Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Lun 26 Set 2011 - 14:56

Orari e diretta TV

Venerdi 30-09-2011:
ore 2.15-2.55, Prove libere 1, 125
ore 3.10-3.55, Prove libere 1, Moto GP
ore 4.10-4.55, Prove libere 1, Moto 2
ore 6.15-6.55, Prove libere 2, 125
ore 7.10-7.55, Prove libere 2, Moto GP
ore 8.10-8.55, Prove libere 2, Moto 2

Sabato 01-10-2011:
ore 2.00, Prove libere, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), sintesi
ore 2.15-2.55, Prove libere 3, 125
ore 3.10-3.55, Prove libere 3, Moto GP
ore 4.10-4.55, Prove libere 3, Moto 2
ore 6.00-6.40, Qualifiche, 125, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 6.55-7.55, Qualifiche, Moto GP, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 8.10-8.55, Qualifiche, Moto 2, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta

Domenica 02-10-2011:
ore 1.40-2.00, Warm up, 125
ore 2.10-2.30, Warm up, Moto 2
ore 2.40-3.00, Warm up, Moto GP
ore 5.00, Gara, 125, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 6.15, Gara, Moto 2, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 8.00, Gara, Moto GP, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 10.20, Gara, 125, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), replica
ore 11.20, Gara, Moto 2, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), replica
ore 14.00, Gara, Moto GP, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), replica
ore 15.00, Fuori giri, Italia 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY)


L'ora indicata è riferita all'inizio dell'evento, ed è l'ora italiana
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Lun 26 Set 2011 - 14:59

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Lun 26 Set 2011 - 15:04

Informazioni sul Circuito
Lunghezza: 4.801 m.

Larghezza: 15m

Curve a sinistra: 6

Curve a destra: 8

Il rettilineo più lungo: 762 m.

Costruito: 1997

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Gio 29 Set 2011 - 13:03

Lorenzo e Rossi protagonisti della conferenza a Motegi
Assente Stoner, bloccato da un ritardo dell'aereo che lo portava in Giappone

Messe alle spalle tutte le polemiche, sul Twin Ring di Motegi andrà in scena durante questo fine settimana il Gp del Giappone, 15esimo appuntamento del Campionato del Mondo MotoGp 2011. Come sempre, spetta ai piloti invitati alla conferenza stampa del giovedì il compito di aprire il weekend.

L'attuale leader della classifica generale, Casey Stoner, era atteso come ospite della conferenza, ma un ritardo aereo ha costretto il pilota Repsol Honda a rinunciare. A sostituirlo è stato poi chiamato il pilota wild card giapponese Shinichi Itoh.

Assieme a Itoh, presenti anche Valentino Rossi, Hiroshi Aoyama, Álvaro Bautista e Jorge Lorenzo, scelto per dare il via allo scambio di battute con i giornalisti.

Lorenzo (Yamaha Factory Racing), attualmente 44 punti dietro Stoner con quattro turni (compreso questo weekend) rimanenti, ha dichiarato: "Casey ha vinto davvero parecchie gare, finendo sul podio più volte di ogni altro pilota. Forse ora è tardi per lottare con lui per la leadership della classifica generale, ma mancano ancora quattro gare, 100 punti in palio, quindi non si può mai sapere. Dobbiamo lottare per ottenere la vittoria in ogni gara".

Lorenzo ha chiuso con il quarto piazzamento finale nella gara di Motegi dello scorso anno, mentre è uscito vincitore dal GP del 2009. Il maiorchino prevede un fine settimana difficile e complicato: "In teoria questa è una pista non facile per noi, vista la presenza di lunghi rettilinei e punti con forti accelerazioni, ma ci presentiamo motivati e carichi. Vedremo cosa succederà".

Rossi, al momento sesto nella classifica generale, continua con il team Ducati il lavoro di sviluppo sulla Desmosedici GP11.1. L'italiano è salito sul podio di Motegi in ben nove occasioni nella classe regina, incluso il terzo piazzamento dello scorso anno ottenuto dopo una bella battaglia con l'ex compagno di squadra Jorge Lorenzo. Rossi scenderà in pista in sella allo stesso prototipo scelto per Aragón, con il telaio della GP11.1 in alluminio.

"È la stessa configurazione con le medesime modifiche già testate ad Aragón", ha commentato Rossi. "Sfortunatamente in quell'occasione c'è stato qualche problema con il grip nel posteriore, che ha portato ad un consumo incredibile della gomma. Qui avremo una situazione differente, dovremo per prima cosa capire le condizione della pista".

Ha poi continuato: "Arriviamo da un GP di Aragón poco convincente, e il risultato non è stato di certo ciò che ci aspettavamo. Nella gara di Motegi dello scorso anno abbiamo fatto bene, ottenendo un buon risultato finale, e la speranza è proprio quella di crescere durante questo fine settimana nello stesso modo".

Subito dopo il round di Aragón, Rossi ha testato l'ultima versione del prototipo Desmosedici 2012 attualmente in fase di sviluppo, e a tal riguardo ha affermato: "Abbiamo girato a Jerez, raccogliendo dati ed informazioni preziose per proseguire con lo sviluppo della Ducati 2012. Continueremo in questa direzione fino alla fine di questa stagione".

Questo 15esimo round vedrà fra i protagonisti assoluti il pilota di casa Hiroshi Aoyama, che si presenta al Twin Ring determinato a mettere in scena un bello spettacolo per i suoi tifosi, su una pista dove ha vinto due volte in 250.

"Voglio per prima cosa ringraziare tutti coloro che hanno deciso di essere qui quest'oggi: significa molto per tutti gli appassionati di motociclismo giapponesi", ha dichiarato. "È la mia gara, davanti al mio pubblico. L'anno scorso ero segnato ancora dall'infortunio, quindi non ho potuto esprimere il mio massimo. Quest'anno mi sento bene, ho recuperato il dolore seguito alla caduta di Assen, e mi sento bene in sella alla mia RC212V. Il mio miglior risultato di questo 2011 rimane il 4º posto di Jerez e proverò in tutti i modi a fare meglio".

Interrogato sul tipo di lavoro che intraprenderà in vista della gara di domenica, Aoyama ha poi aggiunto: "Subito dopo il via devo sempre faticare perché non posso spingere come vorrei, ma a partire dalla metà riesco a raggiungere e mantenere un buon passo gara. L'obiettivo sarà quindi lavorare e migliorare nei primi giri della gara".

Anche Bautista può vantare una vittoria in 250 sul tracciato di Motegi, e il pilota Rizla Suzuki giunge in Giappone con la voglia di proseguire il percorso intrapreso nelle ultime gare del calendario, dove ha dato ampia dimostrazione delle sue capacità in sella alla GSV-R.

"Nelle ultime prove abbiamo raccolto buoni risultati, e il nostro obiettivo rimane quello di continuare nella stessa direzione per avvicinarci al gruppo di mezzo con Dovizioso, Spies e Simoncelli. Stiamo lavorando bene, e cercheremo di cominciare al meglio sin dalle prime sessioni di libere. L'anno scorso ho chiuso con un 7º posto, ma quest'anno ritengo di avere le possibilità per far registrare un risultato più importante. È una buona pista per la GSV-R, e spero davvero di fare bene".

Itoh è stato l'ultimo a parlare, ed ha subito sottolineato la propria gioia nel poter correre nel GP di casa: "Dopo quanto successo in marzo, mi sembra un sogno poter scendere in pista qui", ha affermato. "Per prima cosa voglio ringraziare Honda e tutti i miei sponsors per avermi offerto un'opportunità del genere. In questo fine settimana darò il mio massimo, per rappresentare e dare speranza a chi ha sofferto e sta ancora sofferendo per quella terribile tragedia. Questa è una delle mie piste preferite, e anche se non sarò al livello dei piloti regolari, non mi tirerò mai indietro".

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Ven 30 Set 2011 - 5:55

Libere 1
1 27 Casey STONER AUS Repsol Honda Team HONDA 1'47.289
2 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team HONDA 1'47.566
3 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team DUCATI 1'47.732
4 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team HONDA 1'47.836
5 1 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing YAMAHA 1'47.912
6 58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini HONDA 1'47.942
7 5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 1'48.169
8 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing YAMAHA 1'48.197
9 8 Hector BARBERA SPA Mapfre Aspar Team MotoGP DUCATI 1'48.406
10 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team DUCATI 1'48.667
11 7 Hiroshi AOYAMA JPN San Carlo Honda Gresini HONDA 1'48.776
12 19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP SUZUKI 1'48.880
13 14 Randy DE PUNIET FRA Pramac Racing Team DUCATI 1'48.892
14 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 1'49.385
15 24 Toni ELIAS SPA LCR Honda MotoGP HONDA 1'49.415
16 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing DUCATI 1'49.813
17 64 Kousuke AKIYOSHI JPN LCR Honda MotoGP HONDA 1'50.688
18 72 Shinichi ITO JPN Honda Racing Team HONDA 1'51.461
19 6 Damian CUDLIN AUS Pramac Racing Team DUCATI 1'53.218
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Ven 30 Set 2011 - 5:58

Stoner subito in palla
L'australiano mostra subito un gran passo e mette in fila Dovi ed un sorprendente Hayden

Cambiano i tracciati, ma il copione sembra essere sempre lo stesso, con Casey Stoner a fare da lepre non appena i protagonisti della MotoGp scendono in pista per la prima sessione di prove libere. Il tutto si è ripetuto anche a Motegi, con l'australiano della Honda che ha messo tutti in fila nonostante la sua riluttanza a recarsi in Giappone espressa fino a poche settimane fa.

Casey ha girato in 1'47"289, staccando di circa tre decimi un ottimo Andrea Dovizioso, autore di un inizio di weekend decisamente positivo. Tuttavia, non è la prestazione in senso assoluto del leader del mondiale ad impressionare, quanto la facilità con cui ha dimostrato di poter andare costantemente sotto all'1'48". Segno, dunque, di una già ottima messa a punto della sua RC212V.

La vera sorpresa di questo turno inagurale la troviamo in terza posizione, dove c'è il ducatista Nicky Hayden. L'americano non è mai stato un fulmine di guerra a Motegi, ma oggi sembra aver trovato immediatamente il feeling con la sua Ducati GP11.1 "base", come testimoniato dal distacco di circa 0"9 rifilato a Valentino Rossi.

Il "Dottore" infatti occupa una posizione decisamente meno nobile, con il decimo tempo ad oltre 1"3, ed è ancora alle prese con il nuovo semitelaio in alluminio presentato a Motorland Aragon. Per il momento anche qui le novità non sembrano aver portato i vantaggi sperati.

Tornando alle posizioni di vertice, in quarta e quinta piazza c'è poi il tandem spagnolo composto da Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo. Quest'ultimo aveva già detto nella conferenza stampa di ieri di aspettarsi un weekend complicato, visto che la sua Yamaha M1 non si è mai adattata troppo alle pieghe di Motegi. Con oltre 0"6 di ritardo però il rischio è che questa possa diventare veramente una tappa fondamentale per lanciare Stoner definitivamente verso il suo secondo titolo iridato.

Fresco di rinnovo di contratto con la Honda, Marco Simoncelli ha chiuso in sesta posizione, staccado di una manciata di millesimi dal campione del mondo in carica. "SuperSic" si è reso anche protagonista di una scivolata, che però si è fortunatamente rivelata innocua. Tra lui e Rossi si sono inseriti anche Colin Edwards, Ben Spies ed Hector Barbera.


di Matteo Nugnes

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Ven 30 Set 2011 - 10:48

Libere 2
1 PEDROSA D. Honda 1'46''790
2 STONER C. Honda 1'46''844
3 DOVIZIOSO A. Honda 1'46''952
4 SIMONCELLI M. Honda 1'47''188
5 LORENZO J. Yamaha 1'47''310
6 HAYDEN N. Ducati 1'47''381
7 AOYAMA H. Honda 1'47''785
8 ROSSI V. Ducati 1'47''975
9 BARBERA H. Ducati 1'48''055
10 EDWARDS C. Yamaha 1'48''076
11 BAUTISTA A. Suzuki 1'48''097
12 DE PUNIET R. Ducati 1'48''374
13 CRUTCHLOW C. Yamaha 1'48''379
14 SPIES B. Yamaha 1'48''567
15 ELIAS T. Honda 1'48''743
16 ABRAHAM K. Ducati 1'49''305
17 AKIYOSHI K. Honda 1'49''464
18 ITOH S. Honda 1'49''673
19 CUDLIN D. Ducati 1'51''349
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Ven 30 Set 2011 - 10:51

Pedrosa vola a Motegi
Le Honda dominano le libere. Rossi 8°

Dani Pedrosa conquista la prima giornata di libere del GP del Giappone. Lo spagnolo precede i suo colleghi "ufficiali" in Honda. Quindi Stoner 2° a soli 54 millesimi, poi Dovizioso (+0.162) e Simoncelli (+0.398). Lorenzo (Yamaha) si aggrappa al 5° tempo (+0.520) appena davanti ad Hayden, miglior Ducati a +0.591. Seguono Aoyama (Honda, +0.995) e Rossi (Ducati, +1.185). Barbera (Ducati) ed Edwards (Yamaha) chiudono la top ten del secondo turno a Motegi.


Happy birthday Dani. Lo spagnolo che giovedì ha compiuto 26 anni si regala un venerdì da leone, prendendo subito il comando delle libere, proprio sulla pista di casa della Honda. Non solo. Con il giro in 1:46.790, Pedrosa è già sceso sotto il tempo che nel 2010 assegnò la pole a Dovizioso; martellando anche una serie di giri veloci sul quel passo. Un ritmo che solo Stoner è stato capace di eguagliare, ma - questa volta - senza trovare il guizzo per recuperare la manciata di centesimi utile a prendere la testa della classifica di giornata.

La Honda, dicevamo, fa subito bottino pieno, visto che proprio Dovizioso conquista un terzo tempo "solido", vista l'efficacia del suo passo, vicino ai colleghi con i colori HRC. Per Simoncelli invece una scivolata nella mattinata, senza conseguenze, prima di lavorare di fino nel secondo turno. Marco sente la scia di chi lo precede, lavorando con l'obiettivo possibile della prima fila in griglia.

Si becca invece mezzo secondo Lorenzo, che però non si avvicina mai all'1'46 fatto dai suoi rivali. Lo spagnolo sembra cercare il coniglio dal cilindro senza trovarlo, accontentandosi di una M1 che più di così non può fare. Quindi Jorge ci mette tanto del suo, ma deve guardarsi le spalle da Hayden, che gli si avvicina pericolosamente quando inaspettatamente.

Nel petto di Aoyama batte l'orgoglio della gara di casa. Anche quando il giapponese spinge la sua Honda "privata" al massimo, riuscendo a piazzarsi davanti a Rossi. Il tempo di Valentino è di 1"2 più lento della miglior concorrenza, in un turno dove arriva anche un bel dritto nella sabbia. Ultima testimonianza, che in questa configurazione non c'è armonia tra il numero 46 e la sua Rossa.

Stoico, ma ko, Spies che non va oltre il 14° tempo a causa di una brutta influenza che non lo molla da un paio di giorni. E' invece in forma Cudlin, che sostituisce Capirossi in Pramac, ma prende un bel +4.559. L'australiano è ultimo (19°), addirittura dietro al 44enne Itoh che, 18°, è staccato di solo +2.883.

MATTEO CAPPELLA
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Sab 1 Ott 2011 - 6:11

Libere 3
1 27 Casey STONER AUS Repsol Honda Team HONDA 1'46.162
2 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team HONDA 1'46.301
3 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team HONDA 1'46.429
4 58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini HONDA 1'46.592
5 1 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing YAMAHA 1'46.809
6 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing YAMAHA 1'46.892
7 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team DUCATI 1'47.161
8 19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP SUZUKI 1'47.202
9 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team DUCATI 1'47.335
10 14 Randy DE PUNIET FRA Pramac Racing Team DUCATI 1'47.514
11 8 Hector BARBERA SPA Mapfre Aspar Team MotoGP DUCATI 1'47.648
12 5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 1'47.666
13 7 Hiroshi AOYAMA JPN San Carlo Honda Gresini HONDA 1'47.695
14 24 Toni ELIAS SPA LCR Honda MotoGP HONDA 1'48.157
15 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 1'48.196
16 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing DUCATI 1'48.543
17 64 Kousuke AKIYOSHI JPN LCR Honda MotoGP HONDA 1'49.298
18 6 Damian CUDLIN AUS Pramac Racing Team DUCATI 1'50.239
19 72 Shinichi ITO JPN Honda Racing Team HONDA 1'50.266
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Sab 1 Ott 2011 - 6:13

le Honda continuano a dilagare
Questa volta è Stoner a dettare il passo, seguito da Dovizioso, Pedrosa e Simoncelli

L'ultima sessione di prove libere del Gp del Giappone classe MotoGp non sembra aver cambiato troppo le prospettive in vista delle prove ufficiali, con le quattro Honda ufficiali che si preparano a contendersi i tre posti disponibili in prima fila.

A dettare il passo questa mattina è stato nuovamente Casey Stoner, che in 1'46"162 ha girato addirittura nove decimi sotto al record ufficiale della pista (il best lap assoluto però è ancora lontano sei decimi). Ancora una volta però l'australiano ha impressionato per la facilità con cui sembra in grado di girare in 1'46" basso.

Alle sue spalle troviamo un Andrea Dovizioso decisamente in palla: non è un caso che a Motegi ha conquistato la sua unica pole position nella classe regina, perchè sulle pieghe del tracciato giapponese il pilota romagnolo sembra veramente a casa sua, come certifica il ritardo di appena un decimo dal leader del mondiale.

Segue poi Dani Pedrosa, che stamattina non è riuscito a riproporsi in maniera prepotente come ieri, ma ancora una volta ha dimostrato di poter essere una valida alternativa a Stoner. Dietro di lui il poker è completato da Marco Simoncelli, che però almeno per ora sembra avere qualcosina in meno rispetto alle tre RC212V colorate Repsol.

Il primo degli "altri" è Jorge Lorenzo. Purtroppo per lui, il maiorchino aveva ragione: su questa pista battere le Honda sarà praticamente impossibile. Il ritardo da Stoner è di oltre sei decimi e il riavvicinamento di Ben Spies, le cui condizioni fisiche sono in miglioramento dopo l'intossicazione alimentare dei giorni scorsi, lascia presagire che il limite della Yamaha M1 a Motegi possa essere questo.

Grazie ad una zampata finale, in settima posizione troviamo Valentino Rossi. Con la sua GP11.1 dotata di semitelaio in alluminio il "Dottore" è riuscito a contenere il distacco dalla vetta al di sotto del secondo (anche se per appena un millesimo) e a scavalcare in extremis la Suzuki di Alvaro Bautista.

Effettivamente rispetto a Motorland Aragon un miglioramento sembra esserci, ma la situazione è ancora tutt'altro che rosea per il ducatista, visto che comunque Nicky Hayden con la GP11.1 base, ma anche tutti gli altri clienti, non sono poi troppo lontani.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Sab 1 Ott 2011 - 10:53

Griglia di Partenza
1 STONER C. Honda 1'45''267
2 LORENZO J. Yamaha 1'45''523
3 DOVIZIOSO A. Honda 1'45''791
4 PEDROSA D. Honda 1'45''966
5 SPIES B. Yamaha 1'46''042
6 SIMONCELLI M. Honda 1'46''211
7 ROSSI V. Ducati 1'46''467
8 BAUTISTA A. Suzuki 1'46''586
9 BARBERA H. Ducati 1'46''694
10 HAYDEN N. Ducati 1'46''763
11 AOYAMA H. Honda 1'46''811
12 CRUTCHLOW C. Yamaha 1'46''818
13 DE PUNIET R. Ducati 1'46''917
14 EDWARDS C. Yamaha 1'47''165
15 ABRAHAM K. Ducati 1'47''922
16 ELIAS T. Honda 1'48''169
17 AKIYOSHI K. Honda 1'48''367
18 CUDLIN D. Ducati 1'48''962
19 ITOH S. Honda 1'49''971
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Sab 1 Ott 2011 - 10:55

Stoner 10 pole su 15
A Motegi, Dovizioso 3° e Rossi 7°

Casey Stoner non sbaglia la qualifica del GP del Giappone, firmando così 10 pole su 15. L'australiano è autore del miglior giro di Motegi in 1:45.267, precedendo un sorprendente Lorenzo (Yamaha, +0.256). Chiude la prima fila Dovizioso (Honda, +0.524), davanti a Pedrosa (Honda, +0.699). Nonostante i problemi fisici Spies (Yamaha) è 5° seguito da Simoncelli (Honda, +0.944). Rossi (Ducati, +1.200) conquista il 7° tempo, nonostante un dritto nel finale.

Una prova di forza in piena regola. Questa è stata la qualifica di Stoner a Motegi. Nella gara di casa Honda, l'australiano fa i compiti come si deve, autografando la sua decima pole stagionale. Un nuovo record. Come è da recod il giro veloce, stampato con una precisione chirurgica nel disegnare le traittorie, spingendo davvero al limite. Con un inedito stile e una compostezza in sella, che sono una prova di maturità per Casey e la RC212V.

Promossi anche Lorenzo e la Yamaha. Lo spagnolo non ci sta a perdere il treno mondiale senza dimostrare di aver lottato con tutte le sue forze. Allo stesso modo, la casa dei tre diapason sogna di fare uno sgambetto alla Honda proprio sul tracciato di Motegi. Aiutando anche Spies, debilitatissimo da un'intossicazione alimentare, tormentato da influenza e flebo, che stringe i denti e si piazza in quinto. L'americano è un vero duro, ma non sono da meno i nostri portacolori che sono decisamente motitvati.

Dovizioso si prende la soddisfazione di chiudere la prima fila, mettendosi dietro Pedrosa. Un messaggio diretto alla Honda, nonché un'operazione di auto-promozione buona per alzare le proprie quote di mercato, nel delicato momento delle trattative per la prossima stagione.

Completano la pattuglia tricolore Simoncelli e Rossi, rispettivamente sesto e settimo. Per Marco una caduta ad inizio turno, prima di tornare all'attacco del cronometro. Anche se, alla fine, il Sic prende quasi un secondo dalla vetta. Diciamo quindi che limita i danni, ma in gara dovrà provarare a rimontare subito.

Rossi invece non è evidentemente a suo agio e l'assetto è sempre una "coperta corta". Come dimostra anche l'ennesimo dritto nella fase calda della qualifica. Il Dottore non riesce proprio a far girare la Ducati come vorrebbe, ma non molla, e ancora una volta è la miglior Rossa quando stare davanti conta qualcosa. Per questo giro, recuperando anche quel decimino utile a tenere dietro la Suzuki di Bautista. Valentino non ha il passo per fare gara con i primi, ma di temporeggiare e rilassarsi in attesa di tempi migliori non se ne parla. La pista gli piace e lo carica, che significa che qualche sorpresa in corsa non è affatto da escludere.


MATTEO CAPPELLA
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Sab 1 Ott 2011 - 10:58

Rossi: "Il 7° posto non ci esalta"
"Serve partire bene e che non piova"

Rossi e la Ducati sono impegnati in un lavoro di rifinitura e messa a punto della GP11.1: "Diciamo che possiamo siamo abbastanza soddisfatti, anche se si tratta di un 7° posto che non ci esalta. La moto migliora ad ogni turno e riesco a guido in modo più naturale. Non è ancora come vorrei, ma l'obiettivo dell'1:46.5 è stato raggiunto. Il passo è buono e non siamo lontani da Spies e Simoncelli, ma serve una buona partenza e spero che non piova".

Valentino non si arrende e prepara la Ducati per la gara giapponese: "In qualifica sono riuscito a guidare un pochino meglio la moto, turno dopo turno. Anche al mattino abbiamo migliorato il setting in un modo che poi mi ha permesso di essere più veloce. A Motegi, rispetto alle gare precedenti, abbiamo modificato il bilanciamento dei pesi e adesso riesco a guidare in maniera più naturale, anche se ancora non come vorrei. Abbiamo centrato il nostro obiettivo di girare in 1:46.5 e ci siamo riusciti. Quindi direi che abbiamo lavorato bene. Inoltre il nostro passo con gomme da gara non è male, non siamo molto lontani da Spies e Simoncelli. Speriamo proprio che non piova, io vorrei una gara asciutta".

Meno entusiasta della sua qualifica, Nicky Hayden, solo decimo: "Non siamo riusciti a continuare sulla buona strada che avevamo iniziato nelle libere. Tutto sommato come tempi non siamo molto lontani dal secondo gruppo. In qualifica l'asfalto era più freddo, l'aderenza minore e la gomma al massimo della piega tendeva a scivolare troppo. Inoltre si innescava un po' di chattering, che nelle libere non è mai comparso. Siamo migliorati, ma non come avremmo dovuto. Non abbiamo cambiato molto sulla moto, cercando di semplificare il lavoro e non possiamo essere soddisfatti di una decima posizione. La gara sarà impegnativa, ma speriamo di partire bene e fare comunque un risultato discreto".

sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Sab 1 Ott 2011 - 11:00

Lorenzo: "Tempi incredibili in qualifica!"
Tuttavia lo spagnolo non crede di poter vincere, salvo sorprese clamorose

Risolti i problemi legati alla frenata e la questione grip che lo hanno infastidito durante i turni di libere, Jorge Lorenzo e il suo team hanno oggi fatto una modifica chiave nella messa a punto che ha letteralmente modificato la M1. Nei minuti finali della sessione pomeridiana il maiorchino è riuscito anche ad abbattere il precedente record del circuito di Motegi, ma è solo questione di minuti perché viene poi raggiunto e superato dal rivale Stoner.

Buona prova anche per il compagno di squadra Ben Spies, sempre fra i protagonisti del turno nonostante i problemi seguiti all'intossicazione alimentare rimediata durante il viaggio verso il Giappone. La non perfetta condizione fisica non impedisce però al texano di ottenere il quinto posto sulla seconda fila dello schieramento.

Jorge Lorenzo: "Abbiamo testato delle novità nel pomeriggio e i nostri tempi sul giro sono diventati incredibili, siamo arrivati ad un soffio dalla pole! L'importante era ottenere la prima fila perché è da lì che scattano i piloti più difficili da controllare, come Casey. Siami cresciuti oggi, anche se Motegi rimane una pista ostica per i piloti Yamaha. Se gli altri piloti non commettono errori, sarà praticamente impossibile vincere, anche se tutto può succedere. Io mi sento pronto e carico, quindi domani vedremo di mettere in scena un bello spettacolo per tutti i tifosi giapponesi che riempiranno gli spalti per assistere alla gara!".

Ben Spies: "I ragazzi della Clinica mi hanno aiutato davvero tanto nel recupero della piena forma fisica. Senza di loro l'intero weekend di gara sarebbe stato ad alto rischio. Sono davvero felice del centro della seconda fila conquistato oggi, e spero che le cose si mettano ancora meglio domani in gara. Vedremo cosa succederà. Ieri ero a pezzi, stamattina le cose hanno cominciato a migliorare e nel pomeriggio sono tornato al massimo, con solo qualche crampo allo stomaco. Farò il possibile per regalare un risultato importante alla squadra, al paddock, e a tutti i tifosi che verranno a vederci".

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Sab 1 Ott 2011 - 11:02

Simoncelli: "La caduta mi ha penalizzato"
L'italiano domani scatterà dalla seconda fila con il sesto tempo

Seconda caduta del fine settimana giapponese per Marco Simoncelli, che perde tempo prezioso e confidenza oltre all’occasione di fare una seconda uscita con la gomma morbida. Nonostante tutto l’italiano è abile a riprendersi e chiudere con il sesto posto finale e la conseguente partenza dalla seconda fila dello schieramento di domani. Forse si aspettava qualcosa di più il suo compagno di squadra Hiroshi Aoyama, che si deve invece accontentare dell’undicesimo posto.

Marco Simoncelli: "Stavo andando abbastanza prima della caduta. Purtroppo stavo spingendo, e alla curva numero cinque ho fatto un errorino su una buca e sono scivolato, compromettendo la seconda parte del turno. Ho perso un po’ di confidenza quando sono rientrato in pista, ed ho potuto utilizzare una sola gomma morbida. Senza questa divagazione forse avrei anche potuto puntare alla prima fila, ma sono comunque contento perché ho un buon ritmo gara. Domani scenderò in pista con l’obiettivo di lottare per il podio".

Hiroshi Aoyama: "La posizione finale non mi soddisfa particolarmente, ma il feeling con la moto è buono, ed anche il passo gara, quindi sono fiducioso per domani.Cercherò di partire bene, così da recuperare posizioni in gara. Forse domani le condizioni meteo cambieranno e sicuramente la temperatura dell’asfalto sarà più fredda, pertanto dovremo modificare il set up della moto: su questo però abbiamo già le idee chiare. Voglio disputare una bella gara nel mio Gran Premio di casa e regalare un risultato positivo a tutti i miei fan".

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   Dom 2 Ott 2011 - 7:10

Così all'Arrivo
1PEDROSA D.Repsol Honda TeamLap 24
2LORENZO J.Yamaha Factory Racing+7.299
3STONER C.Repsol Honda Team+18.380
4SIMONCELLI M.San Carlo Honda Gresini+23.550
5DOVIZIOSO A.Repsol Honda Team+23.691
6SPIES B.Yamaha Factory Racing+37.604
7HAYDEN N.Ducati Team+39.167
8EDWARDS C.Monster Yamaha Tech 3+45.023
9AOYAMA H.San Carlo Honda Gresini+49.074
10DE PUNIET R.Pramac Racing Team+59.022
11CRUTCHLOW C.Monster Yamaha Tech 3+1:13.964
12AKIYOSHI K.LCR Honda MotoGP+1:21.709
13ITO S.Honda Racing Team+1:26.381
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011   

Tornare in alto Andare in basso
 
GP Giappone - Motegi 02 Ottobre 2011
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» offerta fiat ottobre 2011
» Listino Kuga Ottobre 2011
» COSTABIKE 2011 - 9 Ottobre 2011
» Fiat 126
» Germania + Raduno Guzzi (12 agosto e succ.)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: MotoGp-
Andare verso: