Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Mar 23 Ago 2011 - 10:22

Orari diretta TV

Venerdi 26-08-2011:
ore 8.30-9.15, GP3, Prove libere 1
ore 10.00-11.30, F1, Prove libere 1
ore 11.55-12.25, GP2, Prove libere
ore 14.00-15.30, F1, Prove libere 2
ore 15.55-16.25, GP2, Qualifiche

Sabato 27-08-2011:
ore 9.45-10.15, GP3, Qualifiche
ore 11.00-12.00, F1, Prove libere 3
ore 14.00, F1, Qualifiche, Rai Due (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 15.40, GP2, Gara 1, Rai Sport 2 (Tivù Sat e DTT, in chiaro su SKY), diretta
ore 17.20, GP3, Gara 1

Domenica 28-08-2011:
ore 9.00, GP3, Gara 1, Eurosport/HD (canale 211 di SKY), differita
ore 9.20, GP3, Gara 2, Eurosport/HD (canale 211 di SKY), diretta
ore 10.30, GP2, Gara 2, Rai Due (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 14.00, F1, Gara, Rai Uno (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Mar 23 Ago 2011 - 10:24

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Mar 23 Ago 2011 - 10:26

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Mar 23 Ago 2011 - 16:13

Ala mobile: la FIA ne vieta l'uso a Eau Rouge
Il provvedimento della Federazione Internazionale limita l'utilizzo del DRS nelle prove libere e nelle qualifiche

Adesso la notizia è ufficiale: la FIA ha deciso di vietare l'uso dell'ala mobile all'Eau Rouge a Spa durante le prove libere e le qualifiche del Gp del Belgio in programma nel week end.

Il provvedimento è stato adottato oggi da Charlie Whiting, responsabile tecnico FIA e direttore di corsa, sulla spinta che è arrivata da alcuni piloti che consideravamo molto pericolosa la perdita di carico che si poteva generale con l'ala posteriore "aperta" con il sistema DRS.

Il timore, infatti, era che qualche pilota potesse sfruttare l'ala mobile a minima incidenza dalla curva della Source, la prima dopo il traguardo, fino alla chicane di Les Combes, lungo il tratto più veloce dell'insidiosa pista che è tracciata nei boschi delle Ardenne.

In sostanza c'era chi stava pensando di fare in pieno sia il rettilineo che accompagna alla compressione di Eau Rouge e all'impegnativa salita del Raidillon, sia il lungo rettilineo del Kemmel, l'unico punto dove domenica il sistema potrà essere azionato in gara.

Il provvedimento taglia la testa al toro visto che altri piloti, come Vitantonio Liuzzi, si erano dichiarati contrari al divieto, non ritenendo che si possano correre gli stessi rischi del tunnel di Montecarlo, dove la FIA aveva già determinato un analgo divieto.


omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Gio 25 Ago 2011 - 9:12

Ufficiale: Senna corre a Spa con la Lotus Renault

Ormai se ne vociferava da tempo, ma ora è arrivata l'ufficialità: Bruno Senna correrà il Gp del Belgio di Formula 1 con la Lotus Renault, andando ad occupare la R31 che fino ad oggi è stata di Nick Heidfeld.

Per ora la squadra di Enstone si è limitata a dire che il nipote d'arte dividerà il box con il russo Vitaly Petrov, ma non è una novità che Eric Boullier e soci non fossero particolarmente soddisfatti del rendimento di Heidfeld, che era stato chiamato per portare esperienza all'interno della squadra subito dopo l'infortunio di Robert Kubica.

Domani mattina verrà divulgato un nuovo comunicato stampa che conterrà anche i dettagli dell'operazione, anche perchè bisogna ancora capire se l'ingaggio del pilota brasiliano è destinato a durare fino al termine della stagione o se invece, come appare più probabile, da Singapore toccherà a Romain Grosjean (impegnato fino a Monza nella caccia al titolo della GP2) raccogliere il suo testimone.

omnicorse

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Gio 25 Ago 2011 - 9:14

Alonso: "Vogliamo provare a vincere ogni gara"
Lo spagnolo ha fatto anche gli auguri a Schumacher per i suoi 20 anni di carriera

Nelle ultime sei gare Fernando Alonso è salito sul podio in ben cinque occasioni. E' chiaro quindi che, anche dopo la pausa estiva, lo spagnolo della Ferrari spera di poter proseguire questo trend positivo, anche solo per dare morale alla squadra che si appresta ad iniziare a lavorare duramente sulla vettura del 2012.

Il due volte campione del mondo sembra infatti ottimista in vista del weekend di Spa-Francorchamps, pensando anche agli aggiornamenti per la 150° Italia che sono stati preparati a Maranello:

"Non vedo l’ora di tornare in pista per proseguire nella serie di risultati positivi iniziata a Valencia. Avremo alcune novità sulla 150° Italia che, speriamo, ci permettano di migliorare ancora la nostra prestazione. Lo so bene che la situazione in campionato è quella che è ma ciò non vuol dire che abbiamo gettato la spugna. Noi partiremo sempre per cercare di vincere ogni gara e, come vado dicendo da un po’ di tempo, faremo i conti alla fine. In queste settimane ho parlato qualche volta con Stefano (Domenicali, n.d.r.) e l’ho sentito molto motivato: mi piace sentire questo spirito, è come il mio. Sarebbe importante portare a casa dei bei risultati perché la squadra si è impegnata tantissimo per risalire la china dopo l’inizio difficile: se lo meritano tutti i ragazzi e tutti i nostri tifosi" ha scritto sul suo blog.

Fernando poi ha voluto fare gli auguri a Michael Schumacher per i 20 anni di carriere in Formula 1 che festeggerà proprio in Belgio: "Domani inizia un weekend speciale per un pilota che ha fatto la storia della Formula 1 e della Ferrari in particolare: Michael Schumacher. Che sia il più grande di tutti i tempi non devo essere io a dirlo, ci sono le statistiche che parlano da sole: sette titoli iridati, 91 vittorie, sono record incredibili. Ho una grandissima stima di Michael e mi sento onorato di aver corso insieme a lui. Quando sono arrivato a Maranello mi sono reso conto ancora di più quanto fosse intenso il suo legame con la Ferrari ed è anche per questo che mi hanno fatto particolarmente piacere le parole che ha detto Stefano a Wrooom Estate, subito prima della pausa estiva. Non so se nel 2021 io sarò ancora in Formula 1, difficile dirlo, e questa è un’ulteriore conferma della straordinarietà della carriera di Michael. Da parte mia, voglio cogliere l’occasione per fargli i miei migliori auguri per questa eccezionale ricorrenza: vent’anni sono un traguardo incredibile da raggiungere!".

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Gio 25 Ago 2011 - 9:16

Chi scommette in segreto su Schumi vincente a Spa?
Nel Circus c'è chi avrebbe puntato una grossa cifra sul tedesco nel Gp del ventannale

Le quotazioni degli allibratori danno a 100 la possibile vittoria di Michael Schumacher nel Gp del Belgio con la Mercedes MGP W02, eppure nel paddock c'è chi ha scommesso una cifra consistente su un sorprendente successo del sette volte campione del mondo a Spa con una monoposto che, almeno finora, non è mai parsa competitiva per lottare alla pari contro Red Bull RB7, McLaren Mp4-26 e Ferrari 150° Italia.

Ad accendere l'interesse è la "celebrazione" proprio sulla difficile pista nei boschi delle Ardenne del ventannale di Michael Schumacher in Formula 1. Il Circus è sempre stato piuttosto "sensibile" alle date storiche: per trovare l'ultima, tanto per fare un esempio, non è necessario scorrere gli annali dei Gran Premi.

La prima vittoria della Ferrari 150° Italia con Fernando Alonso, infatti, è avvenuta al Gp di Gran Bretagna sulla rinnovata pista di Silverstone, 60 anni dopo il primo successo di una Rossa, avvenuto nel mondiale di Formula 1 del 1951 con Froilan Gonzales al volante della 375 proprio sulla pista inglese.

Bernie Ecclestone si fregherebbe le mani solo all'idea, nella consapevolezza che un'affermazione del tedesco contribuirebbe a scatenare un grande interesse intorno alla F.1 e al Kaiser di Kerpen, spegnendo definitivamente le voci di chi vorrebbe Michael destinato al secondo ritiro, dopo che aveva dato l'addio alle corse alla fine della stagione 2006 dopo 91 successi nei Gp!

La curiosità, adesso, è scoprire chi ha speso una somma ingente per puntare su Schumi: gli scettici sono sicuri che chi ha puntato sul tedesco abbia buttato via una giocata che poteva essere più efficace, ma mai nel Circus è avvenuto qualcosa per caso...

E voi cosa ne pensate?

di Franco Nugnes

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Ven 26 Ago 2011 - 14:52

Libere 1: Schumacher il più veloce sull'asciutto
Il tedesco davanti a Rosberg, poi il... diluvio. Button precede Vettel ed Hamilton col bagnato

Michael Schumacher è stato il primo pilota a scendere in pista nel primo turno di prove livere del Gp del Balgio: il tedesco, forse, si è voluto prendere l'applauso dei tifosi per il suo ventennale in F.1, sta di fatto che è stato l'unico che è riuscito a chiudere un paio di giri cronometrati, insieme al compagno di squadra Nico Rosberg, prima che la pioggia bagnasse completamente il difficile tracciato nei boschi delle Ardenne.

Nico è risultato staccato di mezzo secondo, ma questi tempi non sono affatto indicativi perché si trattava delle prime tornate. Poi la pioggia ha avuto la meglio per 25 minuti quando la pista si è allagata.

Alla fine della sessione la pista stava asciugandosi e i piloti sono passati alle gomme intermedie dalle rain: sul bagnato il più rapido è stato Jenson Button in 2'02”740, davanti a Sebastian Vettel (Red Bull RB7) 2'03”752 e Lewis Hamilton (McLaren Mp4-26) 2'04”301.

Per la Ferrari solo il settimo tempo per Massa e l'undicesimo per Alonso. Il brasiliano aveva iniziato delle prove aerodinamiche con un nuovo alettone (era stata spruzzata della vernice verde per delineare i flussi), ma la pioggia ha vanificato tutto il lavoro.

Non è stato un grande debutto per Bruno Senna che ha sbattuto nell'ultima mezz'ora con la Lotus Renault R31 alla curva 9, nella discesa dopo il tornante di Rivage: il brasiliano, che ha preso il posto di Heidfeld, ha urtato con il posteriore, piegando l'ala e la sospensione, dopo aver toccato con le gomme rain il cordolo
scivoloso.

Uscita di strada anche per Paul Di Resta nello stesso punto di Senna: il pilota della Force India è andato a toccare le protezioni lateralmente. Charlie Whiting, direttore di corsa, per facilitare il recupero della monoposto ha esposto la bandiera rossa a 16' dalla fine.

Da segnalare il sesto tempo assoluto di Adrian Sutil con la Force India e rimarchevoli il 13. tempo di Jarno Trulli con la Lotus e il 18. di Vitantonio Liuzzi (HRT).


omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Ven 26 Ago 2011 - 14:53

Libere 1
1. Michael Schumacher - Mercedes - 1'54"355
2. Nico Rosberg - Mercedes - 1'54"829
3. Jenson Button - McLaren-Mercedes – 2'02”740
4. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 2'03”752
5. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes -
6. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 2'04 “301
7. Felipe Massa - Ferrari - 2'04”7287
8. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth – 2'05”391
9. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari – 2'06"583
10. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari – 2'06”886
11. Fernando Alonso - Ferrari – 2'07”055
12. Sergio Perez - Sauber-Ferrari – 2'07”481
13. Jarno Trulli - Lotus-Renault – 2'08”233
14. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 2'08”239
15. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 2'08”918
16. Mark Webber - Red Bull-Renault – 2'09”792
17. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 2'12”278
18. Tonio Liuzzi - HRT-Cosworth - 2'12”389
19. Jerome D'Ambrosio – Virgin-Cosworth – 1'41”215 +4”875
20. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 2'13”058
21. Karun Chandhok - Lotus-Renault - 2'13”090
22. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 2'13”601
23. Bruno Senna - Lotus Renault - 2'14”340
24. Daniel Ricciardo - HRT-Cosworth - 2'14”933
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Ven 26 Ago 2011 - 14:55

Libere 2: Webber precede Alonso
Uno scroscio di pioggia anticipa la conclusione della sessione: Vettel è soltando al 10. posto

La prima giornata di prove del Gp del Belgio è stata fortemente condizionata dalla pioggia. Anche la seconda sessione di libere ha dovuto fare i conti con i capricci del tempo: il turno era iniziato con l'asfalto bagnato che andava ad asciugarsi. Ed è in questa fase che Mark Webber ha colto il miglior tempo con le slick in 1'50"321. L'australiano della Red Bull è parso molto competitivo e ha preceduto solo di un decimo Fernando Alonso con la Ferrari 150° Italia.

Lo spagnolo è sempre stato fra i primissimi, insieme a Felipe Massa (che ha concluso la sessione con il quinto tempo), manifestando in modo eloquente che la difficile pista belga ben si adatta alle caratteristiche della Rossa che è stata rivista con un nuovo pacchetto aerodinamico.

Terzo è Jenson Button, lo specialista delle condizioni anomale: l'inglese con la McLaren Mp4-26 è a 0"449 dalla posizione di vertice, ma sembra finalmente soddisfatto della nuova ala posteriore. L'ex campione del mondo precede il compagno di squadra Lewis Hamilton accreditato di 1'51"218.

Sesto è Nico Rosberg con la Mercedes: il tedesco è stato sorpreso dalla pioggia prima che potesse migliorare il suo tempo, ma la sensazione è che la MGP W02 abbia fatto un importante salto di qualità. Micheal Schumacher è più lontano, ma non era in pista quando è sceso il diluvio.

Il sette volte campione del mondo non ha interrotto il suo lavoro di messa a punto per capire il comportamento della sua vettura anche con la pista molto bagnata, prevedendo che domenica queste condizioni potrebbero ripetersi.

Fra le sorprese Sergio Perez (Sauber Ferrari) ottimo settimo e Nico Hulkenberg (chiamato a raccogliere dati per la Force India al posto del titolare Adrian Sutil) ottavo.

Il campione del mondo finora si è coperto: il decimo tempo di Sebastian Vettel è a quasi un secondo e mezzo da Webber a parità di vettura. Si dice che il tedesco abbia accusato anche qualche guaio al Kers (un tallone d'Achille della RBt), ma alla Red Bull Racing sembrano tranquilli.

Prosegue il week end positivo di Jarno Trulli con la Lotus: il pilota pescarese sente la monoposto con il nuovo servosterzo e subito si è portato davanti al compagno di squadra, Heikki Kovalainen aggrappandosi al 18. tempo, un posto dietro al debuttante Bruno Senna con la Lotus Renault ereditata da Nick Heidfeld.


omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Ven 26 Ago 2011 - 14:56

Libere 2
1. Mark Webber - Red Bull-Renault – 1'50”321
2. Fernando Alonso - Ferrari – 1'53”461
3. Jenson Button - McLaren-Mercedes – 1'50”770
4. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'50”838
5. Felipe Massa - Ferrari – 1'51”218
6. Nico Rosberg - Mercedes – 1'51"242
7. Sergio Perez - Sauber-Ferrari – 1'51”655
8. Nico Hulkenberg - Force India-Mercedes - 1'51”725
9. Paul di Resta - Force India-Mercedes – 1'51”751
10. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault – 1'51”790
11. Michael Schumacher - Mercedes – 1'51"922
12. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 1'52”750
13. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari – 1'52”780
14. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari – 1'52”911
15. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 1'53”009
16. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth – 1'53”156
17. Bruno Senna - Lotus Renault - 1'53”835
18. Jarno Trulli - Lotus-Renault – 1'55”051
19. Timo Glock - Virgin-Cosworth – 1'55”494
20. Heikki Kovalainen - Lotus-Renault – 1'56”202
21. Jerome D'Ambrosio – Virgin-Cosworth – 1'56”816
22. Tonio Liuzzi - HRT-Cosworth – 1'57”450
23. Daniel Ricciardo - HRT-Cosworth - 1'57”612
24. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 2'02”234
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Ven 26 Ago 2011 - 14:57

La Ferrari scandaglia nuove soluzioni aerodinamiche
Non ci sono solo le ali diverse nel pacchetto di interessanti novità introdotte a Spa

La Ferrari si è presentata a Spa con un alettone posteriore nuovo: si nota per il profilo principale molto arcuato (i flussi seguono il profilo alle basse velocità, mentre alle alte tendono a tangere solo il bordo di entrata, offrendo una minore resistenza all'avanzamento a favore di una maggiore efficienza su questo circuito che alterna tratti molto veloci ad altri guidati.

Felipe Massa è stato incaricato nei primi giri di effettuare delle prove aerodinamiche e sulla sua 150° Italia è apparsa la speciale vernice colorata che permette di verificare con precisione qual è l'andamento dei flussi d'aria, in modo da confrontare nella realtà se i dati di galleria del vento coincidono.

Anche l'ala anteriore ha subito degli aggiornamenti sia nel deflettori laterali che ora sono sdoppiati e più arcuati, mentre c'è un piccolo flap in più fra i profili aggiuntivi ai tre principali. Si dice che il carico aerodinamico possa variare al crescere dell'angolo di sterzata.

Molto interessante anche il nuovo fondo: ai lati delle pance ha inedite sagomature che permettono di incanalare il flusso che arriva dai deflettori laterali posti sotto il muso e, da sotto la monoposto, vengono convogliati nella parte superiore per alimentare quell'area del retrotreno che è caratterizzata dagli scarichi soffianti.

Siamo in presenza di uno studio in galleria molto attendo che porta a scandagliare nuove strade di sviluppo che a Maranello non avevano tenuto in debita considerazione...

Grande lavoro è stato svolto dai motoristi diretti da Luca Marmorini in collaborazione con la Shell: in Belgio, infatti, debutta una nuova benzina grazie alla quale si dovrebbero ridurre i consumi, senza intaccare le prestazioni del motore V8 051 a vantaggio di un più sofisticato uso degli scarichi soffianti in fase di rilascio, in modo da generare più carico aerodinamico nel diffusore posteriore grazie alla portata dei gas roventi del propulsore.


omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Sab 27 Ago 2011 - 6:58

Schumacher si gode il ventannale nel Circus
Il tedesco è contento del lavoro svolto sulla Mercedes e guarda a domenica con grande fiducia

Oltre al cappellino celebrativo, ha indossato con orgoglio un nuovo casco: ha abbandonato i tradizionali colori rosso e nero per l'oro e nero. Michael Schumacher si gode il ventennale nel Circus e l'aver firmato la prima sessioen di libere con il tempo più veloce, certamente ha contribuito al buon umore di giornata...
"E' stata una sensazione speciale essere oggi in pista per le prime sessioni di prove di questo fine settimana a Spa in occasione dei mio 20. anniversario. Un sacco di cose sono cambiate negli ultimi venti anni, ma non certo il tempo che è stato certamente quello tipico di qua, con condizioni molto variabili fra pioggia e secco, anche se abbiamo fatto la maggior parte del lavoro previsto nel limitato tempo in cui il circuito era asciutto. Anche così, sarà difficile per trovare il giusto assetto per domenica, visto che il meteo qui resta imprevedibile".



omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Sab 27 Ago 2011 - 7:00

Alonso: "Le modifiche funzionano"
Lo spagnolo è piuttosto ottimista per il resto del week end, mentre Fry vuole analizzare i dati

E’ stata una giornata caratterizzata dalla variabilità delle condizioni meteorologiche – e non poteva essere altrimenti, visto il luogo dove siamo – con la pioggia che ha concesso soltanto un paio di parentesi di pista asciutta all’inizio di ciascuna delle due sessioni. E’ quindi ancora più difficile del solito, se non impossibile, trarre delle conclusioni sui rapporti di forza in campo. Alonso e Massa hanno completato in totale 56 giri (31 lo spagnolo, 25 il brasiliano) ma soltanto la metà con gomme da asciutto.

Fernando Alonso: “Anche se ho potuto fare soltanto pochi giri sull’asciutto le prime sensazioni sono positive: la vettura era ben bilanciata e non ci sono dei grandi cambiamenti da fare per il resto del fine settimana. Certo, è sempre difficile fare una valutazione completa al termine di una giornata come questa ma, come ho detto all’inizio, siamo partiti con il piede giusto: questo è importante perché non è mai piacevole cambiare profondamente l’assetto dal venerdì al sabato, affrontando così la seconda giornata quasi al buio. Anche i nostri principali avversari sono andati molto forte, per quel poco che si è potuto vedere: la Red Bull aveva un’ottima velocità di punta ma era anche la migliore nel secondo settore, indice di completezza, e anche la McLaren l’ho vista bene. Michael? Non posso dire di conoscerlo abbastanza da vicino per poterne parlare dal punto di vista umano ma lui ha lasciato a Maranello un grande segno di sé e questo vuol dire molto. Come pilota è una leggenda: magari la stampa oggi lo critica ma dovunque andiamo c’è ancora tanta gente che lo aspetta e grida il suo nome, il che dimostra quanto sia grande la sua popolarità”.

Felipe Massa: “E’ difficile trarre indicazioni davvero utili da una giornata così strana: prima asciutto poi bagnato e poi si ricominciava di nuovo. Per fortuna siamo almeno riusciti a provare i due tipi di gomme slick portati qui dalla Pirelli, anche se per pochi giri. Insieme ai tecnici dovremo cercare di interpretare i dati nella maniera migliore per fare le scelte giuste: in ogni caso, la prima impressione, per quello che può valere, è positiva. Avevamo alcune nuove soluzioni e credo che le utilizzeremo nel prosieguo del weekend perché ci consentono di migliorare la nostra prestazione: di quanto relativamente agli altri lo sapremo solamente domani in qualifica. Questa pista mi piace davvero tanto: magari si è perso un po’ di emozione in certe curve come l’Eau Rouge, che ora è praticamente un rettilineo, ma resta bellissimo guidare su un tracciato come questo una monoposto di Formula 1”.

Pat Fry: “Avevamo tanta carne al fuoco, nel senso che c’era un programma molto intenso di valutazione di nuove soluzioni e abbiamo cercato di portarlo a termine nella maniera più efficace possibile, pur in presenza di condizioni meteorologiche non certo ideali. E’ ovvio che se la pista fosse rimasta sempre asciutta sarebbe stato meglio ma siamo comunque riusciti a raccogliere una buona mole di dati che ora analizzeremo con calma. Del resto, siamo a Spa e non potevamo certo aspettarci un tempo stabile! Alcune delle soluzioni portate qui sembrano essere positive, altre meritano un ulteriore approfondimento ed è quello che faremo da qui a domani mattina, quando effettueremo le scelte finali per questo weekend di gara. E’ difficile anche dare una valutazione sugli pneumatici perché abbiamo potuto fare soltanto pochi giri sull’asciutto”.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Sab 27 Ago 2011 - 13:29

Qualifiche
1. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'48"298
2. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'48"730
3. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'49"376
4. Felipe Massa - Ferrari - 1'50"256
5. Nico Rosberg - Mercedes - 1'50"552
6. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - 1'50"773
7. Bruno Senna - Lotus Renault - 1'51"121
8. Fernando Alonso - Ferrari - 1'51"251
9. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'51"374
10. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 1'52"303
Eliminati al termine della Q2:
11. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 2'04"692
12. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 2'04"757
13. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 2'05"150
14. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 2'07"349
15. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 2'07"777
16. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 2'08"106
17. Heikki Kovalainen - Team Lotus-Renault - 2'08"354
Eliminati al termine della Q1:
18. Paul Di Resta - Force India-Mercedes - 2'07"758
19. Jarno Trulli - Team Lotus-Renault - 2'08"773
20. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 2'09"566
21. Jerome d'Ambrosio - Virgin-Cosworth - 2'11"601*
22. Vitantonio Liuzzi - HRT-Cosworth - 2'11"616*
23. Daniel Ricciardo - HRT-Cosworth - 2'13"077*
24. Michael Schumacher - Mercedes - senza tempo*( ha perso le post sx)



Ultima modifica di alfa il Dom 28 Ago 2011 - 7:05, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Sab 27 Ago 2011 - 13:33

qualifica: Vettel in pole alla Senna
Sebastian sorprende Hamilton all'ultima curva. Terzo Hamilton, quarto Massa. Alonso ottavo

Nona pole position stagionale per Sebastian Vettel che con la Red Bull ottiene un favoloso 1'48"298 con le gomme slick proprio nell'ultimo giro, strappando la prima posizione a Lewis Hamilton che l'aveva conquistata solo pochi attimi prima.

Il campione del mondo, che è rimasto coperto per due giorni, ha piazzato una zampata da grande pilota, degna dell'Ayrton Senna dei tempi migliori. Se aspettavamo una conferma dal tedeschino dopo tre Gp non certo brillantissimi, abbiamo avuto una pronta risposta.

Sebastian ha rifilato mezzo secondo alla McLaren di Hamilton, mentre Mark Webber non è riuscito a festeggiare il suo 34. compleanno con una pole, ma anzi si è dovuto accontentare solo del terzo posto.

Grandissima delusione la Ferrari con Felipe Massa quarto (a due secondi dalla Red Bull!) e addirittura Fernando Alonso solo ottavo (a gre secondi dalla pole!): la 150° Italia non si è adattata alla pista che stava asciugando e i due piloti del Cavallino sono letterlmente... naufragati. Un disastro per una squadra che ancora ha ambizioni di vittoria.

Il quinto tempo non è sfuggito a Nico Rosberg dignitoso con la Mercedes, mentre le grandi sorprese sono venute da Jaime Alguersuari ottimo sesto con la Toro Rosso e da Bruno Senna settimo al debutto con la Lotus Renault e che non ha fatto certo rimpiangere Nick Heidfeld.

Bella anche la prestazione di Sergio Perez, nono con la Sauber, davanti al russo Petrov, relegato al ruolo di secondo pilota nel team di Enstone.

Q1 Il primo escluso eccellente è stato Michael Schumacher che ha perso la ruota posteriore destra mal serrata fra la chicane di Les Combes e il tornante Rivage: il tedesco ha sbattuto, per fortuna senza danni fisici, ma la celebrazione dei 20 anni in F.1 meritava ben altra attenzione e cura!. Per la Mercedes una figuraccia...

La pista era bagnata, ma non pioveva e i piloti hanno scelto di girare con le Pirelli intermedie. Nel finale della sessione è tornata la pioggia nel primo e nell'ultimo settore.

Heikki Kovalainen con la Lotus è riuscito a passare la tagliola della Q1, cacciando negli "inferi" Paul Di Resta (Force India). D'Ambrosio, Liuzzi e Ricciardo non sono riusciti ad ottenere un tempo utile a rientrare nel 107% che è la barriera da superare per regolamento per essere ammessi al via.

Per il fatto che sia rimasto fuori dalla griglia anche Michael Schumacher (non per colpa sua) inevitabilmente i commissari sportivi della FIA decideranno la riammissione di tutti i piloti al via della corsa.

Q2Piove all'inizio della seconda sessione ma tutti i piloti hanno scelto le coperture intermedie. Adrian Sutil è stato la prima vittima del secondo turno: il tedesco è andato a sbattere a 250 km/h all'uscita dal Raidillon dopo che aveva perso il controllo della sua Force India in quanto era andato con due ruote sul cordolo esterno fradicio.

Charlie Whiting, direttore di corsa, ha fatto esporre la bandiera rossa, mentre Sutil vantava il quinto tempo assoluto, mentre Hekki Kovalainen non aveva ancora fatto un giro per risparmiare le gomme per la fine del secondo turno.

Alla ripresa della sessione mancavano poco più di sei minuti con la pista che si stava asciugando rapidamente dopo un brevissimo scroscio: Alonso ha concluso primo davanti ad Hamilton protagonista di una toccata con Maldonado all'uscita della Bus Stop. Il pilota della Williams ha pensato bene di restituire deliberatamente una ruota a Lewis dopo l'Eau Rouge frantumando l'ala della McLaren: il venezuelano merita un provvedimemto sanzionatorio!

Anche questa sessione ha mietuto una vittima famosa: Jenson Button non ha fatto meglio del 13. tempo ed è stato escluso isieme a Kovalainen, Maldonado, Sutil, Barrichello, Kobayashi e Buemi. Button era stato improvvidamente ai box dalla squadra nel momento in cui la pista stava migliorando.

Spa non ha certo deluso le attese, mettendo in rilievo ancora una volta di essere davvero l'università da corsa.


omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Sab 27 Ago 2011 - 19:22

Alonso: "Domani voglio salire sul podio!"
Lo spagnolo è convinto che il potenziale della Ferrari sia molto superiore a quello mostrato in qualifica

Una delle qualifiche peggiori della stagione per la Scuderia Ferrari, con Felipe Massa quarto e Fernando Alonso ottavo. La sessione era iniziata con pista bagnata e i due piloti hanno utilizzato un treno di intermedie ciascuno in Q1 e due in Q2. Poi, in Q3, è stato possibile passare alle gomme da asciutto e sia Felipe che Fernando hanno optato per le Soft.

Stefano Domenicali:“Certamente c’è delusione per un risultato non all’altezza delle aspettative. Siamo riusciti a superare indenni le prime due sessioni sul bagnato ma poi, una volta passati agli pneumatici da asciutto si sono evidenziati, qui ancora più che altrove, quei problemi cronici che stanno segnando la nostra stagione, vale a dire la difficoltà a far lavorare bene gli pneumatici con le basse temperature e la pista umida. In più, ci si è messo anche il traffico a creare ulteriori problemi per Fernando, che è stato certamente penalizzato. Domani la gara dovrebbe svolgersi sull’asciutto e credo che un po’ per tutti sarà un salto nel buio perché non ci sono dati a disposizione per capire bene il degrado degli pneumatici. Cercheremo di confermare anche gli aspetti postivi della nostra stagione, vale a dire la caratteristica di andare più forte in gara rispetto alla qualifica. Sono convinto che abbiamo ancora la possibilità di portare a casa un bel risultato”.

Fernando Alonso: “L’ottavo posto non è certo un bel risultato ma dobbiamo accettarlo e cercare di porre rimedio ad una qualifica negativa domani in gara. Sono fiducioso perché so che il potenziale della macchina è sicuramente migliore di questa posizione. Siamo riusciti a gestire Q1 e Q2 al meglio, anche se la bandiera rossa nella seconda parte ci ha messo un po’ di pressione perché mancavano meno di sette minuti ed ero in quel momento fuori dalla Q3. Sull’asciutto non credo che avrei potuto lottare per la pole position ma avevo la possibilità di avere un posto almeno nelle prime due file. Purtroppo, non sono praticamente mai riuscito a fare un giro pulito perché sia nel secondo giro che nel terzo mi sono ritrovato Perez davanti e nell’ultimo ho dovuto rallentare all’entrata della chicane per far passare Webber, altrimenti avrei potuto essere penalizzato. E’ andata così ma sicuramente c’è del rammarico perché avrei potuto ottenere una posizione migliore. Nessuno sa esattamente quali saranno i rapporti di forza in campo: durante tutto il weekend abbiamo visto differenze molto grandi, si parla di secondi non di decimi, in base a quando si girava e poi non abbiamo idea di come degraderanno gli pneumatici. Vedremo cosa succederà: io faccio il tifo per una gara sull’asciutto e faremo di tutto per lottare per il podio”.

Felipe Massa: “All’inizio della sessione, con la pioggia che cadeva, se mi avessero detto che avrei ottenuto il quarto posto ci avrei messo la firma. Il mio risultato non è male anche se le macchine che mi stanno davanti hanno dimostrato un passo ben più veloce del nostro. Però è vero che quelle di Q3 erano le peggiori condizioni possibili per noi che non riuscivamo ad avere subito la miglior aderenza perché facciamo molta più fatica degli altri a mandare le gomme in temperatura. Penso che domani, se dovesse esserci pista asciutta, potremo essere più competitivi e spero di poter lottare con i piloti che oggi sono davanti a me. Difficile fare delle previsioni perché non abbiamo molti dati sul degrado degli pneumatici ma penso che ci saranno due o tre soste. Partirò di nuovo dal lato sporco della pista? Vero, ma qui non è certamente così penalizzante come lo era a Budapest e quindi credo di poter fare una partenza normale”.

Pat Fry:“Siamo delusi, sia per le posizioni che occuperanno i nostri piloti sulla griglia di partenza che per il distacco accusato rispetto ai primi. E’ vero, in Q3 ci sono state le condizioni peggiori per noi: pista umida che andava asciugandosi, temperature piuttosto basse. Lo abbiamo già visto altre volte: quando si verificano situazioni simili perdiamo parecchio rispetto agli altri top team perché non riusciamo a far andare alla giusta temperatura gli pneumatici. E’ un tallone d’Achille della nostra macchina: non l’abbiamo ancora sistemato e oggi ci ha fatto soffrire anche più di quanto potessimo aspettarci. Non deve suonare come una scusa ma deve servirci come ulteriore stimolo per risolverlo. La squadra ha lavorato molto bene durante la sessione, soprattutto nella prima parte, quando era importante gestire le operazioni e la strategia in maniera ottimale con condizioni della pista che cambiavano in ogni momento. Domani sarà una gara molto interessante: nessuno può dire con certezza come si comportano le gomme sull’asciutto, soprattutto per quanto riguarda il degrado, e domani non si prevede pioggia nel primo pomeriggio. Cercheremo di riguadagnare la domenica quello che abbiamo perso al sabato”.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Sab 27 Ago 2011 - 19:24

Maldonado penalizzato per l'incidente con Hamilton
Il venezuelano perderà 5 posizioni in griglia. Reprimenda anche per Lewis

La FIA ha deciso di prendere dei provvedimenti nei confronti di Pastor Maldonado in seguito al doppio contatto di cui si è reso protagonista durante le qualifiche di oggi con Lewis Hamilton. Il pilota della Williams è stato ritenuto responsabile dell'accaduto e quindi è stato penalizzato di cinque posizioni sulla griglia di partenza.

Questo vuol dire che il venenzuelano, che si sarebbe dovuto andare a schierare sulla sedicesima piazzola dello schieramento di partenza di Spa-Francorchamps, si dovrà invece spostare indietro fino alla 21esima.

In un primo momento i due sono entrati in contatto alla Bus Stop, mentre Hamilton cercava il sorpasso. Una volta tagliato il traguardo però il pilota della McLaren ha rallentato e mentre Maldonado lo sfilava all'uscita della Source si sono nuovamente urtati, ma in maniera decisamente più violenta.

Maldonado ovviamente ha negato di aver colpito deliberatamente il pilota della McLaren, assumendosi comunque le sue responsabilità e spiegando di aver commesso probabilmente un errore di valutazione. Anche Hamilton comunque è stato richiamato dai commissari per l'accaduto con una reprimenda.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Dom 28 Ago 2011 - 15:15

Schumi, cento di questi vent'anni
Gran 5° nella "sua" Spa: "Ora il podio"

Da Spa a Spa sono passati 20 anni: ma Michael Schumacher, sulla pista dove nel '91 cominciò il suo cammino di fuoriclasse assoluto del motorismo, per una domenica ha cancellato il tempo. Partito dall'ultima posizione della griglia, l'ex-ferrarista ha spinto la sua Mercedes a un miracoloso quinto posto "festeggiando" degnamente: "Non poteva andare meglio - ha detto dopo la gara -. Sono molto contento e felice. A quando il podio? Spero tra poco".

sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Dom 28 Ago 2011 - 15:23

Alonso: "La Safety non ci voleva"
"Ha aiutato Button a recuperare"

Fernando Alonso si rammarica per il podio sfumato a pochi giri dalla bandiera a scacchi: "Quando è uscita la Safety Car noi avevamo gomme nuove e non aveva senso rientrare, mentre è stata d'aiuto per Button. Sono soddisfatto del quarto posto, perché la strategia è stata buona e si è visto che le nostre performance sono migliorate. Ora dobbiamo impegnarci per far lavorare meglio le gomme come fanno gli altri, anche con temperature più basse".


Alonso analizza il GP di Spa: "Penso che fosse difficile fare più di quello che abbiamo fatto. Sono partito ottavo e arrivato quarto, ho fatto anche dei sorpassi, quindi è normale un po' di tristezza per il podio sfumato. Alla fine abbiamo sofferto un po' soprattutto con le gomme medie, con cui eravamo più lenti di un secondo e mezzo rispetto agli altri. La Safety Car ha aiutato Button annullando il distacco, mentre noi non potevamo rientare perché avevamo appena fatto il cambio gomme. Anche Vettel è stato fortunato in questo senso. Comunque dobbiamo fare i complimenti a quelli che vincono e lavorare per tornare sul podio".

Lo spagnolo spiega quindi cosa è mancato in Belgio alla Ferrari per vincere: "Nelle ultime gare siamo sempre cresciuti e i dati mostrano i progressi delle performance della nostra monoposto. Anche Felipe è andato bene. Peccato perché con qualche grado di temperatura in più potevamo puntare al podio. Dobbiamo lavorare per capire come mandare prima in temperatura le gomme, come fanno gli altri. E' uno dei grossi progetti che abbiamo per i prossimi mesi. Lavoriamo sempre per vincere".

Un pensiero condiviso anche da Felipe Massa: "Le mie gomme anteriori morbide in gara si degradavano molto e quindi faticavo a tenere il passo. Inoltre la foratura della gomma non mi ha aiutato e ho avuto problemi durante la gara a sorpassare Rosberg. Comunque bisogna rivedere la strategia e nel finale di campionato dobbiamo rischiare perché non abbiamo niente da perdere. Ora c'è Monza e speriamo di iniziare e finire dove vogliamo".

Conclude Stefano Domenicali, che ribadisce le scelte strategiche fatte dal team e spiegate dai piloti, ma aggiunge: "Il tema dell'usura gomme è già allo studio da tempo e avremo qualche novità per Singapore, ma a Maranello siamo già orientati sul 2012".

sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   Lun 29 Ago 2011 - 9:29

Le Pagelle Gp Belgio: le pagelle della super classica Spa

Michael Schumacher 10 Stravolgiamo la scaletta e partiamo dal quinto posto di Schumi che nel ventesimo anniversario del suo debutto in F1 è capace di una rimonta strappalacrime, in pieno stile Red Bull ma con quel poco di buono che è la Mercedes Gp. Da ultimo a quinto, a quarantadue anni il vecchietto di Kerpen ritorna quello degli anni d’oro e il sorpasso su Rosberg è il timbro in calce a una prestazione favolosa su una pista che ama. Pesano sul risultato la saefety car e i tre set di morbide a disposizione ma c’è soprattutto una partenza super e la forza indomabile del numero uno di questo sport. “Il più grande spettacolo dopo il bing bang…”

Sebastian Vettel 10 La sua unica colpa è aver ammazzato il mondiale, in Belgio infatti il tedeschino pare aver chiuso definitivamente la pratica. Seb è perfetto. Pole al fulmicotone e vittoria nel giorno in cui i pronostici lo vedevano sfavorito per il degrado delle gomme. Lui non si scompone più di tanto per il blistering delle soft sulla sua Kinky Kylie e domina la gara come non faceva da Valencia. Il Gp del Belgio ha un solo padrone. Prima vittoria a Spa, settima stagionale e undicesima in carriera. Ormai corre contro i record di gente come Senna, Mansell e Schumacher. STUCCHEVOLE

Mark Webber 8 Festeggia il rinnovo contrattuale con un ottimo secondo posto, ma dall’aggressività dimostrata nella guida si percepisce quanto ci tenesse a espugnare Francorchamps. Cosa pressocchè impossibile se scatti al semaforo ancora una volta come una nonnina che va a fare la spesa. Ci mette una pezza con caparbietà, bravura e grazie a una strategia intelligente. E’ solido e affidabile ma ha un rapporto alquanto complicato con le partenze… RETROMARCIA

Jenson Button 9 Lo lasci al primo giro in affanno nelle retrovie e te lo ritrovi a metà gara autore di una progressione strepitosa, con sorpassi decisi e implacabili su molti piloti tra cui Sutil, Massa e Schumacher. Nonostante una qualifica a dir poco opaca (tredicesimo) JB in gara si riprende più che bene, confermandosi il pilota più in forma del momento. Freddezza di guida, velocità e scaltrezza nelle scelte strategiche. Alonso negli ultimi giri non può fare nulla, l’inglese della McLaren soffia il podio alla Ferrari e supera il compagno di team Hamilton in classifica. SBUCA DAL NULLA

Fernando Alonso 8 Da ottavo a quarto, con tanti sorpassi nella fase iniziale tra cui quello cattivo e prepotente su Felipe Massa. Tanto per ribadire gerarchie fin troppo chiare. Fernando sbaglia del tutto la qualifica, per una questione di tempistica e traffico, ma disputa una gara convincente. Ce la mette davvero tutta per sfatare il tabù Spa ma è frenato da una strategia incomprensibilmente conservativa e catenacciara che gli impedisce di sognare in grande. Passa l’ultimo stint a lottare contro una macchina senza grip. La nota stonata: entra abbastanza deciso sul compagno di squadra, in barba a ogni logica di collaborazione interna. ARRABBIATO

Nico Rosberg 7,5 Ottimo quinto in qualifica e grande spunto in partenza. Riesce insperatamente a sverniciare Vettel e a comandare il gippì per qualche tornata. E comunque una soddisfazione, anche se alla fine si assesta nelle posizioni che competono alla sua vettura. Chiude sesto e stavolta perde il confronto diretto con il kaiser…

Lewis Hamilton 8 Il voto è alla qualifica, strepitosa, perchè la gara dura ben poco. Il tempo di perdere in partenza il confronto con le Ferrari e di “entrare in partita” dopo qualche giro. Quando sembra finalmente sveglio e desto arriva il botto a trecento orari..FRASTORNATO

Adrian Sutil 8 Da quindicesimo a settimo, su una pista tecnica il pianista teutonico è autore di una grandissima prova. Il motore Mercedes va che è una bellezza e l’assetto scarico della sua vettura fa il resto. Un altro risultato importante dopo il sesto posto della Germania. Sutil è cresciuto, tornando sugli ottimi livelli del 2010 e sta trascinando la Force India. La lotta alla Sauber per il sesto posto è aperta. TRASCINATORE

Felipe Massa 7 C’è poco da dire, capitano davvero tutte a lui. Bravo in qualifica e combattivo nelle prime tornate, il sorpasso fratricida di Alonso è l’ennesima mazzata al morale. Batosta che oggi non meritava. Uomo squadra nell’alzare il piede contro Nando, a molti altri si sarebbe chiusa la vena. Poi buca una gomma e svaniscono le speranze di lottare per il quinto posto con le Mercedes. Alla fine è ottavo in rimonta. GENTLEMAN

Vitaly Petrov 6,5 Battuto da Senna in qualifica, ma in gara i punti per la Regiè è lui a farli. Due per l’esattezza, bottino magro. Raggiunge Heidfeld (quello silurato hic et nunc) in classifica ma ha corso una gara in più quindi forse il lavoro di Nick non era così malvagio…

Pastor Maldonado 7 Il voto lo abbassiamo un po’ perchè è follia pura andare a speronare un avversario prima dell’Eau Rouge…Però da ventunesimo a decimo con la Williams è un risultato di tutto rispetto. Primo punto in carriera per il campione Gp2 del 2010 che corona con un risultato utile una discreta rimonta.

Kamui Kobayashi 5 Dodicesimo in prova e in gara, senza infamia e senza lode. Si nota per l’incidente fortuito nel quale manda a muro Lewis Hamilton.

Bruno Senna 5,5 Il nipote di Ayrton, al ritorno in macchina, si difende egregiamente in qualifica nonostante un botto nelle libere del venerdì. Settimo in griglia, davanti al più esperto compagno Petrov. Un risultato ottimo ma Bruno Senna allo spegnersi dei semafori ritorna ad essere Bruno Lalli, centra in pieno Alguersuari e compromette anche il suo stesso Gp. Corso poi navigando a centrogruppo. Ma come velocità nel complesso è andato benino. DR SENNA E MR LALLI

Jaime Alguersuari 7 Quanti rimpianti a Faenza! Fantastico sesto in qualifica Jaime a Spa sembrava poter confermare i grandi progressi delle ultime gare. Ma la sua gara finisce subito, sbalzato come una pallina da flipper tra Senna e Alguersuari. RIMPIANTI

Sebastien Buemi 6 Undicesimo in griglia e autore di una gran bella partenza, purtroppo per lui Perez lo tampona rompendogli l’ala posteriore e costringendolo a un mesto ritiro. SFORTUNATO

Sergio Perez 5 Sciupa, tamponando Buemi, una bella qualifica (nono). Drive thru’, gara compromessa e poi ritiro per problemi all’asse posteriore. Week-end da dimenticare.

Jarno Trulli 6 Si arrampica, complice qualche ritiro, fino a una buona quattordicesima posizione riuscendo a sopravanzare sotto la bandiera a scacchi il compagno Heikki Kovalainen (6). Quest’ultimo capace di portare in Q2 la Lotus…Ma è questo il massimo che si può fare? Se la risposta è affermativa, allora anche quest’anno i punti sono lontani.

Jerome D’Ambrosio 6 Ripescato al sabato, dove non aveva superato lo scoglio del 107% riesce a mettere insime una gara dignitosa. Sarà stata l’aria di casa, visto che l’esordiente belga su una pista difficile riesce a battere il più considerato Timo Glock (5). Entrambe le Virgin a traguardo.

Vito Liuzzi 5,5 Ultimo dei piloti a traguardo, diciannovesimo sotto la bandiera a scacchi, ma ancora una volta più veloce di Ricciardo in qualifica. Anche lui come D’Ambrosio e il compagno di squadra viene graziato per quanto riguarda la regola del 107%.

Altri Paul di Resta (5,5); Rubens Barrichello (5); Daniel Ricciardo (5).

Spa 9 Salus per aquam, questa sarebbe l’origine del nome Spa. A quanto pare è un falso storico mentre è vero che i centri di benessere davvero si chiamano Spa in onore della cittadina belga che è fin dall’epoca romana un noto centro termale. Nonchè il villaggio che ospita il circuito automobilistico forse più bello al mondo. Sicuramente uno dei più bagnati, anche se stavolta la gara è completamente asciutta. W l’Eau Rouge, il Pouhon e Blanchimont. SERVE ALTRO?

Il blistering delle Pirelli 4 E’ il grande bluff della domenica ferrarista. Con migliaia di tifosi che sognavano di “vincere facile”. Ma in fondo fare sette giri su una pista così lunga non è una tragedia, non lo è fare una sosta in più come dimostrato da un grande Vettel. Quella sosta che manca clamorosamente all’appello in casa Ferrari…

Team radio Ferrari 3 “Vettel ci ha superato, tranquillo non è un dramma. Noi continuiamo con la nostra strategia” Ma si dai, ci sta. Vettel continuando così vincerà cinque mondiali…che sarà mai? Vuoi paragonare vittorie e podi con la soddisfazione di portarti a casa un set di gomme morbide nuovo manco fosse un formaggio tradizionale! Mica sono cose che capitano tutti i giorni. Chi va piano va sano e va lontano. Rigorosamente su due soste.

Scritto da Antonino Rendina
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011   

Tornare in alto Andare in basso
 
GP Belgio - Spa Francorchamps F1 28 Agosto 2011
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Agosto 2011 - Cupitt
» WEEKEND OBI, Padova - 19/21 Agosto 2011
» Tignes - agosto 2011
» Maggio 2011 weekend lungo a Barcellona
» UISP OPEN TOUR 2011 - Circuito Regionale UISPLEGA TENNIS MARCHE

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: F1 2011-
Andare verso: