Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Solo News .......

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mar 31 Mag 2011 - 16:58

Hamilton provoca: "Preferisco smettere che cambiare"
Si tratta di un'estremizzazione, ma il concetto è chiaro: il suo stile aggressivo non cambierà

Dopo la doppia penalità di domenica, Lewis Hamilton aveva dato la sensazione di aver perso un po' la testa: la sua battuta secondo cui le sue penalità dipendono dal colore della pelle non è stata troppo gradita dall'ambiente, anche se Lewis ci ha tenuto a precisare che si trattava di uno scherzo e per questo si è anche scusato con i commissari di gara.
- Tuttavia, pur avendo seppellito l'ascia di guerra, porgendo le sue scuse tramite Twitter anche a Felipe Massa e Pastor Maldonado per quanto accaduto nel Principato, Lewis è tornato a far discutere, dicendo che quello è il suo modo di correre e che piuttosto che cambiarlo potrebbe anche smettere. Ovviamente si tratta solo di una provocazione, ma sicuramente è un messaggio forte.
- "Parlando con onestà, credo che non potrò mai smettere di correre nel modo in cui ho sempre fatto. E' questo il mio modo di farlo ed è questo il modo che mi ha fatto arrivare dove sono adesso. Non lo faccio per provocare gli avversari o per fare male a qualcuno. Lo faccio perchè mi piace correre e penso di farlo meglio degli altri" ha detto Lewis.
- "Io sono qui per correre e vincere. Se dovessi rinunciare alla mia passione tutta d'un colpo e accontentarmi di guidare per la quarta o quinta posizione, forse a quel punto per me sarebbe venuto il momento di dire basta" ha aggiunto.




omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mer 1 Giu 2011 - 16:16

Mercedes: rinnovo pluriennale in vista per Rosberg?
Secondo Sport Bild sarebbe vicino alla firma di un contratto quinquennale da 80 milioni

In Germania sembrano esserne piuttosto convinti: il futuro di Nico Rosberg sarà ancora alla Mercedes e per parecchi anni. Stando a quanto riporta oggi Sport Bild, la squadra di Brackley avrebbe sottoposto una proposta di rinnovo quinquennale al figlio d'arte.
- Se la notizia dovesse trovare una conferma, almeno in tre dei top team ci sarebbero delle posizioni piuttosto consolidate per diverse stagioni, con Sebastian Vettel alla Red Bull fino al 2014 e Fernando Alonso alla Ferrari fino al 2016, così come Rosberg sarebbe legato fino a quella data alla Mercedes.
- La proposta contrattuale sarebbe poi di quelle importanti, perchè si parla di un totale di 80 milioni di euro, quindi di un ingaggio di circa 16 milioni a stagione. Anche Norbert Haug ha dato qualche indizio a riguardo: "Io conto che Nico sarà sicuramente con noi nel 2012 e, se dipendesse solo da me, lo continuerebbe a fare anche in futuro".
- Anche Rosberg non ha smentito la cosa, dicendo che avrebbe piacere a rimanere nella sua attuale squadra: "Quello che posso dire è che sono davvero felice nella squadra in cui mi trovo attualmente. Inoltre resta il mio sogno di raggiungere il successo con le Frecce d'Argento".

di Matteo Nugnes

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mer 1 Giu 2011 - 16:18

L'ombra di Romain Grosjean su Nick Heidfeld
In casa Lotus Renault sembrano delusi dal tedesco e il francese potrebbe approfittarne

Le ottime prestazioni mostrate nei test invernali avevano fatto pensare che la Lotus Renault potesse ambire a realizzare dei risultati importanti in questa stagione. L'incidente di Robert Kubica però ha complicato decisamente i piani della squadra di Enstone, che ha comunque avuto un buon avvio di stagione.
- Nelle prime due gare della stagione, infatti, Vitaly Petrov e Nick Heidfeld sono riusciti a conquistare un podio a testa, rispettivamente in Australia e Malesia. Da quel momento però Eric Boullier e soci hanno dovuto solamente trangugiare dei bocconi amari, non riuscendo più a mostrare prestazioni all'altezza delle prime posizioni.
- A Montecarlo è stato toccato il punto più basso della stagione, con entrambe le vetture eliminate al termine della Q2. E se c'è qualcosa che il team principal imputa al sostituto di Kubica è proprio la sua scarsa incisività in qualifica. Secondo Boullier, Heidfeld è infatti veloce sul passo di gara, ma questo non basta quando si è obbligati a prendere il via dalle retrovie.
- Ovviamente è ancora presto per parlare di un rapporto in crisi, anche se all'interno del box stanno cominciando a mettere un po' di pressione al pilota tedesco, dal quale si aspettavano di più dei 29 punti raccolti fino ad oggi. Un bottino che comunque gli permette di tenersi dietro Nico Rosberg e Felipe Massa.
- Nick avrà ancora a disposizione qualche prova d'appello, ma se non dovesse arrivare una risposta concreta si comincia a vociferare che potrebbe anche essere rimpiazzato. Dietro di lui si starebbe facendo sempre più minacciosa l'ombra di Romain Grosjean, pilota bruciato alla prima esperienza in Formula 1 a causa della sua irruenza, che comunque fa già parte della squadra in veste di riserva.
- Sulle sue doti velocistiche, infatti, non ci sono mai stati dubbi, ma nelle prime gare di quest'anno della GP2 ha dimostrato anche un'importante maturazione, che gli potrebbe valere una seconda chance nel Circus. Al momento però questa rimane solamente un'ipotesi suggestiva.

di Matteo Nugnes

Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Ven 3 Giu 2011 - 19:02

L'ala mobile della Mercedes è la più efficiente
La McLaren è intenzionata a copiarla, ma anche altri team si starebbero ispirando a quella soluzione

Gli occhi sono puntati sull'ala posteriore della Mercedes: il team di Ross Brawn sembra quello che meglio di altri ha interpretato il DRS (Drag Reduction System), vale a dire l'ala mobile che a partire da questo campionato la F.1 autorizza anche con regole cervellotiche in gara, mentre il suo in qualifica resta libero.
Finora si è pensato che il sistema migliore lo avesse messo a punto la Red Bull Racing: in effetti Vettel e Webber in qualifica riescono sempre a costruire un margine piuttosto evidente sugli avversari più diretti, ma non è casuale che i due piloti della RB7 possano "aprire" l'ala prima della concorrenza.
La ragione sta forse nel fatto che la monoposto dei "bibitari" dispone di un carico aerodinamico nettamente maggiore alle altre F.1, in parte generato dagli scarichi soffianti nel diffusore posteriore anche quando il motore Renault è in fase di rilascio.
Se si analizzano le velocità di punta tratte alla speed trap dove si può usare il DRS, emerge in modo chiaro come sia l'ala della MGP W02 a dare i maggiori benefici. Ross Brawn è stato il presidente della commissione FIA dedicata ai sorpassi e l'inglese ha contribuito a scrivere la regola dell'ala mobile, per cui non ci si deve sorprendere se poi è stato il tecnico che quella norma l'ha interpretata nel modo più efficace.
Con questo non vogliamo dire affatto che ci sia stato un comportamente poco trasparente di Ross (a differenza di quando la Brawn Gp aveva adottato il doppio diffusore nel 2009), ma non c'è dubbio che l'ala mobile della Mercedes è ora guardata con grande attenzione dalle altre squadre che sono pronte a copiarne disegno e funzionamento.
In particolare, chi deve interpretare meglio questo aspetto della macchina è la McLaren: i tecnici di Woking che dispongono dello stesso motore V8 Mercedes si domandano come mai la MP4-26 sia nettamente meno performanete della monoposto di Rosberg e Schumacher in velocità pura.
Il disegno dell'ala, quindi, e il suo sistema di attivazione verrà rivisto quanto prima, anche se la modifica certamente non arriverà in tempo per il Gp del Canada che è in programma il 12 giugno.
Anche altre squadre starebbero osservando il DRS della Mercedes, certamente la parte della MGP W02 più efficace di una monoposto che finora ha deluso le aspettative...
(omnicorse.it)


Ultima modifica di Alex il Ven 3 Giu 2011 - 19:07, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Ven 3 Giu 2011 - 19:03

Il Gp del Bahrein si farà: è fissato per il 30 ottobre
In questo modo il Gp dell'India slitta al termine della stagione

La FIA ha deciso all'unanimità: la Formula 1 farà ritorno in Bahrein in questa stagione e il recupero della gara di Sakhir, saltata in marzo quando il paese era stato colpito da una rivolta interna, sarà recuperata nel weekend del 30 ottobre, data che inizialmente avrebbe dovuto ospitare il Gp dell'India.
Questa decisione rischia però di far imbufalire e non poco le squadre, in quanto la gara alle porte di Nuova Delhi dovrebbe slittare al termine della stagione, anche se ancora non è stata ufficializzata una data. In ogni caso essendo il Gp del Brasile il 28 novembre, la prima data buona sarebbe quella del 4 dicembre.
Pur non essendo indicata una data precisa nel comunicato della Federazione, la soluzione più probabile è quella dell'11 dicembre, visto che è stato detto che la gara sarà accoppiata con la premiazione ufficiale della FIA, fissata per quel weekend.
(omnicorse.it)


Ultima modifica di Alex il Ven 3 Giu 2011 - 19:09, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Ven 3 Giu 2011 - 19:04

21 gare nel calendario 2012 provvisorio
Confermato l'ingresso degli Stati Uniti, ma per ora rimane anche la Turchia

In occasione del Consiglio Mondiale della FIA di oggi è stato anche approvato il calendario provvisorio della stagione 2012 del Mondiale di Formula 1. La novità più importante è che al momento sono previste la bellezza di 21 gare, con il rientro del Gp degli Stati Uniti che non sostituisce nessuna delle gare presenti nel 2011.
La gara sul nuovo autodromo di Austin è prevista per metà giugno e per ora rimane nel calendario anche il Gp della Turchia, anche se ancora in attesa di una conferma ufficiale.
A livello di date bisogna notare il ritorno del Gp del Bahrein al ruolo di gara di apertura, ma una delle novità interessanti è l'avanzamento del Gp della Corea nella prima parte della stagione: dovrebbe essere la quinta tappa, a cavallo tra Cina e Turchia.

Ecco il calendario 2012 provvisorio nel dettaglio:
11/03 - Bahrein
18/03 - Australia
01/04 - Malesia
08/04 - Cina
22/04 - Corea
06/05 - Turchia *
20/05 - Spagna
27/05 - Monaco
10/06 - Canada
17/06 - Stati Uniti
01/07 - Valencia
15/07 - Gran Bretagna
29/07 - Germania
05/08 - Ungheria
02/09 - Belgio
09/09 - Italia
30/09 - Singapore
14/10 - Giappone
28/10 - India
11/11 - Abu Dhabi
25/11 - Brazil

(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Ven 3 Giu 2011 - 19:09

La FIA potrebbe ritardare l'arrivo dei turbo
A breve le squadre potrebbero essere chiamate a votare sulla questione

Il Consiglio Mondiale della FIA di oggi ha anche confermato le regole che entreranno in vigore in Formula 1 a partire dal 2013. Ovviamente si spinge ancora sui motori 4 cilindri turbo da 1,6 litri, con un regime di rotazione massimo di 12.000 giri, ma per la prima volta c'è uno spiraglio di apertura alle proteste di alcune squadre.
E' stato deciso infatti di valutare l'ipotesi di indire una votazione per valutare eventualmente la necessità di posticipare l'entrata in vigore di queste nuove regole. Una decisione a riguardo comunque sarà presa entro il 30 giugno.
Detto dei motori, è stato confermato che a livello aerodinamico le regole si baseranno su quelle attuali, ma con l'introduzione di alcune novità a livello di efficienza aerodinamica che dovrebbero permettere di contenere i consumi delle monoposto. Tra queste modifiche è prevista un'altezza massima per il muso, un'idea nata per questioni di sicurezza.
E' prevista inoltre un'ulteriore limitazione per quanto riguarda i cambi, le cui unità da utilizzare dovrebbero calare ulteriormente. Infine, il peso minimo delle monoposto viene portato a 660 kg.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Sab 4 Giu 2011 - 13:39

Webber critica il ritorno del Gp del Bahrein
Secondo l'australiano c'erano delle questioni morali importanti da valutare

Cominciano ad arrivare le prime critiche relative alla decisione della FIA di reintegrare il Gp del Bahrein nel calendario del Mondiale di Formula 1. Il primo pilota che ha espresso le sue perplessità è Mark Webber, che però non sembra preoccupato dai problemi logistici creati dall'allungamento del Mondiale.
- Secondo l'australiano della Red Bull il problema è che la Formula 1 non ha preso una posizione dura riguardo alle violazioni dei diritti umani cui si è assistito in Bahrein negli ultimi mesi, in seguito alla rivolta interna al paese.
- "Secondo me la Formula 1 avrebbe dovuto prendere una posizione chiara fin dall'inizio dell'anno, quando il problema si è manifestato, senza continuare a rinviare ad oltranza la decisione finale" ha scritto Webber sul suo sito ufficiale.
- "Sarebbe stato lanciato un messaggio importante su qual'è la posizione della Formula 1 su questioni fondamentali come i diritti umani e come si comporta di fronte alle questioni morali. Posso capire che tutte le parti in causa hanno fatto il possibile per arrivare a questa decisione, ma non credo che questo fosse il momento giusto per tornare in Bahrein" ha concluso.

omnicorse

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Sab 4 Giu 2011 - 20:20

QUARANTA MILIONI DI OTTIME RAGIONI

“Non è una questione di soldi”. Parole consegnate a stampa e TV da Bernie Ecclestone stamattina a Barcellona prima di entrare alla riunione del Consiglio Mondiale della Federazione. La domanda riguardava l’opportunità di andare a correre in Bahrain dopo i disordini che avevano portato alla cancellazione della data originaria.

Nel pomeriggio è arrivata la notizia. “In Bahrain si correrà il 30 ottobre”. Ma come? Il 30 ottobre non era la data assegnata al Gran Premio d’India? Certo che sì. Ma in India sono in ritardo con il completamento del circuito, così lasciare il posto al Bahrain consentirà di concludere i lavori. E in India quando si correrà? Si correrà domenica 11 dicembre.

Roba allucinante che a Monaco le squadre avevano definito ipotesi inaccettabile. Il motivo è legato al trasporto delle macchine e dei materiali che da settembre in avanti rimbalzeranno qua e là per il globo senza un senso preciso. Poi i meccanici staranno lontani da casa per un paio di mesi con costi di trasferta esagerati per le squadre.

Ma non si tratta solo del calendario ai limiti del delirio. Per una volta infatti Max Mosley ha detto cose sensate dichiarando che andare a correre in un Paese che calpesta i diritti civili non è accettabile per la Formula 1, pensiero condiviso da altre 300.000 persone che hanno scritto sui blog inglesi per evitare che il circo si esibisse in Bahrain. Ma come racconta Ecclestone non è una questione di soldi.

Per avere il Gran Premio in Bahrein gli organizzatori pagano 30 milioni di euro a stagione ai quali vanno sommati i 10 milioni derivanti dallo sfruttamento della cartellonistica e del merchandising. Ma mister E. ci racconta che in Bahrain si doveva correre a tutti i costi. 40 milioni di euro rappresentano un’ottima ragione.

di Luca Budel


Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mar 7 Giu 2011 - 17:44

Pirelli porta le gomme medie sperimentali in Canada
I piloti proveranno la nuova mescola nelle libere del venerdì

Dopo il debutto emozionante a Monaco dei nuovi pneumatici Pirelli supersoft, ora le stesse due mescole ritornano per il Gran Premio del Canada: la PZero Red supersoft e la più dura PZero Yellow soft.
- Come nel caso di Montecarlo, quello del Canada è un tracciato semi-permanente ma, rispetto al primo, il Circuit Gilles Villeneuve è più veloce e con una superficie di scarsa aderenza: due parametri che hanno un effetto diretto sul consumo degli pneumatici. Ci sono anche due aree di frenata severa e massima trazione, altre peculiarità determinanti in termini di comportamento delle gomme.
- Sarà quindi improbabile che assistere ai lunghi stint di 50 o più giri sui PZero, che hanno caratterizzato Monaco, mentre è invece prevedibile che assisteremo al ritorno di duelli ruota a ruota.
- Il consumo degli pneumatici è un fattore critico sul circuito di Montreal, fattore che tradizionalmente rende quella del Canada una delle gare più divertenti dell’anno. Dalla sua inaugurazione nel 1978, la pista ha subìto numerose modifiche, in particolare la riasfaltatura prima del gran premio dello scorso anno e l’aggiunta di nuovi e più alti cordoli nel 2005: entrambi elementi che influiranno sul comportamento degli pneumatici.
- Dato che la pista ospita solo due gare importanti a stagione – Formula Uno e NASCAR –nel corso del weekend ci sarà una marcata evoluzione in termini di grip, man mano che la superficie diventerà più gommata.
- Durante le due sessioni di prove libere del venerdì i piloti riceveranno due set supplementari della nuova mescola media Pirelli, da valutare per il futuro.
- Paul Hembery: “Monaco è stata una gara fantastica, con tre piloti in lotta per la vittoria, anche se su tre strategie molto differenti. Dai dati possiamo vedere che gli pneumatici di Sebastian Vettel avrebbero coperto la distanza fino al traguardo se la bandiera rossa non avesse interrotto la gara. Questo significa che avrebbe potuto percorrere 62 giri - l’equivalente di oltre 200 chilometri - sui PZero Yellow soft, con un arrivo estremamente ravvicinato. Le caratteristiche del Canada fanno sì che difficilmente assisteremo a una strategia di un solo pit stop in questo weekend, ma speriamo che la gara sia altrettanto serrata e che le opportunità di sorpasso diano ai Team più opportunità in termini di strategia di gara rispetto a Monaco. La prestazione pura degli pneumatici PZero è stata dimostrata dal fatto che a Monaco siamo riusciti a stabilire il miglior tempo di sempre in qualifica, un successo che si aggiunge ai nostri record, che ora includono più di 50 vittorie durante tutta la nostra storia in Formula 1”.


omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mar 7 Giu 2011 - 17:46

Fry: "Abbiamo capito i problemi con le gomme dure"
In attesa di tornare ad utilizzarle, a Montreal ci saranno novità sul diffusore e l'ala posteriore
- A pochi giorni dal Gp del Canada in casa Ferrari si lavora duramente per continuare a provare a colmare il gap che la 150° Italia ha accusato dalla Red Bull in queste prime gare. Il tracciato di Montreal ha delle caratteristiche che, pur essendo decisamente diverse da quelle di Montecarlo, dovrebbero essere favorevoli alla monoposto del Cavallino.
- Questo perchè anche in questa occasione la Pirelli porterà la gomme soft e supersoft, evitando agli uomini in Rosso di dover lavorare con le hard, che in queste prime gare hanno messo particolarmente in difficoltà la vettura. Tuttavia, oggi Pat Fry ha fatto sapere tramite il sito ufficiale della Casa di Maranello che anche questo problema è prossimo ad una soluzione.
- "Abbiamo lavorato molto nell'ultima settimana su ciò che ora finalmente ci è chiaro, cioè la particolarità dei nostri problemi con le gomme dure. Quindi stiamo lavorando con grande fiducia, con l'obiettivo di risolverli in vista delle prossime gare" ha spiegato nel blog video della squadra.
- Il nuovo responsabile tecnico ha parlato anche degli aggiornamenti che arriveranno a Montreal: "Si tratta del normale flusso di novità, che in particolare riguarderanno il diffusore e l'ala posteriore, che dovrebbero garantirci un buon passo avanti a livello prestazionale se tutto andrà per il verso giusto. La speranza ovviamente è quella di avvicinarsi ulteriormente agli altri team".


omnicorse

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mer 8 Giu 2011 - 16:11

Ecclestone ritiene improbabile il ritorno in Bahrein
Mister E spiega che serve l'approvazione dei team, che al momento non c'è
- Si fa sempre più intricata la situazione del Gp del Bahrein: oggi è nuovamente uscito allo scoperto anche Bernie Ecclestone, spiegando che secondo lui le possibilità che alla fine il Gp si faccia sono davvero poche, nonostante la FIA abbia dato il suo consenso a reinserire l'evento nel calendario 2011.
- In pratica Mister E ha ribadito quanto detto nella giornata di ieri da Max Mosley. L'ex presidente della FIA aveva infatti spiegato che, senza il voto unanime delle squadre, la Federazione non poteva imporre una modifica così importante al calendario del campionato, rischiando altrimenti di violare il regolamento sportivo.
- Tenendo conto del fatto che ieri la FOTA avrebbe avanzato richesta di non andare in Bahrein (l'uso del condizionale è d'obbligo perchè al momento non ci sono state comunicazioni ufficiali al riguardo), si capisce dunque il motivo del pessimismo di Ecclestone.
- "Speriamo che possano ritrovare la pace e la tranquillità, favorendo anche il nostro ritorno in futuro, ma in questo momento non è il caso" ha detto a BBC Sport. "Il calendario purtroppo non può essere riprogrammato senza l'approvazione dei partecipanti. Questi sono i fatti".



di Matteo Nugnes

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Mer 8 Giu 2011 - 20:14

Chat con Luca Colajanni
Domenica alle 16.00 il Responsabile dell'Ufficio stampa sportiva parla con i tifosi da Montreal rispondendo a domande e curiosità.


per chi è registrato ecco il link
http://www.ferrari.com/Italian/Community/Forum/Pages/Forum.aspx
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Gio 9 Giu 2011 - 10:55

Alonso confida nel potenziale della Ferrari per Montreal
Secondo lo spagnolo la 150° Italia dovrebbe adattarsi bene al tracciato canadese

Dopo il secondo posto conquistato tra i marciapiedi di Montecarlo, Fernando Alonso sembra intenzionato a confermarsi al vertice anche a Montreal, con una convinzione importante: quella secondo cui la Ferrari 150° Italia dovrebbe essere particolarmente competitiva anche sul tracciato che ospita il Gp del Canada.
Il pilota spagnolo ne ha spiegato i motivi sul blog che aggiorna sul sito ufficiale della Casa di Maranello: "Pur avendo dei tratti molto veloci, sul tracciato canadese vanno bene le macchine che salgono sui cordoli senza scomporsi troppo e che sono in grado di avere una buona trazione in uscita dalle curve lente, caratteristiche che fanno parte dei punti di forza della 150° Italia. Qui l’efficienza aerodinamica, al momento il nostro tallone d’Achille, è meno rilevante e quindi pensiamo di poter avere più chance di lottare per le prime posizioni".
Il vice-campione del mondo poi ricorda anche l'importanza dei freni su questa pista: "Anche i freni sono un elemento fondamentale su questo circuito: bisognerà lavorare bene durante le prove libere per capire quale sia il giusto livello di raffreddamento in modo da evitare il rischio di trovarsi in difficoltà in gara".
Pure le gomme rappresenteranno un punto interrogativo, ma Fernando sembra abbastanza convinto che assisteremo nuovamente a parecchi pit stop: "Anche a Montreal disporremo delle due gomme più morbide preparate dalla Pirelli, la Soft e la Supersoft. L’anno scorso questa fu una delle poche gare in cui si videro più pit-stop rispetto alla tradizionale sosta unica perché il degrado degli pneumatici è piuttosto alto. Anche se le Pirelli sono diverse dalle Bridgestone, non credo che assisteremo a qualcuno che riuscirà ad arrivare fino in fondo con un solo cambio gomme, com’è successo a Monaco. Come abbiamo visto quest’anno, sarà importante individuare il momento giusto per fare il pit stop in modo da non perdere troppo tempo rispetto all’avversario diretto".
Infine, ovviamente c'è curiosità per la possibilità di utilizzare in gara l'ala posteriore mobile in due punti differenti del circuito: "Per la prima volta quest’anno avremo due punti in cui la domenica sarà possibile usare il DRS: il primo dopo il tornante della curva 10, il secondo sul rettilineo dei box. Sono curioso di vedere cosa accadrà: sulla carta chi sarà riuscito a superare già nella prima zona avrà poi un bel vantaggio perché potrà riutilizzare l’ala mobile anche sul rettilineo principale, pur essendo già davanti all’avversario diretto".
Insomma, nonostante tutte queste incognite, la speranza è di riuscire a ritrovare il gradino più alto del podio: "L’anno scorso sono riuscito a salire sul podio ma lasciammo Montreal con la precisa sensazione di meritare di più del terzo posto finale. Ci furono un paio di episodi sfavorevoli che ci impedirono di cogliere quel successo che era alla nostra portata. Anche a Monaco, dieci giorni fa, avevamo la possibilità di vincere e sarebbe bello poterci riuscire qui perché la vittoria ci manca da troppo tempo ormai. Sarà molto difficile perché mi aspetto una McLaren ed una Red Bull molto forti ma non dobbiamo dare nulla per scontato".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Gio 9 Giu 2011 - 10:56

Hamilton ha rischiato grosso con la battuta razzista!
"Potevamo anche sospenderlo per 6 gare, ma si è scusato" ha spiegato Jean Todt

Dopo il Gp di Monaco, nel corso del quale è stato sanzionato due volte per gli incidenti con Felipe Massa e Pastor Maldonado, Lewis Hamilton si era fatto scappare un: "Mi puniscono sempre perchè sono nero". Il pilota della McLaren aveva immediatamente precisato che si trattava solamente di una battuta, che però alla FIA sembra essere andata abbastanza di traverso.
Per questo l'ex campione del mondo ha preferito scrivere di proprio pugno una lettera di scuse ed indirizzarla al presidente Jean Todt. Una mossa astuta, che ha fatto capire a quest'ultimo che Lewis ha capito la gravità del suo errore, convincendolo anche che in futuro non si verificherà più una situazione di questo tipo. Anche perchè Todt stava meritando una punizione esemplare...
"Il suo è stato un comportamento inaccettabile, ma non ho voluto esagerare con le reazioni. Avremmo potuto chiedere ad una corte di giudicare il caso, ma poi Lewis è andato dai commissari insieme al padre e si è scusato, quindi abbiamo preferito non agire" ha spiegato.
"Ha scritto anche una lettera di scuse indirizzata a me. Forse sarebbe stato meglio dare l'esempio e sospenderlo per sei gare o qualcosa di simile, ma ora la questione è chiusa e non voglio più parlarne" ha concluso.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Gio 9 Giu 2011 - 15:36

La FIA è pronta a rivedere nuovamente il calendario
Todt risponde alla FOTA: "La proposta è stata fatta dal proprietario dei diritti commerciali"
- La vicenda legata al recupero del Gp del Bahrein sta assumendo dei contorni a dir poco grotteschi: ormai sembra evidente che la preoccupazione principale di tutte le parti in causa è quella di non passare per il "cattivo" che ha messo i bastoni tra le ruote alla macchina organizzativa.
- Se solo un paio di giorni fa Bernie Ecclestone aveva puntato il dito contro la FIA, criticando la relazione sulla situazione in Bahrein che era stata portata al Consiglio Mondiale dal presidente della Federazione Spagnola, Carlos Gracia, ma oggi Jean Todt e la Federazione Internazionale sono passati al contrattacco.
- Un paio di giorni fa la FOTA, cioè l'associazione dei team, ha inviato una lettera alla FIA nella quale spiegava che, pur essendo favorevole al ritorno del Gp del Bahrein, non poteva condividere le modalità scelte per questo, con un allungamento del calendario fino a dicembre inoltrato. Oggi è arrivata la replica di Todt, che a sua volta però ha puntato il dito verso Ecclestone, spiegando che le modifiche approvate dal Consiglio Mondiale sono solo quelle proposte da Mister E.
- "Sotto il Patto della Concordia, la responsabilità di impostare il calendario e sottoporlo alla FIA per l'approvazione spetta esclusivamente al titolare dei diritti commerciali (art 10 e allegato 9 del Patto della Concordia). Conseguentemente, è responsabilità del titolare dei diritti commerciali eseguire tutte le verifiche necessarie prima di presentare la sua proposta di calendario al Consiglio Mondiale" ha esordito Todt.
- Il presidente, dunque, ci ha tenuto appunto a precisare che la proposta di modifica al calendario è stato portata dal proprietario dei diritti commerciali, quindi da Bernie Ecclestone, e che questa comunque era stata approvata anche dal responsabile dei team presente al Consiglio Mondiale, cioè Stefano Domenicali.
- Todt poi sottolinea come il problema non sia nuovo, ma esista dall'8 marzo, spiegando quindi che le reazioni dei team probabilmente sono state un pò tardive. Tuttavia, si è anche detto disponibile a riesanimare una nuova proposta di calendario.
- "Ho ascoltato le vostre obiezioni dell'ultimo minuto e ho chiesto al proprietario dei diritti commerciali di riesaminare la sua proposta di calendario e, se necessario, di ripresentare una proposta rivista al Consiglio Mondiale" ha concluso.


omnocorse

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Ven 10 Giu 2011 - 15:33

Gli organizzatori rinunciano al Gp del Bahrein 2011!
Dopo le polemiche dei giorni scorsi, hanno deciso di non portare avanti i preparativi

Gli organizzatori del Gp del Bahrein si sono ormai arresi all'evidenza e sembrano aver rinunciato alla possibilità di far disputare la gara di quest'anno. Ci sono voluti mesi di attesa per avere una sentenza definitiva sul reinserimento nel calendario dell'evento che era saltato in marzo, a causa dei disordini che avevano colpito il paese.

Una volta che la data è stata fissata per il 30 ottobre, con lo slittamento del Gp dell'India all'11 dicembre, sono iniziate proteste di qualsiasi genere. Da una parte le associazioni che difendono i diritti umani hanno segnalato che in realtà nel paese la vita non è tornata alla normalita, cosa che poi è stata confermata anche da Bernie Ecclestone.
- La goccia che ha fatto traboccare il vaso però è stata la lettera che la FOTA ha indirizzato alla FIA, spiegando che secondo i team era stata applicata una gestione scellerata del calendario. Per questo ieri non ha tardato ad arrivare la replica del presidente della FIA Jean Todt, che ha dato mandato ad Ecclestone di trovare una nuova soluzione per il calendario, riducendo dunque le possibilità di recuperare il Gp del Bahrein.
- "Il Bahrain sarebbe stato felice di vedere il suo Gran Premio il 30 ottobre, in linea con la decisione del Consiglio Mondiale della FIA, ora appare abbastanza chiaro che la gara non si farà, ma rispettiamo questa decisione" ha detto Zayed R Alzayani, presidente del circuito di Sakhir, tramite un comunicato stampa.
- "Il Bahrain ha sempre cercato di svolgere un ruolo positivo nello sviluppo della Formula 1, della sua espansione in Medio Oriente. Abbiamo anche aiutato altri paesi ad organizzare la loro gara inaugurale, oltre a fornire la nostra esperienza unica nel dare il benvenuti ai tifosi".
- "Non abbiamo assolutamente alcun desiderio di vedere una gara che potrebbe ulteriormente ampliare il calendario stagione e mettere in discussione il godimento della Formula 1 per i piloti ed i supporter. Vogliamo che il nostro ruolo in Formula 1 continui ad essere il più positivo e costruttivo, come è sempre stato, quindi, nel migliore interesse dello sport, quindi abbiamo deciso di non portare avanti l'organizzazione per far rientrare la gara nel calendario di quest'anno".
- "Siamo ansiosi comunque di dare il benvenuto alle squadre, ai loro piloti e ai loro sostenitori nella prossima stagione. Voglio anche estendere la nostra più profonda gratitudine ai nostri sostenitori, compreso il personale, i volontari, gli sponsor, le aziende private e il pubblico in generale, per il quale so che la decisione di quest'anno può essere una delusione".
- "Vorremmo anche ringraziare soprattutto la FIA, la FOM, il Bahrain Motor Federation e le squadre per tutto il supporto e la comprensione che hanno esteso a noi in questo momento" ha concluso.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Ven 10 Giu 2011 - 15:35

Webber e la Red Bull vicini al rinnovo
"Mark ha deciso di correre anche nel 2012 e noi siamo felici" ha spiegato Horner

Anche se in precedenza avevano detto che se ne sarebbe parlato verso la fine della stagione, sembra che ormai manchi solo la firma per il rinnovo contrattuale di un'altra stagione tra la Red Bull e Mark Webber. Un altro dei tasselli che poteva smuovere, e non poco, il mercato piloti in vista della prossima stagione, è ormai vicino quindi ad andare al proprio posto.
- Durante le interviste di rito di ieri in Canada, Christian Horner ha infatti spiegato che l'australiano ha deciso di andare avanti con la sua carriera in Formula 1 anche nel 2012 e che quindi entro breve l'intesa sarà formalizzata nero su bianco, con la firma sul contratto.
- "Mark ha detto chiaramente che vuole continuare con la Red Bull anche nella prossima stagione" ha detto Horner alla BBC. "Una delle domande che ci siamo sempre posti era se avrebbe continuato ad avere voglia e motivazioni. Arrivati a questo punto dell'anno abbiamo capito che è così, quindi siamo felici di poter continuare ancora con lui".

di Matteo Nugnes
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Ven 10 Giu 2011 - 19:28

Perez non ce la fa: al suo posto de la Rosa
Il messicano della Sauber era molto debilitato dopo la prima sessione di prove libere

Nella giornata di ieri Sergio Perez aveva superato regolarmente i controlli a cui era stato sottoposto dalla FIA per ricevere l'ok a tornare al volante della sua Sauber, dopo il terribile incidente di cui è stato vittima durante le prove libere del Gp di Monaco, nel quale aveva subito una lieve commozione cerebrale.
- Questa mattina il pilota messicano è sceso in pista nella prima sessione di prove libere del Gp del Canada, a Montreal, facendo anche segnare l'11esimo tempo. Al termine di questa però Perez ha detto di sentirsi molto debilitato e non in grado di rimettersi al volante, quindi la squadra di Hinwil ha optato per una sostituzione.
- Al suo posto è stato chiamato a scendere in pista lo spagnolo Pedro de la Rosa, che era già presente a Montreal in qualità di pilota di riserva della McLaren. La squadra di Woking comunque ha dato il via libera al suo dipendente per tornare a guidare in questa occasione per quella che è stata la sua squadra nella passata stagione.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Sab 11 Giu 2011 - 15:31

Heidfeld non deve temere Grosjean
Boullier smentisce la possibile sostituzione del tedesco sulla Lotus Renault

Eric Boullier, team principal del team Lotus Renault, esclude che Romain Grosjean possa prendere il posto di Nick Heidfeld nel corso della stagione. Negli ultimi giorni si sono intensificate le voci di un possibile avvincendamento del tedesco che è stato chiamato dalla squadra di Enstone a sostituire l'infortunato Robert Kubica.
- Boullier, che è anche il manager del giovane pilota transalpino, spegne tutte le speculazioni: "Non vogliamo commettere l'errore del passato quando Romain è stato portato nel Circus troppo presto. Aspetteremo il momento più opportuno... Heidfeld ha un piano di lavoro per l'intera stagione e lo sta rispettando...".

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Dom 12 Giu 2011 - 9:48

La FIA vieta degli scarichi soffianti in rilascio
Il provvedimento scatta dal Gp di Gran Bretagna e nel 2012 gli scarichi torneranno in coda

La FIA ha comunicato alle squadre la sua decisione di vietare l'uso degli scarichi soffianti nei diffusori in fase di rilascio a partire dal prossimo Gran Premio di Gran Bretagna.
- Le Faderazione Internazionale ha scritto una comunicazione ai team ieri mattina per informarli che resta intenzionata a bloccare l'uso di una soluzione che era già stata contestata prima del Gp di Spagna e che prima di Barcellona aveva provocato tali reazioni da imporre un ripensamento di Charlie Whiting.
- In attesa del Technical Working Group che si riunirà a Londra giovedì, dove il tema tornerà in discussione, la FIA è uscita allo scoperto per delineare senza fraintendimenti la sua posizione.
- Oltre a sancire l'illegalità dei gas di scarico soffianti in fase di rilascio del motore dal Gran Premio di Gran Bretagna, la FIA suggerisce anche una modifica al regolamento tecnico del 2012 ritenendo fuorilegge le squadre che utilizzeranno in generale dei diffusori soffiati.
- Williams, direttore tecnico Sam Michael ha confermato che il team era stato informato del piano - e questo incontro Giovedi sarebbe sul modo migliore per attuare la decisione della FIA.
- Nel 2012, l'impianto di scarico dovrà uscire dietro l'asse delle ruote posteriori: questo significherà che non ci potrà essere una qualsiasi influenza dello scarico sul diffusore, costringendo tutti i tecnici a rivedere i progetti a cui stavano lavorando.
- Per Charlie Whiting è chiaro un fatto: "...quando un sistema di scarico continua a soffiare i gas roventi anche se il motore è in rilascio non è finalizzato a creare potenza o coppia al V8, ma influenza le caratteristiche aerodinamiche della vettura. Pensiamo, quindi, questo si violi l'articolo 3.15 del regolamento tecnico che vieta i dispositivi aerodinamici mobili".

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Dom 12 Giu 2011 - 15:44

Domenicali: "Non abbiamo contatti con Rosberg"
La Ferrari rinnova la fiducia a Felipe Massa anche in prospettiva del 2012

Il risveglio di Felipe Massa è un segno della crescita della competitività della 150° Italia. Alla Ferrari vogliono trarre il massimo dal Gp del Canada con Fernando Alonso che sembra in grado di attaccare la supremazia di Sebastian Vettel e della sua Red Bull RB7, e con il brasiliano subito dietro alla Rossa dello spagnolo.
La squadra del Cavallino in questa fase non vuole alimentare le voci di mercato che danno un interessamento di Maranello per Nico Rosberg in ottica 2012. Per ora si tratta solo di voci, ma è Stefano Domenicali, team principal della Ferrari, a scendere in campo per spegnere ogni speculazione: "Non abbiamo contatti con Rosberg" ha detto tranciante Stefano, quasi a voler chiudere l'argomento.
La Ferrari, infatti, si sta chiudendo a riccio per dare pieno sostegno a Felipe Massa che quest'anno finora ha deluso le aspettative. Parlando con i giornali brasiliano Domenicali ha aggiunto: "Felipe fa fatica a sfruttare il potenziale della 150° Italia quando la vettura non ha il carico aerodinamico necessario. Ora le cose sembrano andare meglio sulla macchina e lui se ne giova. E in certe condizioni potrebbe anche essere più veloce di Fernando".
Insomma il team del Cavallino si schiera a difesa del pilota brasiliano dando per scontata la conferma anche per il 2012, visto che Felipe ha in tasca un contratto valido anche per il prossimo anno. Capiremo nei prossimi giorni se si trattava di un ultimo tentativo di recupero di Massa o se il mercato di Maranello potrebbe aprirsi prima di quanto si possa immaginare...
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Dom 12 Giu 2011 - 16:11

Il sogno di Kubica: rientrare a fine stagione
Il calendario che si allunga può aiutare il polacco, che punta al rientro a novembre.

Nel week end di Montecarlo si sono susseguite voci opposte sulla situazione clinica di Robert Kubica: Gerard Lopez, boss del team Renault, avrebbe espresso riserve sul suo rientro, mentre l'entourage del pilota ha negato la ventilata proposta contrattuale della stessa Renault. In realtà Kubica prosegue con costanza la lunga marcia verso il recupero fisico, e se le prossime tappe andranno come previsto potrebbe puntare a sfruttare l'allungamento del calendario per tornare al volante nelle ultime gare del Mondiale, a novembre.
Il dottor Ceccarelli, che segue Kubica da anni ed è ora impegnato nella riabilitazione dello stesso, è molto chiaro in proposito: "Ora l'obiettivo è migliorare il più possibile la flessione della mano destra. E' già migliorata molto col primo intervento, contiamo di migliorarla ulteriormente con la seconda operazione. Ad agosto (a sei mesi dall'incidente ndr) avremo un quadro molto più preciso su quando Roberto potrà tornare ad impugnare un volante".
Perchè oltre a quella alla mano, Kubica subirà a luglio anche un altro intervento al gomito per togliere le calcificazione e sbloccare i legamenti irrigiditi. "A quel punto - prosegue Ceccarelli - ridotte le aderenze e recuperate le funzionalità anche del gomito avremo il quadro idoneo per lavorare sul recupero e sul potenziamento muscolare". E il programma nella mente di Kubica è già chiaro: ricominciare a familiarizzare col simulatore a fine estate con l'obiettivo di sfruttare l'allungamento del calendario fino a dicembre per rientrare in una delle ultime gare.
(sport.virgilio.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Lun 13 Giu 2011 - 16:35

"Hamilton è pazzo, va sanzionato"
Lauda accusa di aggressività l'inglese
"E' un pazzo, prima o poi ci scapperà il morto". Queste sono le dure parole di Lauda nei confronti di Hamilton. L'ex pilota senza mezzi termini attacca l'inglese per la sua guida un po' troppo spregiudicata e aggressiva. L'ex campione del mondo si è reso protagonista di numerosi incidenti nel mondiale. Ultimo il doppio tamponamento in Canada. Prima ha speronato Webber e poi il compagno di squadra Button, ritirandosi infine al settimo giro.
- Hamilton non è nuovo a questo genere di contatti in gara. Già nello scorso GP, quello di Montecarlo, aveva buttato fuori pista Maldonado e Massa, insultando anche il brasiliano poi in conferenza stampa. Dice di ispirarsi a Villeneuve e Senna perché "istintivo e sportivo", ma in realtà fra i colleghi non è molto amato proprio per la mancanza di sportività, per l'assenza di rispetto. Fittipaldi, ex campione del mondo e commissario di gara, lo definisce "troppo irruento e irrispettoso". Più categorico Lauda: "Quello che fa è fuori da ogni confine. E' pazzo, la Fia deve sanzionarlo duramente, altrimenti altri si sentiranno autorizzati a correre come lui e ci scapperà prima o poi il morto". Jean Todt, presidente Fia, prima di Montreal aveva già comunicato di esser pronto a denunciare l'inglese chiedendo l'esclusione dalle piste per sei gare. Poi l'inglese si è scusato con Massa e Maldonado e ha scampato la mannaia della Corte di Giustizia Federale.

sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   Lun 20 Giu 2011 - 12:00

La Ferrari sonda il terreno per Button?
Jenson interessa a Maranello: lo avrebbe rivelato una fonte interna al News of the Week

20 giugno 2011
Spunta una nuova candidatura per il nome del futuro compagno di squadra di Fernando Alonso alla Ferrari. Nonostante abbia più volte detto di voler chiudere la sua carriera alla Mc Laren , Jenson Button sembra essere entrato nel mirino della Casa di Maranello.
La rivelazione è stata fatta dal News of the World, a cui una fonte interna alla squadra del Cavallino, pur volendo rimanere anonima, ha detto: "C'è stato un gran parlare riguardo all'interesse della Ferrari per Button. Un contatto per sapere se sarebbe disponibile ci sarebbe anche stato".
"Il team si è reso conto che ha bisogno di un pilota più forte di Felipe Massa da affiancare a Fernando Alonso se vuole tornare a vincere il titolo. Jenson alla McLaren ha già dimostrato di poter vincere e lottare costantemente per il podio" ha concluso.
In effetti, Button potrebbe essere un compagno ideale per Alonso, visto che nell'ultimo anno e mezzo non ha avuto il minimo problema a convivere con un peperino come Lewis Hamilton, riuscendo comunque a conquistare tre vittorie. Senza dimenticare poi che parliamo di un ex campione del mondo.
A prescindere da chi sarà a prendere il suo posto, la cosa che comunque ormai appare certa è che quasi sicuramente l'anno prossimo non sarà più un pilota della Ferrari. E' vero che il brasiliano è stato più volte confermato a parole, ma tutte queste voci sul suo avvicendamento non possono essere casuali...
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Solo News .......   

Tornare in alto Andare in basso
 
Solo News .......
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Autovelox News
» "Cinque passi per godere" (per UNOdi40 e non solo...)
» Sardegna non solo mare....
» Tennis trainer ovvero io gioco da solo
» Delpo gioca con solo due racchette.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: F1 2011-
Andare verso: