Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Che cos'è un Rally

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Che cos'è un Rally    Ven 20 Gen 2012 - 11:24

COS' E' UN RALLY
Un Rally automobilistico moderno è una manifestazione sportiva nella quale auto di derivazione strettamente di serie effettuano delle prove di abilità su strade comunemente aperte al pubblico. Le componenti principali sono da un lato le prove speciali e dall'altro i trasferimenti.
Questi ultimi, dal pubblico spesso ignorati, sono fondamentali per mantenere i risultati ottenuti durante le prove speciali. Il trasferimento, che significa tragitto da una prova speciale all'altra, è regolamentato da un percorso segnato sul Radar o Road Book e deve essere effettuato entro un determinato intervallo di tempo. Ad esempio: se un equipaggio è partito dallo start alle ore 09.31 e gli viene assegnato un tempo di trasferimento fino alla prima prova speciale di 15 minuti, deve effettuare il timbro al controllo orario successivo nel minuto esatto e cioè tra le ore 09.46.00 e le 09.46.59. Se timbrerà in anticipo, avrà una penalità di 1 minuto per ogni minuto di anticipo sulla somma dei tempi delle prove speciali; se timbrerà in ritardo, la penalità sarà di 10 secondi per ogni munito di ritardo. Tutto il rally, compresi i parchi assistenza ed i parchi riordino, è cadenzato dai timbri ai controlli orari, cruccio di tutti i navigatori.
Le prove speciali sono invece quelle che il pubblico aspetta con ansia: è la prova di abilità, dove si percorre un tratto di strada chiusa al traffico, nel minor tempo possibile. Per aiutare il pilota nella guida, nei rally si utilizzano le "note", che sono le indicazioni della strada date dal navigatore al pilota. Principalmente ci sono due tipi di note: quelle numeriche e quelle descrittive. In Italia la maggior parte dei piloti le redige con il metodo numerico. Il numero identifica l'angolo o la difficoltà di una curva. Genaralmente nei rally moderni, le curve sono suddivise in 6 gruppi: una curva definita 6 è da considerarsi un semplice accenno, molto veloce, mentre una curva 1 è una curva molto vicina ad un'inversione o a un tornante. Ma c'è anche chi utilizza la numerazione al contrario e cioè 6 curva stretta e 1 accenno.
Inoltre, oltre alla direzione (Destra, Sinistra) ci possono essere dei simboli che identificano il percorso (distanza tra una curva e l'altra, + o - per dire se è veloce o lenta ecc.) o i punti di frenata (riferimenti della strada, quali pianta, rail, cartello ecc.).

Un esempio di scrittura di note è il seguente:
50 D3+ 70 alla pianta!!: rettilineo curva destra media rettilineo all'altezza della pianta
S2 x D3: attenzione, curva sinistra stretta seguita da curva destra media.

La somma dei tempi di tutte le Prove Speciali, aggiunte le eventuali penalità, danno il tempo del rally, che, confrontato con quello degli altri equipaggi, determina la classifica della gara.
Durante i rally ci sono poi i parchi assistenza e i riordini. I primi sono dei luoghi dove si può effettuare la manutenzione alla vettura, aiutati da meccanici e tecnici. Il tempo previsto per un parco assistenza è di 20 minuti, durante i quali spesso accadono dei veri e propri "miracoli", vengono sostituiti cambi e trasmissioni a tempo di record! Al di fuori dei parchi assistenza, l'auto da gara può essere riparata esclusivamente dall'equipaggio: se un concorrente viene aiutato a sostituire, ad esempio, una gomma dal pubblico e viene visto da un commissario, è squalificato e gli viene requisita la tabella di marcia, documento essenziale per effettuare i timbri ai C.O.. Lo stesso vale se un concorrente cambia il percorso di trasferimento o lo percorre in senso inverso.
I riordini invece sono dei luoghi dove le auto vengono incolonnate al fine di colmare i tempi vuoti dovuti ai ritiri. Esempio: se alla partenza di una gara ci sono 50 partecipanti e dopo due P.S. si sono ritirati i numeri 20 e 30, visto che le auto partono scaglionate ad intervalli di un minuto, tra il numero 19 e 21 e tra il numero 29 e 31 ci sarebbero 2 minuti, che sommati poi ad altri ritiri porterebbero la gara ad avere troppi tempi vuoti. Con il riordino, il vuoto tra i due concorrenti viene azzerato in quanto dall'equipaggio 21 il tempo di riordino sarà inferiore di un minuto e dall'equipaggio numero 31 sarà inferiore di 2 minuti. Infatti, ad ogni riordino, viene consegnata una nuova tabella di marcia con indicato il nuovo minuto di partenza.
Essendo le vetture partecipanti di diversa potenza, ci sono poi delle suddivisioni e quindi classifiche per gruppo e per classe.
Il gruppo di appartenenza identifica il tipo di preparazione delle vetture.

Esso si suddivide in:N - A - K - Super 1600 - WRC
N:sono le vetture derivanti strettamente dalla serie, con l'aggiunta dei dispositivi di sicurezza quali Roll Bar, impianto di estinzione, poche altre varianti sull'assetto e al motore;
A: sono le vetture preparate sia nell'assetto, nella trasmissione e nel motore, ma con una regolamentazione abbastanza severa alla quale attenersi;
K:(dette Kit) sono vetture per le quali sono stati elaborati dei Kit per la preparazione, spesso molto più performati delle gruppo A;
Super 1600: sono vetture nate per ridurre i costi rispetto a WRC e Kit. Hanno una preparazione simile alle Kit ma una cilindrata fissa di 1600cc (a differenza delle Kit che possono essere 1400, 1600, 2000);
WRC: significa WORLD RALLY CAR: auto realizzate appositamente per correre nel campionato mondiale Rally.

La classe di appartenenza identifica la cilindrata.
N0 fino a 1.150 cc
N1 fino a 1.400 cc
N2 fino a 1.600 cc
N3 fino a 2.000 cc
N4 oltre 2.000 oppure 2.000 turbo e 2.000 4 ruote motrici

A0 fino a 1.150 cc
A5 fino a 1.400 cc
A6 fino a 1.600 cc
A7 fino a 2.000 cc
A8 oltre 2.000 oppure 2.000 turbo e 2.000 4 ruote motrici

WRC oltre 2.000 oppure 2.000 turbo e 2.000 4 ruote motrici con regolamentazione per il Mondiale.
K0 fino a 1.150 cc
K9 fino a 1.400 cc
K10 fino a 1.600 cc
K11 fino a 2.00 cc

Per partecipare ad un rally bisogna essere abilitati da una licenza, che viene rilasciata dalla Commissione Sportiva dell'Aci (Csai).

I documenti necessari per il rilascio della prima licenza sono:
Elettroencefalogramma;
Visita medica di idoneità;
Tessera d'iscrizione all'ACI;

Una volta ottenuti questi documenti (i costi sono variabili da zona a zona ma si aggirano circa sui 150,00 euro) ci si può presentare all'ACI locale a richiedere la licenza (110 euro per la licenza solo Conduttore e 180 euro per la licenza Concorrente/Conduttore). Dal 2003, per ottenere la prima licenza, è necessario partecipare ad un corso di un paio d'ore organizzato dall'ACI durante il quale vengono spiegati i regolamenti principali. Viene poi comunque fornito un manuale, l'Annuario CSAI, in cui sono spiegati tutti i regolamenti per le varie discipline automobilistiche.
Effettuato il corso si entra finalmente in possesso della licenza per partecipare ad un rally che è valida fino al 31 dicembre dell'anno in corso.
Ogni anno bisognerà quindi rinnovare la licenza, la visita medica (durata 365 giorni) e la tessera ACI (durata 365 giorni).
La licenza può essere diversa in funzione del tipo di gare a cui si partecipa.

La licenza per partecipare ai rally è la C che si suddivide in:
C Nuova: la prima licenza che viene rilasciata. Permette di guidare solamente vetture di gruppo N e A fino a 2000.
C Nazionale: viene rilasciata dal secondo anno. Permette di guidare solamente vetture di gruppo N e A fino a 2000.
C Internazionale: viene rilasciata dopo aver percorso almeno 10 prove speciali in rally di Coppa Italia in su. Permette di correre anche all'estero e di guidare tutte le vetture (quindi anche S1600, N4, A8, K11, WRC).

La licenza C inoltre si suddivide in due categorie:
Concorrente/Conduttore: è la licenza necessaria per iscrivere una vettura ad una gara.
Conduttore: è la licenza necessaria ad una persona per partecipare ad un rally.
Sia pilota che navigatore devono avere la licenza di Conduttore. La licenza di Concorrente/Conduttore deve invece essere posseduta solamente dal pilota (in quanto concorrente della gara) a meno che non venga iscritto alla gara da una scuderia in possesso di licenza Concorrente Persona Giuridica.

Le scuderie, come la Rally Company, sono delle Associazioni Sportive di appassionati, piloti e navigatori il cui scopo principale è quello di dare una mano ai propri soci per la partecipazione alle gare.
Ci sono scuderie che possiedono vetture a noleggio e scuderie che invece hanno solamente funzione di supporto.
Molto importanti sono le scuderie per i giovani che possono conoscere persone con esperienza ed essere quindi facilitati al primo approccio con i rally, oltre ad essere consigliati su vetture, preparatori ecc.
Generalmente, infatti, visti gli elevati costi di gestione, le auto da rally vengono noleggiate da preparatori più o meno professionisti che offrono solitamente un pacchetto compensivo di trasporto auto sul campo di gara, gomme (usate o nuove), benzina, assistenza in gara, assicurazioni e franchigia.

Per terminare, uno sguardo alle varie tipologie di rally:
Formula Challenge: sono gare senza navigatore che si corrono generalmente in piazzali di zone industriali o centri commerciali delimitati. Si può correre, oltre che con macchine da rally, anche con prototipi (che comunque devono rispettare determinati regolamenti tecnici).
Velocità salita: sono gare senza navigatore che si corrono su unica prova speciale in salita da ripetere più volte. Si può correre, oltre che con macchine da rally, anche con prototipi (che comunque devono rispettare determinati regolamenti tecnici).
Slalom: sono gare simili alle gare di velocità in salita, con la differenza che lungo il percorso vengono disseminate delle chicane artificiali.
Formula Neve-Ghiaccio: sono gare senza navigatore che si corrono su circuiti ricoperti di neve o ghiaccio. Si può correre, oltre che con macchine da rally, anche con prototipi (che comunque devono rispettare determinati regolamenti tecnici).
Rally Sprint: è un rally in versione ridotta. Può avere una lunghezza massima di prove speciali di 25km, si svolge in una mezza giornata ed è aperto a tutte le vetture di gruppo A e N fino a 2000cc, vetture 4x4, turbo e S1600 escluse. E' l'ideale per iniziare ad avvicinarsi ai rally.
Coppa Italia: sono gare da circa 100km di prove speciali che si svolgono in una giornata. Le gare di questa categoria si suddividono in zone a seconda della regione in cui si corre. La Lombardia è seconda zona. Sono aperte a tutti i gruppi di vetture tranne A8, K11 e WRC.
Internazionali: sono gare da circa 120-130km di prove speciali aperte a tutti i gruppi di vetture.
Trofeo Rally (TR): è una serie di gare su asfalto che si svolgono in giro per l'Italia. Durano una giornata e sono aperte a tutti i gruppi di vetture.
Challenge Italiano Terra: sono gare che si svolgono in una giornata, su fondo sterrato e sono aperte a tutti i gruppi di vetture.
Campionato Italiano Rally (CIR): è la massima serie italiana di gare che si svolgono nell'arco di 2 giornate e possono essere su asfalto o terra. Sono aperte a tutti i gruppi di vetture ma per la classifica di campionato non concorrono le vetture A8, WRC e K11.
Campionato del Mondo: sono gare in giro per il mondo alle quali partecipano quasi solo piloti e team ufficiali (a causa degli enormi costi di partecipazione). Si svolgono su terra o asfalto e durano 3 giorni.
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
 
Che cos'è un Rally
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» RALLY DELLA LAGUNA VENETA
» Perchè la 124 spider da rally??
» DR350 RALLY
» 7° Rally Legend San Marino - foto
» Video su mondiali rally '72 -> '75

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: WRC e Rally-
Andare verso: