Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 manifestazioni varie.........

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: manifestazioni varie.........   Sab 26 Feb 2011 - 16:18

30° Rally Carnevale

Scatterà sabato 26 febbraio sulle impegnative strade versiliesi del 30° Rally Carnevale, la stagione rallistica 2011 per il pilota Rudy Michelini e il navigatore Michele Perna, confermando la joint venture con TEAM EIL ST MACCHINE
Rally
Il conto alla rovescia per il via della stagione rallistica 2011 di TEAM EIL ST MACCHINE e Rudy Michelini è giunto al termine: con la trentesima edizione del Rally Carnevale, in programma tra sabato 26 e domenica 27 febbraio, si inaugura il programma sportivo di questo anno del sodalizio tosco-veneto.Nel primo appuntamento valido per il Challenge Sesta Zona, Rudy Michelini in coppia con il fido Michele Perna, prenderanno il via in una sorta di gara test, a bordo della Peugeot 207 S2000 di Erreffe Rally Team, gommata Pirelli, rivista ed aggiornata con nuove specifiche tecniche 2011, vettura che li accompagnerà successivamente nella disputa del Campionato Italiano Rally, che inizierà tra un mese sempre in Toscana sulle strade del Rally del Ciocco e Valle del Serchio. "Finalmente si torna a correre" sono le prime parole di Rudy Michelini, "ogni anno la pausa invernale sembra essere interminabile, anche se devo ammettere che il lavoro dietro le quinte per mettere in piedi il programma 2011 è stato come sempre intenso.Ringraziamo da subito i nostri collaboratori che hanno permesso di poter mettere in piedi nei dovuti tempi la nostra partecipazione alla massima serie tricolore.Sotto l'aspetto puramente tecnico la Peugeot 207 S2000 di Erreffe Rally Team presenterà diverse novità, dovute ad un importante lavoro di sviluppo effettuato dalla casa madre che ha reso ancor più performante la vettura che utilizzeremo per tutta la stagione.Il Rally del Carnevale ci sarà sicuramente utile sia per iniziare il lavoro di affinamento del prodotto evoluto, che per testare i nuovi prodotti che Pirelli porterà in campo gara in questa stagione, oltre che per riprendere confidenza con i ritmi di gara.Qui a Viareggio in passato abbiamo avuto belle soddisfazioni come la vittoria assoluta del 2008, ma anche cocenti delusioni, vedi la vittoria gettata al vento sull'ultima prova speciale nell'edizione 2009 quando eravamo saldamente al comando.Quest'anno la speranza è quella di tornare a fare bene, in una manifestazione che la Scuderia Balestrero ha organizzato come sempre nel migliore dei modi, grazie a prove speciali impegnative e una location di partenza riportata nella sua città natale, Viareggio, in uno scenario di spicco come la bella Piazza Mazzini.Il 30° Rally del Carnevale, dopo le verifiche ante gara previste nella mattina e primo pomeriggio di sabato 26 febbraio presso il Gran Hotel & Riviera di Lido di Camaiore, entrerà nel vivo alle ore 23:01 da Viareggio Piazza Mazzini.In programma otto prove speciali, Gombitelli e Forci da ripetere tre volte, mentre due saranno i passaggi sulla prova di Farneta, per un totale di 244,62 chilometri di gara, 80,27 dei quali cronometrati, con arrivo del primo concorrente previsto per domenica 27 febbraio alle ore 09:00 presso il Pontile di Viale Pistelli a Lido di Camaiore.
fonte automotornews.it

Risultati
La gara del trentennale del Rally del Carnevale ha visto un unico protagonista: Rudy Michelini che con Michele Perna ha vinto sette delle otto prove speciali in programma incrementando il vantaggio sul gruppo inseguitore prova dopo prova fino ad infliggere oltre 2 minuti al secondo giunto nella classifica finale. Nella fase iniziale l'emiliano Ferrarotti era alle spalle del battistrada, ma nella ripetizione di Gombitelli (4 PS), una incruenta uscita di strada ha costretto al ritiro il forte pilota della Renault Clio R3.
Così alle spalle di Michelini si è installato Pierotti sempre su Clio R3 che ha costantemente tenuto sotto controllo Rovatti anch'esso su Clio R3. A ridosso del podio un rimontante Caldani che ha dovuto togliere un po' di ruggine con la Abarth Grande Punto; recupero anche per Catelani inizialmente in affanno per un sottosterzo alla sua Mitsubishi Lancer poi attenuato. Anche per Zanetti una gara in rimonta dopo un inizio sofferente per problemi elettrici alla sua Renault Clio Williams poi risolti con un ottimo sesto posto assoluto davanti a Salvetti che, per la seconda volta alla guida di una Clio S1600, ha migliorato prova dopo prova. Completano i top ten un irruento friuliano Padoan con la Clio Williams davanti al campione di VI zona in carica Giannini con la piccola Citroen C2 e a Federighi in fase di apprendistato con la Clio R3.
Tra i ritiri eccellenti da citare quello di Vanni che stava occupando posizioni subito a ridosso del podio quando è stato tradito dal cambio della sua Clio Williams che si è bloccato in prima ad un chilometro dal fine della sesta prova speciale. Nelle fasi iniziali invece ha abbandonato dopo un buon exploit Ciavarella per problemi meccanici alla sua Peugeot 207s2000. Altro ritiro tra i vertici anche per Scopel su Clio Williams uscito di strada a metà gara quando era nei top ten, mentre l'emiliano Gatti, ritornato a correre di notte, rompe il motore al termine della prova d'apertura.
Il locale Gionata Bianchi invece, con la Clio RS, è costretto al ritiro per noie al cambio. Da notare che il Rally del Carnevale era valevole per i due principali Trofei toscani e cioè l'Open Rally e il Trofeo Rally ACI Lucca che hanno notevole seguito di partecipanti e di pubblico, inoltre in occasione della manifestazione è partito ufficialmente il Trofeo Renault nelle tre sezioni, R3, RS e Twingo che ha ulteriormenmte dato risalto alla manifestazione. Da rilevare anche la alta selettività di questa edizione del trentennale che ha visto il ritorno della partenza nella coreografica Piazza Mazzini di Viareggio e che ha avuto come starter d'eccezione l'attore Jerri Scotti che ha presenziato sul palco di partenza insieme ai Sindaci e agli Assessori dello Sport dei comuni di Viareggio e di Camaiore.
Grande soddisfazione perciò per la scuderia Balestrero che ha organizzato la manifestazione che si è dimostrata selettiva e che ha visto all'arrivo solo 53 equipaggi dei 98 partiti. Gli impegni per il sodalizio lucchese non sono terminati in quanto è già in fase di preparazione l'edizione del Rally Coppa Città di Lucca in programma a Luglio che è uno degli appuntamenti cardine del panorama rallystico italiano.
(automotornews.it)


Ultima modifica di alfa il Sab 26 Feb 2011 - 17:28, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Sab 26 Feb 2011 - 17:09

RC - Tanti iscritti al Rally delle Canarie, c'è pure Scandola

Gli organizzatori del Rally delle Isole Canerie hanno annunciato in questi giorni la lista provvisoria degli iscritti all'edizione 2011, secondo appuntamento nel calendario dell'IRC. Saranno 18 le vetture al via nella classe Super 2000, comprese quelle per i due italiani Max Settembrini (Peugeot 207) e Umberto Scandola (Ford Fiesta), che ritorna al via della serie intercontinentale dopo l'esperienza all'ultimo Sanremo.
Da segnalare anche la presenza di Toni Gardemeister, che tuttavia non ha ancora deciso quale auto utilizzare, dopo aver corso a Montecarlo con una Peugeot preparata dall'Astra Team. Resta ancora un volante in ballo alla Proton, per affiancare lo svedese PG Andersson.
Sarà ovviamente ancora grande battaglia tra le pattuglie di Peugeot e Skoda. La casa francese prontà contare su Bryan Bouffier, vincitore nel Principato, oltre a Guy Wilks, Thierry Neuville e David Perez. Con la filiale portoghese vedremo poi Bruno Magalhaes. La rivale ceca tenterà invece di ripetere il successo del 2010 ottenuto con Jan Kopecky, e avrà nei propri ranghi anche Juho Hanninen, Andreas Mikkelsen e Freddy Loix. Ci sarà poi una Fabia disponibile per lo spagnolo Alberto Hevia.
L'esperto Xevi Pons potrebbe infine essere al via con una Ford. Le iscrizioni per "El Corte Ingles" si chiuderanno in ogni caso il 1° aprile, concedendo parecchio tempo per assistere a ulteriori sviluppi. Si registra grande interesse anche nella classe 2WD, riservata alle auto a due ruote motrici.
(stopandgo.tv)



Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 15:48, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Lun 28 Feb 2011 - 10:43

RALLY DELLA LANGHE : PARTE LA STAGIONE IN PIEMONTE
90 Vetture - Il via Domenica 6 Marzo da Gallo Grinzane - Nove prove speciali.

Con la stesura dell’elenco iscritti e la consegna del radar per le ricognizioni del percorso, il Rally delle Langhe apre ufficialmente un nuovo capitolo della stagione rallistica Piemontese. Siamo ormai alla vigilia di questa gara che nell’edizione 2011 si presenta con una nuova fisionomia trasformandosi da Ronde a Rally Nazionale.
Tre Prove da ripetere ricavate nella zona che abbraccia il territorio di Sinio, Bossolasco e Levice in totale nove parziali cronometrati tutti su asfalto e disegnati nella sinuosa zona del Roero albese. Nuova anche la sede logistica che lascia il centro di Alba per spostarsi nella più tranquilla Gallo Grinzane dove saranno allestite le verifiche Tecniche e Sportive previste nella giornata di Sabato 5 Marzo dalle ore 13.00 alle 17.30. La partenza Domenica alle ore 8.31, l’arrivo alle 17.14 con la cerimonia di premiazione sul palco d’arrivo. A Gallo anche i Riordini e i Parchi Assistenza, e il quartier generale della gara. Tre le prove speciali che verranno ripetute tre volte per un totale di 320 chilometri di cui circa 61 cronometrati. Due Parchi Assistenza e altrettanti Riordini previsti dopo ogni trittico di prove.
Questo in sintesi il menù dell’ edizione 2011 alla quale si presenteranno al via una novantina di concorrenti. Occhi puntati su Davide Destefanis e Marco Bolla al via con le stessa Mitsubishi con la quale vinsero l’edizione 2010. La schiera dei favoriti è comunque molto ampia. Con le vetture della classe Super 2000 saranno infatti al via Armando Defilippi e Elisa Sommaria, Luigi Chiomio e Katia Sesia, Paolo Bernardi e Ilvo Beltrando, Marco Stroppiana e Giorgio Zuccaro tutti su Peugeot 207 mentre dalla Liguria giunge un avversario ostico come Manuel Villa insieme a Carlo Canova su una Punto Abarth.
Tutta da seguire anche la classe R3 interamente dominata dalle Renault Clio dove non potevano mancare i locali Alessandro Bosca e Roberto Aresca, Fulvio Morra e Loredana Franco, Gilberto Calleri e Flavio Bevione impegnati a far valere la superiorità casalinga contro il ligure Fabrizio Andolfi Junior, il Veneto Marco Signor, l’emiliano Ivan Ferrarotti e il lombardo Michele Caldaralo. Fra le Super 1.6 non manca Massimiliano Murialdi al via con Stefano Bennati sulla Renault Clio. Al via della gara anche quattro vetture storiche. Le 131 Abarth di Massimiliano Girardo e Sergio Mano, la Porsche di Edoardo Paganelli e la Lancia Fulvia di Roberto Mosso.
(automotornews.it)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 15:47, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Lun 28 Feb 2011 - 10:53

RALLY SU STERRATO
APRONO LE ISCRIZIONI ALLA SECONDA EDIZIONE DI TUSCAN REWIND, INIMITABILE RALLY SU STERRATO, DEDICATO ALLE AUTO STORICHE. A CALENDARIO DAL 20 AL 22 MAGGIO 2011, CON MONTALCINO CUORE DELLA GARA, MOTORPROJECT, AFFIANCATA DA FAMS E MONTALCINO MOTOR SPORT, CON L’APPOGGIO DEL COMUNE DI MONTALCINO E IN COLLABORAZIONE CON MIKI BIASION, TUSCAN REWIND 2011 PRESENTA IMPORTANTI NOVITA’ NEL PERCORSO, MENTRE GIA’ C’E’ GRANDE INTERESSE DA PARTE DEI PILOTI IN ITALIA A E ALL’ESTERO.

Montalcino (Si). Martedì 1 marzo aprono le iscrizioni per il 2° Tuscan Rewind, rally su sterrato dalle caratteristiche e dalle suggestioni uniche, dedicato alle auto storiche da rally, aperto anche alle vetture di Omologazione Scaduta e con lo spettacolo delle Legend Stars, categoria che vede esibirsi, fuori classifica, vetture di particolare pregio, Gruppo B comprese.
Vito Piarulli e la sua Motorproject, insieme a Fams Federazione Automotoristica Sammarinese e Montalcino Motor Sport, hanno visto confermato il convinto appoggio della Amministrazione Comunale di Montalcino e la collaborazione del due volte campione del mondo rally Miki Biasion, uno dei sostenitori della prima ora di Tuscan Rewind.
La data di effettuazione sarà quella compresa dal 20 al 22 maggio, un periodo climatico ideale anche per soggiornare a Montalcino e nella provincia di Siena, terre dai paesaggi affascinanti e di antiche tradizioni e cultura, con prodotti, soprattutto vitivinicoli, di eccellenza mondiale.
Il Regolamento di Gara prevede, come nel 2010, due classifiche separate per Storiche e O.S..
Notevole interesse si è già manifestato intorno a Tuscan Rewind, anche all’estero, con alcuni campioni già contattati per essere presenti alla gara. Tra questi Alessandro Nannini ha già confermato di voler essere della partita, sia iscrivendosi alla gara, che come partnership all’evento, come già nel 2010.
Anche Piero Comanducci ha in preparazione una scelta delle sue immagini e dei suoi filmati insuperabili, che presenterà a cornice di Tuscan Rewind.

NOVITA’ NEL PERCORSO: TUSCAN REWIND SI ESPANDE NEL SENESE.
E’ ormai quasi definitiva la struttura della tre giorni di Tuscan Rewind. Montalcino rimane cuore operativo della manifestazione, mentre la storica e nobile cornice di Castello Banfi sarà il teatro di importanti momenti dell’evento, sia in fase preparatoria, che nelle operazioni preliminari di verifica e shake down e quindi nella gara vera e propria.
Confermate le due tappe di gara, e la settantina di chilometri di prove speciali in totale, sempre disegnati su strade bianche rese leggendarie dal Mondiale rally degli anni ’80 e ’90.
Il percorso di gara è stato oggetto di importanti modifiche, abbracciando nuove e suggestive zone del territorio. Nel corso della prima tappa il tracciato di gara si estenderà fino a lambire la città di Siena, con il rally che prende maggior respiro, allarga i suoi orizzonti ed acquista contenuti ancor più “Tuscan”. Verranno inoltre inserite alcune prove speciali, sempre “doc” e storiche, non percorse nella edizione 2010. La seconda tappa rimane invece incentrata nei dintorni di Montalcino.
(automotornews.it)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 15:58, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Mar 1 Mar 2011 - 11:25

In Messico parte anche il campionato S-WRC per le Super 2000
Il campionato del mondo delle Super 2000 inizia nel prossimo week-end. Sarà infatti il Rally del Messico il primo di otto eventi dedicati al campionato S-WRC composto da otto piloti che si sfideranno per il titolo vinto nella scorsa stagione da Xevi Pons su Ford Fiesta. Le iscrizioni scadono il 14 marzo ed è quindi ancora possibile che altri concorrenti entrino a far parte del gruppo, mentre quest'anno Pons pare più concentrato sul campionato nazionale spagnolo e potrebbe mettere da parte la difesa della corona.
Tra i piloti che parteciperanno alla trasferta al di là dell'Oceano Atlantico troviamo Nasser Al-Attiyah, Juho Hanninen, Karl Kruuda, Martin Prokop e Ott Tanak, mentre Eyvind Brynildsen, Hermann Gassner Jr e Bernando Sousa entreranno nella sfida ad aprile con il Rally di Giordana.
Al-Attiyah sarà in azione con il Barwa World Rally Team a insieme al navigatore itaiiano Giovanni Bernacchini. Il corridore arabo può contare sul supporto di molti fans che lo hanno visto vincere la Dakar di gennaio, e avrà la carica agonistica extra per il trionfo nel recente Qatari International Rally.
Juho Hanninen ha vinto nella categoria S-WRC al Rally di Finlandia lo scorso luglio e verrà navigato da Mikko Markkula alla guida di una delle due Skoda del team Red Bull; l'altra è stata affidata a Hermann Gassner. Il finlandese campione dell'IRC, a differenza di Al-Attiyah, non ha mai disputato il Rally del Messico ma ha comunque una grande esperienza su sterrato e la sua vettura potrà contare su aggiornamenti alle sospensioni e al differenziale, collaudati due settimane fa in Italia.
Karl Kruuda, giovanissimo pilota ceco, guiderà una Fabia del team Czech Jm Racing. Anche Ott Tanak (Ford Fiesta) è un altro volto inedito per la serie FIA, dove arriva dopo aver dimostrato ottime doti di guida nel Mondiale Produzione con il programma Pirelli Star Driver.
Martin Prokop, terzo lo scorso anno, parteciperà con il Czech Ford National Team.
Luca Piana
(stopandgo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 15:48, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Ven 4 Mar 2011 - 11:13

Trofeo Abarth 500: Le iscrizioni apriranno lunedì 7 marzo

Si aprono lunedì prossimo 7 marzo le iscrizioni al Trofeo Abarth 500 Rally 2011 che, seguendo la strada dei campionati promozionali Abarth che si svolgono in pista, assume quest’anno carattere internazionale, articolandosi su 7 gare, con quattro rally oltre confine, di cui due in Francia e due in Svizzera e le restanti tre in Italia.
Come vuole la tradizione dei campionati monomarca Abarth, anche quest’anno è previsto un ricco montepremi, con particolare attenzione nei confronti dei piloti più giovani, per i quali è prevista una classifica Under 25, il cui premio finale è un’Abarth 500 Rally in versione R3T pronta per correre, grazie al contributo di Aci/Csai. Al vincitore assoluto andrà invece un’Abarth 500 in versione stradale. Molto interessanti i premi che vengono assegnati ad ogni gara: 4000 euro al primo classificato, 2500 al secondo e 4 pneumatici Michelin al terzo.
Il calendario della stagione 2011 si apre con il Rally 1000 Miglia (15-16 aprile), poi il trofeo proseguirà in svizzera con il Criterium Jurassien (29-30 aprile) e il Rally du Chablais (27-28 maggio), quindi in Italia con il Rally Appennino Reggiano (25-26 giugno), in Francia con il Rallye Mont Blanc – Morzine (2-3 settembre), nuovamente in Italia con il Sanremo (23-24 settembre) e si concluderà in Francia con il Rallye d’Antibes (15-16 ottobre).
Ai fini della classifica finale saranno considerati i 6 migliori risultati. Il costo di iscrizione al Trofeo Abarth 500 Rally è di 2000 Euro e comprende la tuta Abarth e un kit di abbigliamento per il tempo libero per pilota e navigatore.

Calendario Trofeo Abarth 500 Rally
15-16/04: Rally 1000 Miglia
29-30/04: Criterium Jurassien (CH)
27-28/05: Rally du Chablais (CH)
25-26/06: Rally Appennino Reggiano
02-03/09: Rallye Mont Blanc – Morzine (Francia)
23-24/09: Rallye Sanremo
14-16/10: Rallye d’Antibes (Francia)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 15:49, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Sab 5 Mar 2011 - 13:44

Challenge Ronde Terra - Tutto pronto per la 5^ Ronde Valtiberina

Tutto pronto per il quarto appuntamento del Challenge CSAI Raceday Ronde Terra, la 5^ Ronde Valtiberina, organizzata da PRS Group e Valtiberina Motorsport. Cento sono gli iscritti alla gara, dei quali 39 partecipano al Raceday Ronde Terra.
Questa gara sarà valida per i tutti i trofei che affiancano il Challenge: Trofei Renault R2B con Giacomo Matteuzzi e R3C che vede in testa David Bizzozzero seguito da “Brik”; Mitsubishi Evolution Cup con Rendina e Vallario attualmente a pari punti, seguiti da Pierangioli; i trofei Pirelli e Sparco, dove i partecipanti sono suddivisi nei vari Raggruppamenti del Challenge.
Questa sarà anche la prima gara del Peugeot Competition 2011 organizzato da Peugeot Italia. Tra le gare di quest’anno sono state inserite anche due delle ronde del Challenge Raceday, la 5^ Ronde Valtiberina e la 3^ Ronde Liburna. Un affiancamento che darà modo ai piloti Peugeot di conoscere le ronde invernali di questo Challenge.
La 5^ Ronde Valtiberina servirà ai piloti per raccogliere gli ultimi punti in vista della Finale Raceday Ronde Terra che sarà la 3^ Ronde Liburna.
Quest’anno tutti i piloti iscritti al Challenge potranno accedere alla finale senza dover rientrare nel 90% del proprio Raggruppamento.
Aggiornamenti Info sulla 5^ Ronde Valtiberina: viste le condizioni atmosferiche attuali e quelle previste per i giorni di gara, il Comitato Organizzatore della gara ha autorizzato l’uso degli pneumatici termici per le ricognizioni di Sabato 5 Marzo.

Il programma della gara
Sabato 5 Marzo
Verifiche Sportive: ore 09.00 – 10.00
Zona Industriale S. Flora – SS73 Senese – Sansepolcro
Verifiche Tecniche: ore 10.00 – 13.00
Presso l’area assistenza di ogni equipaggio all’interno del Parco Assistenza nella Zona Industriale S. Flora – SS73 Senese – Sansepolcro
Ricognizioni: ore 11.30 – 16.30 - 3 Passaggi
Cerimonia di Partenza: ore 19.16 da Sansepolcro

Domenica 6 Marzo
Partenza: dal Riordino di Sansepolcro ore 07.31
Arrivo: a Pieve Santo Stefano ore 16.00
Premiazione: sul Palco dopo l’arrivo dell’ultima vettura.

Una Prova Speciale, lunghezza 09,00 km da ripetersi quattro volte per un totale di 36 km cronometrati, con scarto del peggior risultato ottenuto. Un percorso totale di 230 km.
(stopandgo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 15:50, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Sab 5 Mar 2011 - 13:45

1° Rally Valle dei Platani - In preparazione un'edizione 'doc'

A tre settimane dall’evento, previsto per sabato 26 e per domenica 27 marzo, aumenta sempre più la voglia di motori tra la gente di Sicilia. In particolar modo, l’attesa comincia a farsi spasmodica tra coloro i quali risiedono nei comuni a valle del fiume Platani e nel cosiddetto ‘Vallone’ nisseno, comprensorio abbastanza vasto, che abbraccia parte delle province di Agrigento, Caltanissetta e Palermo. Il 1° Rally Valle del Platani bussa ormai alle porte e nessuno vuole farsi cogliere impreparato, soprattutto le locali amministrazioni provinciali e comunali che nella manifestazione intravedono una importante occasione di sviluppo turistico, sociale, culturale e gastronomico per l’intero territorio e di rilancio delle proprie quotazioni a livello di immagine, su scala regionale e nazionale.
Il 1° Rally Valle del Platani, autentica novità nel calendario automobilistico isolano approntato nel 2011 dalla Csai, si avvarrà sin da subito della formula nazionale, con validità per il campionato siciliano Aci Csai della specialità. Ad oliare con certosina pazienza la macchina organizzativa è il Team Palikè Palermo, con al timone gli esperti Annamaria Lanzarone, Nicola e Dario Cirrito, da oltre 30 anni al servizio delle corse in Sicilia. A collaborare fattivamente il sodalizio palermitano nell’impegnativa gestione tecnico-logistica della gara, saranno altresì la scuderia Gemini Corse San Giovanni Gemini (rappresentata dal pilota Nazareno Pellitteri), il Team Monti Sicani con base a Cammarata (coordinato invece dall’altro pilota locale Pasquale Daddi) e la neonata associazione “I Piloti del Vallone” Mussomeli (capitanata a sua volta dal veloce pilota Paolo Piparo). Ad offrire il proprio patrocinio alla competizione rallystica saranno ancora le Province regionali di Agrigento, Caltanissetta e Palermo e le Amministrazioni comunali di Cammarata, San Giovanni Gemini e Casteltermini (nell’Agrigentino), Mussomeli, Acquaviva Platani (in provincia di Caltanissetta) e Castronovo di Sicilia (in territorio di Palermo, sia pur quasi ai confini con la provincia di Agrigento).
“Che dire - esordisce Nicola Cirrito, “patron” del Team Paliké Palermo - crediamo di aver messo a punto una manifestazione in grado di coniugare, com’è oramai nostra consuetudine, l’aspetto prettamente sportivo ed agonistico con quello storico e culturale, legato alla conoscenza diretta dei luoghi che ospiteranno le varie sessioni del rally. Senza ovviamente tralasciare il discorso congiunto alla sicurezza in gara, per noi di fondamentale rilevanza”.
(stopandgo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 15:52, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Dom 6 Mar 2011 - 10:28

Grande attesa all'Isola d'Elba per il primo "Rally Due" in Italia

Siamo alla classica stretta finale per l'accoglienza delle iscrizioni del 1° Rallye Elba – Porto Azzurro Cup, in programma per il 12 e 13 marzo prossimi, la gara che segna l'inizio di un capitolo importante nella storia dei rallies italiani.
Fermento, attesa e d anche curiosità, per sentire accendere i motori per nuovo format di gare denominato "Rally-Due": sono queste le sensazioni che si percepiscono in questo periodo pre-gara. Semplicemente, la nuova tipologia di rally che debutterà in uno dei luoghi-simbolo della specialità, deriva dai Rally Ronde come quella corsa sull'isola per quattro edizioni sino all'ottobre scorso (che prevedono una sola prova speciale da correre quattro volte). Differisce da esse in quanto ha due Prove Speciali diverse da correre per due volte, senza la particolarità dello scarto del peggiore passaggio effettuato, come invece avviene nelle ronde "classiche". Per l'evento, seguendo le nuove disposizioni Federali, si è dovuta azzerare la numerazione delle edizioni precedenti della Ronde Elba pur tenendo un legame con esse per mezzo della seconda parte del suo nome. Esso indica chiaramente dove sarà il cuore pulsante dell'evento, Porto Azzurro, che riproporrà il proprio speciale Trofeo per la quinta volta.
La gara sarà riservata anche alle vetture storiche che potranno partire, secondo le disposizioni Federali, in un massimo di dieci, in coda al rally "moderno". Si tratta di un'occasione in più per vedere tanto spettacolo, oltre che un poco di esaltante remake sulle strade isolane.
Nome nuovo, caratteristiche nuove per la gara ma guardando al passato, andando a prendere in consegna due tratti di strada che non hanno necessità di celebrazioni o presentazioni: si tratta della prova "Due Colli"(11,640 km) e della "Parata-Falconaia" (11,800 km). Strade appartenenti di diritto alla storia dell'automobilismo, che non mancheranno ancora una volta di regalare sensazioni forti a chi vorrà corrervi.
Tanto per rimanere in tema, anche lo shakedown, il test delle vetture da gara, si svolgerà su un'altra strada appartenente al mito, la Strada Provinciale "del Volterraio", per circa due chilometri e mezzo. Quella del test delle vetture da gara è una particolarità delle gare organizzate da ACI Livorno Sport, che conferma il proprio carattere di essere vicini alle esigenze di chi corre. In questo caso, gli equipaggi hanno la possibilità di preparare al meglio le sfide testando la vettura da gara con strada chiusa e soprattutto allestita con tutti i sistemi di sicurezza di una prova speciale.
Cuore pulsante della gara sarà Porto Azzurro, con il cui Comune vi è da tempo uno stretto rapporto di collaborazione e di vedute comuni circa la validità del rally come incentivo per il territorio. Partenza ed arrivo nella Piazza Matteotti, quella che guarda il mare, e sempre lì, nei pressi della Banchina IV novembre, presso il Palazzo Comunale sarà organizzato il quartier generale, con Direzione Gara, Segreteria e Sala Stampa. Nella vicina Piazza De Santis, sarà invece ospitato il Parco di Assistenza. L'arrivo, nel contesto della gara, della prova speciale "Parata-Falconaia" ha permesso la nuova joint, al fianco dell'Organizzazione, dell'Amministrazione Comunale di Rio nell'Elba, che ha sposato con entusiasmo l'evento.
Un entusiasmo tale da far organizzare una serie di iniziative collaterali, sempre a "matrice rallistica", che evidenziano, come se ce ne fosse necessità, la grande passione isolana verso i rallies.
Venerdì 11 marzo, alle ore 20,30 presso il teatro Garibaldi, avrà luogo una proiezione di filmati di rally, poi seguirà la presentazione del 23° Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy (in programma per il 22-24 settembre, tappa fondamentale per il Campionato Europeo ed Italiano Rally Autostoriche) e la successiva presentazione del Premio "Sole e Mare Rio nell'Elba". Lo stesso giorno, a seguire (ore 21,30), presso il Museo Archeologico verrà inaugurata la mostra temporanea di foto e cimeli "rallistici", con insieme una esposizione e degustazione di vini tipici elbani, quelli apprezzatissimi in tutto il mondo, offerti dai ristoratori ed aziende locali.
Sabato 12 marzo ed anche domenica 13, inoltre, si avrà l'apertura straordinaria del Museo Archeologico dalle ore 9:30 alle 13:00. Per tutti, sarà una entusiasmante scoperta dei caratteri dell'antica terra di Rio e del versante Orientale elbano.
Si entrerà nel vivo dell'evento con le verifiche sportive e tecniche che, per diluire al meglio tali complesse operazioni, sono state previste anche nel pomeriggio di venerdì 11 marzo, dalle ore 16:00 alle ore 19:00. Con esse si proseguirà sabato 12 marzo, la mattina, dalle 8:00 alle 11:00. Praticamente in contemporanea avranno luogo le ricognizioni del percorso, con orari definiti, dalle ore 10:30 alle ore 16:00. Lo shakedown, il test delle vetture da gara, avrà luogo, come già accennato, sulla Strada Provinciale "del Volterraio" dalle ore 08:00 alle 11:30.
La bandiera di partenza sventolerà alle ore 18:00 di sabato 12 marzo da Porto Azzurro. Cambia la conformazione del percorso, rispetto al 2010, ma non il programma delle sfide: i due passaggi sulla "Due Colli" avranno luogo mentre le restanti due prove della "Parata-Falconaia" si correranno la domenica. La prima sfida sarà alle 19:15 di sabato e la seconda alle 21:40. I concorrenti entreranno poi nel riordinamento notturno alle 22,20 per uscirvi l'indomani, domenica 13 marzo, alle 07:00. I duelli riprenderanno alle 08:19 con la terza prova, seguita dall'ultima alle 10:46. L'epilogo alle 12:00 in punto con cerimonia di arrivo sul palco, guardando il mare.
In totale, la gara misura 234,57 chilometri, dei quali 46,880 cronometrati, vale a dire il 19,99% del complessivo. L'edizione 2010 del Rallye Elba Ronde venne vinta, nell'ottobre scorso, da Mannoni-Castiglioni (Peugeot 206 WRC).
(stopandgo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 15:53, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Dom 6 Mar 2011 - 21:11

Challenge 7a Zona - 15° Rally dei Castelli Romani: Vittoria per Di Cosimo

06/03/2011 -
Il Challenge Rally Nazionali di settima zona riparte dal successo del ciociaro Tonino Di Cosimo, in coppia con Francescucci, su una Abarth Grande Punto S2000 del Team Bernini Rally. E' stata sua, infatti, la vittoria alla quindicesima edizione del Rally dei Castelli Romani e della Provincia di Roma, disputato tra il pomeriggio di ieri e la giornata odierna sulla lunghezza di nove Prove Speciali tra i Castelli Romani ed i monti Ernici e Prenestini.
Di Cosimo, che ha bissato così il successo in questa gara del 2003, dopo un avvio di competizione sofferto per via delle condizioni di fondo viscido, stamani ha reagito con decisione passando al comando dalla quinta prova speciale, riuscendo a piegare la resistenza di diversi grandi interpreti del rallismo laziale, tutti dotati di vetture altamente performanti.
La gara è stata accorciata di due prove speciali a causa del cambio di programma dei festeggiamenti del carnevale nella zona di Cave e San Vito Romano ed alla fine Di Cosimo è salito sul gradino più alto del podio con l'esiguo vantaggio di sette secondi su un altro ciociaro di valore, Francesco Bucciarelli, con Silvaggi alle note, su una Ford Fiesta S2000 mentre il gradino più basso dell'attico della classifica l'ha fatto suo il romano Massimiliano Rendina (Mitsubishi Lancer Evolution gruppo N).
Il confronto sul campo è stato decisamente avvincente: per tre quarti di gara, nella lotta di vertice vi era gravitato il fiorentino Paolo Ciuffi (Mitsubishi Lancer Evolution gr. N), per poi doversi ritirare a causa di un lieve incidente in trasferimento prima di affrontare l'epilogo del rally. Proprio Ciuffi, insieme anche al campano Nicola Pagnozzi (Mitsubishi Lancer Evolution gr. N), aveva fatto sensazione durante le prime tre 'piesse' di ieri, i tre passaggi sulla 'Frascati-Tuscolo'. Debuttante in questa gara e con al fianco un nuovo copilota (il siciliano Pittella) il pilota fiorentino era andato addirittura al comando con decisione sfruttando al meglio le condizioni del fondo bagnato e la potenza della vettura. La giornata odierna, già dal primo appuntamento con il cronometro, la ostica 'Guarcino-Arcinazzo', ha poi rimescolate le carte: quasi tutte le vetture del gruppo N hanno sofferto per scelte di gomme errate quando le vetture di Super 2000 hanno saputo attaccare con decisione.
Con Di Cosimo trionfatore e Bucciarelli bravo a scalare posizioni difficili in alta classifica con una vettura da capire (aveva iniziato la gara in sesta posizione), si è segnalato con forza anche Rendina, che pur con problemi di elettronica alla turbina ha compiuto pure lui una progressione notevole, scalando fior di posizioni dall'ottava in cui si trovava al termine della prima giornata.
Ai piedi del podio, meritevole quarta piazza finale per Pagnozzi, quinti sono giunti i fratelli siciliani di Messina Giuseppe e Andrea Nucita, primi anche tra le due ruote motrici oltre che leader del Trofeo Renault Clio, che qui ha aperto la contesa della "Zona D".
Amari ritiri per il napoletano Fabio Gianfico, già ad inizio rally per rottura della trasmissione alla sua Mitsubishi Lancer, per Gianluca D'Alto (Abarth Grande Punto S2000), per incidente alla fine della nona prova e si è fermato anche Fabio Mezzatesta (Peugeot 207), per rottura meccanica. Tra coloro che erano attesi ad una prova decisa, è mancato dai posti al sole della classifica il calabrese Franco Laganà (Peugeot 207 S2000), in crisi subito con le scelte di gomme e mai ripresosi per quanto il suo riconosciuto valore indica.

CLASSIFICA ASSOLUTA:
1. Di Cosimo-Francescucci (Abarth Grande Punto S2000) in 42'38.1; 2. Bucciarelli-Silvaggi (Ford Fiesta) a 7.0; 3. Rendina-Girelli (Mitsubishi Lancer Evo X) a 11.2; 4. Pagnozzi-Abatecola (Mitsubishi Lancer Evo X) a 22.5; 5. Nucita-Nucita (Renault New Clio Sport R3) a 1'48.4
fonte stopandgo.tv
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Mar 8 Mar 2011 - 17:07

1° Rally Elba Porto Azzurro Cup - Tutto è pronto per il primo rally-due italiano

Siamo alla classica stretta finale per l'accoglienza delle iscrizioni del 1. Rallye Elba Porto Azzurro Cup, in programma per il 12 e 13 marzo prossimi, la gara che segna l'inizio di un capitolo importante nella storia dei rallies italiani. Fermento, attesa ed anche curiosità, per conoscere gli sfidanti e sentire accendere i motori per nuovo format di gare denominato RALLY-DUE: sono queste le sensazioni che si percepiscono in questo periodo pre-gara.
Semplicemente, la nuova tipologia di rally che debutterà in uno dei luoghi-simbolo della specialità, deriva dai Rally Ronde come quella corsa sull'isola per quattro edizioni sino all'ottobre scorso (che prevedono una sola prova speciale da correre quattro volte). Differisce da esse in quanto ha due Prove Speciali diverse da correre per due volte, senza la particolarità dello scarto del peggiore passaggio effettuato, come invece avviene nelle ronde classiche. Per l'evento, seguendo le nuove disposizioni Federali, si è dovuta azzerare la numerazione delle edizioni precedenti della Ronde Elba pur tenendo un legame con esse per mezzo della seconda parte del suo nome. Esso indica chiaramente dove sarà il cuore pulsante dell'evento, Porto Azzurro, che riproporrà il proprio speciale Trofeo per la quinta volta.

SARANNO AMMESSE ANCHE LE STORICHE
La gara sarà riservata anche alle vetture storiche che potranno partire, secondo le disposizioni Federali, in un massimo di dieci, in coda al rally moderno. Si tratta di un'occasione in più per vedere tanto spettacolo, oltre che un poco di esaltante remake sulle strade isolane.

IL TEATRO DELLE SFIDE SARA' SUI LUOGHI DEL MITO: DUE COLLI E PARATA-FALCONAIA
Nome nuovo, caratteristiche nuove per la gara ma guardando al passato, andando a prendere in consegna due tratti di strada che non hanno necessità di celebrazioni o presentazioni: si tratta della prova Due Colli (Km. 11,640) e della Parata-Falconaia (Km. 11,800). Strade appartenenti di diritto alla storia dell'automobilismo, che non mancheranno ancora una volta di regalare sensazioni forti a chi vorrà corrervi.

ANCHE LO SHAKEDOWN SU UNA STRADA LEGGENDARIA: IL VOLTERRAIO
Tanto per rimanere in tema, anche lo shakedown, il test delle vetture da gara, si svolgerà su un'altra strada appartenente al mito, la Strada Provinciale del Volterraio, per circa due chilometri. Quella del test delle vetture da gara è una particolarità delle gare organizzate da ACI Livorno Sport, che conferma il proprio carattere di essere vicini alle esigenze di chi corre. In questo caso, gli equipaggi hanno la possibilità di preparare al meglio le sfide testando la vettura da gara con strada chiusa e soprattutto allestita con tutti i sistemi di sicurezza di una prova speciale.

A PORTO AZZURRO SI AGGIUNGE RIO NELL'ELBA, CON UN SERIE DI EVENTI COLLEGATI ALLA GARA
Cuore pulsante della gara sarà Porto Azzurro, con il cui Comune vi è da tempo uno stretto rapporto di collaborazione e di vedute comuni circa la validità del rally come incentivo per il territorio. Partenza ed arrivo nella Piazza Matteotti, quella che guarda il mare, e sempre lì, nei pressi della Banchina IV novembre, presso il Palazzo Comunale sarà organizzato il quartier generale, con Direzione Gara, Segreteria e Sala Stampa. Nella vicina Piazza De Santis, sarà invece ospitato il Parco di Assistenza. L'arrivo, nel contesto della gara, della prova speciale Parata-Falconaia ha permesso la nuova joint, al fianco dell'Organizzazione, dell'Amministrazione Comunale di Rio nell'Elba, che ha sposato con entusiasmo l'evento. Un entusiasmo tale da far organizzare una serie di iniziative collaterali, sempre a matrice rallistica, che evidenziano come se ce ne fosse necessità la grande passione isolana verso i rallies. Venerdì 11 marzo, alle ore 20,30 presso il teatro Garibaldi, avrà luogo una proiezione di filmati di rally, poi seguirà la presentazione del 23° Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy (in programma per il 22-24 settembre, tappa fondamentale per il Campionato Europeo ed Italiano Rally Autostoriche) e la successiva presentazione del Premio Sole e Mare Rio nell'Elba. Lo stesso giorno, a seguire (ore 21,30), presso il Museo Archeologico verrà inaugurata la mostra temporanea di foto e cimeli rallistici, certamente avvalorata da un'esposizione e degustazione di vini tipici elbani, assai apprezzati in tutto il mondo, offerti da ristoratori ed Aziende locali. Sabato 12 marzo ed anche domenica 13, inoltre, si avrà l'apertura straordinaria del Museo Archeologico dalle ore 9,30 alle 13,00. Per tutti, sarà una entusiasmante scoperta dei caratteri dell'antica terra di Rio e del versante orientale elbano.

IL PROGRAMMA DELLA GARA
Si entrerà nel vivo dell'evento venerdì 11 marzo con la distribuzione, a Porto Azzurro presso il Comune, Banchina IV Novembre, della documentazione di gara agli equipaggi (Road Book, placche portanumero, ecc.) dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle 15 alle 18,00. Negli stessi orari verrà effettuato il controllo preliminare della documentazione sportiva necessaria per prendere il via alla gara ed inoltre, un Commissario Tecnico CSAI sarà a disposizione di tutti i concorrenti per far fronte a qualsiasi necessità di carattere tecnico. Sempre venerdì, avranno luogo le ricognizioni del percorso con orari definiti (e con vetture di serie, sotto stretta sorveglianza di Ufficiali di Gara e Forze dell'Ordine), quindi dalle ore 13.30 alle 18.30. Motori accesi per le vetture da gara l'indomani, sabato 12 marzo, con le verifiche sportive e tecniche, previste anche esse presso il Comune dalle 08,30 alle 12,30, mentre lo Shakedown, il test delle vetture da gara sarà, come già accennato, sulla Strada Provinciale 'del Volterraio' sarà dalle ore 09,30 alle 13,30. La bandiera di partenza sventolerà alle ore 18,00, sempre da Porto Azzurro. Cambia la conformazione del percorso, rispetto al 2010, ma non il programma delle sfide: si inizierà con il classico 'botta e risposta', due passaggi sulla Due Colli mentre le restanti due prove della Parata-Falconaia si correranno domenica 13 marzo. La prima sfida sarà alle 19,15 di sabato e la seconda alle 21,40, quindi con il fascino dell'imbrunire prima e della notte per il passaggio successivo. I concorrenti entreranno poi nel riordinamento notturno alle 22,20 per uscirvi l'indomani alle 07,00. I duelli riprenderanno alle 08,19 con la terza prova, seguita dall'ultima alle 10,46. L'epilogo alle 12,00 in punto.sempre aPorto Azzurro, con cerimonia di arrivo sul palco, guardando il mare. In totale, la gara misura 234,57 chilometri, dei quali 46,880 cronometrati, vale a dire il 19,99% del complessivo. L'edizione 2010 del Rallye Elba Ronde venne vinta, nell'ottobre scorso, da Mannoni-Castiglioni (Peugeot 206 WRC).
(stopandgo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 15:59, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Gio 10 Mar 2011 - 18:09

Al via le iscrizioni per il 32° Rally Città di Pistoia

Entra nel vivo oggi, la 32esima edizione del Rally Città di Pistoia, terzo atto del Challenge Rally Nazionali di VI zona, previsto per il 9 e 10 aprile prossimi. La gara organizzata dalla Pistoia Corse in collaborazione con l'ACI provinciale torna a proporsi nel panorama nazionale cercando di confermate l'elevato livello qualitativo dei propri caratteri evidenziati in modo marcato nell'edizione 2010, che venne definita da tutti, addetti ai lavori ed appassionati, di qualità superiore.

UN PERCORSO CHE GUARDA ALLA TRADIZIONE ED ALLA SICUREZZA
E' pronto nei dettagli il percorso di gara. La Pistoia Corse ha lavorato con attenzione e puntiglio rifacendosi a quella che si può chiamare la tradizione della gara, quindi disegnando un percorso di alto livello tecnico, in grado di assicurare sicurezza attiva e passiva per piloti e pubblico, agonismo ed anche spettacolo.
Il tracciato di gara, che abbraccia molti punti della provincia ha la stessa conformazione dell'edizione proposta nel 2010, così come anche rimarrà invariata tutta la logistica. Sempre ampiamente partecipato, Il Rally di Pistoia torna a riproporsi in due giorni, con otto Prove Speciali, distribuite in due giorni. Sabato 9 aprile, infatti, sono previste le prime due prove speciali, mentre l'indomani, domenica 10, sono in programma le altre sei sfide contro il tempo, nello specifico, tre da correre due volte. Il totale del percorso di gara sarà di 351,510 Km. dei quali 69,300. cronometrati.

CONFERMATA LA LOGISTICA DEL 2010
Dopo l'edizione 2010, apprezzata da tutti gli addetti ai lavori ed anche dagli appassionati grazie anche alla logistica snella e funzionale, è stato deciso di riproporre lo stesso format. Ecco allora che tutto quanto é proprio della gara sarà organizzato nuovamente presso le ampie strutture del Centro Commerciale Panorama, vicino della zona industriale Sant'Agostino , sempre in Pistoia. Torna quindi con convinzione la nota distintiva del Rally Città di Pistoia che vuole portare sempre più la disciplina dei rally a contatto con un maggiore respiro di interlocutori, rispecchiando la grande passione per lo sport dell'automobile di tutti coloro che stanno dietro alle quinte dell'evento lavorando ininterrottamente da un anno all'altro.
Partenze, arrivo, riordinamenti e parchi assistenza saranno infatti previsti nell'area Pallavicini, mentre le operazioni di verifica sono previste a Casalguidi presso la ditta Pazzaglia. Presso la sede oramai storica della Pistoia Corse, in Via San Donato (Sant'Agostino), sarà invece sistemato il quartier generale, vale a dire la Direzione Gara, la Segreteria e la Sala Stampa.
La gara prenderà il via dal Centro Commerciale Panorama sabato 9 aprile alle ore 17,01 e dopo due prove speciali i concorrenti vi faranno ritorno a partire dalle ore 21,35 per entrare nel riordinamento notturno. L'indomani, domenica 10 aprile la sfida ripartirà alle 08,01 per terminare nello stesso luogo alle 15,15, come già accennato dopo altri sei appuntamenti con il cronometro.

AL VIA I MONOMARCA RENAULT
Si chiamano Trofeo Renault Clio R3 di zona C, Trofeo Renault Twingo R2 Gordini di zona C e Corri con Clio N3 di Zona C. Sono i tre prestigiosi trofei monomarca che il Pistoia ha l'onore e la soddisfazione di ospitare nel proprio ambito. Vere e proprie fucine di campioni e campioncini, i trofei del costruttore francese, si sono affiancati ancora una volta all'evento pistoiese, conferma che esso soddisfa gli standard richiesti dalle Case automobilistiche per quanto riguarda sport, sicurezza, passione e comunicazione. A Pistoia dunque si daranno di nuovo battaglia diversi trofeisti francesi, certamente un valore aggiunto al rally ed al suo entusiasmante spettacolo.

ISCRIZIONI APERTE SINO AL 4 APRILE
Il periodo di raccolta iscrizioni si allungherà sino al giorno 30 marzo senza sovrattassa, mentre la chiusura definitiva sarà sabato 4 aprile. A far data proprio da oggi il percorso di gara sarà costantemente monitorato da personale addetto congiuntamente con le Forze dell'Ordine, al fine di evitare ricognizioni abusive che possano creare difficoltà ai luoghi attraversati dal rally oltre che screditare il confronto sportivo sul campo. Ogni segnalazione verrà presa in considerazione per le opportune verifiche ed eventuali sanzioni del caso secondo la regola federale in materia.
(stopandgo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 15:55, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Ven 11 Mar 2011 - 14:17

Dopo un anno di pausa torna il Rally del Monteregio

Dopo un anno di pausa torna il Rally del Monteregio. Il Comitato Organizzatore Trofeo Maremma ha messo nuovamente in calendario l'evento riproponendolo con il format di Ronde, quindi con una sola Prova Speciale da correre quattro volte con lo scarto del peggiore risultato.
Dopo aver saltato la stagione 2010, quella che avrebbe dovuto essere la decima edizione del vecchio Rallysprint del Monteregio, si torna a riproporre la gara con lo stesso nome ma partendo dalla nuova numerazione temporale, quindi chiamandolo 1° Rally Ronde del Monteregio, che ripartirà con una nuova storia e nuovi stimoli il 30 aprile ed il primo maggio.
Una fresca realtà, quindi, che partendo dalla tradizione del territorio, da un nome antico, certamente anche nobile, identificando una delle più apprezzate produzioni vinicole d'Italia si associa nuovamente allo sport dell'automobile, guardando al futuro. Tra l'altro, la gara si presenterà in una collocazione temporale che può essere identificata anche come ottimo veicolo per il turismo in un periodo destagionalizzato, associato al turismo emozionale caratteristico dell'evento in se stesso, capace di legare momenti di svago e di sport alla conoscenza del territorio, grazie alle profonde ed autentiche suggestioni che solo in Maremma si riescono a sentire.
L'evento è stato definito nei dettagli, con oggi si rivelano i suoi primi caratteri, annunciando che sarà la città di Follonica, il centro propulsore del rally, mentre la unica prova speciale prevista è stata individuata tra una di quelle che nel passato anche recente hanno fatto la storia e la fortuna delle gare di rally in Maremma.

ISCRIZIONI APERTE DAL 04 AL 26 APRILE
Il primo atto ufficiale sarà l'apertura delle iscrizioni, prevista per lunedì 04 aprile, periodo che arriverà sino al successivo giorno 26.
Motori accesi, poi, sabato 30 aprile, con un programma di giornata intenso, come consuetudine per le gare della tipologia Ronde, ideate per il contenimento dei costi e delle difficoltà logistiche a tutto tondo sia per piloti che organizzatori che anche per i luoghi ove le gare si svolgono.
Dalle ore 09,00 alle 13,00 sono previste le operazioni di verifica amministrativa e tecnica, che verranno organizzate nella zona industriale di Follonica Via dell'Artigianato mentre dalle 13,00 alle 17,00 avranno luogo le ricognizioni del percorso di gara, con vetture di serie e sotto stretta sorveglianza di Ufficiali di Gara e Forze dell'Ordine.
La sfida con il cronometro sarà concentrata tutta nella giornata di domenica 01 maggio, con partenza alle ore 08,01 da Piazza XXV aprile in Follonica per arrivare allo sventolare della bandiera a scacchi alle ore 18,21, nello stesso luogo. Quattro i Service Area previsti tutti nella Zona artigianale di Follonica, tre invece i riordinamenti, previsti in Piazza XXV aprile a Follonica. La lunghezza totale del percorso è di 216,400 Km. dei quali 42,800 di distanza competitiva, il 20% dell'intera gara.
Il Comitato Organizzatore tiene ad evidenziare che il percorso di gara, che verrà reso noto in seguito, sarà costantemente monitorato da personale addetto congiuntamente con le Forze dell'Ordine, al fine di evitare ricognizioni abusive che possano creare difficoltà ai luoghi attraversati dal rally oltre che danneggiare e screditare il confronto sportivo sul campo. Ogni segnalazione verrà presa in considerazione per le opportune verifiche ed eventuali sanzioni del caso secondo la regola Federale in materia.
L'ultima dìesdzione della gara 2sprint", nel 2009 venne vinta da pilota locale, di Suvereto, Daniele Batistini, in coppia con Giacomo Morganti, su una MItsubishi LAncer EVO IX gruppo N.
(stopandgo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 15:56, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Sab 12 Mar 2011 - 21:37

Il 18/19 marzo il primo Historic Rally delle Vallate Aretine

Presentato questa mattina presso la sede provinciale dell’Aci il 1° Historic Rally delle Vallate Aretine organizzato dall’ACI di Arezzo in collaborazione con la Scuderia Etruria, che si svolgerà nei giorni 18 e 19 marzo 2011. Si tratta di un importante appuntamento - dice il Presidente ACI Arezzo Bernardo Mennini - che segna il ritorno di una tra le più avvincenti gare della storia dell’automobilismo sportivo.
Il primo rally storico aretino, inserito nel Calendario Nazionale, rappresenta una delle gare più attese del 2011 e sono attesi oltre 10.000 spettatori da tutta Italia e dall’estero. Grande attenzione sarà rivolta alla gara - continua Mennini - dai media e testate giornalistiche nazionali che seguiranno la gara per tutta la sua durata.
Il Rally è un grande veicolo per promuovere il nostro territorio - dice il Direttore ACI Arezzo Stefano Vellone - muove un pubblico variegato fatto di famiglie che oltre ad assistere alla gara soggiorneranno nel nostro territorio.
Con la partenza da Piazza Grande il giorno 19 alle ore 9 e con le soste nel centro cittadino, Arezzo sarà protagonista in quei giorni di una grande promozione sportiva ma anche turistica. Nel pomeriggio a partire dalle ore 18, l’arrivo è sempre in Piazza Grande.
Gianni Pagliazzi - Consigliere ACI Arezzo - ribadisce l’importanza della sicurezza nelle gare di Rally, e sottolinea come la prossima gara garantisca standard elevati sia per i piloti che per gli spettatori. La gara vuole essere di esempio di come si possa conciliare sport, turismo ed al tempo stesso parlare di sicurezza alla guida.
"Il percorso scelto oltre a ricordare le passate edizioni - dice Paolo Volpi Presidente della Scuderia Etruria - è molto bello e selettivo, i piloti troveranno difficoltà tecniche che andranno affrontate con grande impegno, - chiosa Piero Comanducci - i luoghi che saranno percorsi dal rally sono tra i più suggestivi della nostra provincia e spero che l’accoglienza che abbiamo loro riservato, sia un segno tangibile della nostra voglia di sorprendere sia partecipanti che pubblico. È l’occasione per ricordare Andrea Ulivi - continua Comanducci - al quale è dedicato un trofeo.
Le iniziative che abbiamo organizzato per questa manifestazione saranno molteplici. Tra le più belle esibizioni quello del gruppo musici, degli Sbandieratori e della Filarmonica di Arezzo daranno la misura di quanto vogliamo fare e che il tutto sia più bello possibile.
(stopandgo,tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Dom 13 Mar 2011 - 19:35

IRCup - Al via le iscrizioni per il 24° Rally delle delle Valli Piacentine

Si è aperta ieri, giovedì 10 marzo, la sessione di invio delle domande di iscrizione al 24° Rally delle Valli Piacentine, tappa inaugurale dell'IRC Pirelli 2011, serie dedicata ai rally italiani con validità internazionale, in programma l’8 e 9 aprile.
Sino al 4 aprile sarà quindi possibile inviare la propria richiesta di partecipazione agli estremi indicati dalla Three Unit Race, il comitato organizzatore che ormai dal 2008 è alla guida della kermesse piacentina.
Il rally attende quindi di conoscere i concorrenti che si giocheranno i primi punti in palio nella serie che da quest'anno può vantare il riconoscimento da parte della CSAI e porterà sulle strade emiliane i protagonisti dei più interessanti trofei monomarca italiani, quali quelli organizzati da Renault (Clio R3 IRC, Twingo R2, Corri con Clio), Peugeot (207 Top) e Citroen, che porta al debutto la DS3 R3 Racing Trophy.
Grazie alla nuova validità, il “Valli” potrà inoltre godere della partecipazione di tutte le categorie di vetture riconosciute dal regolamento nazionale, comprese dunque le spettacolari World Rally Car che si presenteranno con i favori del pronostico.
Un'edizione dunque che saprà valorizzare gli alti contenuti sportivi di uno tra i rally più ricchi di storia e che darà modo di attraversare le splendide valli dei fiumi Trebbia e Nure, toccando i comuni di Bobbio, Coli, Rivergaro, Ponte dell'Olio, Bettola, Morfasso, Farini, Marsaglia, Ferriere e Vigolzone: proprio in quest'ultimo comune, dal borgo medievale di Grazzano Visconti, prenderà il via la gara inaugurale della IRC 2011, la serie dedicata ai rally internazionali e vinta lo scorso anno dal veneto Manuel Sossella. Lasciato Bobbio per esigenze logistiche, il rally disloca il suo centro organizzativo proprio a Grazzano, dove saranno infatti presenti direzione gara, sala stampa e segreteria.
La gara entrerà nel vivo nella mattinata di venerdì 8 aprile con le verifiche sportive a Grazzano Visconti e le verifiche tecniche a Rivergaro, presso il River Park che ospita per la prima volta il parco assistenza della manifestazione. Nella stessa giornata i piloti che si iscriveranno allo shakedown potranno testare le loro vetture da gara in un breve tratto di speciale a Perino. Avrà invece inizio alle ore 20.00 la cerimonia di partenza. La giornata di sabato 9 aprile vedrà un'estenuante lotta tra gli equipaggi in gara, che usciranno dal parco chiuso alle ore 8.01 per rivedere il traguardo in serata con l'arrivo della prima vettura a Grazzano atteso per le ore 21.01, quando si potrà conoscere il successore di Michele Tagliani nell'albo d'oro della prestigiosa kermesse piacentina.
(stopandgo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 16:00, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Lun 14 Mar 2011 - 13:52

Rally Elba Due


Ritorno amaro per Batistini: ritito a pochi km dal traguardo
Nuova ed esaltante esperienza agonistica per Daniele Batistini, il quale ancora una volta ha mostrato le proprie doti su un fondo che non è il suo, l'asfalto. Tra sabato sera e la mattina di ieri, alla prima edizione del Rally Elba Due, il pilota di Suvereto, con la Peugeot 207 S2000 di Power Car Team, ha esaltato, andando vicino al successo assoluto, prima di incappare in un guasto meccanico che lo ha purtroppo costretto a gettare la spugna in epilogo di gara.
Alla gara di Porto Azzurro, quattro prove in totale (due da ripetere altrettante volte, secondo il nuovo format dei Rally-Due), Batistini è stato anche al comando. Dopo la prima giornata di prove, infatti, aveva saputo portarsi con la sua Peugeot davanti a tutti con autorità, per poi cedere lo scettro a colui che è stato il vincitore della gara, il locale Mannoni, dotato di una vettura di categoria superiore, una World Rally Car. Vettura contro la quale Batistini, affiancato da Pinelli, aveva comunque saputo lottare ad armi pari nonostante l'inclemenza del tempo che limitava le prestazioni e certamente vincolava la scelta degli pneumatici adatti all'impegno.
Poco prima di terminare la gara, a pochi metri dalla bandiera a scacchi dell'ultima prova speciale in programma Batistini, che aveva ottime possibilità di tornare al vertice grazie ad un attacco deciso operato dallo start, ha invece dovuto gettare la spugna a causa della rottura della puleggia della cinghia idroguida, vedendosi suo malgrado affondare in classifica e quindi decidere per il ritiro.
Esito dunque sfortunato, per il portacolori della Scuderia Maverik, ma allo stesso tempo prestazione assai interessante sotto il profilo tecnico, soprattutto per quanto riguarda il feeling acquisito dal pilota con la vettura, dotata da questa gara degli ultimi aggiornamenti omologati dal costruttore francese.
Il commento di Batistini: "Ovvio che rimane l'amaro in bocca per non avere finito come volevamo. Sono dispiaciuto per noi come equipaggio ed anche per la squadra, ma allo stesso tempo sono soddisfatto per il lavoro svolto per capire sempre più la vettura, che tra l'altro è adesso dotata delle ultime omologazioni tecniche, quindi ancora più performante e più difficile da capire".

Gabriele Tognozzi ok al debutto stagionale
Gabriele Tognozzi ha inaugurato ufficialmente, tra sabato sera e ieri mattina all'Isola d'Elba, la sua stagione agonistica 2011. Lo ha fatto con una prestazione decisamente positiva sotto il profilo sportivo, quarto assoluto e terzo di classe R3C, nel contesto della prima edizione del Rallye Elba Due, nuova formula di gara che prevede due prove speciali da ripetere altrettante volte.
Il portacolori della GIP Racing-Don Carlos, affiancato da Maurizio Pellegrini, ha corso ad esclusivo titolo di test per provare la sua nuova vettura, peraltro fornita da una squadra anche essa al primo impegno al fianco del pilota: la Renault New Clio Sport R3 della pisana Pegaso Team. Con essa parteciperà al Trofeo monomarca che il costruttore transalpino ha previsto nella serie internazionale IRCup-Pirelli.
Il test pre-Campionato, per Tognozzi e Pellegrini ha avuto esito positivo non guardando tanto al risultato, arrivato comunque di alto livello (e che oltre a far ritrovare il sorriso ha confermato le qualità del driver), quanto al sentire la minima sensazione e reazione segnalata dalla macchina, lavorando particolarmente sull'assetto oltre che ad operare un lavoro di amalgama con i tecnici del team.
Obiettivo dunque raggiunto in pieno, come dichiara Tognozzi stesso: "Ottimo lavoro. Ci siamo concentrati sul capire la vettura per noi nuova e per avviare un dialogo costruttivo con la squadra. Il risultato non ci interessava, l'importante era tornare via dall'Isola d'Elba con molte indicazioni e diciamo che tutto si è svolto secondo quanto stabilito. Sempre parlando di esperienza alla guida della Clio R3, visto che abbiamo corso costantemente sotto l'acqua, adesso dico che ci mancano chilometri su fondo asciutto, ma comunque il lavoro svolto è stato di alto livello. Credo che abbiamo iniziato il 2011 con il passo e la mentalità giuste per far bene nella serie IRCup Pirelli".
L'appuntamento per la prima gara della serie internazionale, per Tognozzi e Pellegrini sarà l'8 e 9 aprile prossimi al Rally Valli Piacentine (Piacenza), primo dei sei appuntamenti in calendario.

Power Car Team in grande spolvero all'Isola
Power Car Team ha fatto sentire la propria presenza in maniera forte e decisa tre vetture nella top ten assoluta - alla prima edizione de Rallye Elba Ronde-due, la gara sull'isola più grande dell'arcipelago toscano svoltasi tra sabato e domenica scorsi. Si inaugurava, a livello nazionale, la formula varata dalla Federazione per il 2011, due diverse prove speciali da correre per altrettante volte senza lo scarto del peggiore risultato come invece accade nelle ronde classiche.
La parte del leone l'hanno fatta in due: il giovane locale Francesco Bettini, alla fine secondo assoluto con la Renault New Clio Sport, e Daniele Batistini, che della gara è invece risultato il protagonista sfortunato. Bettini aveva inaugurato la gara con la migliore prestazione cronometrica della prima prova speciale, grazie ad una azzeccata scelta di gomme con la pioggia, poi per il resto della gara ha saputo rimanere nella lotta di vertice chiudendo anche primo di classe R3. Per il ragazzo elbano si tratta dunque di un confortante avvio di stagione, la gara per lui di casa serviva infatti come ideale test in attesa dell'imminente avvio stagionale al Rally del Ciocco tra quindici giorni, con il quale inizierà anche il Trofeo Renault Clio cui prenderà parte.
Anche Daniele Batistini, è stato al comando della gara: aveva infatti concluso la prima parte di sfide, sabato sera, in testa, con un'azione di forza sotto la pioggia. L'indomani poi ha dovuto gettare la spugna a fine gara, quando occupava la seconda posizione sopravanzato dal locale Mannoni (dotato di vettura WRC) e quando aveva possibilità di successo. La rottura della puleggia della cinghia idroguida lo ha costretto ad alzare bandiera bianca. La firma del pilota grossetano è stata comunque a tratto marcato, confermando doti indiscusse anche su un fondo come l'asfalto che non conosce ancora bene.
Notevole anche la prestazione di Marco Tempestini, anche lui alla guida di una Peugeot 207 S2000. Il manager trevigiano aveva iniziato l'impegno elbano con difficoltà, ciò dovuto alla pioggia iniziata a cadere quando stava per affrontare la prima prova speciale calzando pneumatici da fondo asciutto. Tempestini non ha perso fiducia ed ha compiuto una notevole progressione che lo ha portato, sotto la bandiera a scacchi, ad una notevole quinta posizione assoluta, primo di di classe S2000.
Luca Baldini, al via pure lui con una Peugeot 207 S2000, ha palesato il debito di feeling con la vettura sui fondi bagnati e senza prendere rischi ha concluso la gara in settima posizione assoluta. Contestualmente all'impegno in Toscana, la squadra seguiva anche una delle proprie Renault Clio S1600 impegnata alla Ronde dei Leoni, a Volarne (Verona), dove sarà al via Miko Tacchella. Anche in questo caso si parla di successo, con la vittoria di classe e settimo assoluto, in coppia con Enrico Fava.
(stopandgo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 16:04, modificato 3 volte
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Lun 14 Mar 2011 - 13:53

Stagione piena per S.G.B. Rallye, che si dividerà fra Trofei e Zona

Una stagione all'insegna delle corse su tutti fronti e dell´impegno sociale, quella ai nastri di partenza dell'SGB Rallye, che sotto la direzione sportiva di Mauro Gulino, lo scorso 13 Marzo ha presentato i propri programmi, che spaziano dai rally agli slalom.
Dopo la brillante scorsa stagione la Scuderia S.G.B. Rallye guarda su più fronti anche grazie ai tanti nuovi arrivi che arricchiscono ogni giorno di più il proprio organico, ultimi arrivati in ordine di tempo sono Luca Salvatore Nardo e Gianluca Di Dio Masa entrambi subito in gara domenica al Ronde di Gioiosa Marea.
Due gli equipaggi impegnati nei trofei di casa Renault: alla rincorsa del Trofeo Corri con Clio a bordo di una Renault Clio Rs N3 ci saranno Stefano Calleia e l’inseparabile Rosario Pendolino, a contendegli il titolo il giovane promettente pilota di Sant’angelo di Brolo Davide Ardiri che cercherà di fare il salto di qualità confrontandosi con la più moderna Clio Rs oltre ad aver preventivato qualche gara a bordo della sua inseparabile Renault Clio Williams FN3 già a partire dal Ronde di Giosa Marea dove sarà in gara coadiuvato da Cono Merenda.
Diversi i piloti impegnati nel Campionato Siciliano Rally, ad iniziare dal fiorentino d’addozione Renato La Spada che ha programmato la sua partecipazione a bordo di una performante Renault Clio Williams gruppo FA, oltre ad aver pianificato qualche apparizione su Clio Super1600 e sulla nuova Twingo R2 al suo fianco si alterneranno Giuseppe Bellini, Giuseppe Princiotto e Luigi Severino. Agostino Biondo cercherà di riconquistare la classe FN3, sua già nel 2008, con la sua rinnovata Renault Clio Williams, affiancato dal navigatore brolese Cono Sinagra e in alcune gare dalla figlia Jessica; campionato siciliano di classe FA5 e qualche slalom per il forte pilota di San Piero Patti Gianfranco Starvagi a bordo della sua Peugeot 205 rally, in classe N2 il forte pilota di Milazzo Franco Alibrando dirà certamente la sua a bordo della sua nuova Saxo.
Atteso debutto anche per la nuova Citroen Saxo N2 appena allestita dalla scuderia nebroidea e affidata per la stagione 2011 al duo messinese formato da Marcello Rizzo e Mario Ciccolo, debutto previsto anche per loro al Ronde di Gioiosa Marea.
Il progetto giovani e il contestuale Junior Team vedrà schierare nel Campionato Italiano Slalom la giovanissima Jessica Biondo a bordo di una Peugeot 106 N2, debutto nel mondo dei Rally anche per Giovanni Biondo e Riccardo Biagio Scaglione, messisi in luce la scorsa stagione negli slalom; un anno di allenamento invece negli slalom e nei formula challenge aspetta il debuttante Andrea Borrello e il promettente Alessandro De Luca entrambi su Peugeot 106 in vista di più impegnativi programmi per la stagione 2012. Previsto l’inserimento di altri giovani nello junior team soprattutto di due ragazze di cui una sicuramente alla guida.
Impegnati negli slalom in giro per la Sicilia ci saranno anche Antonio Scialabba, Antonio Nania, Tony Certo, Tindaro e Massimo Borrello, Giuseppe e Luigi Leone, Giovanni Alibrando, Salvatore Cavalieri e Alessandro Tricoli quest’ultimo nel suo programma stagionale ha previsto anche qualche apparizione in gare rally con al fianco la moglie Sabrina Falsetti e qualche gara di rally, infatti sarà anche lui al via del Ronde di Gioiosa Marea con al fianco il navigatore di Librizzi Fabrizio Merenda.
Apparizioni in gare spot sono previste per diversi piloti, in modo particolare per Giuseppe e Salvatore Bellini, Antonio Milici, Sebastiano Martella, Massimiliano Merendino, Alessio Gemelli in coppia con Nicola Parrinello e per Pietro Mazza con l’inseparabile Angelo Miceli. Impegnati come navigatori su più fronti Tonino Sinagra, Carmelo Passaniti, Maria Guglielmelli e Davide Foti.
Da definire invece i programmi del forte pilota agrigentino Alfonso Fofò Di Benedetto, indirizzato verso una stagione nel TRA, e del navigatore messinese Antonio Pittella, attesi per testare la Peugeot 207 Super2000 appena aggiornata da Terrosi al Rally del Platani in programma tra due settimane, della coppia agrigentina formata da Dino Nucci e Antonio Gelardi e dei due piloti di San Piero Patti Luca Ferro e Ivan Vercelli.
(stopandgo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 16:05, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Lun 14 Mar 2011 - 13:56

A Mannoni-Castiglioni la vittoria nel primo Rally Elba "Due"

Il primo Rally-Due d'Italia, il 1° Rallye Elba, porta la firma di Emanuele Mannoni. Il pilota di Campo nell'Elba, in coppia con il lucchese David Castglioni, debuttanti su una Ford Focus WRC, ha vinto oggi la gara organizzata da ACI Livorno Sport. Erano due, le prove speciali disegnate, da ripetere altrettante volte, svolte tra la serata di ieri (la "Due Colli") e la mattina odierna (con la "Parata-Falconaia"), senza lo scarto del peggiore risultato, come avviene nelle ronde "classiche".
Il maltempo ha condizionato il rally, comunque portato a termine dall'organizzazione con slancio e sicurezza. Già durante le prime battute di gara di ieri sera la pioggia aveva limitato la prestazione di molti, tra cui appunto Mannoni, costringendolo ad una azione di difesa durante la prima prova speciale per via dell'acqua iniziata a cadere poco prima dello start, impegno affrontato con gomme inadeguate. Dalla seconda prova il pilota della Ford, portacolori del neonato Elba Racing Team, ha attaccato con decisione siglando il miglior tempo assoluto e con il primo impegno di stamani è passato al comando rilevando la Peugeot 207 S2000 del maremmano Daniele Batistini.
Questi, con un'azione di forza aveva saputo portarsi al comando dalla seconda "piesse" di ieri sera a sua volta rilevando il primato dal giovane locale Francesco Bettini (Renault Clio R3) che, con una scelta di gomme azzeccata e grazie anche ad un valore riconosciuto da tutti aveva preso in mano le redini della classifica con l'impegno inaugurale.
La parte finale di gara ha regalato un successo pieno ai colori elbani: con Mannoni vincitore poi in sicurezza (tre i successi parziali per lui su quattro appuntamenti con il cronometro), la posizione d'onore l'ha fatta sua Bettini, approfittando della rottura della cinghia alternatore alla Peugeot 207 di Batistini (poi arrivato nelle retrovie) mentre terzo ha chiuso David Giacomelli (Renault Clio R3), in coppia con il fratello Daniel. Una prestazione maiuscola per entrambi gli esponenti locali, che hanno confermato il loro valore, spesso conosciuto anche oltre l'isola. Per Bettini questo risultato è la miglior spinta per arrivare preparato al suo primo impegno stagionale ufficiale, il Rally del Ciocco (Lucca), tra quindici giorni, prima delle otto prove del Campionato Italiano Rally.
Una grande soddisfazione, per Mannoni, che ha così bissato il successo della Ronde dello scorso ottobre: "Una nuova, grande emozione – ha commentato all'arrivo – per un elbano imporsi a casa propria è una emozione unica. Non è stata una gara facile, la vettura non la conoscevo è performante ma anche difficile, molto professionale, impararla in poco tempo è impensabile. Impone la massima concentrazione per guidarla ed allo stesso tempo si deve cercare di far bene contro avversari che ovviamente non ti lasciano mai la presa. Il maltempo non ci ha aiutati, in prima battuta abbiamo avuto difficoltà con le scelte di gomme, poi ci siamo risollevati riuscendo a rimanere calmi sino all'ultimo metro di gara".
Ai piedi del podio un'altra New Clio R3, quella del pistoiese Gabriele Tognozzi, che ha scelto il rally elbano e le sue strade tanto selettive quanto esaltanti per preparare al meglio la propria stagione 2011 e quinta piazza per il trevigiano Marco Tempestini (Peugeot 207 S2000), bravo a risalire la classifica dopo un avvio di gara anche per lui sofferto per via delle scelte di gomme.
Notevoli, il fermento e la bagarre nelle posizioni centrali della top ten, con il pistoiese Cristian Fattorini in grande spolvero a bordo di una vecchia ma efficace Renault Clio Williams di "scaduta omologazione", con la quale ha salutato la bandiera a scacchi in sesta posizione, davanti al livornese Luca Baldini (Peugeot 207 S2000) ed allo spezzino Claudio Arzà, brillante ottavo con la stessa vettura. La top ten assoluta è completata dalla nona posizione di Giuseppe e Stefania Romano (Renault Clio Williams), altri due validi esponenti del rallismo elbano, ed il grossetano Federico Di Buduo (Renault New Clio R3).
In tema di prestazioni di alto spessore tecnico si sono segnalate quelle di altri due elbani, Riccardo Galullo, undicesimo assoluto con la Piccola Peugeot 106 XSi di scaduta omologazione ed anche quella di Walter Maggio, arrivato subito dietro all'altro, pur penalizzato di quattro minuti (40" reali) per ovviare ad un problema meccanico ieri sera.
Il momento sportivo del 1° Rallye Elba-Due, venerdì sera è stato preceduto, presso il teatro Garibaldi di Rio nell'Elba, da una proiezione di filmati di rally che ha rievocato gli anni ruggenti del Rally isolano, cui ha fatto seguito la presentazione del 23° Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy (in programma per il 22-24 settembre, tappa fondamentale per il Campionato Europeo ed Italiano Rally Autostoriche), che quest'anno proporrà la novità del cambio di location del quartier generale, pur mantenendo intatti i caratteri di essere un evento che appartiene all'intero territorio. Partirà infatti da Capoliveri, lasciando la storica sede di Marina di Campo, dove sinora l'evento ha sempre trovato i presupposti per diventare negli anni un faro a livello internazionale per i rallies storici. E' stato presentato anche il Premio "Sole e Mare Rio nell'Elba" consegnato, nel contesto di questa gara all'equipaggio migliore classificato tra quelli arrivati da più lontano (i trevigiani Tempestini-Baggio), con l'intento di associare sempre più il rally ad una terra a forte vocazione turistica. La serata ha avuto degna conclusione al Museo Archeologico di Rio nell'Elba, dove per una sera hanno convissuto foto e cimeli "rallistici" insieme ai reperti archeologici dell'antica terra di Rio e del versante orientale elbano. Il tutto raffinato da un'esposizione e degustazione di vini tipici isolani, assai apprezzati in tutto il mondo offerti, insieme a piatti locali, da ristoratori ed Aziende del luogo.
(stopandgo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Mer 16 Mar 2011 - 13:10

1° Historic Rally delle Vallate Aretine - La entry list sfiora quota 80

E’ già un successo il 1° Historic Rally delle Vallate Aretine, rally per auto storiche per auto dal 1958 al 1986, con al seguito una parata-show di vetture di interesse storico e sportivo, che daranno grande spettacolo.
Alla chiusura delle iscrizioni sfiora quota ottanta il totale degli equipaggi che hanno abbracciato da subito la nuova idea di scuderia Etruria e Aci Arezzo. Un numero importante per una gara al debutto, senza titolazioni tricolori. Merito della fama di Organizzatori di eventi di alto livello dello staff di scuderia Etruria, unito al prestigioso appoggio di Aci Arezzo, ma anche del richiamo di Arezzo, città d’arte e cultura, che gli appassionati di rally conoscono per essere stato fulcro anche del rally di Sanremo mondiale degli anni ’80 e ’90, nonché sede di importanti eventi motoristici nel recente passato.

I PROTAGONISTI
Sono trentotto gli iscritti al rally storico, con un parco macchine di grande fascino. Un bel gruppo di potenti Porsche 911 in varie versioni, Opel Ascona 400, Fiat 131 Abarth, Ford Escort, Alpine A110, Lancia Fulvia Hf, varie Alfa Romeo, le A112 rese leggendarie dal Trofeo degli anni 70 e 80 sono tra le vetture che saranno più ammirate.
Ed in prova speciale ci penseranno tanti piloti di valore, sia dei rally storici che ancora in attività nei rally moderni, a far vedere che queste regine sono ancora in forma. Ad aprire le partenze sarà il comasco Luca Ambrosoli, con alle sue spalle un nugolo di pretendenti alla vittoria quali gli specialisti Giampiero Carissimi, Alessandro Bonafè, Massimo Richiedei, il rallista “convertito” alla pista Riccardo De Bellis, Francesco Domenici, il pugliese Marco De Marco che avrà alle note il giornalista Andrea Nicoli, Franco Ermini, tutti “armati” di Porsche 911. Ma da tenere d’occhio, tra gli altri, saranno anche il pratese Brunero Guarducci, il sammarinese Paolo Valli, con la splendida Fiat 131 Abarth ex ufficiale, Enrico Guggiari, Alberto Salvini.
Sono attesi a prestazioni di valore assoluto nelle loro categorie anche i tanti equipaggi aretini che non hanno voluto mancare a questo primo appuntamento con il ritorno del rally in città. In coda al rally si esibiranno i partecipanti alla Parata, un vero e proprio show in prova speciale, a tutto spettacolo, senza rilevamento di tempi. Una occasione imperdibile per vedere sfilare una serie di vetture che, se in molti casi ancora non storiche, tuttavia hanno un interesse sportivo e di fascino irresistibile.
Ma al 1° Historic Rally Vallate Aretine saranno anche gli apripista a catalizzare l’attenzione degli appassionati. La manifestazione, infatti, è intitolata alla memoria di Andrea Ulivi, nel decennale della sua prematura scomparsa. E per ricordare la figura di sportivo e rallista a tutto tondo di Ulivi, navigatore, direttore sportivo e medico di alto livello, hanno voluto essere presenti, in veste di apripista di lusso, Andrea Zanussi, ex pilota ufficiale Peugeot, che si presenterà con la Peugeot 205 T16 gruppo B, Andrea Aghini, più volte campione italiano rally e vincitore del Sanremo mondiale 1992 con la Lancia ufficiale e Gabriele Noberasco, altro campione di grandi doti.
Le strade della provincia di Arezzo sono dunque pronte ad accogliere le affascinanti e ancora vivaci vetture che hanno fatto la storia dei rally, con alcuni dei campioni che le hanno rese grandi.

LA STRUTTURA DELLA MANIFESTAZIONE
Proprio il centro di Arezzo, con il “salotto” medievale di piazza Grande e piazza A. Fanfani, sarà il prestigioso palcoscenico di partenze ed arrivi, delle verifiche tecnico-sportive, nonché della “permanence” del rally (Direzione Gara, Segreteria, Sala Stampa) ubicata presso l’Hotel Continentale di Piero Comanducci, punto di riferimento della passione per i motori.
Nella giornata di venerdì 18 marzo si svolgeranno le operazioni preliminari di verifica. Partenze ed arrivi della gara, che si svolgerà interamente nella giornata di sabato 19 marzo, avranno sede nella splendida Piazza Grande. La partenza sarà data alle ore 9.00 di sabato 19 marzo, mentre l’arrivo è previsto intorno alle ore 18.30. Nel finale di gara, in piazza Grande, nell’ambito di “Aspettando il rally” sabato 19 marzo, a partire della ore 17.00, avrà luogo la sfilata degli Sbandieratori della città di Arezzo, insieme ai Musici del Comune, alla Filarmonica e ai Quartieri aretini, tutti in costume medievale, che si esibiranno per il pubblico e gli appassionati presenti.
Sei prove speciali (tre da ripetere), tutte su fondo asfaltato, per totali 65 km circa, sono state disegnate su un affascinante percorso immerso in uno splendido panorama naturale, che abbraccia i dintorni di Arezzo e le vallate del Casentino, della Valdichiana e della Valtiberina. “La Rassinata” (km. 14.55), prevista alle ore 10.14 e alle ore 15.06, “Ponte alla Piera” (km 8,52), in programma alle ore 11.28 e alle ore 16.20 e “La Verna” (km 9,65), che sarà disputata alle ore 12.07 e alle ore 16.59, sono i nomi delle prove speciali, con percorsi tecnici e divertenti per le auto storiche che affronteranno il 1° Historic Rally delle Vallate Aretine. Alle ore 13,27 è previsto un riordinamento presso l’Aci Arezo, nel centro cittadino, occasione imperdibile per vedere da vicino vetture ed equipaggi.

La Gara: 1°Historic Rally delle Vallate Aretine; Arezzo 18-19 marzo 2011

Venerdì 18: Ore 09.00/12.00 Ricognizioni Regolamentate. Ore 14.00/18.00 Verifiche amministrative e sportive c/o Hotel “Continentale” Piazza Guido Monaco, Arezzo; Ore 14.30/18.30 Verifiche Tecniche in Piazza Risorgimento, Arezzo

Sabato 19: Ore 9.00 Partenza 1^ ed unica tappa da Piazza Grande ad Arezzo; da percorrere 343,73 km di cui 65,44 per le 6 p.s. in programma (3 “La Rassinata”, “Ponte alla Piera” e “La Verna” da ripetere 2 volte). Previsti 10 controlli orari e 2 Sezioni intervallate da un Riordino ubicato presso ACI Arezzo, Viale Luca Signorelli . Arrivo finale ore 18.19 in Piazza Grande sempre ad Arezzo
(stopandgo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 16:11, modificato 3 volte
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Gio 17 Mar 2011 - 19:20

1° Ronde di Gioisa Marea - S.G.B. Rally al via con dieci equipaggi

Saranno 10 gli equipaggi che difenderanno i colori della scuderia S.G.B. Rallye alla prima edizione del Rally Ronde di Gioiosa Marea in programma domenica 20 Marzo. Per il team di San Piero Patti si tratta di un appuntamento immancabile trattandosi della prima gara stagionale in provincia di Messina.
Il Ronde di Gioiosa Marea organizzato dall’Eagles Racing in collaborazione con Aci Messina si articolerà lungo la vecchia prova speciale “Gioiosa Marea” del defunto rally Costa Saracena.
La gara prenderà il via nella serata di sabato 19 Marzo, precisamente alle ore 19.00 dalla centrale Piazza Cavour di Gioiosa Marea dove tutti gli equipaggi regolarmente verificati si avvieranno verso il riordino notturno allestito sul lungo mare di San Giorgio. Domenica 20 Marzo gli equipaggi affronteranno la gara vera e propria che si articolerà lungo un percorso totale di 181,4 km di cui circa 42 km cronometrati dovuti ad una prova lunga 10,6 km ripetuta per 4 volte.
Tra gli equipaggi in gara Agostino Biondo ritrova la sua fida Renault Clio Williams e affiancato dalla figlia Jessica sfiderà nella classeFN3 il promettente Davide Ardiri coadiuvato da Cono Merenda e il veterano Salvatore Bellini con alle note Antonio Nania entrambi su identica vettura, sempre Renault Clio Williams.
Due gli equipaggi nella classe FA7, Renato La Spada in coppia con Giuseppe Bellini su una potente Renault Clio Williams gruppo A, nella stessa classe il giovanissimo Alessio Pandolfino coadiuvato da Salvatore Tomasello su una Peugeot 306 Rally.
In cerca della prima vittoria stagionale, dopo le quattro su quattro dello scorso anno, in classe FA5 Gianfranco Starvagi e Davide Bonfiglio con la sua Peugeot 205 Rally. Atteso debutto per la nuova Citroen Saxo di classe N2 curata direttamente dalla scuderia nebroidea e appena allestita, affidata per l’occasione al forte pilota messinese Marcello Rizzo navigato come sempre dall’inseparabile Mario Ciccolo.
Affollatissima la classe FN1, dei 10 partenti ben 3 vestono i colori della scuderia nebroidea, dall’ormai confermato pilota di San Piero Patti Alessandro Tricoli navigato da Fabrizio Merenda sulla fida Peugeot 106 rally ai due volti nuovi Luca Salvatore Nardo che torna alle corse dopo qualche anno di pausa con al suo fianco Sergio Cafarelli e Gianluca Di Dio Masa che sarà affiancato dalla debuttante Giusi Tricoli entrambi su Peugeot 106.
Presenti nelle vesti di navigatori, Antonio Pittella che andrà a coadiuvare Danilo Novelli su Renault Clio R3, Antonio Milici per la prima volta al fianco del giovane Ettore Caranna su identica vettura, Antonino Sinagra che sarà come sempre al fianco di Antonino Conforto in classe FA6, Luigi Aliberto al fianco di Francesco D’Izzia su Clio Rs N3, Carmelo Passaniti che andrà ad affiancare Enzo Smeriglia a bordo di una Clio Williams schierata in classe FN3 e Davide Foti al fianco di Salvatore Randazzo su Peugeot 106 FN2.


Chiuse le iscrizioni: sono 84 gli equipaggi al via
Sono 84 gli equipaggi iscritti alla 1a Ronde di Gioiosa Marea, la gara messinese del 19 e 20 marzo organizzata tecnicamente dalla peloritana Eagles Racing e promossa da un gruppo di appassionati sportivi locali, con il supporto diretto dell’Amministrazione Comunale della località tirrenica famosa per l’incantevole bellezza dei suoi paesaggi e l’azzurro mare prospiciente le Isole Eolie.
Molti i nomi di spicco del rallismo nazionale che hanno scelto la gara messinese confidando sulla bellezza dell’impegnativa e spettacolare prova speciale che caratterizzerà la competizione, decidendo la vittoria sui 10,60 Km completi di ogni caratteristica cara ai migliori specialisti dei rally. Già teatro di combattute e spettacolari sfide in passato, il tracciato, che dalle porte di Gioiosa affacciata sul Mar Tirreno, sale fino alle falde dei Monti Nebrodi, per poi ridiscendere verso le belle spiagge di San Giorgio di Gioiosa Marea, è stato riproposto da promotori ed organizzatori per l’elevato livello tecnico che garantisce alla competizione e per dar modo al pubblico di vivere attraverso lo spettacolo della corsa, alcuni dei luoghi più suggestivi del territorio.
Sabato 19 marzo dalle 10 alle 14.30 si svolgeranno le verifiche sportive e tecniche presso il campo sportivo, mentre gli equipaggi dalle 10 alle 17 potranno svolgere le ricognizioni autorizzate sulla prova. Le ricognizioni sono controllate e previste con vettura stradale, nel pieno rispetto del codice della strada. Già dal pomeriggio si potranno ammirare le vetture da gara in Piazza Municipio dove sarà allestito il Parco Partenza. Alle 19 inizierà la Cerimonia di Partenza alla presenza del dott. Ignazio Spanò Sindaco di Gioiosa, particolarmente entusiasta dell’iniziativa. Dopo la pausa notturna la parola ai motori ed al cronometro con i quattro passaggi sulla Prova “Gioiosa Marea”, prima del traguardo previsto alle 17 sempre nel cuore del suggestivo centro.
Tra i protagonisti della vigilia alcuni dei nomi più noti nel panorama nazionale e non solo, come lo svizzero Max Beltrami che affiancato da Vittorio Sala sferrerà il suo attacco al volante della Citroen Xsara WRC per i colori della Zero 4 Più, su un’altra world rally car la Peugeot 206 schierata dalla jonica New Turbomark ci sarà il romano Fabio Angelucci sempre navigato dall’esperto Massimo Cambria di San Pier Niceto, ma tanti sono i cavali di cui dispone la Subaru Impreza WRX A8 d cui disporranno i rientranti Filippo Bellini di Montalbano Elicona ed Alessandra Gregorio di Brolo, il vincente equipaggio della Sikelia che torna in gara dopo una stagione fuori dall’abitacolo.
A sbaragliare la concorrenza in generale e tra le S2000 in particolare, ci penseranno però il forte pilota di casa della Tirreno Corse Carmelo Franco Molica, navigato da Tino Pintaudi sulla Abarth Grande Punto, su vettura gemella sarà il bergamasco Damiano Reduzzi navigato da Tiziana Desole, mentre l’agrigentino Giuseppe Patti a cui leggerà le note il concittadino Gabriele Monreale, disporrà della Peugeot 207 S2000 come l’equipaggio della Sant’Angelo Corse formato dal laziale Giuseppe Scriva che per l’occasione sarà coadiuvato dal bravo santangiolese Giovanni Lo Neri. Il numero 1 è stato assegnato al peloritano del Messina Racing Team, reduce dai successi in Coppa Italia in S1600 Giuseppe Alioto, che gareggerà ora su una Renault New Clio R3, in vista dell’impegno stagionale nel monomarca francese e sulla quale sarà affiancato dall’abile Alessandro Anastasi di Villafranca Tirrena.
Sempre su Renault New Clio R3 ci saranno tra gli altri, il giovane brolese Ettore Caranna, il santateresino Danilo Novelli che esordisce insieme ad Antonio Pittella con i colori Sunbeam Motorsport ed il palermitano portacolori Aspas Claudio Savioli. Esordio in gara per la scuderia gioiosana Prodriver Sport con l’ennese Gandolfo Lo Porto anche lui su Renault New Clio come il messinese Giovanni Celesti che difenderà i colori della peloritana La Martina Rally Team. La lotta per il gruppo A vedrà tra i protagonisti il torrese Giuseppe Scibilia che torna in campo con la sua Renault Clio RS con comandi adattati, affiancato da Maurizio Messina, contro due messinesi come Angelo Di Dio su Renault Clio RS e Letterio Mondello che ha scelto la Peugeot 206.
Il vice campione siciliano ed il campione tra i navigatori, ossia Osman Caristi e Francesco Gismondo hanno scelto una sempre affidabile e potente Renault Clio Williams per essere tra i primi attori della gara, ma in categoria e nella classifica assoluta dovranno fronteggiare tra gli altri, gli attacchi del nisseno Roberto Lombardo su Renault Megane, del sampietrino Giuseppe Schepisi e dell’inossidabile saccense Calogero Sicilia, entrambi su Clio Williams. A puntare al gruppo N oltre a Giuseppe Territo che potrà contare sulla potenza della Mitsubishi Lancer EVO, tra gli altri saranno anche il ragusano campione siciliano di classe Francesco D’Izzia ed i messinesi Nunzio Longo e Luigi Ceraolo, tutti su Renault Clio RS.
Gara nella gara per l’equipaggio più giovane e meglio classificato, al quale sarà consegnato il premio dedicato alla memoria di Luca Arlotta, il giovane rallista di San Piero Patti che ha sacrificato eroicamente la propria vita, salvando altre persone che si trovavano in pericolo in mare. “Il tracciato è stato finora la nostra garanzia – dichiarano i promotori – Il buon numero d’adesioni è stato raggiunto anche perché i piloti conoscono la spettacolarità della prova che assicura un eccellente livello alla corsa”.
(stopandgo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 16:12, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Gio 17 Mar 2011 - 19:21

ProTo svilupperà per Ralliart la versione Gr.R4 delle Mitsubishi Lancer Evo X

ProTo è stata selezionata da Ralliart Italia per collaborare nella progettazione e nello sviluppo della nuova versione Gr. R4 delle Mitsubishi Lancer Evo X ed Evo IX. Fondata meno di un anno fa dalla joint venture tra L.M. Gianetti ed N.Technology, ProTo ha già visto nascere vetture come Porsche Panamera S (turismo) e P4/5 Competizione (GT) e con la Mitsubishi Lancer fa il suo ingresso nel settore dei rally.
Lo staff dei tecnici ProTo, diretti dall'Ing. Andrea Adamo, interverrà - nei limiti del Regolamento - sul gruppo delle sospensioni anteriori e posteriori al fine di ottimizzarne la geometria ed aumentarne la rigidezza, nonché sulla riduzione del peso di specifici elementi della carrozzeria, senza tuttavia tralasciare la sicurezza con lo studio di sistemi per l'assorbimento dell'energia in caso di urti laterali.
Mario Stagni, Team Principal Ralliart Italia: "Ci siamo rivolti a ProTo dopo che Mitsubishi Motors Japan ha demandato a Ralliart Italia tutte le attività sportive rally relativamente alla nuova categoria R4. Conosciamo da sempre il background dei tecnici impegnati in ProTo, stiamo collaborando con loro a pieno ritmo e nel migliori dei modi. Siamo certi che il risultato di questa nuova collaborazione sarà un successo".
Ing. Andrea Adamo, Direttore Tecnico ProTo: "Insieme a Ralliart Italia abbiamo studiato una serie di interventi che consentiranno una diminuzione dei pesi ed un miglioramento delle prestazioni. Il nostro staff è al lavoro per completare l'omologazione dei kit di trasformazione entro il 1° aprile".


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 16:13, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Ven 18 Mar 2011 - 13:33

Rally: Dakar 2012, Il Via Da Mar Del Plata e Arrivo a Lima

Il Rally Dakar 2012 prendera' il via a gennaio prossimo dalla citta' argentina di Mar del Plata, nella sua quarta edizione in terra sudamericana, come ha annunciato la presidentessa dell'Argentina, Cristina Ferna'ndez de Kirchner. La competizione rallystica piu' impegnativa del mondo non partira' quindi dallo storico Obelisco della citta' di Buenos Aires, ormai quasi una tradizione nelle prime tre edizioni della corsa in Sudamerica. L'arrivo e' invece previsto nella capitale del Peru', Lima. I piloti partiranno da Mar del Plata, 400 chilometri a sud di Buenos Aires, per poi toccare le citta' di Bahi'a Blanca, San Juan, La Pampa, Chilecito, Fiambala' e San Rafael prima di passare in Cile e in Peru', nuova destinazione finale. Il rally si chiudera' infatti, a Lima. Il percorso della nuova edizione sara' annunciato formalmente il prossimo mercoledi' a Parigi dal direttore della corsa, Etienne Lavigne. Il cambiamento di partenza era gia' stato ipotizzato dagli organizzatori durante l'ultima corsa a gennaio, vista una diminuzione di spettatori nella capitale argentina. Mar del Plata, la principale meta turistica balneare nell'estate argentina, promette un numero enorme di spettatori. Il Rally Dakar si e' trasferito in Sudamerica nel 2009, dopo le minacce terroristiche in Africa che hanno messo a rischio la sicurezza dei piloti.
(it.eurosport.yahoo.com)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 16:13, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Dom 20 Mar 2011 - 9:37

1° Historic Rally delle Valli Aretine - Ambrosoli la spunta su De Bellis e Guggiari

E’ il comasco Luca Ambrosoli, con alle note Corrado Viviani, ad aggiudicarsi la prima edizione dell’Historic Rally delle Vallate Aretine, andato in scena con successo con Arezzo cuore dell’evento. I vincitori, ben assecondati dalla Porsche 911 Sc gruppo 4 curata da GCar, hanno preso il comando sulla seconda speciale, per non lasciarlo più fino alla fine e chiudendo con largo margine sulla concorrenza. Forte della conoscenza della vettura, Ambrosoli ha incrementato il suo vantaggio anche sulla prove bagnate dalla pioggia del secondo giro. All’arrivo in piazza Grande ad Arezzo, i concorrenti sono stati accolti da una esibizione del gruppo Sbandieratori cittadino e dai Musici del Comune di Arezzo, conosciuti e apprezzati a livello internazionale.
Con la vittoria nel rally aretino, Corrado Viviani si è aggiudicato il Trofeo in memoria di Andrea Ulivi, navigatore, direttore sportivo e medico aretino, scomparso tragicamente dieci anni fa. Una grintosa rimonta nel secondo giro ha permesso al lucchese Riccardo De Bellis di risalire fino alla piazza d’onore, con la Porsche 911 3.0 gruppo 4. Il pistard tornato al vecchio amore rallystico è stato penalizzato nella prima speciale da un problema elettrico al motore e dal bloccaggio del freno a mano un in tornante.
A chiudere il podio il comasco Enrico Guggiari, che portava al debutto la pregevole Ford Escort Mk2 Rs gruppo 4, alla quale ha preso le misure nel primo giro, per tenere un passo più deciso nel secondo. Dopo un inizio in testa alla gara e un secondo posto difeso per tutto il primo giro, il fiorentino Alessandro Maraldi ha perso un paio di posizioni nel finale, con la Porsche 914/6 gruppo 4, con la quale si è tolto belle soddisfazioni in rally e ronde “storiche”.
Prudente il debutto con la impegnativa Porsche 911 gruppo 4 del bresciano Massimo Richiedei by Orlando, con la ex campionessa italiano rally Nicoletta De Dominici alle note. Il suo quinto posto assoluto premia la sua costanza nel cercare di domare la sua Porsche, mentre dopo un primo giro tra difficoltà di adattamento alla coupè teutonica il ternano Piero Carissimi e il leccese Marco De Marco, con il giornalista televisivo Andrea Nicoli alle note, entrambi al debutto con la novecentoundici, hanno preferito non rischiare più di tanto sul fondo bagnato.
Tra le cose belle viste al “Vallate Aretine” il sesto posto assoluto del locale Matteo Moraldi, con la Alpine A110 made in Cut Racing ed il settimo assoluto del bolognese Massimiliano Biagi, con la piccola Autobianchi A112. Il pratese Brunero Guarducci, uscito di strada con la sua Opel Ascona 400, dopo essere stato anche terzo assoluto, ha concluso il rally attardatissimo, mentre il sammarinese Paolo Valli ha preferito abbandonare quando ha visto salire oltre il limite le temperature della sua preziosa Fiat 131 Abarth.
Ad onorare la memoria di Andrea Ulivi, navigatore di valore, Direttore Sportivo e medico, cui il 1° Historic Rally della Vallate Aretina era dedicato nel decennale della sua scomparsa, hanno voluto essere presenti all’evento, in veste di apripista di lusso, Andrea Zanussi, con la sua Peugeot 205 T16 gruppo B, Andrea Aghini, al volante della Audi Sport Quattro stradale e Gabriele Noberasco, tornato al sedile della Fiat 131 Abarth, applauditi dai tanti appassionati sul percorso.
Anche l’Hotel Continentale di Arezzo di Piero Comanducci, da sempre punto di riferimento per campioni e appassionati, e sede della “permanance” della gara, ha rivissuto la frenesia e l’adrenalina del rally. Nella serata di venerdì 18 sfilata in passerella sul palco realizzato nella medievale e scenografica Piazza Grande di Arezzo di tutte le vetture alla vigilia della gara, cui è seguita una cena di gala in onore dei partecipanti al rally presso il Quartiere di Porta Sant’Andrea, uno dei quattro in cui è suddivisa la città di Arezzo, quartieri che danno vita alla rievocazione storica della Giostra del Saracino, tutti gli anni a giugno e a settembre. Gara avvincente, piloti e vetture di grande qualità, organizzazione impeccabile hanno coronato con il successo la nuova idea di scuderia Etruria e Aci Arezzo.
(stopandgpo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 28 Mar 2011 - 16:15, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Lun 28 Mar 2011 - 15:42

TRT - Iscrizioni 2011 ancora aperte. Il via con con il 18° Rally Adriatico

Da quest’anno la Sottocommissione Rally della Commissione Sportiva Automobilistica dell’Automobile Club d’Italia ha previsto l’iscrizione obbligatoria al Trofeo Rally Terra.
La stessa deve essere effettuata nei termini utili di iscrizione alle prime due gare di TRT e non ha effetto retroattivo, chi si iscrive acquisirà punteggio soltanto successivamente all’iscrizione stessa. Il 25 marzo si chiudono le iscrizioni al 18° Rally Adriatico. Nell’adesione al Trofeo Rally Terra è compresa l’iscrizione all’ultima gara della serie.
Per la conquista del Trofeo Rally Terra saranno sommati i punteggi di tutte e sei le gare in calendario. Il TRT sarà assegnato anche ai costruttori, mentre sono previste Coppe CSAI di Classe Super 2000/R4, Gruppo N 2 ruote Motrici, Gruppo N 4 ruote motrici, R3, R2 e under 23. I punti saranno così attribuiti ai primi 10 in classifica: 25-18-15-12-10-8-6-4-2-1.
In riferimento all'articolo 5 - Capitolo V - NS1 - Annuario CSAI 2011, si ricorda che la richiesta di iscrizione al Trofeo Rallies Terra va compilata in forma libera e che deve contenere il nominativo del richiedente, il suo numero di licenza, il Trofeo al quale intende partecipare e la firma in originale. Essa va inoltrata possibilmente via mail - alla Segreteria della Sottocommissione Rallies accompagnata da una documentazione che attesti l'avvenuto versamento della tassa di iscrizione al TRT.

Calendario Trofeo Rally Terra:
1-3/4, 18° Rally dell’Adriatico (MC) ;
5-7/5, 30° Rally Costa Smeralda (OT) ;
1-3/7, 39° Rally San Marino (RSM);
14-17/7, 24° Rally di San Crispino (RN);
30/9-2/10, 10° Azzano Rally (PN), coeff. 1,5;
28-30/10 31° Rally Conca D’Oro (PA), coeff. 1,5.
(stopandgo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   Lun 28 Mar 2011 - 16:16

Gianesini trionfa al Rally Strade dei Mulini
Accanto a lui, sulla Grande Punto S2000 della Procar, c'era il navigatore Solari

La prima uscita stagionale di una delle Abarth Grande Punto S2000 di Procar Rally Team ha registrato un successo assoluto. E’ quello siglato, ieri, da Marco Gianesini e Fulvio Solari al 4. Rally Strade dei Mulini, a Borgonovo Val Tidone, in provincia di Piacenza, prima prova del Challenge Rally Nazionali di quarta e quinta zona.
Per la coppia valtellinese si é trattato di un ritorno, alla guida della vettura, in quanto vi debuttarsono alla guida durante la passata stagione al Monza Rally Show. La gara piacentina, che doveva loro servire come utile test in vista dell’impegno casalingo del Rally dei Laghi di Varese, previsto per il 2-3 aprile, ha prodotto un successo esaltante, ottenuto quasi al fotofinish, in virtù di una notevole forza da parte dell’equipaggio e di una forte affidabilità del mezzo loro affidato.
Dopo aver sofferto per un testacoda in avvio di gara, Gianesini e Solari, che ad ogni prova speciale hanno messo in mostra un sempre migliore affiatamento con la vettura, sono andati al comando ad una prova dal termine, cogliendo un risultato significativo, soprattutto perché opposti ad una concorrenza assai qualificata.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: manifestazioni varie.........   

Tornare in alto Andare in basso
 
manifestazioni varie.........
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Plastiche varie
» come prendere parte hai tornei e le varie classifiche
» Differenza misura manici tra le varie case costruttrici
» Domande varie su Feroza appena aquistato
» curiosita varie...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: Rally 2011-
Andare verso: