Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Lun 28 Mar 2011 - 16:22

2011 FORMULA 1 PETRONAS MALAYSIA GRAND PRIX - Kuala Lumpur

Venerdi 08-04-2011:
ore 4.00-5.30, Prove libere 1, F1
ore 8.00-9.30, Prove libere 2, F1

Sabato 09-04-2011:
ore 7.00-8.00, Prove libere 3, F1
ore 10.00, Qualifiche, F1, Rai Due (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta

Domenica 10-04-2011:
ore 10.00, Gara, F1, Rai Due (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta
ore 19.30, Gara, F1, Rai Due (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), sintesi

L'ora indicata è riferita all'inizio dell'evento, ed è l'ora italiana



Sepang: Dati del tracciato
Circuito: Sepang International Circuit
Giri: 56
Lunghezza del tracciato: 5.543 km
Distanza di Gara: 310
Record sul giro: 1:34.223 - JP Montoya (2004)
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Mar 5 Apr 2011 - 10:10

La McLaren a Sepang con l'evoluzione degli scarichi
Sulla MP4-26 è previsto un pacchetto di novità per avvicinare la Red Bull

La McLaren va a Sepang con la voglia di sfidare la Red Bull Racing. Il team diretto da Martin Whitmarsh vuole capitalizzare il secondo posto conseguito da Lewis Hamilton nel Gp che ha aperto la stagione.
Sulla MP4-26, infatti, sono in arrivo importanti novità tecniche che dovrebbero consentire, almeno nell'intenzione dei tecnici di Woking, un ulteriore avvicinamento alla monoposto progettata da Adrian Newey.
Stando alle indiscrezioni ci sarà una nuova versione degli scarichi, dopo i dati acquisiti in gara a Melbourne, e un adeguamento del pacchetto aerodinamico che non riguarda solo la definizione delle ali in funzione della pista malese.
Riguardo agli scarichi definiti "octopus" sono spariti dalla circolazione perché bruciavano letteralmente il fondo e le parti che venivano lambite dai gas roventi, ma l'idea non è stata affatto messa nel cassetto.
L'idea è accattivante: se indirizzare i gas di scarico nel modo più efficace a generare del carico nel posteriore può valere fino a un secondo in prestazione pura, allora può essere molto interessante evitare che ci sia un solo flusso, dividendo piuttosto la portata in punti diversi della monoposto.
Stando alle indiscrezioni il concetto verrà riproposto quanto prima, perché potrebbe rivelarsi un'arma vincente quando il campionato approderà in Europa.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Mar 5 Apr 2011 - 16:01

Massa indeciso sul come usare l'ala mobile
Secondo lui si potrebbe usare su entrambi i rettilinei, col rischio però di facilitare troppo i sorpassi

Quest'oggi Felipe Massa è tornato ad aggiornare il suo blog sul sito ufficiale della Ferrari e lo ha fatto lanciando una proposta interessante per quanto riguarda l'utilizzo dell'ala mobile in occasione del Gp della Malesia, a Sepang.
La FIA ha predisposto l'area in cui è utilizzabile il dispositivo sul rettilineo di partenza, ma secondo il brasiliano, per rendere più vivace la corsa, si potrebbe abilitarne l'uso anche su quello opposto, cioè quello che conduce all'ultima curva, dove spesso si vedevano sorpassi anche in passato. Anche se in un certo senso, prima lancia la pietra per poi nascondere la mano...
"Per quanto riguarda l’ala posteriore mobile la situazione sarà interessante perché al momento si potrà utilizzare il sistema in gara soltanto sul rettilineo dei box ma a Sepang il rettilineo precedente è più lungo e, di solito, offre una migliore possibilità di sorpassi. Ora vedremo se questa decisione della FIA rimarrà tale o se ci saranno dei cambiamenti: magari si può pensare di usarlo su entrambi i rettilinei. Questa decisione può rendere la gara più interessante sia per i piloti che per gli spettatori".
Tuttavia, se dal lato dello spettacolo questa potrebbe essere una scelta vincente, da quello sportivo potrebbe esserlo molto meno, rischiando di rendere fin troppo facili i sorpassi...
"Personalmente, non penso che ammettere l’uso del DRS in due rettilinei sia l’opzione migliore perché credo che potrebbe rendere i sorpassi troppo facili: bisogna cercare di avere il giusto bilanciamento fra la creazione di più opportunità e avere persino troppi sorpassi. A Sepang ci sono due rettilinei consecutivi e si rischia di avere uno scenario in cui un pilota sfrutta il primo soltanto per avvicinarsi alla macchina che lo precede per poi andare sul sicuro sul secondo rettilineo".
Un'ulteriore incognita potrebbe essere rappresentata dall'arrivo della pioggia, tipico del weekend di Sepang. Le squadre infatti hanno all'attivo ancora pochi chilometri con le gomme rain della Pirelli, quindi anche questo potrebbe essere un test probante.
"Per quanto riguarda le condizioni meteorologiche, è inevitabile aspettarsi il consueto temporale pomeridiano. Finora ho avuto la possibilità di provare le gomme Pirelli solamente una volta a Jerez, in febbraio, il che non sufficiente per avere un’idea sensata del loro comportamento. Dovremo essere pronti ad affrontare ogni eventualità e sarà interessante vedere come si comporteranno le gomme con il caldo e con tanta acqua in pista. Anche per la Pirelli sarà un weekend molto importante dopo un debutto relativamente semplice a Melbourne".
Infine, Felipe ha voluto anche lasciare un ricordo dell'amico Gustavo Sondermann, scomparso domenica in un tragico incidente ad Interlagos: "Voglio esprimere tutta la mia tristezza per la morte di Gustavo Sondermann, scomparso per le conseguenze di un terribile incidente occorsogli domenica scorsa ad Interlagos, durante una gara di pick-up nell’ambito del campionato Stock Car brasiliano. Lo conoscevo bene e i nostri padri sono amici: sono molto addolorato per questa perdita e sono vicino a tutta la sua famiglia in questo momento così difficile. Sicuramente tutti i miei pensieri sono per lui in questo momento e sarei felice di potergli dedicare un bel risultato domenica prossima in Malesia".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Mer 6 Apr 2011 - 16:52

Alonso vuole tirare fuori tutto il potenziale della Ferrari
Lo spagnolo si approccia in maniera decisamente prudente al Gp della Malesia

Fernando Alonso non si lascia andare in pronostici in vista del Gp della Malesia. Nell'aggiornamento che ha fatto oggi sul blog che tiene sul sito ufficiale della Ferrari, lo spagnolo si è limitato a spiegare che l'obiettivo per questo weekend deve essere quello di riuscire a tirare fuori il massimo dalla 150° Italia.
"Sappiamo che dobbiamo migliorare il livello della nostra prestazione, ma siamo altrettanto consapevoli che il risultato della gara non è stato poi così disastroso" ha spiegato Fernando, introducendo anche l'arrivo di qualche nuovo componente sulla monoposto.
"Avremo qualcosina di nuovo in macchina, ma nulla di particolarmente significativo o che ci possa far dire che questa o quella modifica siano la chiave per fare un salto di prestazione. Sono convinto che dobbiamo rimanere concentrati sul nostro lavoro e cercare di capire come tirare fuori tutto il potenziale dalla 150° Italia che, ne sono sicuro, è tanto. Prima di riuscirci, è inutile star qui a fare previsioni su come andrà il weekend. Dobbiamo affrontarlo giorno dopo giorno" ha aggiunto.
E il discorso del giorno per giorno è sicuramente ispirato anche dalla mutevolezza delle condizioni climatiche tipica di Sepang: "Il fatto che le condizioni meteorologiche cambino così velocemente rende più stressante la fase di preparazione delle varie fasi del lavoro in pista. Improvvisamente si passa dal sole ad uno scroscio di pioggia fortissimo ed è necessario essere preparati ad ogni evenienza. Non è un problema soltanto di noi piloti ma di tutta la squadra: bisogna avere piani B e C e forse anche D per i vari scenari!".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Gio 7 Apr 2011 - 10:39

Sulla HRT arriva la nuova ala anteriore a Sepang
Intanto la squadra si è accordata con la Mercedes Gp per usare la sua galleria del vento

Buone notizie per la HRT: a quanto pare, a Sepang la squadra di Josè Carabante potrà disporre della nuova ala anteriore realizzata per la F111. A darne notizia è stato Vitantonio Liuzzi nel paddock del tracciato malese, spiegando che la nuova appendice (che non aveva superato i crash test prima di Melbourne) dovrebbe garantire un miglioramento di circa sette decimi al giro alla monoposto.
"Siamo motivati ed ottimisti perchè finalmente dovremmo avere la nuova ala anteriore. Tutto è ok, quindi dovremmo averla a disposizione fin dalle prove libere di domani. Inoltre abbiamo parecchi pezzi nuovi in arrivo, quindi sono convinto che le cose andranno molto meglio rispetto all'Australia" ha spiegato Tonio.
Tuttavia, il pilota italiano non se la sente ancora di sbilanciarsi riguardo alle possibilità di qualificarsi per la gara di domenica, anche se si dice certo che il gap dal resto del gruppo sarà inferiore in questa occasione.
"Non possiamo dire con certezza se saremo in grado di qualificarci, ma sono sicuro che questa volta saremo molto vicini alla Virgin. Questa forse è la pista peggiore per il discorso del 107%, ma sono abbastanza sicuro che se non ce la dovessimo fare, non saremo l'unica squadra a rischiare" ha aggiunto.
Intanto giungono altre conferme riguardo alla volontà della HRT di portare avanti molto seriamente lo sviluppo della F111. E' stato infatti raggiunto un accordo con la Mercedes Gp per utilizzare la galleria del vento di Brackley, con l'obiettivo di rendere la vettura più competitiva nei prossimi mesi.
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Gio 7 Apr 2011 - 15:30

Formula 1 a Sepang, Alonso avverte: "Occhio alla pioggia"
Massa ottimista: "Saremo più veloci che a Melbourne"
Da venerdì il circus della Formula Uno torna protagonista con il weekend che culminerà domenica nel Gran Premio della Malesia a Sepang: per la Ferrari sarà l’occasione del riscatto dopo la prova in chiaroscuro al debutto stagionale a Melbourne, dove le Rosse hanno conquistato un quarto posto con Fernando Alonso e un settimo con Felipe Massa.
Eppure lo spagnolo guarda al bicchiere mezzo pieno: “Abbiamo portato a termine le nostre analisi e abbiamo capito cosa è successo in termini di performance a Melbourne e dove dobbiamo lavorare – ha esordito Fernando - Dal nostro punto di vista, noi crediamo di poter essere molto più competitivi e proveremo ad avere un weekend migliore qui in Malesia. Io non ero andato a Melbourne aspettandomi qualcosa di particolare, perchè dai test invernali non puoi mai essere sicuro di come sia la situazione. Comunque, ci aspettavamo di essere competitivi per la pole e per la vittoria e questo non è avvenuto, così siamo rimasti delusi della nostra prestazione.
“Tutti dicono che è stato un disastro, ma io non sono d’accordo: noi siamo arrivati quarti e abbiamo finito davanti a Button e Webber. Se vogliamo fare meglio qui e andare sul podio, dobbiamo fare un lavoro migliore e, come per ogni pista, la cosa più importante è avere un buon equilibrio, specialmente qui a Sepang, dove, come a Barcellona, c’è bisogno di downforce nella vettura prodotta da una buona aerodinamica – ha aggiunto Alonso - I pneumatici non hanno funzionato a dovere? Molto è dipeso dalle condizioni climatiche. Il giorno della gara è stato più soleggiato e più caldo e abbiamo ottenuto un tempo migliore la domenica rispetto al sabato. Nella gara, abbiamo combattuto con Button e Webber, il che sembra molto lontano dalla situazione di sabato”.
Condizioni climatiche che potrebbero essere decisive anche a Sepang: “La pioggia renderà questo weekend più stressante: c’è bisogno di essere pronti a tutte le eventualità a sarebbe utile se l’opportunità si presentasse di venerdì per provare gli pneumatici da pioggia estremi e intermedi, per vedere come lavorano in ogni situazione, le informazioni raccolte dall’utilizzo degli pneumatici alle alte temperature saranno utili perché noi non l’abbiamo mai fatto durante i test invernali. Potrebbe essere una possibilità sconosciuta e molto interessante ma non è una cosa preoccupante dato che sarà lo stesso per tutti”, ha concluso Alonso.
Più ottimista Felipe Massa, che vede la Ferrari in crescita: "Abbiamo trascorso le ultime due settimane analizzando i dati australiani e adesso sappiamo la direzione da cui partire - ha commentato il brasiliano - Durante le qualifiche c'era una grande differenza con la Red Bull e sono stato troppo aggressivo nel mio set-up. Possiamo aspettarci una maggiore velocità e confido che possiamo avere un fine settimana migliore".
virgiliosport
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Gio 7 Apr 2011 - 15:37

ALONSO: "INCOGNITA METEO E GOMME" "Come Prost? Sì, se vinco 4 titoli"

Ha due nastri adesivi sul ginochio sinistro, "Mi fa male da qualche giorno, niente di che, dovrebbe andare a posto. Non c'è stata nesuna caduta, nessun incidente, il fatto è che ormai ho 30 anni". Fernando Alonso sorride sotto la pioggia che arriva, puntuale a metà del pomeriggio, nell'ora prevista per la corsa: "Abbiamo fatto tutti un solo test con gomme da bagnato e la temperatura in quella occasione era di pochi gradi. Qui i gradi sono trenta! C'è grande incertezza sulle gomme scolpite, ma il problema è uguale per tutti"
Esiste una priorità di intervento tecnico che ha richiesto ai tecnici della Ferrari?
"Esiste un problema di carico aereodinamico. Su questo alla Ferrari lavorano 24 ore su 24, cerchaimo di risolverlo il più in fretta possibile"
Massa ha appena dichiarato di aspettarsi una Ferrari diversa rispetto a quella vista a Melbourne...
"Abbiamo piccole modifiche e vedremo di capitalizzarle, ma qui esiste una doppia variabile data da meteo e clima e dobbiamo asolutamente capitalizzarla. Per questo credo si tratti di una grande occasione".
Ma lei, francamente, si aspettava un altro inizio in salita, come lo scorso anno?
"Beh, lo scorso anno abbiamo fatto primo e secondo posto alla prima gara in Bahrain... non mi pare sia la stessa cosa".
Esiste la possibilità, contraria alle sue speranze, che la Red Bull qui risulti ancora più veloce, che il gap aumenti ulteriormente?
"Non credo proprio. Abbiamo imparato proprio lo scorso anno quanto la situazione possa cambiare gara dopo gara. La Ferrari ad Hockenheim ottenne un primo e un secondo posto. Cinque giorni dopo, in Ungheria, eravamo dietro di un secondo e due in prova. Mi pare che un esempio del genere basti".
Sterano Domenicali ha parlato di un'area particolarmente critica: quella che riguarda l'aereodinamica dell'anteriore. E' così?
"In Australia abbiamo accusato sottosterzo in alcune curve, sovrasterzo in altre. Ma, lo ripeto, credo si sia trattato di una situazione particolare. Non penso che qui la Ferrari possa accusare ritardi così grandi".
Hamilton ha detto che il suo rivale è Alonso, non Hamilton. Ha detto che la coppia Hamilton-Alonso può essere paragonata alla coppia Senna-Prost...
"Per me non è così. Ho avuto Hamilton come avversario, poi ho avuto Vettel e Webber, in passato ho lottato con Schumacher... Nella mia testa non esiste una rivalità concentrata su un solo pilota".
Comunque, Hamilton si paragona a Senna, mettendo lei nei panni di Prost. Le sta bene?
"Certo, se vinco quattro Mondiali come Prost a me va benissimo".
A proposito di Schumacher. Continua a dichiarare il suo amore per la Ferrari, a sentirsi parte della Scuderia. Che ne pensa di questa famiglia allargata?
"Niente. Credo sia normale dopo tanti anni e tanti giorni felici sentirsi legati alla squadra con la quale tutto ciò è accaduto".
GIORGIO TERRUZZI0
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Gio 7 Apr 2011 - 15:40

OBIETTIVO ROSSA: LIMITARE I DANNI A Sepang un altro Gp difficile

Fare passi avanti sul giro secco. E' il tormentone che caratterizza le giornate della Ferrari dopo il secondo e mezzo beccato di sabato da Alonso nei confronti di Vettel sulla pista di Melbourne. Ma in Malesia, l'obiettivo realistico non è quello di partire più in avanti per fare la corsa sulla Red Bull. Già perché a Sepang la Ferrari ha spostato il suo punto di riferimento sulla McLaren.
Dati alla mano Vettel, a meno di eventi imprevedibili, resta su altri livelli, mentre è più concreta la possibilità di tenere il passo di Hamilton, visto che in Australia il ritmo di Alonso era praticamente identico a quello di Lewis. Insomma si tratta ancora di limitare i danni per un paio di domeniche, cioè qui in Malesia e quella successiva in Cina. Poi vedremo se dalla Turchia in poi inizierà un mondiale dalla dominante cromatica rossa.
L'unica zona d'ombra che disturba i box Red Bull si chiama kers. In Australia non è stato utilizzato causa problemi di affidabilità emersi nelle libere del venerdì. A Sepang, con il suo rettilineo lunghissimo, farne a meno sarà difficile. Mercoledì, reduce dalle vacanze australiane sull'isola di Hamilton (si, si chiama proprio così), Alonso si è rilassato giocando a golf, disciplina che ha scoperto nello scorso inverno. Intanto in Malesia il temporale pomeridiano è una costante e il bollettino odierno del servizio meteo prevede acqua durante le qualifiche del sabato e la gara di domenica.
In attesa di avere sottomano le prime classifiche sono dati interessanti quelli che emergono dalla denuncia dei redditi del circo a quattro ruote. Nel 2010 il baraccone ha guadagnato oltre un miliardo di dollari, ma di questi appena 658 milioni sono finiti sui conti delle squadre. Scommettiamo che saranno queste cifre a scatenare la prossima battaglia. Ancora una volta Bernie Ecclestone contro tutti. Infatti anche Jean Todt ha chiesto che pure la Federazione Internazionale veda aumentata la sua fetta della torta.

LUCA BUDEL0
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Gio 7 Apr 2011 - 15:45

WEBBER-VETTEL, COMINCIA LA DISFIDA
L'australiano: "Posso battere Seb"

"Vettel non è imbattibile. L'ho dimostrato nella passata stagione e sono sicuro al 100% di riuscire farlo anche quest'anno". Parole che offrono l'impressione di un proclama quelle di Mark Webber che a Sepang è stato il primo a esprimersi ufficialmente poco dopo mezzogiorno. Almeno a parole l'australiano ostenta sicurezza nonostante un debutto ampiamente sottotono sulla pista di casa, mentre là davanti il compagno di squadra prendeva il volo. L'anno scorso in Malesia Vettel e Webber misero in pista la prima doppietta dell'anno per la Red Bull e Mark considera possibile bissare il risultato.
"E' un anno e mezzo che viaggiamo su questo livello eccezionale e sono convinto che domenica, in una situazione normale, potremmo ritrovarci ancora lassù. Ma in Malesia spesso la normalità viene sconvolta dalle condizioni meteo e allora prepariamoci alla pioggia, ai nosti ingegneri che urlano negli auricolari di cambiare strategia di gara e a tutto ciò che ne consegue, a Sepang va così".

LUCA BUDEL0
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Gio 7 Apr 2011 - 18:54

Schumacher: “Una lotteria a Sepang”

Michael Schumacher si è detto convinto che il Gran Premio della Malesia sarà una lotteria se la pioggia sarà protagonista sul circuito di Sepang. La gara partirà alle ore 16.00 locali e i meteorologi prevedono forti piogge per domenica.
Secondo il tedesco della Mercedes GP la gara potrebbe partire in regime di safety car ma è ovviamente impossibile fare pronostici.
“Stavolta la lotteria di Sepang è un po’ piu’ facile perchè la gara potrebbe partire in queste condizioni” ha dichiarato Schumacher. “Al momento penso che dovremmo partire in regime di safety car mentre in condizioni normali bisogna prendere decisioni e cio’ porta a maggiore incertezza. E’ difficile in termini di preparazione perchè non ho girato con la pioggia in inverno. C’è stata della pioggia a Barcellona, ma la pista era così bagnata che non ho potuto girare, quindi sarà un’esperienza interessante per me se accadrà per la prima volta questo weekend. Non conosco la differenza tra le gomme intermedie e da bagnato estremo, e sarà così per la maggior parte dei piloti. Quindi sarà una bella lotteria. Vedremo chi vincerà”.

f1grandprix
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Ven 8 Apr 2011 - 12:19

Libere 1: Webber massacra la concorrenza
L'australiano della Red Bull rifila ben 1"6 ad Hamilton, mentre le Ferrari ne beccano quasi 3"!

Tutti si aspettavano la pioggia, invece il weekend del Gp della Malesia di Formula 1 si è aperto con l'asfalto asciutto sul tracciato di Sepang. Chi aveva parlato di giudizi prematuri dopo il Gp d'Australia però ha avuto la sua risposta, con la Red Bull che ha letteralmente dominato la prima sessione di prove libere grazie a Mark Webber.
L'australiano ha chiuso con un crono di 1'37"651, rifilando la bellezza di circa 1"6 al suo diretto inseguitore Lewis Hamilton. Un segnale importante anche da parte di Mark, che sembra veramente aver messo alle spalle il weekend nero di Melbourne.
Il segnale più preoccupante per la concorrenza però non deve essere il tempone di Webber, quanto il 17esimo tempo di Sebastian Vettel: nei box del team di Milton Keynes, infatti, sembrano tranquilli al punto da aver fatto lavorare il campione del mondo in carica esclusivamente sulla messa a punto del KERS, senza mandarlo alla ricerca della prestazione.
Detto del secondo tempo di Hamilton, in terza piazza troviamo la Mercedes Gp di Michael Schumacher, che però paga già un ritardo di oltre due secondi. Seguono poi la Force India del tester Nico Hulkenberg e la Williams di Pastor Maldonado, autore di uno stint molto interessante di ben 19 giri, al termine del quale ha ottenuto la sua miglior prestazione.
Per trovare la migliore delle Ferrari bisogna invece scorrere la classifica fino al sesto posto, dove si è inserito nel finale Felipe Massa. Il brasiliano ed il compagno Fernando Alonso hanno sfruttato la prima ora e mezza di libere per effettuare diverse prove aerodinamiche, ma alla fine si sono visti rifilare quasi 3" da Webber, con lo spagnolo che è addirittura nono.
Tra le due 150° Italia si sono inseriti anche Nick Heidfeld e Rubens Barrichello. Il tedesco è andato abbastanza bene, soprattutto nei primi minuti, nonostante le Lotus Renault siano state tra i protagonisti in negativo della sessione, subendo importanti problemi con i freni anteriori, che hanno portato anche Vitaly Petrov ad insabbiarsi alla curva 9.
Problemi anche per la Virgin, con Jerome d'Ambrosio che ha patito la rottura della sospensione anteriore sinistra nei pressi dell'ultima staccata: l'incidente ha avuto una dinamica molto simile a quella di quello capitato un anno fa in Cina a Sebastien Buemi.
Non bisogna dimenticare poi il debutto in un weekend di gara dell'italiano Davide Valsecchi, 21esimo con la Team Lotus. Dopo aver stupito nei test invernali, il pilota lombardo stavolta ha chiuso a 2"5 da Jarno Trulli, ma va detto che sicuramente non conosce bene il tracciato malese come il compagno di squadra.

Prima sessione di prove libere
1. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'37"651
2. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'39"316 +1"665
3. Michael Schumacher - Mercedes - 1'39"791 +2"140
4. Nico Hulkenberg - Force India-Mercedes - 1'40"377 +2"726
5. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 1'40"443 +2"792
6. Felipe Massa - Ferrari - 1'40"453 +2"802
7. Nick Heidfeld - Lotus Renault - 1'40"525 +2"874
8. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'40"581 +2"930
9. Fernando Alonso - Ferrari - 1'40"601 +2"950
10. Nico Rosberg - Mercedes - 1'40"646 +2"995
11. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'40"734 +3"083
12. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'40"748 +3"097
13. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - 1'40"770 +3"119
14. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'40"872 +3"221
15. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'40"927 +3"276
16. Jarno Trulli - Team Lotus-Renault - 1'41"620 +3"969
17. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'41"627 +3"976
18. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'41"642 +3"991
19. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 1'42"154 +4"503
20. Jerome d'Ambrosio - Virgin-Cosworth - 1'42"540 +4"889
21. Davide Valsecchi - Lotus-Renault - 1'44"054 +6"403
22. Vitantonio Liuzzi - HRT-Cosworth - 1'45"228 +7"577
23. Narain Karthikeyan - HRT-Cosworth - 1'46"267 +8"616
24. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 1'47"932 +10"281
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Ven 8 Apr 2011 - 12:21

Libere 2: Webber precede Button di un soffio
I primi quattro sono racchiusi in un paio di decimi, ma dal quinto in giù i distacchi sono abissali

Mark Webber e la Red Bull si sono confermate al top anche nella seconda sessione di prove libere del Gp della Malesia, ma la buona notizia è che le McLaren hanno dato la sensazione di poter evitare che anche la gara di Sepang si possa trasformare in un monologo delle RB7 come quella di Melbourne.
Se nel primo turno l'australiano aveva rifilato distacchi abissali, in questo secondo i primi quattro sono tutti racchiusi nello spazio di poco più di due decimi. Montando le gomme option, Webber ha fermato il cronometro su un tempo di 1'36"876, chiudendo però con un margine di appena 5 millesimi nei confronti di Jenson Button. Seguono poi Lewis Hamilton e Sebastian Vettel.
Tutti quelli che seguono invece sembrano fare veramente un altro sport, a partire da Michael Schumacher che occupa la quinta posizione, staccato di circa 1"2. Dunque, anche a Sepang, le Mercedes Gp e le Ferrari non sembrano in grado di reggere il passo di Red Bull e McLaren. Le Rosse hanno chiuso al sesto e al nono posto, rispettivamente con Felipe Massa e Fernando Alonso, ma sono soprattutto i distacchi pesanti a preoccupare.
In casa Lotus Renault sembrano invece aver risolto i problemi alle sospensioni accusati nella prima sessione: all'inizio Vitaly Petrov e Nick Heidfeld sono rimasti piuttosto a lungo ai box, ma poi quest'ultimo è riuscito a risalire fino alla nona piazza nelle battute finali.
Come previsto alla vigilia da Paul Hembery, quando le squadre hanno cominciato a lavorare con i serbatoi pieni, si è visto un degrado veramente importante delle gomme Pirelli, con alcuni piloti che hanno alzato i loro tempi di addirittura otto secondi.
Da segnalare, infine, l'incidente che ha avuto per protagonisti Pastor Maldonado, finito contro le protezioni con la sua Williams dopo aver sfiorato l'erba con le gomme. Nonostante questa disavventura, il pilota venezuelano è riuscito a chiudere undicesimo, davanti al compagno di squadra Rubens Barrichello.

Seconda sessione di prove libere
1. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'36"876
2. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'36"881 +0"005
3. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'37"010 +0"134
4. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'37"090 +0"214
5. Michael Schumacher - Mercedes - 1'38"088 +1"212
6. Felipe Massa - Ferrari - 1'38"089 +1"213
7. Nico Rosberg - Mercedes - 1'38"565 +1"689
8. Nick Heidfeld - Lotus Renault - 1'38"570 +1"694
9. Fernando Alonso - Ferrari - 1'38"583 +1"707 27
10. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - 1'38"846 +1"970
11. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 1'38"968 +2"092
12. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'39"187 +2"311
13. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 1'39"267 +2"391
14. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'39"398 +2"522
15. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'39"603 +2"727
16. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'39"625 +2"749
17. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'39"809 +2"933
18. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 1'40"115 +3"239
19. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 1'40"866 +3"990
20. Jarno Trulli - Lotus-Renault - 1'41"890 +5"014
21. Narain Karthikeyan - HRT-Cosworth - 1'43"197 +6"321
22. Tonio Liuzzi - HRT-Cosworth - 1'43"991 +7"115
23. Heikki Kovalainen - Lotus-Renault - 1'44"886 +8"010
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Ven 8 Apr 2011 - 12:22

Alonso: "Si prospetta un weekend difficile"
Gli uomini del Cavallino stanno faticando a trovare il giusto bilanciamento della monoposto

E' stata un'intensa giornata di lavoro per la Scuderia Ferrari Marlboro, impegnata nella prima giornata di prove del Gran Premio della Malesia. Più di cento i giri percorsi da Fernando Alonso e Felipe Massa, tanti dedicati in mattinata alla valutazione di diverse configurazioni aerodinamiche mentre nel pomeriggio i due piloti si sono concentrati su un programma più consueto per un venerdì di Gran Premio.

Fernando Alonso: "Visto quello che è successo oggi si prospetta un weekend difficile ma faremo di tutto per avvicinarci ai primi. Oggi non eravamo a posto e abbiamo faticato a trovare un buon bilanciamento della vettura: vedremo questa sera come migliorarlo. Su una pista come questa, con condizioni meteorologiche tanto variabili e con il degrado delle gomme che sembra esserci saranno tanti i fattori in gioco nella lotta per le prime posizioni e non basterà essere i più veloci. Stamattina abbiamo lavorato tanto sull'aerodinamica per capire cosa non ha funzionato come ci aspettavamo in Australia ma, anche se a Melbourne fossimo stati veloci, ci sarebbe sempre da lavorare. Siamo soltanto all'inizio della stagione: non siamo abbastanza veloci per lottare per la vittoria e per la pole position ma non vuol dire che si debba mollare la presa, anzi bisogna moltiplicare le energie per ridurre in fretta il distacco che ci separa da chi ha lavorato meglio di noi".

Felipe Massa: "E' logico che mi aspettavo e speravo di essere più veloce, soprattutto nei confronti delle due squadre che ci sono chiaramente davanti. Vediamo cosa possiamo fare fra stasera e domani per migliorare la macchina. Non c'è molto grip e il degrado delle gomme è molto elevato, come si è visto nella parte finale della seconda sessione, quando tutti giravano presumibilmente con tanta benzina a bordo, il problema non riguarda certo soltanto noi. Se ci dovesse essere una gara sull'asciutto la scelta della migliore strategia sarà molto complicata. La gomma morbida si comporta meglio: ha molto più grip ed è molto più veloce, anche se c'è un grande degrado; la dura sembra essere più lenta e, all'inizio, un po' più costante ma non dura poi tanto di più dell'altra. Bisogna essere pronti a tutto in questo fine settimana. Negli ultimi due giorni abbiamo visto che, all'ora in cui sono in programma qualifiche e gara, piove sempre: se ciò dovesse verificarsi anche nei prossimi giorni, può succedere di tutto".

Pat Fry: "Abbiamo lavorato tantissimo in questo primo giorno di prove libere. Infatti, oltre al normale programma del venerdì, volevamo svolgere tutta una serie di prove di aerodinamica per cercare di raccogliere quanti più dati possibili sul comportamento della monoposto, in particolare per quanto riguarda l'anteriore. Dal punto di vista quantitativo, l'obiettivo è stato raggiunto perché il programma è stato completato come previsto: adesso sta a noi analizzare i dati e tirarne fuori le risposte che cerchiamo. Sarà un lavoro impegnativo ma fondamentale per capire la direzione da prendere nello sviluppo della vettura. Dopo questa fase ci siamo dedicati a tutto quello che si fa solitamente il venerdì, vale a dire la ricerca del miglior assetto e, soprattutto, sulla comparazione fra i due tipi di gomme a disposizione. Per quanto abbiamo potuto vedere, si prospetta un weekend molto intenso per i ragazzi del pit-stop, perché il degrado – almeno in queste condizioni – sembra più elevato rispetto a Melbourne: l'alternativa è la pioggia che, per domenica, sembra probabile... Dal punto di vista della prestazione, pur con tutte le incognite del venerdì la situazione non sembra molto differente dall'Australia: il nostro obiettivo è cercare di tirare fuori il meglio da quello che abbiamo a disposizione".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Ven 8 Apr 2011 - 12:23

La Mercedes con il soffiaggio sull'ala anteriore
Schumacher e Rosberg sono confidenti sulle possibilità della monoposto d'argento

Si sono rasserenati i volti in casa Mercedes: non tanto per le prestazioni conseguite da Michael Schumacher e Nico Rosberg nelle prove libere, quanto per le posizioni nella lista dei tempi: quinto il sette volte campione del mondo e settimo il più giovane compagno di squadra.
Dopo la prima giornata di prove la Mercedes si prende il ruolo di terza forza, dietro alle imprendibili Red Bull Racing e McLaren, ma davanti a Ferrari e Renault. A Brackley hanno lavorato duramente per rimediare alle pessime prestazioni registrate in Australia.
Sulla MGP W02 sono state introdotte molte novità tecniche aerodinamiche, alcune interessanti che meriteranno un certo approfondimento. In particolare nell'ala anteriore si è visto un soffiaggio nel profilo principale che apre un nuovo scenario di ricerca applica ai flap: in questo modo si può aumentare il carico anteriore senza incrementare la resistenza all'avanzamento.
Proprio la prima sessione è stata dedicata alla verifica delle novità aerodinamiche: "Siamo soddisfatti - ammette Michael Schumacher, finalmente con il sorriso - le modifiche aerodinamiche ed il KERS hanno funzionato a dovere per cui siamo sulla strada per ritrovare le prestazioni che avevamo visto nei test a Barcellona. Non possiamo che migliorare..."
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Ven 8 Apr 2011 - 12:24

Lotus Renault: rotture causate da materiali difettosi
La partita di pezzi incriminata non era mai stata utilizzata in passato

La Lotus Renault ha spiegato che è stata una partita di materiali difettosi a causare i problemi alle sospensioni anteriori che hanno colpito Vitaly Petrov e Nick Heidfeld nel corso della prima sessione di prove libere del Gp della Malesia.
Il pilota russo è stato anche vittima di un'uscita di pista nei pressi della curva 9 a causa del cedimento, mentre il tedesco è stato più fortunato, subendo solo un bloccaggio della ruota anteriore destra che non gli ha impedito di raggiungere i box.
Nella seconda sessione le R31 sono poi scese in pista quando erano già passati diversi minuti, in quanto i tecnici della squadra di Enstone hanno voluto chiarire la causa degli inconvenienti prima di correre dei rischi inutili. Causa che è stata individuata appunto in questa partita di materiale difettoso.
"Abbiamo capito immediatamente che le componenti che si sono rotte provenivano da uno stesso lotto che non avevamo mai utilizzato in passato" ha spiegato il direttore tecnico, James Allison. "In ogni caso ci siamo presi anche un pò di tempo per assicurarci che non ci fossero anche altre cause dietro a queste rotture. Una volta capito che non era così abbiamo rimandato le vetture in pista ed effettivamente non abbiamo più avuto problemi".
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Ven 8 Apr 2011 - 19:17

Ferrari in difficoltà a Sepang
Il degrado delle gomme è preoccupante,"Se fossimo nel campionato spagnolo non saremmo ne il Barcellona ne il Real Madrid". Lo raccontano alla Ferrari dopo un venerdì di prove che avrebbe dovuto rappresentare il primo passo della svolta e invece restituisce la macchina alla dimensione del Gran Premio d'Australia. Massa e Alonso sono ancora lontanissimi da Red Bull e McLaren sul giro secco e in più il passo in gara non lascia molte spranze di miglioramento guardando a domenica.
Il degrado delle gomme è impressionante, i piloti sono in difficoltà nella percorrenza delle curve. Insomma brutti presagi alla vigilia delle qualifiche. Uno scenario che i piloti interpretano in maniera differente. Alonso lascia uno spazio minimo al colpo di coda: "Sapevamo che avremmo fatto fatica per recuperare su chi sta davanti, ma abbiamo pronta una serie di soluzioni che potrebbe migliorare la nostra condizione. Chissà che la situazione non possa cambiare in qualifica e in gara".
Nella sessione di prove del mattino al Ferrari ha effettuato lunghe prove di aerodinamica, punto debole della macchina: "Si è trattato di un lavoro normale - racconta Alonso - dovevamo confrontare i problemi emersi a Melbourne e le eventuali soluzoni studiate dopo in galleria del vento. Comunque il mondiale è molto lungo e non sono preoccupato".
Esattamente agli antipodi sono le parole di Flipe Massa: "Dopo il moderato ottimismo di ieri oggi sono un po' depresso. Mi aspettavo un passo decisamente diverso e se guardo dove sono Red Bull e McLaren non sono per niente contento. Gli altri sono più veloci di noi. Comunque non mi aspetto un finesettimana tranquillo, visto che potrebbe piovere. In caso di pista asciutta, con l'elevato degrado delle gomme, trovare la strategia di gara giusta sarà difficile".

Luca Budel
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Sab 9 Apr 2011 - 7:45

F1: ULTIME LIBERE A HAMILTON Webber subito dietro, sesto Alonso

Lewis Hamilton su McLaren è stato il più veloce nella terza e ultima sessione di libere del GP della Malesia, secondo appuntamento del Mondiale di Formula 1, in programma domenica sul circuito di Sepang. Il pilota inglese ha preceduto la Red Bull di Mark Webber, che aveva dominato le prime due sessioni. Terzo miglior tempo per Jenson Button su McLaren. Quinta l'altra Red Bull di Vettel. Sesta la Ferrari di Alonso, ottava quella di Massa.

I tempi delle ultime libere:
Lewis Hamilton (GBR/McLaren-Mercedes) 1:36.340
Mark Webber (AUS/Red Bull-Renault) 1:36.630
Jenson Button (GBR/McLaren-Mercedes) 1:36.762
Nick Heidfeld (GER/Lotus-Renault) 1:37.115
Sebastian Vettel (GER/Red Bull-Renault) 1:37.175
Fernando Alonso (SPA/Ferrari) 1:37.284
Vitaly Petrov (RUS/Lotus-Renault) 1:37.297
Felipe Massa (BRA/Ferrari) 1:37.762
Kamui Kobayashi (JPN/Sauber-Ferrari) 1:38.059
Michael Schumacher (GER/Mercedes) 1:38.300
Nico Rosberg (GER/Mercedes) 1:38.307
Sergio Perez (MES/Sauber-Ferrari) 1:38.448
Adrian Sutil (GER/Force India-Mercedes) 1:38.464
Pastor Maldonado (VEN/Williams-Cosworth) 1:38.597
Sébastien Buemi (SVI/Toro Rosso-Ferrari) 1:38.665
Rubens Barrichello (BRA/Williams-Cosworth) 1:38.681
Jaime Alguersuari (SPA/Toro Rosso-Ferrari) 1:38.716
Paul di Resta (SCO/Force India-Mercedes) 1:38.864
Heikki Kovalainen (FIN/Team Lotus) 1:39.260
Jarno Trulli (ITA/Team Lotus) 1:39.699
Jérôme d'Ambrosio (BEL/Virgin-Cosworth) 1:41.215
Timo Glock (GER/Virgin-Cosworth) 1:41.414
Vitantonio Liuzzi (ITA/Hispania-Cosworth) 1:43.147
Narain Karthikeyan (IND/Hispania-Cosworth) 1:43.383

sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Sab 9 Apr 2011 - 8:31

F1: QUALIFICHE DI SEPANG La Ferrari teme l'usura delle gomme

Q1 - Massa al comando con 1:36.744 davanti a Hamilton e Alonso. Quarto Schumacher e Button sesto, mentre Vettel è 10° e Webber 15°.
Eliminati nel Q1: Maldonado, Kovalainen, Trulli, Glock, D'Ambrosio, Liuzzi, Karthikeyan, tutti però dentro il limite del 107%, quindi regolarmente abilitati a partire per il GP della Malesia.

sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Sab 9 Apr 2011 - 8:54

Q2- Button resta al comando col tempo di 1:35.569 davanti ad Hamilton che a gomme bloccate e fumanti trova il secondo tempo a meno di 3 decimi dal compagno della McLaren. Seguono le Red Bull con Vettel e Webber, poi la Ferrari di Alonso, la Mercedes GP di Rosberg e quindi l'altra Rossa di Massa. Schumacher beffato proprio da Rosberg che passando in sesta piazza al limite del tempo, spodesta il campione tedesco relegandolo in undicesima piazza e cacciandolo fuori dal Q3!
Eliminati nel Q2: Schumacher, Buemi, Alguersuari, Di Resta, Barrichello, Perz e Sutil.
Eliminati nel Q1: Maldonado, Kovalainen, Trulli, Glock, D'Ambrosio, Liuzzi, Karthikeyan, tutti però dentro il limite del 107%, quindi regolarmente abilitati a partire per il GP della Malesia.


sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Sab 9 Apr 2011 - 9:09

VETTEL IN POLE A SEPANG Ancora Red Bull, Alonso è quinto
Sebastian Vettel e la Red Bull confermano anche nelle qualifiche del Gran Premio della Malesia la leadership in questo avvio di stagione in Formula 1. Il tedesco ha conquistato la pole position a Sepang con il tempo di 1'34"870, un decimo sopra Lewis Hamilton, secondo con la sua McLaren. Le Ferrari hanno cercato di difendersi: Alonso, quinto, partirà in terza fila, Massa è settimo.


sportmediaset
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Sab 9 Apr 2011 - 9:51

Griglia di partenza
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Dom 10 Apr 2011 - 7:23

Pirelli promosse anche con il caldo di Sepang
Hembery prevede una gara molto combattuta con variabili nelle stretagie dei team

La Pirelli temeva le alte temperature della Malesia e si può dire che la Casa italiana che fornisce gli pneumatici alla Formula 1 ha superato brillantemente anche questo test insidioso. Il tempo della pole di Vettel di 1'34"870 risulta la migliore qualifica sul circuito di Sepang dal 2006, quando la partenza al palo fu conquistata con un rilievo cronometrico di 1'33"840.
Il commento del Direttore Pirelli Motorsport, Paul Hembery: "Quelle in Malesia sono senza dubbio tra le qualifiche più impegnative dell'anno. Le condizioni sono rimaste asciutte, quindi siamo riusciti a vedere le prestazioni pure dei nostri pneumatici senza fattori esterni. Se accadrà lo stesso anche domani resta da vedere, anche se è difficile immaginare un week end senza pioggia in Malesia! Abbiamo sentito che per domani c'è il 90% di probabilità di pioggia, ma sono inglese e quindi probabilmente ci sarà un bel sole".…
Qual è stata la differenza prestazionale fra le due mescole scelte?
"Tra la mescola hard e la soft abbiamo registrato un gap in termini di performance di 1,2 secondi al giro e ovviamente questo ha avuto un grosso impatto sulle strategie usate in qualifica, che hanno contribuito a rendere la sessione emozionante fino agli ultimi secondi. Da quanto visto oggi, penso che domani assisteremo a una gara eccitante, dove la strategia sarà nuovamente cruciale"
(omnicorse.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Dom 10 Apr 2011 - 10:38

F1, Gp Malesia: monologo Vettel, Alonso sbaglia e finisce 6° Brutto contatto al 45° giro tra il ferrarista e Hamilton che gli costa il podio a Sepang.

In uno schema che si ripete con preoccupatante puntualità, Sebastian Vettel esercita già una egemonia su questo Mondiale che solleva perplessità e dubbi sulla presunta incisività del kers. E su quanto giochi il fattore gomme in questa stagione Pirelli dopo aver assistito allo sfaldamento dei pneumatici in pista resa più grigia dai residui lasciati sul circuito di Sepang. Così, dopo il dominio australiano che aveva evidenziato i ritardi della Ferrari e delle altre rispetto ai bibitari (solo le McLaren tengono), il campione del mondo - pioggia o non pioggia - recita un monologo dalla partenza al traguardo, apoteosi di strategia. Dietro di lui, Jenson Button e Nick Heidfeld. Peccato per Lewis Hamilton, peccato per Fernando Alonso a cui non riesce in quel 45° giro il sorpasso ai danni dell'inglese vittima di cambi gomme colpevoli.
Se rispetto all'Australia, le monoposto di Alonso e Massa dimostrano maggiore competitività (complice un Fernando che ha, indubbiamente, un valore aggiunto) e una strategia più ordinata nel gestire pit-stop e gerarchie. Certo, contro un Vettel così veloce difficile credere in un assorbimento del ritardo già dalla Cina, ma non tutto è da censurare in questo gran premio malese. Avesse piovuto, davvero, forse la monoposto dello spagnolo sarebbe finita sul podio.
Anche se la partenza sia di Fernando sia di Massa si è rivelata fin troppo incerta. Vettel e Hamilton si mantengono saldamente avanti, mentre Webber si lascia passare scivolando in 9°. Ad approfittarne Heidfeld (che ha una particolare sintonia con il circuito di Sepang) e Petrov che superano le Ferari approfittando della traiettoria esterna. Al 13° iniziano le prime soste e si rivela larga parte della logica che muove il team di Maranello qui in Malesia: Felipe si ferma, Alonso prosegue. E questo cambio porta dei benefici: Nando si beve Button e Heidfeld. E' provvisoriamente terzo.
La McLaren di Hamilton al secondo giro di pit-stop gira con pneumatici duri. Alonso monta invece gomme morbide come Vettel: sembra che tutto proceda come auspicabile. Il leader della gara, ovviamente il tedesco della Red Bull, rimane indisturbato lì davanti con o senza stop. I ritiri aumentano: la Wiliams chiude malissimo.
Obiettivo podio, aveva dichiarato Alonso. Ottimo: ci prova e ci riprova tra il 45° e il 46° giro con esiti fallimentari. Prima attacca Lewis toccandolo nonostante l'ala mobile non lo abbia assolutamente aiutato. Poi, a causa dell'alettone rotto, è costretto a rientrare ai box bruciandosi il podio di fatto. Una palese incongruenza. E una nota della strategia errata quella per Hamilton che perde secondi fondamentali a causa dell'usura dell gomme. Nota: il tedeschino non è ricorso al kers sul finire a causa di un problema.
Si chiude con un terzetto niente male: Vettel-Button-Heidfeld. Massa finisce 5° davanti al compagno di scuderia. In Cina la Ferrari va con molto materiale su cui riflettere. I punti persi qui difficilmente si potranno recuperare a Shanghai.

virgiliosport

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Dom 10 Apr 2011 - 10:41

Alonso: "L'ala non ha funzionato" Bocciato il sistema per sorpassare

Fernando Alonso non è soddisfatto del 6° posto ottenuto nel GP della Malesia: "Con Hamilton nel finale ho lottato, ma in rettilineo l'alettone posteriore non ha funzionato: non riuscivo a passare in rettilineo e ci ho provato per due giri, sfruttando la velocità in curva. Però ci siamo toccati e ho dovuto fare una sosta extra che ci è costata il podio. Ci riproviamo in Cina". Lo spagnolo della Ferrari in direzione gara per spiegare il contatto.
Alonso spiega anche anche la sua partenza non felicissima: "Peccato perché ero partito bene, ma poi mi sono trovato alla prima curva ruota a ruota con Webber. Inoltre le Renault sono state molto aggressive e poi hanno fatto da tappo. Ho perso delle posizioni. La nostra strategia ha funzionato ed è andato tutto bene nei pit-stop, anche se la McLaren ci ha anticipato".
Stefano Domenicali, team principal della Ferrari, vede il bicchiere mezzo pieno, nonostante il 5° e 6° posto della Malesia: "Peccato per Alonso oggi ha fatto una gara straordinaria. Se in gara non succedeva quello che è successo, eravamo sicuramente davanti. Alonso poteva arrivare secondo facilmente, primo non so, ma dalla gara arrivano grandi segnali positivi, peccato perché erano punti pesanti. Anche Massa se non c'era il problema nel cambio gomme poteva arrivare più avanti. Le gomme hanno avuto un ruolo determinante poi la pista era sporca e le linee difficili da attaccare, peccato. Troppa foga di Alonso? Quando si attacca può succedere, ha fatto una gara straordinaria, quando i piloti attaccano non possono essere conservativi, complimenti comunque a lui".

sportmediaset

Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 63
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    Dom 10 Apr 2011 - 13:09

Hamilton e Alonso sanzionati di 20 secondi
La McLaren di Lewis Hamilton e la Ferrari di Fernando Alonso hanno avuto 20 secondi aggiunto ai loro tempi di gara da parte degli stewards malese dopo il loro scontro durante l'evento Sepang.
Hamilton è stato penalizzato per fare più di un cambio di direzione, mentre cercava di difendere la sua posizione da Alonso. Lo spagnolo, nel frattempo, ha ricevuto la stessa pena per aver causato una collisione con il pilota britannico durante il combattimento.
La penalità di Hamilton promuove la Sauber di Kamui Kobayashi al settimo posto in risultati di gara e il pilota della McLaren scende all'ottavo. Alonso mantiene il suo sesto posto.(seguiranno aggiornamenti)


dal sito ufficiale F1


Ultima modifica di alfa il Dom 10 Apr 2011 - 16:49, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang    

Tornare in alto Andare in basso
 
F1 Gran Prix Malesia (08-10 Marzo 2011) Sepang
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Campagna richiamo (R30179 marzo 2011) 2.0 DI-D
» 20 Marzo XC Gemona
» 27 Marzo 2011 Memorial “Spadino”
» Tagliando 120000 e cinghia distribuzione
» SPEED DAY autodromo di Monza 06 marzo 2011

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: F1 2011-
Andare verso: