Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Dom 10 Lug 2011 - 16:01

Orari diretta TV

Venerdi 15-07-2011:
ore 9.15-9.55, Prove libere 1, 125
ore 10.10-10.55, Prove libere 1, Moto GP
ore 11.10-11.55, Prove libere 1, Moto 2
ore 13.15-13.55, Prove libere 2, 125
ore 14.10-14.55, Prove libere 2, Moto GP
ore 15.10-15.55, Prove libere 2, Moto 2

Sabato 16-07-2011:
ore 0.45, Prove libere, Italia 1, sintesi
ore 9.15-9.55, Prove libere 3, 125
ore 10.10-10.55, Prove libere 3, Moto GP
ore 11.10-11.55, Prove libere 3, Moto 2
ore 13.00-13.40, Qualifiche, 125
ore 13.55-14.55, Qualifiche, Moto GP, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 15.00, Qualifiche, 125, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), sintesi
ore 15.10-15.55, Qualifiche, Moto 2, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta

Domenica 17-07-2011:
ore 8.40-9.00, Warm Up, 125
ore 9.10-9.30, Warm Up, Moto 2
ore 9.40-10.00, Warm Up, Moto GP
ore 11.00, Gara, 125, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 12.15, Gara, Moto 2, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 14.00, Gara, Moto GP, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta



Ultima modifica di alfa il Ven 15 Lug 2011 - 15:58, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Dom 10 Lug 2011 - 16:04

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Dom 10 Lug 2011 - 16:09

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Ven 15 Lug 2011 - 10:43

Cadute e allarme gomme
Vanno a terra Rossi, Stoner e Pedrosa

Che il Sachsenring fosse uno dei tracciati più tortuosi per le gomme lo si sapeva, ma quel che è accaduto nelle prime prove libere in Germania non era preventivabile. I pneumatici Bridgestone, con una mescola morbidissima sulla spalla destra, stanno creando problemi a tutti. In pochi giri sono caduti Stoner, Rossi, Pedrosa e, due volte, Elias, tutti perdendo l'anteriore nelle curve a destra. Per Vale ferita profonda all'avambraccio destro.
SIMONCELLI IL PIU' VELOCE
Detto delle cadute resta la cronaca della pista. Il più veloce è stato Marco Simoncelli con la sua San Carlo Honda Gresini. Sic ha fermato i cronometri sul tempo di 1'22"823. Rossi, che ha dovuto ricorrere alle cure della clinica mobile per avere strisciato a lungo il braccio destro sull'asfalto, è poi rientrato in pista senza problemi ottenendo il 14° tempo con 1'24"512. E' tornato in pista sul Sachsenring anche Loris Capirossi che sta saggiando le sue condizioni dopo l'incidente in Olanda che lo ha costretto a saltare oltre che il Gp di Assen anche quello del Mugello. Tornando alle prove libere il secondo tempo è andato a Stoner (1'23"004) che ha preceduto Lorenzo (Yamaha), Hayden (Ducati) e Dovizioso.

sportmediaset


Ultima modifica di alfa il Ven 15 Lug 2011 - 10:45, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Ven 15 Lug 2011 - 10:44

Libere 1
1 SIMONCELLI M. Honda 1'48''987
2 STONER C. Honda 1'49''027
3 DOVIZIOSO A. Honda 1'49''088
4 LORENZO J. Yamaha 1'49''251
5 SPIES B. Yamaha 1'49''364
6 EDWARDS C. Yamaha 1'49''810
7 PEDROSA D. Honda 1'50''104
8 HAYDEN N. Ducati 1'50''203
9 AOYAMA H. Honda 1'50''629
10 BAUTISTA A. Suzuki 1'50''658
11 CRUTCHLOW C. Yamaha 1'50''683
12 DE PUNIET R. Ducati 1'50''729
13 ROSSI V. Ducati 1'50''780
14 BARBERA H. Ducati 1'51''153
15 ELIAS T. Honda 1'51''868
16 ABRAHAM K. Ducati 1'51''876
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Ven 15 Lug 2011 - 15:37

Simoncelli domina le libere
Lorenzo 2° per un soffio. Rossi è 12°

Marco Simoncelli (Honda) si aggiudica entrambi i turni di libere del GP di Germania. Nella seconda sessione, Sic ha firmato il giro veloce in 1:22.225, precedendo per soli 95 millesimi la Yamaha di Lorenzo. Seguono le tre Honda del team ufficiale HRC di Pedrosa (+0.207), Stoner (+0.317) e Dovizioso (+0.429). Hayden è il miglior ducatista col 6° tempo (+0.657) davanti a Spies (Yamaha, +0.669). Solo 12° Rossi (Ducati, +1.308) con problemi elettronici.
- Due i temi della prima giornata di prove libere del GP di Germania. Il primo le gomme. Le Brigestone sono indicate come la causa principale delle tantissime cadute a forte velocità, che hanno segnato il primo turno di prove del mattino. Dove Stoner, Pedrosa e Rossi sono stati tra gli illustri coinvolti nelle scivolate alla tostissima curva 11. Tutte innescate dalla chiusura dell'anteriore. Un problema netto di aderenza precaria, in condizioni differenti di temperature e asfalto, che condiziona pesantemente le prestazioni e l'equilibrio delle MotoGP. In terra anche Dovizioso che ha costretto Simoncelli ad un fortunato slalom tra pilota e moto rotolanti, per evitare un centro pericoloso.
- Mentre, con le temperature più alte del pomeriggio, il secondo turno ha visto meno moto in terra e i tempi abbassarsi. Il migliore è stato ancora Simoncelli, che ha tolto circa 6 decimi dal suo best del mattino. Marco però sente sul collo il respiro di Lorenzo, staccato di un soffio che vale 95 millesimi. Per ora sono "la matricola e il campione" i favoriti al Sachsenring, anche se il pattuglione Honda è subito alle loro spalle. Con Pedrosa che si prende il terzo tempo, davanti ad un sempre funambolico Stoner, che precede Dovizioso. I primi cinque della classifica sono quindi raccolti in 429 millesimi.
- E' invece dal sesto tempo di Hayden, miglior Ducati in pista, che si apre il secondo tema di giornata. Ovvero le difficoltà del team di Valentino Rossi. Detto che il numero 46 è sceso in pista nel turno pomeridiano con le ammaccature derivate dal volo del mattino, la sua Ducati ha anche deciso di spegnersi a 28 minuti dalla bandiera a scacchi. Per di più in salita. Obbligando il Dottore a spingere la GP11.1 nell'erba, prima di lasciarla appoggiata alle barriere e tornare mestamente ai box. Con lo scooter guidato da Guareschi, prontamente "in zona" durante il fattaccio.
- Facce scure, ovviamente, per un problema elettronico già visto al Mugello. In pratica, la caduta del mattino avrebbe provocato uno spegnimento di "protezione" per preservare il motore. Cosa che, però, è successa dopo l'intervento ricostruttivo dei meccanici, che avrebbero dovuto controllare per evitare lo spiacevole imprevisto. E invece no, con il risultato che Rossi gira sempre meno degli altri - quasi la metà - e produce anche questa volta solo un insipido 12° tempo, a +1.308 dalla vetta. Tutto questo mentre dalla settima all'undicesima piazza troviamo Spies, De Puniet, Bautista, Abraham ed Edwards. Quanto basta per capire che, di fatto, è la Ducati numero 46 a trovarsi nel posto sbagliato, in un evidente crisi tecnica da risolvere al più presto.

MATTEO CAPPELLA



Ultima modifica di alfa il Sab 16 Lug 2011 - 5:29, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Ven 15 Lug 2011 - 15:39

Libere 2
1 SIMONCELLI M. Honda 1'22''225
2 LORENZO J. Yamaha 1'22''320
3 PEDROSA D. Honda 1'22''432
4 STONER C. Honda 1'22''542
5 DOVIZIOSO A. Honda 1'22''654
6 HAYDEN N. Ducati 1'22''882
7 SPIES B. Yamaha 1'22''894
8 DE PUNIET R. Ducati 1'23''037
9 BAUTISTA A. Suzuki 1'23''261
10 ABRAHAM K. Ducati 1'23''352
11 EDWARDS C. Yamaha 1'23''431
12 ROSSI V. Ducati 1'23''533
13 BARBERA H. Ducati 1'23''625
14 CRUTCHLOW C. Yamaha 1'23''760
15 AOYAMA H. Honda 1'23''906
16 ELIAS T. Honda 1'24''304
17 GUINTOLI S. Ducati 1'25''964
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Ven 15 Lug 2011 - 15:49

Capirossi alza bandiera bianca per oggi
Questa mattina ha capito che non è ancora pronto: al suo posto Guintoli

In casa Pramac erano stati previdenti, convocando nel loro box Sylvain Guintoli come riserva, e a quanto pare hanno fatto bene. Questa mattina infatti Loris Capirossi ha provato a scendere in pista al Sachsenring, ma si è reso conto velocemente che non è ancora giunto il momento per scherzare con i suoi infortuni, quindi ha deciso di alzare bandiera bianca.
- "Capirex" si è reso conto che non vale la pena di rischiare in virtù di un passo che non gli consentirebbe di tenere neanche la ruota del penultimo in classifica, visto che ha chiuso la prima sessione di prove libere con un ritardo di circa 3"5 nei confronti dei primi.
- Sylvain Guintoli avrà quindi la sua occasione per tornare in MotoGp, dopo che da tre stagioni ha fatto il salto nel Mondiale Superbike, proprio al termine della sua avventura con la Ducati Pramac. Stasera però Capirossi deciderà se provare a tornare in pista domani.

omnicorse


Ultima modifica di alfa il Sab 16 Lug 2011 - 5:29, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Ven 15 Lug 2011 - 15:56

Rossi: "Ci servono più gomme"
"Moto spenta? Un blocco di protezione"

Un dodicesimo tempo e tanti problemi. E' il risultato del primo giorno di prove libere del GP di Germania, per un Valentino Rossi scuro in volto: "La caduta è stata brutta e ho un buco nel gomito. Inoltre mi fa male anche la spalla a causa dei colpi durante la scivolta. Spero di svegliarmi bene domani dopo che i muscoli si saranno raffreddati nella notte... Il problema è sempre quello: abbiamo bisogno di più gomme, sia davanti che dietro".
- Rossi non si arrende, ma al Sachsenring la Ducati si è spenta anche in salita per un problema elettronico: "Abbiamo avuto problemi con una moto. Ma con l'altra è andata un po' meglio. Diciamo che ci sono parti della pista dove perdo tanto ed è lì che devo migliorare. Il problema alla GP11.1 è derivato dalla caduta del mattino. E' entrato dello sporco da qualche parte ed è partito il bloccco elettronico per non rovinare il motore".
- Il Dottore però punta il dito sul problema delle gomme troppo limitate: "Non è una questione di mescola sbagliata per questo GP. Il problema è che dobbiamo girare alle 10 e poi alle 14, quando ci sono temperature diverse. E' ovvio che ci servono più mescole sia per l'anteriore che per il posteriore".


sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Sab 16 Lug 2011 - 9:44

Libere 3
1 LORENZO J. Yamaha 1'22''120
2 PEDROSA D. Honda 1'22''160
3 SIMONCELLI M. Honda 1'22''160
4 STONER C. Honda 1'22''390
5 DOVIZIOSO A. Honda 1'22''440
6 HAYDEN N. Ducati 1'22''500
7 BAUTISTA A. Suzuki 1'22''600
8 SPIES B. Yamaha 1'22''780
9 DE PUNIET R. Ducati 1'22''840
10 EDWARDS C. Yamaha 1'23''120
11 ABRAHAM K. Ducati 1'23''270
12 ROSSI V. Ducati 1'23''280
13 CRUTCHLOW C. Yamaha 1'23''300
14 AOYAMA H. Honda 1'23''370
15 BARBERA H. Ducati 1'23''400
16 ELIAS T. Honda 1'24''250
17 GUINTOLI S. Ducati 1'25''980
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Sab 16 Lug 2011 - 9:50

Lorenzo suona la carica
Lo spagnolo, Pedrosa e Simoncelli (caduto senza conseguenze) sono racchiusi in 47 millesimi

L'ultima sessione di prove libere del Gp di Germania di MotoGp si chiude nel segno dell'equilibrio, con i primi tre racchiusi nello spazio di appena 47 millesimi. Una situazione che lascia presagire che tra qualche ora assisteremo ad una battaglia entusiasmante per quanto riguarda la pole position.
- Dopo che ieri era stato Marco Simoncelli a dettare il passo, questa mattina è toccato a Jorge Lorenzo prendere le redini del gruppo, realizzando un crono di 1'22"112, grazie al quale ha preceduto di 41 millesimi un Dani Pedrosa che sembra aver finalmente ritrovato lo smalto delle giornate migliori.
- Appena sei millesimi più indietro rispetto allo spagnolo troviamo "SuperSic", che è stato anche vittima di una brutta caduta, ma fortunatamente senza conseguenze. Poi c'è un leggero buco, anche se comunque di dimensioni ridotte. In quarta piazza, infatti, Casey Stoner paga quasi tre decimi nei confronti di Lorenzo: il leader del mondiale non sembra proprio riuscire a digerire il Sachsenring neanche con la Honda.
- In quinta posizione c'è poi Andrea Dovizioso, staccato di poco più di tre decimi, che è seguito a ruota da un Nicky Hayden che manda segnali importanti alla Ducati: è vero che il saliscendi tedesco è molto breve, però quest'anno le Desmosedici non erano mai state così vicine alla concorrenza.
- Fatica, e non poco, invece Valentino Rossi: il "Dottore" arranca in 12esima posizione ad oltre 1"1 con la GP11.1. Vedendo cosa sta combinando qui Hayden con la "vecchia" GP11, viene quasi da chiedersi se a Borgo Panigale continuano ad essere convinti che l'evoluzione data a Valentino sia migliore...
- Anche Ben Spies, infine, non riesce a trovare il giusto feeling con la sua Yamaha M1. L'americano comunque è decisamente più avanti ed è risultato più veloce di circa mezzo secondo rispetto a Rossi.

di Matteo Nugnes

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Sab 16 Lug 2011 - 15:45

Le Qualifiche
1 STONER C. Honda 1'21''681
2 PEDROSA D. Honda 1'21''933
3 LORENZO J. Yamaha 1'21''944
4 SIMONCELLI M. Honda 1'21''954
5 SPIES B. Yamaha 1'22''056
6 DOVIZIOSO A. Honda 1'22''157
7 EDWARDS C. Yamaha 1'22''368
8 HAYDEN N. Ducati 1'22''388
9 DE PUNIET R. Ducati 1'22''503
10 BAUTISTA A. Suzuki 1'22''604
11 BARBERA H. Ducati 1'22''676
12 CRUTCHLOW C. Yamaha 1'22''676
13 ABRAHAM K. Ducati 1'23''164
14 ELIAS T. Honda 1'23''201
15 AOYAMA H. Honda 1'23''248
16 ROSSI V. Ducati 1'23''320
17 GUINTOLI S. Ducati 1'24''7
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Sab 16 Lug 2011 - 15:54

Stoner pole al Sachsenring
Pedrosa e Lorenzo prima fila. Rossi 16°

Casey Stoner (Honda) centra la pole del GP di Germania, la sesta su 9 del 2011. L'australiano firma l'1:21.681 che vale la prima piazza davanti al compagno di box Pedrosa (+0.252) e alla Yamaha di Lorenzo (+0.263). Simoncelli 4° (Honda, +0.273), apre la seconda fila davanti a Spies (Yamaha, +0.375) e Dovizioso (Honda, +0.476). Incredibile crisi della Ducati numero 46, con Rossi 16° a +1.639, che precede Guintoli, ultimo sulla Pramac di Capirossi, a +3.026.
- La qualifica del GP di Germania verrà ricordata per il sedicesimo posto di Valentino Rossi su Ducati. Un risultato negativo oltre le più pessimistiche aspettative. Segno che nel box del 46 la bussola è stata persa, facendo scattare la trappola delle scelte fatte di fretta, del caos e della demotivazione generale.
- In attesa di azioni e reazioni del team di Borgo Panigale, bisogna prendere atto che l'ex-pilota in rosso, Casey Stoner, piazza al Sachsenring l'ennesima zampata devastante. L'australiano guida come un pazzo sui sali-scendi del cortissimo tracciato tedesco. Per questo il suo giro veloce, che vale la sesta pole su nove, è impressionante quanto i 2 decimi e mezzo rifilati al secondo sulla griglia, Pedrosa. Ma a differenza dei suoi colleghi in HRC, Dani ha deciso di non usare nessuna novità tecnica per concentrarsi sul recupero fisico, dopo l'infortunio alla spalla. Scelta saggia per ritrovare automatismi e velocità, che intanto bastano per tenere dietro Lorenzo, per soli 11 millesimi. Jorge che a sua volta beffa sotto la bandiera a scacchi Simoncelli, relegato in quarta piazza per 10 millesimi.
- Quindi 4 piloti in meno di 3 decimi, con Spies quinto a sorpresa davanti a Dovizioso, che chiude la seconda fila. Mentre Edwards apre la terza davanti ad Hayden, miglior Ducati in pista, ma staccato di +0.707 dalla vetta. Seguono De Puniet, Bautista, Barbera e Crutchlow, che nel finale distrugge la sua Yamaha con un gran ruzzolone nelle vie di fuga. Il record delle cadute però resta ad Abraham, 13° e scivolato 3 volte nella stessa giornata. Il ceco è comunque davanti ad Elias e Aoyama. E infine ancora Rossi e Guintoli, due nettamente in debito di feeling con la propria moto.

MATTEO CAPPELLA
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Sab 16 Lug 2011 - 15:56

Valentino potrebbe tornare sulla "vecchia" GP11
Guareschi ha confermato che in Ducati stanno valutando l'accantonamento della GP11.1

Il 16esimo tempo di Valentino Rossi nelle qualifiche di oggi sembra lasciare pochi dubbi: la Ducati Desmosedici GP11.1 non è stata capace di portare una svolta alla stagione del campione di Tavullia. Anzi, a quanto pare questa "800 ibrida", realizzata sfruttando i progetti della GP12, ha addirittura portato una svolta in negativo.
- Oggi probabilmente il "Dottore" ha toccato il punto più basso della sua carriera nella classe regina e nei box di Borgo Panigale non si danno pace per questo. Anche perchè il distacco del 9 volte campione del mondo da Nicky Hayden, che invece continua ad utilizzare la "vecchia" GP11, è di quasi un secondo. Senza contare che davanti a Valentino ci sono anche tutte le Ducati "satellite" fatta eccezione per quella del rientrante Sylvain Guintoli, chiamato qui a sostituire l'infortunato Loris Capirossi.
- E non bisogna dimenticare che sulla GP11 Rossi non era mai stato vincente, ma non era neppure mai andato così tanto male. Subito dopo le qualifiche, dunque, il team manager Vittoriano Guareschi ha confermato che all'interno della squadra si sta valutando la possibilità di fare un passo indietro ed accantonare la GP11.1 (ovviamente a partire dalla prossima gara), che si sta rivelando troppo complicata per quanto riguarda la messa a punto.
- "Vitto" ha infatti spiegato che la nuova creatura ha trovato maggior grip e trazione al posteriore, ma che clamorosamente questo ha portato a peggiorare il feeling di Valentino con l'anteriore. Per assurdo, Guareschi ha detto che le cose migliori Vale le riesce a fare quando rinuncia ad un pò di confidenza con il posteriore. Dunque, con una situazione di questo tipo, trovare il bandolo della matassa diventa veramente complicato.
- Interrogato sull'argomento, Guareschi però ha anche smentito alcune voci che avevano iniziato a circolare nella giornata di ieri, secondo cui a Borgo Panigale starebbero pensando di accantonare anche la GP12, per realizzare una moto 1000 con caratteristiche più simili alle giapponesi. Il concetto è che in ogni caso le tradizioni della Rossa non si toccano.

di Matteo Nugnes

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Dom 17 Lug 2011 - 6:49

Rossi: Vado piano e non so perché
"Stiamo pensando alla vecchia Ducati"

Una giornata da dimenticare per Valentino Rossi, che al Sachsenring con la sua Ducati ha 'toccato' la peggior qualifica in carriera: "Fortuna non c'era Capirossi, sennò sarebbe andata anche peggio - scherza - Abbiamo dei grossi problemi con questa moto, faccio molta fatica con il davanti, quindi siamo molto lenti. Stiamo anche pensando di tornare indietro, alla vecchia. Speravamo che con la GP11.1 saremmo andati più forte, ma così non è andata".
- Il binomio Rossi-Ducati non va e il sedicesimo tempo la dice lunga sui problemi di Valentino, con la nuova come con la vecchia moto: "Non riusciamo a capire come mai con la 1000 riuscivo a fare dei buoni tempi. Sia a Jerez che al Mugello nei test non era andata male - ha proseguito Rossi - Abbiamo deciso di rischiare qualche gara fa e provare ad accorciare i tempi per andare un pochino meglio, però questo telaio con il motore 800 non funziona più. Al Mugello e ad Assen c'era stato anche maltempo durante le prove. Invece qui il tempo lo abbiamo avuto e non ce l'abbiamo fatta lo stesso. Penseremo come fare nelle prossime gare anche perché sembra che con questa moto faccia più fatica rispetto a quella vecchia. Anche prima, comunque, non è che i miei risultati fossero stati formidabili. Comunque, sia nelle prove che nelle ultime gare, eccetto Silversone, dove non riuscivamo a far lavorare la ruota davanti, ero andato molto meglio di così. Ora vedremo come si potrà fare con la rotazione dei motori per le prossime gare. Cercheremo di decidere domani sera il da farsi per le prossime settimane.
- "Stiamo anche pensando di tornare indietro, alla vecchia moto - ha proseguito Rossi - ma comunque penso che la scelta di usare la ciclistica nuova doveva essere fatta. Noi dovevamo provarci per accorciare i tempi dell'anno prossimo e soprattutto perché è vero che con l'altra moto vado meglio, ma comunque non sono in grado di lottare per vincere. La GP11.1 funzionava meglio con il motore 1000, ma non con l'800, di certo però dovremo inventarci qualcos'altro per l'anno prossimo, perché i problemi che ho sono molto simili a questa, quindi dovremo fare qualcosa in più. L'errore è stato di tutti e due, mio e della Ducati, ma lo abbiamo fatto per migliorare, il fatto è che questa moto con il motore 800 non va come con la 1000 e non sappiamo bene nemmeno il perché".

sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Dom 17 Lug 2011 - 6:52

Stoner: "Adesso va molto meglio"
"Ho ritrovato la confidenza persa"

Aveva cominciato il weekend tedesco nel peggiore dei modi, ma Casey Stoner ha confermato che in fatto di velocità pura non teme rivali. E anche per la gara dovranno vedersela con lui "Sono contento per la pole - ha commentato l'australiano della Honda - perché dopo la caduta di venerdì mattina non avevo gran confidenza. Ho iniziato usando una gomma dura, poi via via le cose sono migliorate fino a segnare il miglior tempo".
- La bella notizia della giornata è stata il ritorno nelle posizioni che contano di Dani Pedrosa, alla sua seconda gara dopo il rientro dall'ennesima operazione. "Per me è una sorpresa essere in prima fila - ha ammesso lo spagnolo - . La gara qui è lunga, le gomme saranno importanti. Speriamo di lavorare al meglio con i meccanici per avere più grip, speriamo di fare ancora meglio".
- Il pericolo numero uno di Stoner, però, sembra essere Jorge Lorenzo, tornato a mordere il rivale anche in classifica generale. "Ho avuto un po' di preoccupazione con la morbida - ha raccontato il campione del mondo della Yamaha- . Con la dura vado forte in questa pista. Mi sento forte, la terza posizione non è la migliore, ma va bene per cominciare la gara".

sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Dom 17 Lug 2011 - 9:30

Warm Up

1 27 Casey STONER AUS Repsol Honda Team 1:22.132
2 1 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing 1:22.309
3 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team 1:22.412
4 19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP 1:22.555
5 58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini 1:22.587
6 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing 1:22.603
7 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team 1:22.765
8 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team 1:22.965
9 5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 1:22.967
10 14 Randy DE PUNIET FRA Pramac Racing Team 1:23.163
11 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team 1:23.260 1:23.260
12 7 Hiroshi AOYAMA JPN San Carlo Honda Gresini 1:23.355
13 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 1:23.358
14 8 Hector BARBERA SPA Mapfre Aspar Team MotoGP 1:23.418
15 24 Toni ELIAS SPA LCR Honda MotoGP 1:23.838
16 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing 1:24.154
17 50 Sylvain GUINTOLI FRA Pramac Racing Team 1:25.739
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Dom 17 Lug 2011 - 12:45

gran bella gara oggi le honda son imbattibili moto
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Dom 17 Lug 2011 - 13:09

Pedrosa torna grande al Sachsenring!
Lorenzo però si inventa un bellissimo sorpasso su Stoner all'ultima curva per il secondo posto

Dani Pedrosa è tornato! Dopo una gara un po' opaca due settimane fa al Mugello, nessuno probabilmente si aspettava che oggi il pilota spagnolo potesse lottare per la vittoria, invece è andato meritatamente a guadagnarsi il gradino più alto del podio del Sachsenring, al termine di un duello intenso con Jorge Lorenzo e Casey Stoner.
- Dopo aver battagliato con i due rivali per i primi due terzi di gara, ad una decina di giri dal termine ha rotto gli indugi, portandosi al comando e riuscendo immediatamente a costruirsi un vantaggio di sicurezza, che poi ha mantenuto a suo di temponi fino alla bandiera a scacchi. Una prova di forza in una stagione purtroppo segnata nuovamente da un infortunio che gli ha impedito di lottare per il mondiale fino alla fine.
- Dietro di lui invece abbiamo assistito ad un duello fantastico tra i due contendenti al titolo, con Jorge Lorenzo che proprio all'ultima curva ha sfoderato un attacco spettacolare a Casey Stoner, con un sorpasso che vale tantissimo in ottica iridata, soprattutto per la "batosta" morale rifilata all'australiano, che ora ha solamente 15 punti di margine.
- Ai piedi del podio c'è stata un'altra bella volata, nella quale Andrea Dovizioso ha avuto la meglio su Ben Spies e Marco Simoncelli, che ancora una volta vede il traguardo, ma senza trovare un risultato all'altezza delle aspettative. Nei primi giri i due italiani avevano anche retto il passo dei primi tre, ma poi hanno iniziato a staccarsi inesorabilmente. Ed in questa fase è stato bravissimo Ben Spies ad approfittare della bagarre tra "Dovi" e "Sic" per agganciarli e scavalcare quest'ultimo proprio all'ultima curva.
- E di volata in volata si arriva a quella per la settima piazza, che ha visto coinvolte la Suzuki di Alvaro Bautista e le due Ducati ufficiali di Nicky Hayden e Valentino Rossi. Il settimo posto è quasi una vittoria per lo spagnolo che, si è tolto la soddisfazione di rendere la Suzuki la terza forza su questa pista.
- Alla Ducati, dunque, rimane il ruolo di "Cenerentola" del Gp di Germania. L'unica consolazione può essere l'ennesima crescita mostrata da Valentino sul passo di gara, visto che è riuscito a girare costantemente sotto ai tempi realizzati ieri in qualifica. Ma è chiaro che questo può essere solamente un magro contentino.
- Tra una settimana, a Laguna Seca, la Casa di Borgo Panigale metterà a disposizione del "Dottore" sia la GP11.1 che la GP11: a lui l'ardua (ma fino ad un certo punto) scelta...
omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Dom 17 Lug 2011 - 13:13

Così all'Arrivo
1 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team HONDA 41'12.482
2 1 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing YAMAHA 41'13.959
3 27 Casey STONER AUS Repsol Honda Team HONDA 41'14.050
4 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team HONDA 41'22.995
5 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing YAMAHA 41'23.201
6 58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini HONDA 41'23.405
7 19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP SUZUKI 41'39.933
8 69 Nicky DUCATI HAYDEN USA Ducati Team 41'39.992
9 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team DUCATI 41'40.058
10 5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 41'45.973
11 8 Hector BARBERA SPA Mapfre Aspar Team MotoGP DUCATI 41'51.426
12 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing DUCATI 41'51.630
13 14 Randy DUCATI DE PUNIET FRA Pramac Racing Team 41'51.897
14 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 41'51.959
15 7 Hiroshi AOYAMA JPN San Carlo Honda Gresini HONDA 42'06.998
16 Toni ELIAS SPA LCR Honda MotoGP HONDA 42'24.817
17 lvain GUINTOLI FRA DUCATI Pramac Racing Team 41'28.441
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Dom 17 Lug 2011 - 14:27

Pedrosa: "Non mi aspettavo di vincere"
Lo spagnolo è felice per la bella rivincita che si è preso al Sachsenring

La vittoria di oggi di Dani Pedrosa ha sicuramente fatto felici molti appassionati della MotoGp. Il pilota spagnolo ancora una volta ha saputo reagire con grinta alla sfortuna di un infortunio che gli ha precluso la corsa al titolo e al Sachsenring ha piegato di forza due avversari agguerriti del calibro di Jorge Lorenzo e Casey Stoner.
- Una volta arrivato al parco chiuso, "Camomillo" era quasi incredulo per la sua impresa, ma ovviamente molto soddisfatto per l'ennesima dimostrazione del suo grande talento.
- "E' stata una gara difficile perchè abbiamo tenuto un ottimo ritmo. Non ci aspettavamo questa vittoria, ma sono ovviamente contento. Su questo circuito ho sempre fatto delle ottime gare anche in passato, poi con il fatto che gira quasi sempre a sinistra, la spalla destra era meno stressata. Sono contentissimo e voglio ringraziare la squadra e tutte le persone che mi sono state vicine quando ero infortunato" ha detto Dani.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Dom 17 Lug 2011 - 15:03

Lorenzo ha lottato con un avambraccio indolenzito
Questo da ancora più peso ad un secondo posto fondamentale per il campionato

Dopo quella di due settimane fa al Mugello, oggi al Sachsenring Jorge Lorenzo è riuscito a piazzare un'altra "spallata" morale a Casey Stoner, soffiandogli il secondo posto proprio all'ultima curva con una manovra d'alta scuola.
- Un sorpasso importantissimo in ottica iridata, reso ancora più memorabile dal fatto che il pilota della Yamaha stava lottando anche con un fastidio all'avambraccio destro. Questa è una gara che quindi il campione del mondo in carica considera quasi come una vittoria...
- "Oggi non credo di aver fatto una gara fantastica, credo di aver fatto un vero miracolo. Da metà gara in avanti ho iniziato ad accusare un forte dolore all'avambraccio destro, che era praticamente "morto". Dunque, non so dove ho trovato la forza per lottare fino alla fine. Casey alla penultima curva ha staccato troppo forte ed ha chiuso la porta, questo mi ha permesso di avere una maggiore velocità di percorrenza e di sorpassarlo all'ultima curva. Questo è un secondo posto molto importante per il campionato" ha spiegato Jorge.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   Dom 17 Lug 2011 - 16:34

Rossi: "Non batto neanche i poveri"
"Così non riesco a fare la differenza"

Valentino Rossi chiude al nono posto il GP di Germania e sprona il suo team: "E' andata nettamente meglio delle prove, ma un problema al cambio ha condizionato la lotta con Bautista e Hayden. Dobbiamo restare concentrati e decidere quale moto usare, perché in gare le due versioni erano equivalenti. La GP11.1 forse ha più potenziale, ma così non riesco a fare la differenza e non batto neanche i poveri. Nel 2012 resterò in Ducati".
- Al termine del GP del Sachsenring, Rossi è calmo e sorridente nonostante un piazzamento poco soddisfacente. Il Dottore analizza cosa non ha funzionato in gara: "La modifica sulla distribuzione dei pesi della moto fatta nel warm-up ha funzionato. Ho fatto un bel recupero, ma poi andavo con Hayden e Bautista. Inoltre con la temperatura più bassa dovevamo usare una gomma morbida, invece della dura. Ma non avevamo dati sicuri. Poi un problema con la seconda e terza marcia, mi ha fatto perdere tempo in curva e non ho potuto nemmeno lottare col gruppetto 'dei poveri' nel finale".
- Quindi ora il team di Borgo Panigale e Valentino dovranno decidere velocemente quale moto usare a Laguna Seca tra 7 giorni: "Stiamo decidendo, ma vista l'enorme fatica che stiamo facendo, è una scelta non facile. Indicativamente la GP11.1 ha più probabilità di andare forte".
- Una risata scatta spontanea quando il Dottore deve spiegare i suoi piani per il 2012: "Non esiste che vada altrove, è logico che sarò sempre in Ducati".
- L'analisi di Valentino si spinge quindi sul fronte delle strategie di reazione: "La modifica fatta per la gara ha dato i suoi frutti. Ho sentito il cambiamento finalmente. In generale però stiamo deludendo le aspettative e noi per primi. Ok, sono la miglior ducati in campionato, ma così non riesco a fare la differenza. Non riesco a guidare bene la moto e dobbiamo correre ai ripari. Capire come risolvere il problema e restare concentrati. Io ho provato a rendere una moto più normale e adatta alla mia guida, ma così la Ducati diventa più difficile da guidare. Questa moto ha bisogno di regolazioni e uno stile di guida diversi. Dovremo cercare di capire che via seguire".
- Dunque la GP11.1 va bene col motore 1000, ma non con l'800? "Col motore 1000 possiamo caricare meglio davanti e andare bene, mentre con l'800 facendo uguale andiamo fuori strada. Il perché non si sà, ma forse è perché con l'800 si guida diverso".
- Rossi coglie l'occasione per ricordare a tutti che non è finito: "Ho voglia di correre. Se uno non ha questa voglio lo capisce subito. Lo scorso anno ho corso in Germania con le stampelle e la spalla dolorante, facendo 22"0 in gara. Stesso tempo di quelli che oggi hanno vinto. Non penso che in un anno mi sia rincoglionito. Voglio gareggiare per altri anni. Certo, quelli davanti stanno andando molto forte! Quindi dobbiamo essere più che al 100% per stare con loro".
- Valentino conclude con l'obiettivo imminente: "Noi dobbiamo fare confusione, sperimentare per fare meglio del 5° posto. Se non troviamo una base veloce ed efficace non possiamo lottare. Questa moto era già pronta, l'aveva fatto Filippo (Preziosi, ndr). Vedremo cosa sviluppare di nuovo per il futuro".

sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011   

Tornare in alto Andare in basso
 
GP Germania - Sachsenring MotoGP 17 Luglio 2011
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» 2° DEVIL SOUTH - TARANTO - 22/23 LUGLIO 2011
» 23 o 24 luglio Airone
» Giro a Passo Brocon 31-07-2011
» Poesia del motociclista
» 23-24 luglio 2011- PRAGELATO (TO) Motoadvent

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: MotoGp-
Andare verso: