Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....
Benvenuto nel forum dei motori


Per usufruire dei servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già parte del forum, in caso contrario, iscriviti alla nostra comunità, è totalmente gratuito.

Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP.....

Discussioni su sport motoristici, in particolare approfondimenti su Formula1 e MotoGP
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 News test e...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: News test e...   Mar 22 Feb 2011 - 17:23

molto altro sul mondo della Formula 1
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Mer 23 Feb 2011 - 15:05

IL GRAN PREMIO DEL BAHREIN NON SI FARA'


La notizia è stata data dall'emittente tv britannica Sky Sports. La decisione è stata presa dagli stessi organizzatori arabi in seguito alle manifestazioni in corso in questi giorni nel paese. Il Mondiale 2011 prenderà quindi il via il 27 marzo con il Gran Premio d'Australia. Il patron della Formuna 1, Bernie Ecclestone, aspettava i colloqui con il principe Salman ibn Hamad ibn Isa Al Khalifa per prendere una decisione definitiva: l'esito dell'incontro sarebbe stato quello di cancellare la gara.
Germania, Regno Unito, Francia e Svizzera, paesi dai quali provengono le squadre più importanti, sconsigliano i viaggi che non siano "necessari" in Bahrein. Le stesse scuderie avevano già deciso di cancellare i test previsti dal 3 al 6 marzo. Indiscrezioni parlano comunque dell'ipotesi che il Gp del Bahrein possa essere recuperato in coda alla stagione, presumibilmente a dicembre.
(sport.virgilio.it)

l Gran Premio del Bahrain si potrebbe recuperare. Ecclestone, patron della Formula 1, ha dichiarato : "Quello che è successo in Bahrain è disperatamente triste, ma un mese fa tutti erano in attesa della gara. Se tutto si sistemerà faremo del nostro meglio per recuperare la gara". Il numero uno del circus ha poi aggiunto che la Formula One Management pagherà i costi della manifestazione annullata, stimati in circa 40 milioni di sterline.
"Non gli ho fatto pagare una corsa che non hanno ospitato. Se dovesse essere reinserito allora la pagheranno. Non so se sono assicurati per le perdite di incassi, per la vendita dei biglietti eccetera. Si è trattato di una causa di forza maggiore, come un terremoto. Nessuno avrebbe potuto prevederlo un mese fa", ha aggiunto al Daily telegraph.
(sportmediaset.it)


Ultima modifica di Alex il Ven 4 Mar 2011 - 12:16, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Dom 27 Feb 2011 - 0:32

Modifiche al circuito di Noida per favorire i sorpassi

Intenzionati a offrire il miglior show possibile agli appassionati, gli organizzatori del Gran Premio d'India stanno operando alcune piccole modifiche al tracciato di Noida. A rivelarlo è stato Vicky Chandhok, capo della federazione motoristica sportiva nazionale (la FMSCI) e padre del pilota Karun. "Bernie Ecclestone è stato molto contento in occasione della sua visita", ha dichiarato Chandhok senior a F1Pulse. "Ci ha fornito anche qualche indicazione molto utile".
"Saremo il primo tracciato al mondo ad avere una curva veloce con il vertice che si restringe. Questo significa che allargheremo tre curve, la 3, la 6 e la 11, per avere un punto di corda più corto. È stato un suggerimento ricevuto dalla FIA attraverso Charlie Whiting".
In qualità di "consiglieri" hanno operato anche Michael Schumacher e Alexander Wurz: "Hanno simulato questo scenario, raccogliendo tutti i dati possibili, e hanno deciso quali curve potevano essere riviste per incoraggiare i sorpassi".
"Pur non obbligato ad apportare questi cambiamenti, il Jaypee Group (la compagnia responsabile del progetto, ndr) ha immediatamente dato l'ok. I lavori sono già in corso", ha concluso Vicky Chandhok.
(stopandogo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Lun 28 Feb 2011 - 10:34

Webber dichiara guerra a Vettel: "Gli soffierò il titolo nel 2011"

Mark Webber è ancora intenzionato a candidarsi come primo avversario di Sebastian Vettel, il giovane e scomodo compagno di squadra che l’anno scorso gli ha soffiato il titolo mondiale. Dopo gran parte della stagione trascorsa al comando, l’australiano ha dovuto inchinarsi al tedesco ed anche a Fernando Alonso, che ha chiuso al secondo posto.

Gli undici anni di differenza col più giovane Sebastian non rappresentano un problema e la corsa al titolo, Ferrari e McLaren permettendo, Mark vorrebbe diventasse un affare a due.

“Il tuo compagno di squadra è il primo rivale” – ha dichiarato il 34enne – “l’anno scorso gli eventi hanno portato Sebastian al titolo, ma quest’anno sono carico e fortemente motivato. Se tutto andrà bene non mi farò sfuggire il mondiale”.
(stopandgo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Lun 28 Feb 2011 - 10:36

Anteprima: I motori Renault della Red Bull rimarchiati Infiniti?

La voce sta ormai prendendo piede: in questa stagione, stando ai ben informati, i motori della Red Bull Racing porteranno il nome Infiniti. La comunicazione ufficiale potrebbe arrivare presto per bocca direttamente di Carlos Ghosn, presidente del gruppo Renault-Nissan.

Infiniti è il brand di lusso della casa giapponese, creato nel 1989 per contrastare sul mercato americano le rivali Lexus (ossia Toyota) e Acura (Honda). Negli ultimi anni le vetture Infiniti sono giunte anche sul mercato europeo: la presenza in Formula 1 potrebbe fungere da ideale pubblicità per il marchio, specialmente se associato alla scuderia campione del mondo in carica.

Stiamo quindi parlando una strategica operazione di marketing, visto che si tratta di un semplice cambio di identità dei V8 di casa Renault. Sebastian Vettel e Mark Webber guideranno perciò una "Red Bull Infiniti"? Non ci vorrà molto prima di scoprirlo.

La data ritenuta più plausibile per l'annuncio è infatti quella di dopodomani (martedì 1° marzo), nella giornata riservata ai membri della stampa presenti al Salone dell'Auto di Ginevra, che giovedì aprirà la sua 81esima edizione.
(stopandgo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Lun 28 Feb 2011 - 15:30

Con il marchio Infiniti la Red Bull avrà i motori a costo zero

Sono emersi altri dettagli sull'introduzione del marchio Infiniti in Formula 1 (da noi già riportata ieri sera), che identificherà quest'anno i propulsori Renault della Red Bull. Questa scelta strategica avrà anche interessanti ripercussioni commerciali per le due parti coinvolte.
Il gruppo Renault-Nissan, di cui Infiniti rappresenta il brand di lusso creato nel 1989 dalla casa giapponese, effettuerà una vera e propria operazione pubblicitaria del valore di circa 8 milioni di euro: denaro che la Red Bull Racing non dovrà più sborsare per ottenere la fornitura dei V8 francesi, che adesso saranno disponibili a costo zero.
Si tratta di un risparmio di budget vicino al 5 per cento per la scuderia angloaustriaca, che potrà quindi rafforzare i propri investimenti in altre aree, a cominciare (potenzialmente) dallo sviluppo della propria monoposto.
(stopandgo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Lun 28 Feb 2011 - 15:31

ALONSO VOLEVA SABOTARE HAMILTON"
Rivelazione in biografia di Ecclestone

Surreale. E' il commento della stampa spagnola all'ultima rivelazione britannica su Fernando Alonso. L'autore è Tom Bower, che nella biografia di Bernie Ecclestone racconta che lo spagnolo nel 2007 tentò di sabotare il compagno di squadra Hamilton. Secondo Bower prima del Gran Premio di Ungheria Alonso sarebbe andato da Ron Dennis a chiedere di mettere poca benzina nel serbatoio del britannico, in modo che non finisse la gara.
Fernando avrebbe reclamato il numero uno in squadra minacciando di consegnare alla Federazione le mail che dimostravano la colpevolezza Mclaren nella spy-story. Insomma un brutto affare che riporta in luce una rivalità che nel tempo si è tuttavia molto stemperata. Alonso-Hamilton è stata la coppia più esplosiva degli ultimi dieci anni. Due che si sono presi male da subito. la stagione insieme in Mclaren è stata un disastro ma quel tempo è chiuso.
Tutto sta a capire se l'episodio raccontato da Bower sia una sua deduzione giornalistica o il frutto del racconto di Ecclestone, che ha autorizzato la biografia.
(sportmediaset.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Mar 1 Mar 2011 - 11:19

La Lotus T128 utilizzerà il KERS da metà stagione?

La Lotus sarà pronta ad utilizzare il KERS anche a metà stagione, nel caso in cui la scelta iniziale di escludere il dispositivo si rivelasse troppo costosa in termini di prestazioni. E’ stato Heikki Kovalainen a dirlo, affermando che il team si farà trovare pronto se nel corso del campionato si ritenesse giusto affidarsi al sistema di recupero dell’energia.
La decisione di non utilizzarlo ad inizio stagione è stata presa per investire più risorse su altri settori, in primis sull’aerodinamica. Il finlandese ha dichiarato di essere favorevole al KERS, in quanto può regalare anche 3 decimi al giro; il sistema di origine Renault inoltre è ben collaudato e questo potrebbe essere un ulteriore punto a favore del team di Tony Fernandez.
Anche il direttore operativo Keith Saunt è intervenuto sulla questione, ribadendo che il complesso dispositivo aiuta non poco nelle prestazioni, ma contenere il peso della vettura (a KERS installato) sarebbe stata una sfida molto dura per gli ingegneri.
“Se pensiamo che con il KERS possiamo passare dall’ottava alla sesta posizione dobbiamo montarlo” – ha detto Saunt – “ma se pensiamo al peso e a tutte le modifiche che comporta alla monoposto credo sia stata una saggia scelta iniziare il mondiale senza. Potremmo però anche terminare la stagione utilizzandolo, chi lo sa. In ogni caso ci siamo affidati alle persone giuste”.

Andrea Carrato
(stopandogo.tv)


Ultima modifica di Alex il Mar 1 Mar 2011 - 11:21, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Mar 1 Mar 2011 - 11:20

Fernando Alonso da Madrid: "A Melbourne sapremo dove siamo"

Quando Fernando Alonso fa un'apparizione pubblica in Spagna l'attenzione dei media è sempre altissima. Basti pensare alle decine di migliaia di persone che hanno affollato le tribune di Valencia, Jerez e Barcellona in occasione dei test invernali e ai tantissimi giornalisti che hanno affollato l'hospitality della Scuderia Ferrari Marlboro in occasione dei press meeting svoltisi durante le giornate di preparazione all'inizio del Mondiale.
Oggi i rappresentanti di stampa, radio e televisioni iberiche hanno avuto finalmente l'opportunità di misurarsi direttamente con Fernando sul terreno preferito del pilota di Oviedo, vale a dire la pista.
L'occasione è stata creata dal Banco Santander, uno degli sponsor principali della Scuderia, che ha organizzato al kartodromo di Carlos Sainz a Madrid un evento in collaborazione con la Federazione Spagnola di Automobilismo, di cui Fernando è stato l'ospite d'onore insieme al Direttore Marketing e Comunicazione di Santander Juan Manuel Cendoya e al Presidente della Federazione Carlos Gracia.
Per la cronaca, il podio della gara è stato monopolizzato dalla catena televisiva “La Sexta”, che ha piazzato Alvaro Garcia al primo posto, Antonio Lobato al secondo e Jacobo Vega al terzo, con Fernando fuori classifica…
Alonso ha ovviamente parlato a lungo di queste settimane di preparazione all'inizio del Campionato del Mondo, ribadendo peraltro quanto già detto in occasione dei test. "Soltanto a Melbourne sapremo davvero dove siamo rispetto agli altri", ha detto. "Per il momento sono contento perché abbiamo dimostrato di avere una vettura affidabile. Se tutto va come previsto saremo nel gruppo di squadre in grado di lottare per il titolo, insieme a Red Bull, che è campione uscente, McLaren, Mercedes e anche Renault, che ha fatto dei passi avanti già alla fine dello scorso campionato. Anche la Toro Rosso ha fatto dei progressi importanti".
Le gomme sono come sempre in primo piano: "Per quello che abbiamo visto finora, il degrado è molto rilevante, il che vuol dire che avremo gare con molti pit-stop", ha proseguito l'asturiano. "Non sono entusiasta, anche perché credo che questa maggiore incertezza non favorisca le squadre più forti: è come se nel calcio si decidesse che c'è un rigore per parte ogni mezz'ora, di certo Barcellona e Real Madrid non farebbero salti di gioia. Comunque siamo tutti nelle stesse condizioni: sarà importante essere i più veloci perché non credo che si riuscirà a fare una sosta in meno degli avversari diretti"
(stopandgo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Mar 1 Mar 2011 - 11:22

La Ferrari Driver Academy torna al lavoro a Fiorano

Si è conclusa in anticipo sul circuito di Fiorano la prima delle tre giornate di stage con cui la Ferrari Driver Academy ha inaugurato la sua seconda stagione di vita. La pioggia ed il freddo hanno compromesso il regolare svolgimento del programma odierno, che prevedeva due sessioni di guida - una al mattino per Jules Bianchi ed una seconda nel pomeriggio per Davide Rigon, entrambi a disposizione della Ferrari per le attività di sviluppo della monoposto - al volante della F60 utilizzata nel 2009.
Solo pochi giri all'attivo per il giovane pilota francese, quest'anno nuovamente impegnato nella GP2 Series, mentre debutto in pista sfumato per Rigon, collaboratore dell'accademia per lo sviluppo del simulatore. "È stato un peccato girare così poco", sono state le parole di Bianchi al termine della giornata "anche se le occasioni di incontro con i tecnici di Maranello mi danno sempre l'opportunità di imparare cose nuove, in vista di una stagione in cui voglio fare del mio meglio, sia nella GP2 che per quanto riguarda il mio personale contributo al lavoro della squadra".
Un po' di delusione per Davide Rigon per cui quella di oggi "sarebbe stata la prima volta al volante di una vera Formula 1, dopo tanto lavoro al simulatore. Confido nella prossima opportunità, perché una prova pratica si rivelerebbe davvero utile per approfondire la mia esperienza per ora solo virtuale".
Mentre Jules studiava i dati della telemetria e si confrontava con gli ingegneri per analizzare i propri progressi, altri due allievi della scuola - Brandon Maisano e Raffaele Marciello - quest'anno impegnati nel Campionato Italiano Formula 3, si sono sottoposti ad un'intensa sessione di allenamento in palestra, caratterizzata da esercizi mirati ad accrescere resistenza e coordinazione.
Questa prima giornata di test ha inoltre offerto a due giovani piloti l'opportunità di entrare in contatto con il mondo della Ferrari. Lo spagnolo Victor Colomè ed il brasiliano Nicolas Costa, distintisi nel 2010 rispettivamente nella Santander Scholarship e nel campionato Fiat Formula Futura, hanno potuto prendere parte al primo stage della Ferrari Driver Academy, sottoponendosi a test fisici e psicoattitudinali in vista della prova in pista al volante di una Formula Abarth prevista nella giornata di mercoledì sul circuito di Fiorano.
La presenza dei giovani piloti conferma l'interesse della scuola di Maranello verso serie internazionali e talenti emergenti che, attraverso una valutazione attenta, hanno modo di ricevere importanti consigli per la propria crescita, nella speranza di trasformarsi nei protagonisti di una futura collaborazione. Come confermato dal responsabile del programma, Luca Baldisserri, certo che l'accademia Ferrari possa avere un riscontro positivo sulle formule minori e su quelle propedeutiche alla Formula 1: "Oltre ai nuovi corsi a pagamento rivolti ad un selezionato numero di partecipanti, la Ferrari Driver Academy quest'anno supporterà la prima edizione del campionato europeo Formula Abarth, cui faranno seguito altri due campionati in area Asia Pacifico e Sud America, al via nell'autunno 2011. Il nostro impegno è infatti rivolto alla valorizzazione ed alla selezione di giovani talenti nell'ambito dell'automobilismo sportivo mondiale e, con questo obiettivo, affrontiamo il secondo anno di attività della Ferrari Driver Academy".
(stopandgo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Mar 1 Mar 2011 - 16:46

FERRARI COMPETITIVA DA SUBITO

A poco meno di un mese dal via del campionato di F1, Luca di Montezemolo suona la carica. ''Dobbiamo lavorare molto. La sfida - ha detto - sarà tra quattro grandi costruttori, noi vogliamo essere i primi. Sarà un campionato molto combattuto, vogliamo essere competitivi sin dalla prima gara. Lo vedremo in Australia. Il nostro obiettivo ora è vincere, vogliamo arrivare un millesimo di secondo prima degli altri".
"Partiamo con l'amaro in bocca per avere perso un Mondiale che avevamo già vinto. Abbiamo perso per un pelo", ha ricordato l'amaro finale di stagione. Su Alonso e Massa: "Abbiamo due grandi piloti, competitivi".
(sportmediaset.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Mar 1 Mar 2011 - 18:14

F1 VERSO LA PIOGGIA ARTIFICIALE
Ecclestone:"Così GP più spettacolari"



Alla Formula 1 manca spettacolarità? Nessun problema, Ecclestone ha un'idea per rendere ancora più vivace lo show. "Un po' di pioggia artificiale durante la gara per vivacizzare la situazione". Magari non per tutta la durata del GP, ma "per 20 minuti o per gli ultimi 10 giri. Magari con un preavviso di un paio di minuti. La suspense sarebbe garantita e tutti si troverebbero nelle stesse condizioni. Ci sono piste che si possono bagnare artificialmente".
Le modifiche regolamentari, aggiunge, dovrebbero comprendere anche le classifiche. Basta con i punti, come Ecclestone ha inutilmente suggerito già in passato, e avanti con le medaglie. "Io insisto: medaglie al posto dei punti. I piloti vogliono vincere e non vogliono correre per il secondo, il terzo o il quarto posto. Adottiamo un sistema nel quale la vittoria valga. Nell'ultima stagione avrebbe funzionato abbastanza bene", dice. "Sebastian Vettel e Fernando Alonso sarebbero stati in perfetta parità anche dopo l'ultima gara: 5 ori, 5 argenti e 5 bronzi a testa. Vettel avrebbe vinto il Mondiale per il maggior numero di quarti posti. Per me tutto questo è un thriller!".
A fare la differenza, in linea di massima, saranno sempre le diverse risorse a disposizione di ogni squadra. "Non è leale se un team con un budget di 60 milioni di sterline deve competere con uno che ha 300 milioni. Ma la situazione è questa. Questo tipo di 'slealta' è presente in molti sport. Prendete il calcio, per esempio: Real Madrid o Bayern Monaco possono spendere 70 milioni di euro per nuovi giocatori, altri club non possono. La vita è ingiusta", aggiunge il patron della Formula 1.
Per rendere il business più attraente, servirebbe anche qualche donna al volante: "Probabilmente nel giro di 3-5 anni. Penso che le donne non si facciano imprigionare facilmente dal proprio ego. Non devono giocare a golf per concludere affari, devono lavorare più sodo per essere accettate come gli uomini. Visto che l'ego non le ostacola, prendono decisioni in maniera meno emotiva e questo giova alla causa".
Ecclestone esce allo scoperto e fa il nome del favorito per il Mondiale: "Ovviamente Sebastian, la Red Bull ha ancora la monoposto migliore". Il numero uno del circus vorrebbe vedere il tedesco sulla Rossa: "Un giorno lo vedo con la Ferrari. Nella vita di ogni pilota di successo arriva il momento in cui si vuole stare seduti in una Ferrari".
Bernie torna anche sulla vicenda del GP del Bahrain: "Non era possibile prevedere quello che è successo - dice Ecclestone in una intervista in esclusiva a Formula1.com -. Poco prima della crisi, ho pranzato con il principe ereditario Salman bin Hamad Al-Khalifa e non c'era alcuna indicazione di ciò che sarebbe avvenuto pochi giorni dopo. Era pieno di idee per il futuro, invece il precipitare degli eventi gli ha lasciato pochissimo tempo per reagire. Mi ha chiesto cosa avrei fatto se fossi stato al suo posto ed io gli ho risposto: Tu sei lì. Noi in Europa non siamo nella situazione di esprimere un giudizio sul momento grave. E' tuo il compito di decidere cosa sia meglio per il tuo paese. E lui ha poi annullato la gara e penso che sia stata la decisione giusta. Non è stato facile, perché prima dell'ingresso del Bahrain nel mondiale di Formula Uno molte persone non sapevano dell'esistenza dello stesso paese".
Ecclestone, poi, conferma che politica e sport devono rimanere divisi. "La Formula Uno non deve mai occuparsi di politica. Il mio compito è di fare la migliore offerta possibile per la Formula Uno per garantire posti di lavoro. Cinquemila persone hanno un lavoro che sono direttamente o indirettamente connesse alla Formula Uno, e voglio garantire questi posti di lavoro. Non è la mia azienda a fare politica. Abbiamo i politici per quello", rimarca Ecclestone che sulla possibilità di recuperare la gara di Sakhir, dice: "Per fare questo la Fia deve cambiare il calendario e il Bahrain deve fare domanda per una nuova data. Il Consiglio Mondiale della FIA si riunirà all'inizio di marzo e potrebbe esaminare la situazione. Ho già parlato con il Presidente della FIA Jean Todt riguardo la possibilità di trovare una nuova data ed entrambi abbiamo convenuto che una decisione deve essere presa prima dell'inizio della stagione".
(sportmediaset.it)
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Mer 2 Mar 2011 - 17:46

McLaren vero o falso?

Nemmeno il tempo di accendere i motori - test a parte - che cominciano a suonare le sirene dell'allarme. Il primo arriva da Lewis Hamilton e Jenson Button, che hanno subito chiarito che "la McLaren è in ritardo". In particolare, secondo Button, "non abbiamo girato come avremmo voluto e questo ha avuto delle ripercussioni sul set-up". La decisione di rinviare la presentazione per lavorare sullo sviluppo non sta insomma dando i frutti sperati.
"Abbiamo fissato la presentazione della macchina un po' troppo tardi e forse le cose non sono andate come ci aspettavamo", ha detto Hamilton.
La McLaren ha infatti riscontrato problemi tecnici in occasione della recente quattro giorni di test a Montmelò: nell'ultimo giorno Hamilton ha completato 107 giri, chiudendo però a quasi un secondo e mezzo dal miglior tempo di Felipe Massa.
I team torneranno a girare sul circuito catalano tra pochi giorni, in occasione dell'ultima sessione di collaudi prima del via del Mondiale, che scatterà il 27 marzo in Australia. A preoccupare Hamilton è soprattutto l'aerodinamica. Il nuovo regolamento vieta l'uso del doppio diffusore e dell'F-Duct. Hamilton teme di ritrovarsi nella situazione vissuta nel 2009, quando dovette cedere lo scettro al suo futuro ex compagno di squadra Button (all'epoca alla Brawn) dopo una stagione condizionata soprattutto all'inizio da problemi nell'aerodinamica. "Questa macchina è molto simile a quella del 2009 da un punto di vista aerodinamico. E' un po' meglio, ma siamo ancora deboli".
Il campione del mondo 2008 prova comunque a vedere il bicchiere mezzo pieno: "Abbiamo ottime cose in cantiere e siamo decisamente migliorati negli ultimi due giorni di test", ha sottolineato Hamilton. Il team di Woking è al lavoro per migliorare il pacchetto della monoposto e colmare il gap percepito rispetto ad altre big come Ferrari e Red Bull. Il Mondiale scatterà con due settimane di ritardo rispetto al programma iniziale dopo la cancellazione della gara del Bahrain e questo potrebbe giocare a favore della McLaren.
"Abbiamo ancora quattro giorni di prove, l'auspicio è che le cose possano andar meglio in occasione dei prossimi test e che riusciremo a mettere in cascina tanti giri migliorando il pacchetto base", ha detto Button. Certo, le sensazioni iniziali non state incoraggianti: "La prima volta che sono salito in macchina la mia reazione non è stata del tipo: 'Wow, quest'anno spazziamo via tutti'. Ma del resto non penso che nessuno abbia avuto questo tipo di sensazione perché rispetto al passato c'è molto meno carico aerodinamico e sono cambiate le gomme", ha osservato Button.
"Ma non c'è niente nella macchina che mi faccia realmente pensare in negativo. C'è tanto da migliorare lavorando sul set-up generale. Da questa macchina possiamo tirar fuori ancora molto di ciò che non abbiamo finora ottenuto perché non c'è stato il tempo per farlo, perciò non sappiamo veramente dove siamo rispetto agli avversari", conclude il campione del mondo 2009.

fonte sportmediaset


Ultima modifica di alfa il Mer 2 Mar 2011 - 21:11, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
alfa
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1955
Punti : 2520
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 62
Località : Barberino di Mugello (FI)

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Mer 2 Mar 2011 - 18:21

PREMIO A NICO


Nico Rosberg
Rosberg riceverà a giugno il premio Bandini 2011
Nico Rosberg è il vincitore del prestigioso premio Bandini edizione 2011.
Il Trofeo Lorenzo Bandini è un tributo al pilota italiano leader di quel periodo, che morì tra le fiamme della sua macchina per un incidente a Monaco, nel 1967.
Gli ultimi tre vincitori sono stati Lewis Hamilton nel 2010, Sebastian Vettel nel 2009 e Robert Kubica nel 2008.
Gli organizzatori confermano che il pilota della Mercedes riceverà il premio il 5 giugno nella città natale di Bandini, Brisighella, vicina alla sede della Toro Rosso.
E’ possibile, come da tradizione, che Rosberg guidi la sua Mercedes F1 lungo i 12 chilometri tra Faenza e Brisighella, oppure la safety car.
A vincere il premio Bandini sono stati anche Felipe Massa nel 2007, Mark Webber nel 2006, Fernando Alonso nel 2005, Michael Schumacher nel 2003, Jenson Button nel 2001 e Jarno Trulli nel 2000.

fonteF1GRANPRIX
Filippo Ronchetti
Tornare in alto Andare in basso
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Gio 3 Mar 2011 - 14:50

Montezemolo sui regolamenti 2011: "I volanti sono da marziani"

Dal Salone di Ginevra Luca Cordero di Montezemolo, ottimista per un velato clima di ripresa economica, ha parlato anche di Formula 1, soffermandosi sui nuovi volanti, pieni zeppi di tasti e bottoni per azionare KERS, ala mobile posteriore e una miriade di altre funzioni.
“La normativa vigente non ha nulla a che fare con la Formula 1” – ha criticato il presidente del team del Cavallino – “è davvero inconcepibile che le squadre non possano effettuare test, un po’ come se una squadra di calcio non si allenasse durante l’anno”.
Montezemolo è tornato anche a parlare del mondiale 2010, perso all’ultima gara quando ormai tutto sembrava certo. La strategia di marcare ad uomo Webber, mentre Vettel faceva da lepre, che ha portato ad una cocente sconfitta, brucia ancora.
“E’ stato come perdere una partita all’ultimo minuto su calcio di rigore, senza portiere” – ha metaforicamente detto l’italiano – “quest’anno spero che le cose vadano molto meglio. Per il momento siamo ottimisti sia per il mondiale, sia per l’aria di timida ripresa che si respira qui”.
Andrea Carrato
(stopandgo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Gio 3 Mar 2011 - 17:30

BILANCI DOPO I TEST

Red Bull e Ferrari davanti a tutti, con la monoposto austriaca accreditata di una migliore efficienza aerodinamica. La Mercedes in netta crescita e probabile terza forza. Poi tutte le altre, McLaren compresa. E' questo il verdetto dei test finora effettuati dalle Formula 1 2011, mettendo insieme vari parametri come tempi sul giro, simulazioni di gara, chilometri percorsi e affidabilità. Un verdetto che preoccupa non poco dalle parti di Woking.
RITARDO - La McLaren, del resto, è stata l'ultima vettura 2011 ad essere presentata, già dopo la primissima serie di test a valencia, e nelle successive sessioni ha evidenziato tutti i propri problemi di gioventù. Anche perchè il progetto, sul piano aerodinamico, presenta soluzioni piuttosto ardite (il doppio airbox e le prese d'aria a "L" in particolare) che hanno evidentemente bisogno di sperimentazione. "Abbiamo fissato la presentazione della macchina un po' troppo tardi e forse le cose non sono andate come ci aspettavamo", ha detto in proposito Hamilton.
AERODINAMICA DEBOLE - l dubbio dell'anglo-caraibico è proprio quello legato alle soluzioni aerodinamiche, che al momento fanno della McLaren una macchina in deficit di carico soprattutto sul posteriore. Hamilton teme di ritrovarsi nella situazione vissuta nel 2009, quando dovette cedere lo scettro al suo futuro ex compagno di squadra Button (all'epoca alla Brawn) dopo una stagione condizionata soprattutto all'inizio da problemi nell'aerodinamica. "Questa macchina è molto simile a quella del 2009 da un punto di vista aerodinamico. E' un po' meglio, ma siamo ancora deboli. Abbiamo ottime cose in cantiere e siamo decisamente migliorati negli ultimi due giorni di test, ma dovremo colmare un gap importante da Red Bull e Ferrari".
BUTTON - Sulla stessa linea Jenson Button: "Abbiamo ancora quattro giorni di prove, l'auspicio è che le cose possano andar meglio in occasione dei prossimi test e che riusciremo a mettere in cascina tanti giri migliorando il pacchetto base. Ma non c'è niente nella macchina che mi faccia realmente pensare in negativo. C'è tanto da migliorare lavorando sul set-up generale. Da questa macchina possiamo tirar fuori ancora molto di ciò che non abbiamo finora ottenuto perché non c'è stato il tempo per farlo, perciò non sappiamo veramente dove siamo rispetto agli avversari".
(sportmediaset.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Ven 4 Mar 2011 - 10:57

GP DEL BAHRAIN NON AD AGOSTO"
Ecclestone: "Magari a fine stagione"

Il GP del Bahrain s'ha da fare. Ne è convinto Bernie Ecclestone che sta pensando a come fare per recuperare la gara tolta dal calendario per tensioni nel paese arabo. "Forse possiamo cambiare con il Brasile, qualcosa del genere", questa una delle soluzione proposte dal numero uno della Formula 1 perché in estate "fa troppo caldo, ci sono oltre 40 gradi". Ecclestone ha aggiunto che una decisione è attesa all'inizio della prossima settimana.
Dunque la proposta di Ecclestone rivelata alla BBC sarebbe quella di fare un cambio con la gara del Brasile, il 7 novembre
"Io non so, come è probabile, se vi sarà pace in Bahrain. Ma se non c'è, troveremo un modo. Sono nostri grandi sostenitori, e lo stanno diventando sempre di più - aggiunge Ecclestone - Abbiamo molto più sostegno in Bahrain di quanto non ne avevamo quando abbiamo corso per la prima volta lì".
"Dobbiamo dimenticarci di agosto, però, perché fa troppo caldo. Fa troppo caldo per il pubblico a sedersi in tribuna quando ci sono oltre 40 gradi". Una decisione è attesa in tempi rapidi: "Sì. Prima che si riunisca il consiglio mondiale della Fia dobbiamo fare una proposta", ha aggiunto, negando che l'annullamento della gara di Sakhir possa danneggiare la F.1. "Niente affatto. E spero che le cose si risolveranno pacificamente in Bahrain e possiamo cercare di trovare una data nel corso dell'anno".
(sportmediaset.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Ven 4 Mar 2011 - 10:58

GP DEL BAHRAIN NON AD AGOSTO"
Ecclestone: "Magari a fine stagione"

Il GP del Bahrain s'ha da fare. Ne è convinto Bernie Ecclestone che sta pensando a come fare per recuperare la gara tolta dal calendario per tensioni nel paese arabo. "Forse possiamo cambiare con il Brasile, qualcosa del genere", questa una delle soluzione proposte dal numero uno della Formula 1 perché in estate "fa troppo caldo, ci sono oltre 40 gradi". Ecclestone ha aggiunto che una decisione è attesa all'inizio della prossima settimana.
Dunque la proposta di Ecclestone rivelata alla BBC sarebbe quella di fare un cambio con la gara del Brasile, il 7 novembre
"Io non so, come è probabile, se vi sarà pace in Bahrain. Ma se non c'è, troveremo un modo. Sono nostri grandi sostenitori, e lo stanno diventando sempre di più - aggiunge Ecclestone - Abbiamo molto più sostegno in Bahrain di quanto non ne avevamo quando abbiamo corso per la prima volta lì".
"Dobbiamo dimenticarci di agosto, però, perché fa troppo caldo. Fa troppo caldo per il pubblico a sedersi in tribuna quando ci sono oltre 40 gradi". Una decisione è attesa in tempi rapidi: "Sì. Prima che si riunisca il consiglio mondiale della Fia dobbiamo fare una proposta", ha aggiunto, negando che l'annullamento della gara di Sakhir possa danneggiare la F.1. "Niente affatto. E spero che le cose si risolveranno pacificamente in Bahrain e possiamo cercare di trovare una data nel corso dell'anno".
(sportmediaset.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Ven 4 Mar 2011 - 11:02

Fernando Alonso, 10 anni in F1: "In Ferrari mi diverto"

Pronto a iniziare la sua seconda stagione sotto le insegne della Ferrari, Fernando Alonso si è definito entusiasta di poter difendere i colori del team del Cavallino. "Mi aspettavo una squadra leggendaria e dell'atmosfera magica, e ho avuto una piacevole sorpresa: è ancora meglio di quanto immaginassi", ha dichiarato al quotidiano Marca. Lo spagnolo non pensa ancora fino a quando rimarrà in F1 e a Maranello: "Non ho fretta, qui mi diverto finendo 2°, 8° o 23esimo. Alla McLaren, invece, non mi sentivo parte del gruppo".
"Per quanto mi riguarda, non sono qui per farmi degli amici, ma per ottenere tanti successi. Vedremo se vincerò abbastanza per essere ricordato. Se non fosse così, sarei comunque orgoglioso di ritirarmi con tanta esperienza accumulata".
Il due volte iridato riconosce in ogni caso che la categoria regina "non è soltanto una pura e semplice competizione". "C'è tanto business e anche altri interessi. Le vetture non sono le stesse, così come le regole non sono uguali per tutti. Ma è un aspetto che conosciamo e va accettato, perché in fondo fa parte del fascino della F1".
L'asturiano si è poi concesso una panoramica sul passato, definendo la Renault R29 del 2009 la peggiore monoposto che abbia mai guidato. "Almeno però ho ottenuto un podio a Singapore", ha aggiunto. Le due vetture più appaganti, invece, sono state per lui quelle del 2004 e del 2005. Con quest'ultima, la Renault R25, vinse il suo primo titolo iridato.
"C'era la guerra da Bridgestone e Michelin che ci faceva guadagnare un paio di secondi, con in più 900 cavalli di potenza. Pur con una aerodinamica inferiore a oggi, sei anni fa sul circuito di Valencia giravamo sull'1 e 08, contro l'attuale 1 e 14. Sei secondi di differenza... quelle macchine sono difficili da battere. Le vetture con motore V10 erano ineguagliabili".
Alonso ha inoltre rivelato che avrebbe potuto esordire in F1 con la Prost, all'epoca motorizzata Ferrari: "Con questa offerta avrei potuto forse diventare collaudatore Ferrari, o forse no. In quel caso sarei dovuto tornare in Formula 3000". Il pilota di Oviedo scelse così la proposta Renault, debuttanto "in prestito" nel 2001 alla Minardi. "Era una opportunità migliore".
Proprio dieci anni fa esatti, il 4 marzo 2001, Alonso disputava in Australia il primo GP della sua carriera.
(stopandgo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Ven 4 Mar 2011 - 11:06

Mercedes "a un secondo" dai primi, ma senza preoccupazione

Nonostante in due giornate di test abbia ottenuto il miglior tempo (a Jerez con Michael Schumacher, a Barcellona con Nico Rosberg), la Mercedes non è sembrata certo in grado di poter rivaleggiare con i tempi team. Il team principal Ross Brawn ha quantificato in "un secondo" il ritardo nei confronti di Red Bull e Ferrari.
"Questa è la distanza che ci separa da dove vogliamo essere, cioè davanti. Dobbiamo recuperare il gap con i prossimi aggiornamenti, e riteniamo sia possibile", ha dichiarato alla BBC. "In ogni caso non sai mai cosa hanno in cantiere gli avversari: noi abbiamo fatto il nostro piano e sapremo a Melbourne se sarà stato ufficiale".
Secondo le indiscrezioni anche la scuderia di Brackley potrebbe introdurre una disposizione degli scarichi "rovesciata", analoga a quella già lanciata da Renault e McLaren. Sono poi in arrivo un nuovo alettone anteriore e nuove fiancate.
L'amministratore delegato della squadra Nick Fry, invece, ha spiegato: "Penso che ci siano due ragioni importanti se le nostre prestazioni non sono state ancora quelle che ci aspettavamo. Innanzitutto abbiamo avuto alcuni problemi di raffreddamento, e per questo abbiamo girato con un pacchetto radiante inferiore, e di conseguenza anche aerodinamico, inferiore a quello ottimale".
"Inoltre abbiamo cominciato le prove con quella che chiamiamo la vettura di base. Penso ci saranno novità significative entro l'inizio del Mondiale", ha aggiunto all'agenzia di stampa Reuters. "Ci saranno alcune differenza già nei prossimi test in Barcellona. Ritengo che si possa assistere a dei miglioramenti, siamo ben lontani dall'agitarci".
Nel frattempo, pare però che la nuova configurazione della W02 non sia stata in grado di superare i crash test obbligatori previsti dalla FIA. Su questo argomento, quasi silenzio assoluto: "Non faremo commenti in merito, ma non dovrebbe essere un ostacolo", ha affermato il direttore sportivo Norbert Haug.
(stopandgo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Sab 5 Mar 2011 - 13:32

LA NUOVA FERRARI PERDE LA F
Monoposto 2011 si chiama "150° Italia"

Per chiudere ogni contenzioso con la Ford, che aveva denunciato Maranello per difendere il nome di un proprio pick-up, la Ferrari cambia il nome alla F150 e le toglie la F. Il nome sarà "quindi Ferrari 150° Italia - fanno sapere dal Cavallino - , il che dovrebbe chiarire anche ai sassi che la monoposto è dedicata all'anniversario dell'unificazione del nostro Paese. Ora speriamo che la questione si possa considerare definitivamente chiusa".
"Può sembrare una vicenda kafkiana - hanno aggiunto dalla Ferrari - ma la vicenda del nome della monoposto con cui Fernando Alonso e Felipe Massa affronteranno quest'anno il Campionato del Mondo di Formula 1 ha vissuto negli ultimi giorni l'ultima e decisiva puntata, con il contestuale ritiro da parte di Ford della citazione in giudizio. Ha prevalso quindi il buon senso. Al fine di evitare qualsiasi rischio di confusione fra una macchina di Formula 1 e un pick-up, di sua volontà, la Casa di Maranello ha deciso che il nome della vettura perderà quella F che precede il numero 150 - che stava a significare Ferrari, come avvenuto ogni volta che era stata utilizzata nella denominazione di una macchina, fosse essa da corsa o da strada - e che, a quanto pare, tanta agitazione sembra poter creare nelle menti dei consumatori d'Oltreoceano; con l'occasione, il nome sarà completamente italianizzato con la sostituzione del th con l'analogo simbolo utilizzato nella nostra lingua".
(sportmediaset.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Lun 7 Mar 2011 - 13:50

La McLaren non esclude di realizzare in futuro il proprio motore
Con la riacquisizione delle ultime quote azionare che erano in possesso della Mercedes, la McLaren è ormai tornata da qualche tempo ad essere un team del tutto indipendente. A fine 2012 scadrà l'attuale contratto di fornitura dei V8 tedeschi, e il team principal Martin Whitmarsh non ha escluso un futuro in Formula 1 da costruttore completo (sulla scia della Ferrari) con la realizzazione di un proprio motore.
La McLaren, che ha già realizzato l'otto cilindri che equipaggia la sua nuovissima supercar stradale, la MP4-12C. Questo passaggio epocale potrebbe avvenire nel 2013, con l'introduzione delle nuove unità turbo da 1.6 litri.
"Non escludiamo nulla, visto che siamo una squadra ambiziosa", ha dichiarato Whitmarsh. "La F1 è il terzo evento sportivo per importanza nel mondo e il miglior contesto attraverso cui un marchio si può identificare. Ma se devo essere onesto, non abbiamo in mente di realizzare più di 4500 esemplari della MP4-12C all'anno".
"Comparando i costi per la produzione di un motore da F1, probabilmente non si tratta del miglior modello di business", ha aggiunto.
Whitmarsh, che è inoltre presidente della FOTA, non si è espresso in maniera molto favorevole sui regolamenti 2013: "Se non saranno capaci di attirare nuovi costruttori al via, sarà mancato uno dei principali obiettivi di questi cambiamenti".

La McLaren posticipa l'inizio dei test a mercoledì
Cambio di programma per la McLaren a Barcellona: il team di Woking ha deciso di posticipare di un giorno l'inizio della propria settimana di prove, iniziando quindi ad accendere i motori soltanto mercoledì. Alla base di questa decisione, quasi sicuramente, motivazioni di tipo logistico.
In questo modo la scuderia inglese sarà in pista fino a sabato, quando animerà il cirucito del Montmelò assieme alle sole Ferrari, Mercedes, Williams e Hispania, che avevano già optato per questa tabella di marcia.
Soltanto giovedì e venerdì vedremo contemporaneamente in azione tutte le scuderie, mentre domani apriranno le danze Red Bull, Renault, Force India, Toro Rosso, Team Lotus e Virgin Racing.
Per quanto riguarda la McLaren, il primo a guidare la MP4-26 sarà Jenson Button, pronto poi a cedere il volante al compagno di box Lewis Hamilton.
(stopandgo.tv)


Ultima modifica di Alex il Lun 7 Mar 2011 - 13:53, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Lun 7 Mar 2011 - 13:52

Pirelli a Barcellona per una prova che vale tre Gran Premi


Pirelli si prepara per gli ultimi test pre-stagione di Formula Uno che si terranno a Barcellona dall'8 al 12 marzo. Cornice di questi test, aggiunti al calendario in seguito alla cancellazione del primo Gran Premio di stagione in Bahrain, sarà lo stesso circuito che ha ospitato a febbraio l'ultima tornata di prove ufficiali del massimo campionato.
Nel corso dei prossimi cinque giorni di test ciascun tean avrà la possibilità di girare in pista per un massimo di quattro giorni, che, sommati alle sessioni precedenti, portano a un totale di quindici giornate di test che le monoposto completeranno prima dell'avvio di stagione.
I test di Barcellona vedranno team e piloti concentrarsi soprattutto sulle mescole PZero Prime ed Option che Pirelli porterà ai primi tre Gran Premi in calendario - Australia, Malesia, Cina - come già annunciato ufficialmente il 16 febbraio scorso, rispettivamente slick a mescola dura e morbida.
Ogni squadra avrà a disposizione 35 set, di cui cinque di intermedie e tre di wet, per un totale di 1680 gomme: un numero nettamente superiore rispetto al Bahrain dove, se si fosse corso, sarebbero stati allocati solo due set di intermedie e tre set di wet per Scuderia.
L'attenzione maggiore sarà tuttavia rivolta alle condizioni climatiche: la speranza, infatti, è che il tempo a Barcellona si dimostri più clemente rispetto alla scorsa tornata di test, così che i team abbiano la possibilità di provare con temperature maggiori e, quindi, in condizioni di pista più simili alle situazioni di gara che incontreranno nel corso della stagione.
"Durante gli ultimi test di Barcellona" - commenta Paul Hembery, direttore Motorsport Pirelli - "si sono avute temperature di appena 6 gradi la mattina, una situazione che, da un lato, non ha agevolato la gommatura della pista, dall'altro, non ha permesso di raccogliere le informazioni necessarie per impostare le future strategie di gara. Ci auguriamo che i prossimi test si svolgano in condizioni meteo più miti, anche se è improbabile che si finisca col girare con temperature simili a quelle che avremo durante il primo Gran Premio in Australia, a fine mese. A Barcellona i team saranno soprattutto impegnati a provare le PZero dure e morbide dal momento che queste sono le mescole che metteremo a disposizione per le prime tre gare dell'anno. Ci aspettiamo che si concentrino sui long run simulando vere e proprie situazioni di gara. Questo ci consentirà di confermare i dati già in nostro possesso, emersi nei test precedenti, circa il numero dei pit stop che attualmente stimiamo tra i due e tre per gara".
Delle due mescole che correranno i primi tre Gran Premi di stagione, le dure, scelte come Prime, rappresentano un ottimo compromesso tra performance e durata in pista, una soluzione ideale per girare più a lungo e in condizioni ambientali miti. Le Pirelli PZero morbide scelte come Option, invece, entrano velocemente in temperatura ed hanno un alto picco prestazionale per i primi giri. Inoltre, sono state sviluppate per avere una resa ottimale con temperature sopra i 15 gradi che di fatto sono le temperature che si incontreranno per la maggior parte delle gare in calendario quest'anno.
Per i prossimi test, la priorità di team e piloti sta nel completare il lavoro di set-up delle monoposto, in particolare per quanto riguarda il bilanciamento delle vetture con le nuove gomme Pirelli PZero. Infatti, anche se le mescole sono identiche tanto per le gomme anteriori quanto per quelle posteriori, quest'ultime entrano in temperatura più velocemente e sono sottoposte ai maggiori stress, tipici delle vetture a trazione posteriore. Le anteriori, invece, impiegano più tempo per entrare in temperatura, una differenza che condiziona l'assetto della vettura su cui piloti e ingegneri dovranno ancora lavorare per affinare al meglio i set-up complessivi.
Avendo appena visitato il circuito di Barcellona, sia Pirelli che i team sono nelle condizioni migliori per affrontare i prossimi test, ultima opportunità per raccogliere le informazioni necessarie prima dell'inizio del massimo campionato. Per le scuderie, quest'ultima sessione di prove sarà anche un'occasione unica ed irripetibile per provare le nuove monoposto, definire le configurazioni finali e testare le nuove componenti prima di volare oltreoceano per l'apertura della stagione 2011.
(stopandgo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Lun 7 Mar 2011 - 13:54

Boullier su Robert Kubica: "Presto per parlare del rientro"

È ormai trascorso un mese dal terribile incidente di Robert Kubica al Rally Ronde di Andora. Eric Boullier, team principal della Lotus Renault GP, ha sottolineato come sia ancora presto per giudicare quando il pilota polacco potrebbe tornare al volante di una Formula 1.
Kubica si trova tutt'ora all'ospedale "Santa Corona" di Pietra Ligure (in provincia di Savona) per il recupero dai numerosi infortuni subiti: la parte più lesionata, come noto, è la mano destra, che fu addirittura vicina al rischio di amputazione.
"Ha fatto ottimi progressi, e il suo recupero sta andando esattamente come vorresti che fosse in questo tipo di condizioni", ha confermato Boullier alla BBC. "I tempi sono ancora prematuri, avendo cominciato la riabilitazione in questi giorni, e mano e gomito sono due parti fondamentali che sono risultate danneggiate nell'incidente".
"Dovremo aspettare ancora un paio di settimane per avere un quadro più chiaro delle sue condizioni. Per Robert non è facile come stiano avanzando le cose, e anche a livello di motivazioni è molto dura: realizzi quanto sia difficile il lavoro necessario per poter tornare".
In ogni caso, il responsabile della scuderia di Enstone ha voluto rimarcare l'attitudine positiva mostrata dal talento di Cracovia a chiunque gli abbia fatto visita: "Ha sorpreso chiunque. Tutti i dottori sono venuti da me per dirmi di essere rimasti impressionati dalla sua forza mentale".
(stopandgo.tv)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Alex
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1650
Punti : 1952
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 28
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: News test e...   Lun 7 Mar 2011 - 19:15

"FERRARI AFFIDABILE E DETERMINATA"
Montezemolo: "Sono molto fiducioso"


Mancano venti giorni all'inizio del Mondiale di F1 e Luca di Montezemolo guarda a Melbourne con ottimismo. "Sono molto fiducioso e speriamo bene, anche se le forze in campo le vedremo solo in Australia nelle qualifiche. Prima è difficile farsi un'idea Noi abbiamo due elementi certi: l'affidabilità, confermata dal fatto che siamo la squadra con più chilometri percorsi, e la grande determinazione del team", ha detto il numero uno di Maranello.
Per Montezemolo i test invernali lasciano il tempo che trovano: "Non guardiamo i tempi delle prove perché non sono affatto indicativi. Dipendono da quanta benzina usi, da quante novità monti sulla macchina o tieni nascoste per la prima gara".
Inevitabile parlare della vicenda legata al nome della nuova monoposto del Cavallino, diventato Ferrari 150° Italia dopo la causa intentata dalla Ford. "Questa mi è sembrata una richiesta un po' stravagante visto che noi parliamo di una sigla che richiama i 150 anni d'Italia, non ha valore commerciale e riguarda le monoposto di Formula 1. Però se erano così preoccupati gli abbiamo tolto la preoccupazione mettendogli quel "th" dopo", ha commentato sarcastico.
(sportmediaset.it)
Tornare in alto Andare in basso
http://losportdeimotori.forumattivo.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: News test e...   

Tornare in alto Andare in basso
 
News test e...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 7Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» Autovelox News
» Norton NRV 588 Test a Donington
» test per misurare l'eta' biologica reale
» Test sospensioni
» primo scambio con le nuove PK ki15 300 (test su terra)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Sport dei Motori Formula1 MotoGP..... :: Archivo :: F1 2011-
Andare verso: