a dosare i giudizi, Briatore si esprime liberamente su diversi temi.
- Capitolo Ferrari. "Il fatto che abbiano prolungato il contratto a Fernando per cinque anni è positivo. Da un lato perché Alonso è un grande motivatore. Il messaggio che ha dato è: credo nella Ferrari del futuro. Ed è una cosa importante. Dall'altro lato, quello del team, ritengo che sia importante dare un segno di stabilità. Per quanto riguarda la riorganizzazione del team, credo che sia stata fatta al momento giusto. Non aveva senso attendere. Ma non aspettatevi che la macchina inizi a vincere da subito. Non è che cambiando una persona le cose variano immediatamente. Occorre ragionare su tempi lunghi".
- Capitolo Red Bull: "Certo quando cominci a vincere è inevitabile che diventi un po' più arrogantello. Succede a tutti. La supremazia della Red Bull è un dato, come lo è stata in altri tempi quella Ferrari o McLaren o Renault. Non è un segreto che avere certi ingegneri faccia la differenza. Avere Newey è come avere Messi. Certo per contrastarli serve creatività".
- "Loro hanno sempre sostenuto di non volere fare differenze fra i piloti. Personalmente la mia tattica è sempre stata quella di concentrarmi su uno solo. Perché così concentri le forze e sai che tutto il team lavora per un unico obiettivo. Altrimenti poi succede che gli ingegneri si nascondono le cose, per far vincere il proprio pilota. Ora, per quanto riguarda la Red Bull io credo moltissimo nell'onestà intellettuale di Horner ma è un fatto che tutte le sfighe accadano sempre a Webber. Quando esce sempre lo stesso numero magari sotto la roulette c'è una calamita. Il peccato è che se Webber fosse competitivo vedremmo un bellissimo spettacolo, come succedeva con Senna e Prost, ovviamente fatti i dovuti rapporti. Certo mi piacerebbe vedere Alonso o Hamilton con questa macchina, chissà che distacco darebbero agli altri. Da tifoso, credo che Alonso e Hamilton siano indubbiamente i più forti".
- Budget: "Alcune cose sono da cambiare. Vedo aumentare i costi e diminuire gli sponsor. Credo che al pubblico non importi nulla se una macchina è costata 2 o 8. con la Fota stavamo lavorando nella direzione giusta".
- Ala posteriore mobile: "Non mi piace il fatto che quello dietro possa sorpassare così facilmente. Nel senso che è artificiale. Se uno è davanti andrebbe premiato. Perché penalizzare chi va più forte?"
- Pit Stop: "Dovrebbero essere al massimo 3, non di più. Ci sono situazioni in cui non si riesce più a leggere la gara. Difficile capirci qualcosa con 4 soste".
- Regolamenti: "Dovrebbero essere chiari. Bianco o nero. Non è possibile che un team principal non riesca a capire se una cosa è ammessa oppure no. Occorre fare chiarezza in modo che ciò che è regolare sia un dato di fatto e basta".
- Schumacher: "Ha fatto una scelta di vita e secondo me ha fatto bene perché ha scelto di fare quello che lo diverte. A volte più, altre decisamente meno ma penso che si diverta".


ANNA CAPELLA
sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Dom 29 Mag 2011 - 10:35

Brawn: "La sicurezza va migliorata!"
Il responsabile della Mercedes Gp interviene dopo il brutto incidente di Perez

Ross Brawn non ha peli sulla lingua e dice spesso quello che pensa. Il responsabile della Mercedes Gp riprende il tema della sicurezza a Montecarlo e allarga la discussione alle monoposto di F.1...
- "L'incidente di Perez è successo proprio nella parte più critica della pista, come del resto è da anni". Ross analizza il botto di Perez, ma anche quello del suo pilota Rosberg nelle libere del sabato mattina.
- "Le protezioni sono state sviluppate e le monoposto sono molto più sicure - ammette Brawn - ma non dobbiamo mai essere soddisfatti in materia di sicurezza pensando che le monoposto si possono migliorare. Devo anche aggiungere che il lavoro che è stato fatto tra i team e la FIA dopo l'inciente di Wendlinger e poi quello di Jenson Button nel 2003 è stato encomiabile".
- L'occhialuto ingegnere di Manchester non vuole abbassare la guardia:
"Sergio dopo un incidente drammatico se l'è cavata con qualche ecchimosi: la F.1 può esserne orgogliosa, ma non possiamo dormire sugli allori. Valuteremo il da farsi sulle vetture e come intervenire sul tracciato...".



omnicorse



Ultima modifica di alfa il Dom 29 Mag 2011 - 10:39, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Dom 29 Mag 2011 - 10:38

Morelli non esclude il ritorno di Kubica entro il 2011
Il manager di Robert alla BBC critico con l'offerta fatta da Lopez del team Lotus Renault

Il manager di Robert Kubica ha rilasciato una dichiarazione all'inglese BBC sulle possibilità di ritorno del pilota polacco in Formula dopo le parole espesse da Gerard Lopez, titolare della Genii Capital, la società che gestisce il team Lotus Renault, secondo il quale avrebbe potuto rientrare in F.1 entro la fine della stagione, girando nelle prove libere del venerdì.
- Una eventualità che non piace a Daniele Morelli, che segue da vicino Robert:
"Parlo con Robert tutti i giorni e sappiamo quello che i medici dicono, che cosa pensa il Dott. Ceccarelli, che coordina il suo programma di recupero. Ciò che Lopez sta dicendo non è corrispondente con le informazioni che abbiamo".
Cosa non è chiaro?
"Offrire a Robert la giuda in una sessione di prove libere del venerdì è il minimo che la squadra deve garantire per sostenere il suo pilota, ma la proposta mi sembra insufficiente".
E quindi?
"Quando Robert tornerà sarà perché sarà di nuovo capace di fare ciò che faceva il giorno prima dell'incidente."
Kubica, dopo aver trascorso 10 settimane nell'Ospedale di Santa Corona a Pietra Ligure ha iniziato un programma di recupero che si concluderà a fine luglio. Solo dopo si potranno valutare le condizioni di Robert che avrà modo di tornare alla guida di un simulatore di F.1 per imparare i movimenti istintivivi richiesti da una F.1.
- "Il simulatore sarà uno degli strumenti che saranno utilizzati al fine di dare a Robert di nuovo la sensazione di velocità - ha aggiunto Morelli - deve ripristinare dei movimenti automatici. Non c'è la preoccupazione che la ripresa non possa almeno sufficiente a guidare una monoposto. La forza di Robert, il peso e lo stato generale dimostrano che siamo nella direzione giusta".




omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mar 31 Mag 2011 - 9:31

Perez piuttosto sicuro del suo rientro in Canada
Il messicano accusa qualche dolore alla gamba e al collo, ma pensa di rimettersi in tempo
Dopo aver annunciato lui stesso, tramite Twitter, di essere stato dimesso dall'Ospedale Princess Grace di Montecarlo, Sergio Perez ha rilasciato le sue prime dichiarazioni ufficiali in seguito al terribile incidente avvenuto durante le qualifiche del Gp di Montecarlo. Il pilota messicano ha rilasciato una breve intervista al sito ufficiale della Sauber, nella quale ha chiarito di essere piuttosto sicuro di potersi presentare al via del Gp del Canada.
"Sono abbastanza sicuro di poter guidare in Canada" ha detto. E quando poi gli è stato chiesto cosa farà nei prossimi giorni, ha risposto: "Molto semplice, tutto il necessario per essere certo di poter tornare a correre in Canada".
Insomma, Sergio sembra piuttosto deciso. Del resto, a poche ore dall'incidente aveva confidato all'amico Ricardo Teixeira che se avesse avuto l'ok dei medici avrebbe avuto anche la voglia di correre a Monaco. Tuttavia, qualche dolorino qua e là rimane ancora...
"Mi sento bene. Ho ancora qualche dolore alla gamba e al collo, ma sono problemi di natura muscolare, quindi niente di preoccupante. Domenica mi sentivo ancora un po' stordito, ma questo è tutto. Grazie a dio sto bene e non vedo l'ora di tornare nell'abitacolo" ha detto sulle sue condizioni.
Dell'incidente alla chicane del porto invece è rimasto solo qualche labile ricordo...
"Mi ricordo l'inizio della Q3 e le prime fasi dell'incidente. Per il momento non riesco a ricordarmi nulla dopo il primo impatto con le protezioni, ma non so veramente cosa possa aver causato l'incidente. Il mio ingegnere dice che sulla vettura non c'erano problemi, quindi probabilmente ero leggermente fuori traiettoria quando sono arrivato sul bump".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mar 31 Mag 2011 - 9:32

Alonso: "Silverstone sarà la gara chiave"
Secondo lo spagnolo solo in Gran Bretagna si potranno capire le possibilità di credere al titolo

Nella serata di ieri, Fernando Alonso è tornato a scrivere sul blog che aggiorna costantemente sul sito ufficiale della Ferrari. Lo spagnolo è tornato a parlare del Gp di Monaco, ribadendo la sua convinzione che senza la bandiera rossa avrebbe avuto buone possibilità di trovare il sorpasso ai danni di Sebastian Vettel.
"Sono passate ventiquattr'ore dalla conclusione del Gran Premio di Monaco e non ho certo cambiato idea. Ieri avevamo la concreta possibilità di vincere la prima gara della stagione e l'interruzione decisa dopo l'incidente di Petrov ed Alguersuari ci ha tolto la chance di provarci fino all'ultimo. Nella seconda parte della gara, dopo il pit-stop, avevo cercato di risparmiare le gomme proprio in previsione degli ultimi giri, quando speravo di approfittare di un'eventuale difficoltà di Sebastian con i suoi pneumatici, visto che li aveva in macchina ormai da tanti giri. Invece questo piano è sfumato ma bisogna accettarlo perché sappiamo che a Monaco situazioni come quelle che si sono verificate ieri sono frequenti" ha scritto il vice-campione del mondo in carica.
Fernando ha ribadito che la corsa al titolo si è fatta sempre più proibitiva, ma crede anche che bisognerà attendere la gara di Silverstone per un verdetto definitivo, visto che il tracciato britannico è il prossimo che richiede tanto carico aerodinamica.
"Nel dopo gara ho detto che la lotta per mondiale è sempre più difficile se non impossibile. Certo, se anche nella gara in cui senti che la vittoria è possibile alla fine s'impone Vettel allora subentra un senso di delusione ma ciò non significa che non continuiamo ad impegnarci, in pista e a casa, sviluppando la macchina. E' chiaro che il ritardo in classifica si fa sempre più ampio: i conti li sappiamo fare ma né io né la squadra siamo abituati a mollare la presa. Già oggi abbiamo parlato insieme ai tecnici delle novità che avremo a Montreal ma, soprattutto, del passo avanti che dobbiamo fare per Silverstone, quando torneremo su una pista che richiede tanto carico aerodinamico. Lì capiremo davvero che strada prenderà la nostra stagione. Fino ad allora abbiamo la voglia e il dovere di crederci" ha aggiunto.
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mar 31 Mag 2011 - 9:33

Nuovi dettagli sulla possibile vendita della Toro Rosso
La IPIL è interessata all'acquisto per lanciare a livello internazionale il marchio Cepsa

Emergono nuovi dettagli sulla cordata di Abu Dhabi che starebbe tentando di acquistare la Toro Rosso. Secondo quanto riporta AS, non sarebbe direttamente il fondo Aabar, azionista anche della Mercedes Gp, a rilevare la scuderia faentina, ma a farlo sarebbe la International Petroleum Investment Company (IPIL), una compagnia petrolifera gestita comunque da quest'ultimo, quindi gemella della Falcon Bank, nuovo sponsor del team a partire dalla gara di Montecarlo.
L'obiettivo dell'operazione sarebbe quello di sfruttare la visibilità della Formula 1 per lanciare a livello internazionale uno dei marchi di carburanti del gruppo, la Cepsa. Marchio che, guarda a caso, è già legato a Jaime Alguersuari, uno dei due piloti della Toro Rosso. Addirittura, se l'operazione dovesse andare in porto, in Spagna si vocifera che le monoposto potrebbero cambiare colorazione già in questa stagione.
Sicuramente comunque ne sapremo di più nelle prossime settimane...
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mar 31 Mag 2011 - 16:53

Bufera sulla Red Bull all'interno della FOTA
Diverse squadre ne hanno chiesto l'esclusione, ma la McLaren per ora non prende posizione

Il weekend di Montecarlo sembra aver scaldato decisamente il clima all'interno della FOTA. Sul porto monegasco ci sarebbe stato infatti uno scontro piuttosto acceso tra Stefano Domenicali e Christian Horner, su un argomento che aveva già fatto discutere al termine della passata stagione.
- Il numero 1 del muretto della Ferrari ha infatti accusato il team principal della Red Bull di non rispettare i limiti che sono stati imposti proprio all'interno dell'associazione delle squadre a livello di budget e di personale. E' facile intuire che la replica di Horner sia stata la stessa degli ultimi mesi, cioè che la squadra di Milton Keynes rispetta perfettamente le regole appoggiandosi a delle strutture esterne.
- Il dominio che le RB7 stanno imponendo in questa stagione però sta iniziando ad infastidire, e non poco, la concorrenza, che sembra non voler più credere a queste spiegazioni. Anzi, la voce è che un fronte piuttosto numeroso di squadre abbia chiesto l'esclusione delle "lattine" dalla FOTA.
- Al momento non ci sono conferme o smentite della cosa, anche se sembra che a tenere a freno la situazione ci stia pensando la McLaren, che per il momento non ha preso posizione sulla vicenda. Chiaramente quella della squadra di Woking è una posizione importante, essendo Martin Whitmarsh il presidente della FOTA.




omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mar 31 Mag 2011 - 16:56

Monaco: in arrivo una via di fuga migliore alla chicane
Dall'anno prossimo potrebbe diventare più lunga di 20 metri con lo spostamento di una gru

Spesso capita di sentir dire che bisogna che ci scappi un ferito o anche qualcosa di peggio per modificare una situazione di pericolo. Fortunatamente, sembra che a Montecarlo sia bastato il grande spavento che ha regalato Sergio Perez durante le qualifiche per cercare di rendere più sicuro il tracciato.
- Da anni ormai i piloti si lamentano della pericolosità dello spartitraffico che si trova in prossimità della chicane del porto, contro cui la Sauber del pilota messicano ha terminato la sua corsa dopo aver toccato le protezioni all'uscita del tunnel all'uscita del tunnel.
- Per questo la FIA sta valutando la possibilità di aumentare gli spazi di fuga in quell'area a partire dalla prossima stagione. Eliminando la presenza di una gru utile al recupero delle vetture, infatti, la via di fuga può essere allungata di circa una ventina di metri, fino ad arrivare ad una fila di alberi, che per ovvi motivi invece deve rimanere al suo posto.
- La posizione della Federazione è chiara e semplice: è vero che una gru può velocizzare le operazioni di ripristino della pista, ma è altrettanto vero che nel weekend è stato dimostrato che in caso di incidente in quella zona diventa inevitabile l'esposizione della bandiera rossa (come per i crash di Nico Rosberg nelle libere e di Perez in qualifica) o l'intervento della safety car (quello di Felipe Massa in gara).
- Dunque, tanto vale essere un po' più lenti nelle operazioni, ma garantire un minimo di sicurezza in più ai piloti. Probabilmente ne risentiranno anche le riprese televisive, visto che anche le telecamere piazzate in quel punto dovranno arretrare di una ventina di metri, ma siamo certi che è un prezzo che anche Bernie Ecclestone è disposto a pagare...

di Matteo Nugnes

Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   

Tornare in alto Andare in basso
 
Solo News .......
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Autovelox News
» "Cinque passi per godere" (per UNOdi40 e non solo...)
» Sardegna non solo mare....
» Tennis trainer ovvero io gioco da solo
» Delpo gioca con solo due racchette.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: F1 2011-
Andare verso: