Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Ven 11 Nov 2011 - 12:51

Orari e diretta TV

Venerdi 11-11-2011:
ore 7.10-8.00, GP2, Prove libere
ore 10.00-11.30, F1, Prove libere 1
ore 11.55-12.25, GP2, Qualifiche
ore 14.00-15.30, F1, Prove libere 2

Sabato 12-11-2011:
ore 8.00, GP2, Gara 1
ore 11.00-12.00, F1, Prove libere 3
ore 14.00, F1, Qualifiche, Rai Due (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 15.30, GP2, Gara 1, Rai Sport 2 (Tivù Sat e DTT, in chiaro su SKY), differita

Domenica 13-11-2011:
ore 10.30, GP2, Gara 2, Rai Sport 1 (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 14.00, F1, Gara, Rai Uno (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta


Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Ven 11 Nov 2011 - 12:57

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Ven 11 Nov 2011 - 13:07

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Ven 11 Nov 2011 - 13:08

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Ven 11 Nov 2011 - 13:10

Libere 1
1 BUTTON J. McLaren 1'40''263
2 WEBBER M. Red Bull 1'40''389
3 HAMILTON L. McLaren 1'40''403
4 VETTEL S. Red Bull 1'40''755
5 ALONSO F. Ferrari 1'40''801
6 MASSA F. Ferrari 1'41''260
7 SUTIL A. Force India 1'41''340
8 ROSBERG N. Mercedes GP 1'42''130
9 DI RESTA P. Force India 1'42''151
10 ALGUERSUARI J. Toro Rosso 1'42''377
11 VERGNE J. Toro Rosso 1'42''633
12 GROSJEAN R. Renault 1'42''685
13 PETROV V. Renault 1'43''118
14 MALDONADO P. Williams 1'43''255
15 SCHUMACHER M. Mercedes GP 1'43''389
16 PEREZ S. Sauber 1'44''412
17 KOBAYASHI K. Sauber 1'44''484
18 KOVALAINEN H. Lotus F1 1'44''565
19 TRULLI J. Lotus F1 1'44''898
20 LIUZZI V. HRT 1'46''385
21 RICCIARDO D. HRT 1'46''532
22 GLOCK T. Marussia Virgin 1'48''024
23 WICKENS R. Marussia Virgin 1'48''551
24 BARRICHELLO R. Williams
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Ven 11 Nov 2011 - 13:29

PENALIZZAZIONE PER MALDONADO
Pastor Maldonado sarà retrocesso di dieci posizioni nella griglia di partenza del Gran Premio di Abu Dhabi, penultimo appuntamento del Mondiale di F1. Il venezuelano della Williams dovrà sostituire il motore per la nona volta in questa stagione: da regolamento, ciascun pilota può cambiare il motore otto volte in un anno.

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Ven 11 Nov 2011 - 15:23

Libere 2: prosegue il dominio McLaren
Hamilton e Button occupano le prime due posizioni. Alonso sbatte ma è terzo. Toccata anche per Vettel

Le McLaren si sono confermate particolarmente a loro agio tra le pieghe del tracciato di Yas Marina, dominando anche la seconda sessione di prove libere di Abu Dhabi con uno straordinario 1-2. Se in mattinata era stato Jenson Button a dettare il passo, oggi pomeriggio il testimone è passato nelle mani di Lewis Hamilton.

Il pilota britannico ha girato in 1'39"586, staccando di poco meno di due decimi il compagno di squadra. Le due MP4-26 comunque sono state saldamente al comando della classifica per buona parte della sessione, candidandosi al ruolo di vetture da battere, almeno per quanto riguarda la caccia alla pole position di domani.

Alle loro spalle ci sono le due Ferrari di Fernando Alonso e Felipe Massa. Le 150esimo Italia sono parse in grande crescita rispetto a questa mattina, ma lo spagnolo ha dovuto interrompere anzitempo la sua sessione, quando è finito contro le protezioni della curva 1 con il posteriore della sua monoposto. Il ritardo di soli tre decimi dalla vetta comunque è incoraggiante.

Sorte simile a quella capitata a Sebastian Vettel. Anche il campione del mondo si è reso protagonista di un fuori programma alla curva 1. Il suo però è avvenuto nelle prime fasi della sessione, quindi la sua Red Bull è stata riportata ai box e poi il tedesco è riuscito anche a riprendere la via della pista.

In ogni caso Vettel non è riuscito a fare meglio del sesto tempo, chiudendo una manciata di millesimi alle spalle della vettura gemella di Mark Webber, che a sua volta paga mezzo secondo nel confronto con Hamilton. In settima piazza c'è invece un Michael Schumacher in evidente crescita rispetto a questa mattina.

Le due Force India sono riuscite a dare seguito a quanto di buono fatto vedere in mattinata, mettendo a segno l'ottavo ed il nono tempo con Adrian Sutil e Paul di Resta. Dietro di loro completa la top ten la Sauber di Kamui Kobayashi. Stupisce, infine, vedere Nico Rosberg solamente in 20esima posizione: il tedesco è stato rallentato da qualche problemino tecnico che ha condizionato le prestazioni della sua Mercedes.


di Matteo Nugnes
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Ven 11 Nov 2011 - 15:24

Libere 2
1. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'39"586 31
2. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'39"785 +0"199 30
3. Fernando Alonso - Ferrari - 1'39"971 +0"385 20
4. Felipe Massa - Ferrari - 1'39"980 +0"394 34
5. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'40"104 +0"518 35
6. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'40"132 +0"546 26
7. Michael Schumacher - Mercedes - 1'40"553 +0"967 34
8. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'40"951 +1"365 34
9. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'41"021 +1"435 37
10. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'41"490 +1"904 34
11. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'41"565 +1"979 34
12. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 1'41"680 +2"094 33
13. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 1'41"947 +2"361 31
14. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - 1'41"983 +2"397 34
15. Bruno Senna - Lotus Renault - 1'42"369 +2"783 36
16. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'42"798 +3"212 35
17. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 1'42"910 +3"324 34
18. Heikki Kovalainen - Lotus-Renault - 1'43"562 +3"976 36
19. Jarno Trulli - Lotus-Renault - 1'44"050 +4"464 38
20. Nico Rosberg - Mercedes - 1'44"265 +4"679 41
21. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 1'45"486 +5"900 34
22. Jerome D'Ambrosio - Virgin-Cosworth - 1'46"142 +6"556 32
23. Tonio Liuzzi - HRT-Cosworth - 1'46"249 +6"663 21
24. Daniel Ricciardo - HRT-Cosworth - 1'46"328 +6"742 34

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Ven 11 Nov 2011 - 18:00

Ecco Alonso che sbatte alla prima curva!
Lo spagnolo ha perso il controllo della 150° Italia e ha urtato le barriere con la ruota posteriore destra

Fernando Alonso è contento del terzo tempo ottenuto oggi pomeriggio, anche se lo spagnolo non è riuscito a completare il lavoro che era stato programmato dalla Ferrari perché Fernando ha sbattuto con il posteriore della 150° Italia contro le protezioni del circuito di Jas Marina.

La Rossa ha urtato con la ruota posteriore destra contro le protezioni e il due volte campione del mondo ha dovuto desistere anzitempo. La Ferrari è parsa più concreta nel pomeriggio dopo aver modificato alcune parti che sono state pensate esclusivamente per il prossimo anno.

Le indicazioni dei tecnici di Maranello sono piuttosto positive anche se le McLaren sembrano molto a punto su questo tracciato.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Ven 11 Nov 2011 - 18:02

Vettel: "Forse ho esagerato un po'"
Il tedesco ha raccontato il suo incidente avvenuto nelle libere di oggi

La seconda sessione di prove libere del Gp di Abu Dhabi ha visto uno dei pochi errori di questa stagione di Sebastian Vettel. Il tedesco ha perso il controllo della sua Red Bull alla curva 1, finendo contro le protezioni e danneggiando l'ala anteriore.

Un errore che comunque poi non gli ha impedito di riprendere la via della pista una volta che la sua RB7 è stata recuperata dai commissari. In ogni caso il due volte campione del mondo non è riuscito a fare meglio del sesto tempo di giornata.

"Ho perso la vettura in entrata, finendo largo ed esagerando il passaggio sul cordolo. A quel punto ho perso il posteriore e non ho potuto fare più niente per riprenderla" ha raccontato Sebastian. "Sono stato anche abbastanza fortunato perchè verso la fine sono riuscito a tornare in pista. Questo vuol dire che non ci sono troppi danni".

"Penso di essere stato troppo avido e ho esagerato un po' quando ho attaccato la prima curva. Sono entrato leggermente in spazzolata, andando a toccare lo sporco e patendo quindi un'inevitabile perdita di grip" ha aggiunto.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Ven 11 Nov 2011 - 18:04

Hamilton ottimista ma con i piedi per terra
Lewis vede una McLaren molto cresciuta, ma ricorda a tutti che è solo venerdì

C'è aria di grande soddisfazione in casa McLaren dopo la prima giornata di prove del Gp di Abu Dhabi. Jenson Button e Lewis Hamilton si sono alternati al comando delle due sessioni di prove libere di oggi, ma è particolarmente quest'ultimo ad essere molto soddisfatto del lavoro compiuto oggi.

"Penso che sia stata una grande giornata per noi. Il nostro passo sui long run non sembra affatto male e sicuramente è migliore di quello che abbiamo avuto nelle ultime gare. Inoltre sono riuscito a rimanere lontano dai guai, quindi è andata molto bene" ha detto Hamilton.

L'ex campione del mondo si è detto particolarmente soddisfatto del rendimento delle gomme Pirelli sul tracciato di Yas Marina, ma non vuole cantare vittoria e ricorda a tutti che è ancora solamente venerdì.

"Sembriamo essere piuttosto competitivi, ma non sappiamo con quanto carburante stavano girando gli altri. Per questo dobbiamo restate concentrati sul nostro lavoro. Devo dire però che la nostra macchina mi sembra decisamente migliore in questo weekend" ha aggiunto.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Ven 11 Nov 2011 - 18:06

Alonso: "Andiamo meglio di quanto mi aspettassi"
Il ferrarista ha ammesso di essere troppo al limite quando ha sbattuto alla curva 1

Nell’insolita quanto affascinante atmosfera del circuito di Yas Marina, dove si passa dalla luce abbagliante del sole a quella artificiale delle luci notturne, è andata in scena una prima intensa giornata del penultimo appuntamento della stagione 2011, il Gran Premio di Abu Dhabi.

L’intensità è dovuta sia ai due treni di gomme supplementari messi a disposizione di ogni pilota dalla Pirelli come parte del programma di sviluppo per il 2012, sia per il programma di lavoro che aveva stabilito la Scuderia per i suoi due piloti.

Fernando Alonso ha completato in totale 45 tornate del circuito, perdendo l’ultima parte della seconda sessione a causa di un’uscita di pista alla Curva 1. Felipe Massa ha percorso 51 giri, senza avere particolari problemi durante le due sessioni.

Fernando Alonso: “Così come in India due settimane fa, anche qui ad Abu Dhabi ho perso un po’ di tempo: lì era stato il motore a lasciarmi a piedi, qui è stata un’uscita di pista. Non è che alla Curva 1 ci sia un particolare problema di aderenza ma se si tocca il cordolo in frenata allora si perde un po’ di grip. Riguardando la mia uscita di pista e quella di Vettel nello stesso punto ho visto tante similitudini: magari domani cercheremo di stare un po’ più verso il centro della pista in quella curva, senza andare così al limite! Mi dispiace per il tempo perso ma, soprattutto, per il lavoro supplementare che dovranno fare i meccanici per rimettere a posto tutto: cercherò di ripagarli con un bel giro domani sera in qualifica. Non c’erano novità da provare oggi cos ci siamo concentrati particolarmente sul confronto fra due differenti livelli di carico aerodinamico e sullo studio dei nuovi pneumatici Pirelli per il 2012. E’ difficile, come sempre, dire dove siamo in termini di competitività perché il venerdì è sempre pieno di incognite: non penso che lotteremo per la pole o per la vittoria ma la prima sensazione è che siamo messi un filo meglio di quanto potessimo aspettarci alla vigilia. Nella seconda sessione la pista era migliorata, penso anche a causa delle temperature più basse: all’ora di pranzo faceva davvero caldo in pista! Con le Soft ci troviamo sicuramente a nostro agio ma anche con le mescole più dure non siamo messi poi così male, come si è visto nelle ultime gare”.

Felipe Massa: “Sono state due buone sessioni per me ma ciò non vuol dire molto in funzione della qualifica. Due settimane fa, in India, sono stato il più veloce il venerdì pomeriggio e poi è andata com’è andata. Detto questo, sono abbastanza contento di come stanno andando le cose in queste ultime gare in termini di velocità e di passo. Ovvio, non posso dire altrettanto dei risultati finali perché in gara mi è sempre successo qualcosa: speriamo che qui vada in maniera diversa. Sono sicuro che sarà così: l’importante è continuare a lavorare bene, essere sempre veloci e poi le cose si sistemeranno da sole. La livrea del casco? E’ disegnata per celebrare il ventesimo anniversario della conquista del terzo titolo iridato di Ayrton Senna e il casco sarà messo all’asta per beneficenza dalla Fondazione omonima: sono onorato di poter fare qualcosa per supportare tutte le iniziative che stanno portando avanti. L’ala anteriore che vibra? Sinceramente mentre guido non mi accorgo di nulla, la vettura si comporta sempre in maniera uguale, senza alcun problema”.

Pat Fry: “Come ormai tradizione in questo scorcio finale del campionato, le due sessioni di prove libere del venerdì costituiscono un’ottima opportunità per lavorare sui due fronti principali su cui siamo impegnati in questo momento in pista: infatti, in parallelo con il consueto lavoro di definizione del miglior assetto della vettura per questa gara, stiamo portando avanti una serie di sperimentazioni su più fronti in funzione del progetto della monoposto 2012. Particolare attenzione viene data in questa fase al nuovo alettone anteriore e alla sua influenza sul comportamento della vettura. E’ chiaro che non si tratta di un lavoro semplice ma che richiede un continuo sviluppo, in ogni settore: dalla ricerca della prestazione al miglioramento della qualità dei pezzi. Inoltre, abbiamo messo a confronto diverse configurazioni aerodinamiche per cercare di trovare quella più adatta a questo circuito, senza tralasciare lo studio del comportamento degli pneumatici. Potete ben capire che c’è tanta carne al fuoco: si tratta di cucinarla nella maniera giusta, lavorando alacremente su tutti gli ingredienti, sia in pista che a Maranello! In termini di competitività non credo che ci siano delle sorprese: del resto è ben difficile che ce ne siano in questa parte finale della stagione. Sappiamo quello che valiamo e sappiamo a cosa possiamo aspirare”.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Sab 12 Nov 2011 - 11:43

Libere 3: la McLaren domina con Hamilton
L'inglese precede la coppia della Red Bull con Vettel davanti a Webber. Alonso è soltanto quinto

Quella di Yas Marina sembra una pista fatta apposta per la McLaren: anche nel terzo turno di prove libere è stata una Mp4-26 a cogliere il miglior tempo. Lewis Hamilton è stato il più veloce con 1'38"976. L'inglese si è portato in testa alla lista solo alla fine della sessione, ma la sua monoposto è parsa molto ben bilanciata su questo tracciato che privilegia la trazione.

Alle spalle di Hamilton ci sono le due Red Bull Racing con Sebastian Vettel a 0"427, mentre il compagno di squadra Mark Webber è poco dietro a 0"451. L'australiano ha fatto meglio di Jenson Button sulla seconda McLaren di soli 2 millesimi.

Più indietro risulta la Ferrari: Fernando Alonso è quinto con 1'39"661 a oltre sei decimi dalla vetta. Una distanza che lascia ben poco da sperare per le qualifiche di oggi pomeriggio. Fra le due Rosse si è inserito Nico Rosberg con la Mercedes accreditata di 1'40"135, mentre Felipe Massa è settimo a 1"207 da Hamilton, certamente un abisso rispetto alle aspettative di ieri che lasciavano presupporre le due 150° Italia più vicine ai top driver.

All'ottavo posto troviamo Adrian Sutil con la Force India: la squadra di Milton Keynes sta consolidando un gran finale di stagione che viene confermato dalla nona piazza di Paul Di Resta che ha preceduto Michael Schumacher in leggera difficoltà con la seconda MGP -W02.

Bruno Senna è undicesimo con la Lotus Renault a due secondi dalla testa: il brasiliano è davanti all'accoppiata della Sauber-Ferrari con Kamui Kobayashi che precede Sergio Perez.

Solo 14. e 15. le due Toro Rosso, mentre non ha girato Jarno Trulli con la Lotus alle prese con irrisolvibili problemi meccanici. Da segnalare invece il 21. posto di Vitantonio Liuzzi che ha preceduto con la HRT sia D'Ambrosio che Ricciardo, ultimo fra i conduttori con un tempo.


omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Sab 12 Nov 2011 - 11:44

Libere 3 tempi
1. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'38"976
2. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'39"403 +0"427
3. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'39"427 +0"451
4. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'39"429 +0"453
5. Fernando Alonso - Ferrari - 1'39"661 +0"685
6. Nico Rosberg - Mercedes - 1'40"135 +1"159
7. Felipe Massa - Ferrari - 1'40"183 +1"207
8. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'40"429 +1"453
9. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'40"511 +1"535
10. Michael Schumacher - Mercedes - 1'40"938 +1"962
11. Bruno Senna - Lotus Renault - 1'41"509 +2"533
12. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'41"527 +2"551
13. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'41"566 +2"590
14. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 1'41"594 +2"618
15. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 1'41"622 +2"646
16. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - 1'41"855 +2"879
17. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 1'42"025 +3"049
18. Heikki Kovalainen - Team Lotus-Renault - 1'43"409 +4"433
19. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'43"861 +4"885
20. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 1'45"262 +6"286
21. Vitantonio Liuzzi - HRT-Cosworth - 1'45"302 +6"326
22. Jerome D'Ambrosio - Virgin-Cosworth - 1'45"509 +6"533
23. Daniel Ricciardo - HRT-Cosworth - 1'45"732 +6"756
24. Jarno Trulli - Team Lotus-Renault - senza tempo -
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Sab 12 Nov 2011 - 15:22

Vettel come Mansell!
Il campione del mondo eguaglia il record dell'inglese con la 14. pole stagionale davanti alle McLaren

"Buonasera Mister Mansell!". L'ingegnere di pista di Sebastian Vettel ha salutato così la 14. pole stagionale del campione del mondo: il tedesco eguaglia a Yas Marina il primato di partenze al palo in un campionato che era di Nigel Mansell dal 1992. Vettel ha ottenuto un eccellente 1'38"481 proprio nell'ultima tornata, quella della bandiera a scacchi, scavalcando la coppia della McLaren che ci ha provato a infrangere la supremazia della Red Bull RB7.

In prima fila ci sarà anche Lewis Hamilton che con la Mp4-26 è rimasto distaccato da Sebastian di quasi un decimo e mezzo. Si dice che il tedeschino abbia ottenuto la sua prestazione con un set di gomme morbide usate!

Terzo un convincente Jenson Button che ha pagato dal "moretto" un'inezia di soli 9 millesimi. L'inglese sarà da tenere d'occhio domani in gara. Delude le attese Mark Webber costretto al quarto posto con la magica RB7 che a Vettel consente di infilare una pole dopo l'altra. L'australiano becca quasi mezzo secondo dal compagno di squadra.

La Ferrari non è mai stata in lizza: Alonso conquista con la 150° Italia un quinto posto che è il massimo che ci si poteva aspettare dalla Rossa. I sei decimi dalla pole evidenziano le difficoltà della squadra di Maranello che nel giro secco non riesce ad esprimere al meglio tutto il suo potenziale.

Se non c'è da ridere per Alonso, c'è quasi da piangere con Massa: Felipe ha raddoppiato il distacco del compagno di squadra, rimediando 1"2 da Vettel. Certamente troppo per un pilota che è stato confermato troppo frettolosamente anche per il 2012.

Dietro alle Ferrari sono emerse le due Mercedes con Nico Rosberg nuovamente davanti a Michael Schumacher (poco a suo agio al buio), mentre nella top ten Adrian Sutil ha vinto il derby fra le Force India, precedendo Paul di Resta.

Q2. Viene esposta la bandiera rossa dalla direzione gara quando mancano quasi nove minuti alla fine del turno per togliere un birillo posto ai bordi delle chicane che è finito pericolosamente in mezzo alla pista dopo che è stato spizzicato dalla Ferrari di Felipe Massa. Rosberg, in questa situazione, ha rovinato un treno di gomme morbide.

Escono di scena Perez (Sauber), Petrov (Lotus Renault), Buemi (Toro Rosso), Senna (Lotus Renault), Alguersuari (Toro Rosso), Kobayashi (Sauber) e Maldonado. Pastor ha completato solo due giri a fine sessione con tempi alti.

Q1. Rubens Barrichello deve rinunciare a girare nella prima sessione di qualifica per un problema al motore della sua Williams-Cosworth e troverà in ultima fila il compagno di squadra Pastor Maldonando che perde dieci posizioni in griglia per aver sostituito il propulsore, attingendo alla nona unità della stagione. Si tratta della peggiore partenza per il team di Grove dal 1975!


di Franco Nugnes
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Sab 12 Nov 2011 - 15:24

Griglia di Partenza
1. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'38"481
2. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'38"622
3. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'38"631
4. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'38"858
5. Fernando Alonso - Ferrari - 1'39"058
6. Felipe Massa - Ferrari - 1'39"695
7. Nico Rosberg - Mercedes - 1'39"773
8. Michael Schumacher - Mercedes - 1'40"662
9. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'40"768
10. Paul di Resta - Force India-Mercedes - senza tempo
Eliminati al termine della Q2:
11. Sergio Perez - Suaber-Ferrari - 1'40"874
12. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 1'40"919
13. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 1'41"009
14. Bruno Senna - Lotus Renault - 1'41"079
15. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - 1'41"162
16. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'41"240
17. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 1'41"760 Perde 10 posizioni in griglia per aver utilizzato il nono motore stagionale
Eliminati al termine della Q3:
18. Heikki Kovalainen - Team Lotus-Renault - 1'42"979
19. Jarno Trulli - Team Lotus-Renault - 1'43"884
20. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 1'44"515
21. Daniel Ricciardo - HRT-Cosworth - 1'44"641
22. Jerome d'Ambrosio - Virgin-Cosworth - 1'44"699
23. Vitantonio Liuzzi - HRT-Cosworth - 1'45"159
24. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - senza tempo

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Dom 13 Nov 2011 - 15:01

Così all'Arrivo
1. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 55 giri
2. Fernando Alonso - Ferrari - +8"4
3. Jenson Button - McLaren-Mercedes - +25"8
4. Mark Webber - Red Bull-Renault - +35"7
5. Felipe Massa - Ferrari - +50"5
6. Nico Rosberg - Mercedes - +52"3
7. Michael Schumacher - Mercedes - +1'15"9
8. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - +1'17"1
9. Paul di Resta - Force India-Mercedes - +1'41"0
10. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - +1 giro
11. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - +1 giro
12. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - +1 giro
13. Vitaly Petrov - Lotus Renault - +1 giro
14. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - +1 giro
15. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - +1 giro
16. Bruno Senna - Lotus Renault - + 1 giro
17. Heikki Kovalainen - Team Lotus-Renault - +1 giro
18. Jarno Trulli - Team Lotus-Renault - +2 giri
19. Timo Glock - Virgin-Cosworth - +2 giri
20. Vitantonio Liuzzi - HRT-Cosworth - +2 giri
Giro più veloce: il 51. di Webber in 1'42"612

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Dom 13 Nov 2011 - 15:03

Hamilton domina ad Abu Dhabi, sorprende Alonso secondo!
Subito fuori Vettel, la McLaren ritorna al vertice con lo spagnolo ottimo protagonista fino al 2. pit stop

Lewis Hamilton torna alla vittoria, sfruttando il ritiro al primo giro di Sebastian Vettel. Terzo successo stagionale per il "moretto" che cancella un periodo molto difficile con una perentoria affermazione ad Abu Dhabi.

Lewis ha disputato una gara perfetta, costringendo Fernando Alonso ad arrendersi con la Ferrari. Lo spagnolo è stato fantastico perché è riuscito ad arrampicarsi subito al secondo posto e ha cercato di tenere viva la corsa fino all'ultimo pit stop: la sosta della Rossa è stata più lenta di quella della McLaren e al rientro in pista la Mp4-26 è rimasta davanti.

Fernando è stato protagonista di una gara strepitosa, illudendo i tifosi del Cavallino che potesse lottare per una vittoria impensabile alla vigilia. Ancora una volta è emerso in modo lampante il difetto della 150° Italia che non riesce a mandare subito le gomme nuove in temperatura.

Con le Pirelli medie, Alonso si è poi dovuto arrendere, difendendo una piazza d'onore meritatissima che dà morale alla squadra di Maranello perché inattesa. Certo lo stop di Sebastian Vettel ha facilitato il compito del ferrarista: il campione del mondo si è dovuto fermare ai box dopo che si è stallonata la gomma posteriore destra che ha danneggiato il cestello dei freni in carbonio.

Seb era visibilmente sconsolato per il ritiro che è arrivato dopo 19 Gp: nella stagione è la prima volta che non si vede una Red Bull Racing sul podio. Una gara da dimenticare per la squadra di Milton Keynes. A riprova che senza Vettel anche la squadra che sembra imbattibile diventa "normalissima".

Sul terzo gradino del podio sale Jenson Button che ha disputato una gara tattica, alle prese con un fastidioso sottosterzo e, soprattutto, l'anomalo funzionamento del KERS, che ha condizionato la sua condotta. L'inglese resta al secondo posto del mondiale e può difendere in Brasile la piazza d'onore avendo dieci lunghezze sullo spagnolo.

Mark Webber ha pagato per l'ennesina volta un brutta partenza: l'australiano quest'anno ha perso 23 posizioni al via ed è finito al quarto posto. Il muretto della Red Bull ha provato a cambiare strategia, sperando che Mark potesse riguadagnare il podio usando le gomme Soft fino all'ultimo giro, per sottoporsi ad un pit stop aggiuntivo proprio all'ultima tornata, dopo che aveva perso molto tempo nella prima sosta per un problema alla gomma posteriore destra.

Questa tattica, certamente coraggiosa, non ha pagato, per cui Mark ha concluso fuori dal podio, dopo aver colto un giro più veloce della corsa dopo l'altro, in una sequenza certamente entusiasmante, ma poco redditizia per il risultato finale.

Al quinto posto troviamo la seconda Ferrari: Felipe Massa si è beccato ache in questa situazione 42 secondi dal compagno di squadra, una vera enormità considerato che questa volta non ha avuto problemi ai box, né contatti in pista.

Felipe non è stato esente da errori: un lungo al tornante che aveva permesso il sorpasso di Webber e un testacoda. Questo pilota non sembra adatto a restare ancora un anno a Maranello.

Buona la prestazione di Nico Rosberg: il tedesco ha rifilato oltre 22 secondi al compagno di squadra Michael Schumacher, poco a suo agio con il buio. La Mercedes, nonostante l'impegno degli ultimi Gp, non riesce a crescere. Anzi a parità di motore è incalzata dalle due Force India con Sutil e Di Resta puntualmente in zona punti (ottavo e nono).

La decima piazza di Kobayashi restituisce morale al giapponese: il punticino che Kamui ha conquistato ha un valore importantissimo perché consente alla Sauber di scavalcare la Toro Rosso al settimo posto del mondiale Costruttori.

Da segnalare i due drive through comminati a Pastor Maldonado che non ha rispettato le bandiere blu mentre venica doppiato dai primi. Peccato che il venzualeano sia così indisciplinato, perché aveva effettuato una bella rimonta con la Williams partita dall'ultima fila.

Anche Bruno Senna si è meritato una sanzione per la stessa ragione. Ad Abu Dhabi c'erano due zone DRS: si sono visti tanti sorpassi, ma alla fine non ha condizionato la classifica perché azione e immediata reazione hanno vanificato l'uso dell'ala mobile.


di Franco Nugnes
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   Dom 13 Nov 2011 - 15:24

Hamilton dedica la vittoria alla mamma
Il pilota della McLaren era decisamente soddisfatto del suo Gp di Abu Dhabi

Il Gp di Abu Dhabi ci ha regalato il ritorno di un grande Lewis Hamilton: il pilota della McLaren ha comandato la gara di Yas Marina praticamente dall'inizio alla fine, andando meritatamente a conquistare la sua terza vittoria stagionale. Un successo per il quale ha trovato una dedica particolare...

"Questo weekend è anche il compleanno di mia madre, quindi sono molto contento di poterle dedicare questa vittoria. E' stata forse una delle gare più belle della mia carriera. Sono riuscito effettivamente a dare il massimo per tutta la distanza e questa è una cosa molto difficile su questo tracciato. Abbiamo fatto un buon lavoro con i pit stop e poi ho potuto gestire il mio vantaggio. Devo dire che sono veramente in estasi per essere tornato sul gradino più alto del podio" ha detto Lewis.

omnicorse
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011   

Tornare in alto Andare in basso
 
GP ABU DHABI Yas Marina 14 Novembre 2011
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Perchè la 124 spider da rally??
» Novembre 2011 - Emanuele B & Dark City
» Vendite moto a novembre.
» Calendario festività 2011
» Le nuove Triumph 2011...che ve ne pare?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: F1 2011-
Andare verso: